Le ambizioni globali di Qatar Airways per il 2017

by nicolap

Doha – Il 2017 sarà il ventesimo anniversario della fondazione di Qatar Airways, che annuncia importanti novità per il futuro e conferma il positivo andamento della compagnia.

La flotta di Qatar Airways raggiungerà presto i 250 aeromobili ed è attualmente composta da 45 esemplari della famiglia Airbus A 32X (2 A 319, 35 A 320 e 8 A 321), 34 Airbus A 330 (21 serie 200 e 13 serie 300), 4 A 340-600, 12 A 350, 6 A 380, 54 Boeing B 777 (2 versione 200, 34 versione 300 e 11 versione cargo) e 30 B 787-800, per un totale di 185 aeromobili, cui devono aggiungersi ordini confermati per altri 8 aerei e opzioni per circa 50 nuovi aerei.

Tre le novità che potrebbero riguardare la flotta nell’arco dei prossimi cinque anni ci sono le lettere di intento siglate dal CEO Akbar Al Baker con la Boeing per l’acquisto di 30 B 787-900 con cui sostituire gli 800 già in flotta e l’opzione per 60 B 737MAX8 con cui sostituire gli esemplari della famiglia A 32X.

Al Baker ha recentemente annunciato in un’intervista con CAPA anche l’intenzione della compagnia di incrementare i propri investimenti nelle partecipazioni, essendo risultate soddisfacenti le operazioni condotte con l’acquisto del 20% di IAG e del 10% di LATAM. Oltre all’acquisto di Meridiana – connesso tuttavia ad operazioni di più ampia portata del fondo sovrano del Qatar in Italia – Al Baker ha parlato di almeno altre due acquisizioni nel corso del 2017, portando il tal modo il portafoglio azionario della compagnia a gestire interessi su vasta scala ed ampio raggio geografico.

Grandi novità anche sul fronte delle nuove rotte, che tra il 2017 e il 2018 vedranno nove nuove destinazioni aggiungersi al network delle circa 150 già servite dalla compagnia. Verranno quindi inaugurate Canberra (quinta destinazione in Australia), Dublino, Las Vegas (undicesima destinazione negli Stati Uniti), Rio de Janeiro, Santiago del Cile, Medan (terza destinazione in Indonesia), Tabuk e Yanbu (entrambe in Arabia Saudita)e Auckland.

Queste nove destinazioni si aggiungono alle altre venti attivate nel corso del 2016, Adelaide, Atlanta, Birmingham, Boston, Helsinki, Los Angeles, Marrakech, Pisa, Ras al Kaimah, Sidney, Windhoek, Yerevan, Mahè, Sarajevo, Skopje, Libreville, Nizza, Krabi, Chiang Mai e Douala.

Non meno significative le novità relative al prodotto, su cui la compagnia investe costantemente e che nel corso del prossimo anno vedrà la rivista di bordo rinnovata e rilanciata grazie alla collaborazione con l’editore inglese Ink. I primo numero della rivista Oryx rinnovata sarà quello di gennaio 2017 e vedrà importanti mutamenti nella grafica e nei contenuti, che saranno adesso tematizzati ogni mese con nuovi e diversi argomenti di interesse culturale, artistico e turistico.

La principale innovazione sarà quella di trasformare la rivista in un prodotto globale destinato ad una clientela internazionale, su cui costruire una campagna di raccolta pubblicitaria che la Ink realizzerà ad hoc, localizzando a Doha una divisione commerciale specificamente dedicata.

Ulteriore innovazione sul prodotto sarà quella dell’amenity kit per i voli di lungo raggio in business class, che sarà firmata da Giorgio Armani e prevedrà due versioni, una da uomo e una da donna, con diversi prodotti e profumi dedicati.

Nel 2017 saranno inoltre introdotte la nuove poltrone in tutte le classi di servizio, in tal modo rinnovando completamente l’offerta del prodotto e caratterizzando il servizio con una forte personalizzazione costruita sul brand del vettore.

L’attuale configurazione, basata sulla piattaforma B/E Aerospace Diamond sarà innovata con uno standard proprietario di Qatar Airways, standardizzando su due sole classi di servizio l’offerta alla clientela. Tra le anticipazioni più attese quella del posto letto matrimoniale di business class, che nelle anticipazioni della compagnia sarà offerto a tariffe concorrenziali, rendendo in tal modo il servizio di lusso alla portata della clientela leisure.

La configurazione lette matrimoniale sarà ottenuta attraverso una distribuzione 1-2-1 dei posti in business class, con le sezioni centrali divise da un separatore retrattile, che consentirà quindi di unire le sedute e in un’unica configurazione.

Il lancio della nuova business class è previsto per il mese di marzio del 2017, e sarà installata inizialmente sugli A 350 in consegna, per poi essere progressivamente adottata su tutti gli aerei di medio e lungo raggio della flotta.

Qatar Airways lancia quindi apertamente la sfida al suo competitor più diretto – le compagnie mediorientali – annunciando un 2017 denso di grandi novità e di ambiziosi progetti, che renderanno il network e la flotta superiori addirittura a quelli di Emirates, sebbene con una gamma di modelli ben più articolata e flessibile, destinata a coprire segmenti di mercati non intercettati oggi dalle compagnie della regione.

You may also like

Leave a Comment