Quale futuro per l’aviazione commerciale


Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Giofumagalli

Utente Registrato
19 Febbraio 2017
498
344
IATA CEO Alexandre de Juniac estimates that airlines will make a loss of $84 billion this year and could lose 15.8$ billion in 2021. In our Skyway article, Alexandre emphasises that these are the worst financial results in aviation history. Some airlines have already collapsed, merged or severely retrenched. Airports are mothballing terminals. Unless international air travel can restart effectively soon, the situation will become terminal for even more carriers – with disastrous effects for our aviation business partners, the wider economy and society.

Grazie per la condivisione. Mi permetto di quotare dall'articolo :

"Flying is freedom, & travel is freedom!"

Che si debba arrivare a farlo senza distruggere l'ambiente è sacrosanto, la scienza farà sì che ciò avvenga ma nel frattempo non possiamo permetterci di perdere libertà conquistate con tanti anni di impegno e sacrifici di tutti.
 
  • Like
Reactions: OneShot and lamgio

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,704
671
In allegato le ultime variazioni di traffico rilevate da Eurocontrol.
Grazie. Situazione ovviamente pesantissima, nella quale spiccano i soli 22 voli effettuati da U2 lo scorso Mercoledì, con un calo del 98% rispetto allo stesso giorno del 2019.

@vipero
Sono 14 pagine di dati e tabelle molto interessanti, non solo sull'Europa ma anche sul resto del mondo.
 

Paolì

Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,484
119
Pisa
Firenze:
Partenze 3 + 1 cancellato
Arrivi 2 + 1 previsto + 1 cancellato.
Pisa:
Partenze 6
arrivi 5
Una strage.
continuando, Genova 1 arrivo e 2 partenze.
Torino 2 partenze e 2 arrivi
Verona 3 partenze e 3 arrivi
Napoli 6 e 6 e avanti così... Solo in Sicilia i numeri sono tutto sommato meno tragici
 

Cesare.Caldi

Utente Registrato
14 Novembre 2005
34,700
311
N/D
Tornado al tema Smart Working e all' impatto che avrà questo cambiamento sui viaggi, qualcuno ipotizza una riduzione permanente del 50% dei viaggi di lavoro, cosa che per le compagnie aeree che sostengono molti loro voli proprio sui pax business sarebbe un tracollo:


Stavo consultando diversi annunci di lavoro e lo Smart Working ormai è sempre piu' considerato come un benefit, ad esempio:

1606035527013.png
 
L

lamgio

Guest
Tornado al tema Smart Working e all' impatto che avrà questo cambiamento sui viaggi, qualcuno ipotizza una riduzione permanente del 50% dei viaggi di lavoro, cosa che per le compagnie aeree che sostengono molti loro voli proprio sui pax business sarebbe un tracollo:
Disinteressato l'amico Bill.
Mi sembra una grandissima strxxxata, Da quando in qua, potremmo fare: grandi acquisti, verifiche di produzione, scelte produttive, importanti trattative, visite a fiere, etc etc, tutto via web?
Lo SW va benissimo in situazioni di emergenze, in condizioni normali, esclusi pochissimi settori, non ha nessun senso.
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,065
699
.
Disinteressato l'amico Bill.
Mi sembra una grandissima strxxxata, Da quando in qua, potremmo fare: grandi acquisti, verifiche di produzione, scelte produttive, importanti trattative, visite a fiere, etc etc, tutto via web?
Lo scopriremo dal 28Nov con Artigianato in Fiera tutto digitale.
A me scoccia un po', aspetto con ansia questo appuntamento per ingozzarmi di roba etnica.
 

AAAndy

Utente Registrato
25 Dicembre 2016
58
21
Tornado al tema Smart Working e all' impatto che avrà questo cambiamento sui viaggi, qualcuno ipotizza una riduzione permanente del 50% dei viaggi di lavoro, cosa che per le compagnie aeree che sostengono molti loro voli proprio sui pax business sarebbe un tracollo:


Stavo consultando diversi annunci di lavoro e lo Smart Working ormai è sempre piu' considerato come un benefit, ad esempio:

View attachment 11511
Credo ci sarà una riduzione dei viaggi di lavoro ma non così sensibile (non credo oltre il 20%).
Il contatto personale per una trattativa importante, una fiera, una verifica di expediting, un riunione tecnica è fondamentale, soprattutto in alcuni paesi.
 

Charter2017

Utente Registrato
3 Agosto 2017
583
536
Anche SpiceJet si trova al palo: la low cost Indiana dalla scorsa estate aveva pianificato di iniziare voli verso Londra ma la seconda ondata Covid ha rimescolato le carte.
Il suo target sarebbe l'A330 per il lungo raggio low cost.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.