Wizzair: aggiornamenti e nuove rotte


TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
32,806
785
49
Azionista LibertyLines
E' probabile anche che continuare a volare perdendo quattrini non sia la scelta vincente Cesare. Tu hai la fissa con le quote di mercato e gli insuccessi altrui (oggi Wizz vs easyjet), e ti riempi la bocca di analisi economiche senza avere un numero uno che supporti la tua teoria. Al momento l'unica certezza sono annunci di millemila aperture, qualche chiusura senza nemmeno avere fatta debuttare la rotta, e nulla di più, in un mercato che vede un tracollo del numero di passeggeri trasportati ed una gara a chi riesce a salvare maggiormente la liquidità. Il fatto che tu e pochi altri in questo momento lamentiate di non potere volare per dove avete acquistati i biglietti,detto in tutta franchezza, è del tutto irrilevante: da -70%, ad essere ottimisti, si salirebbe a -69%, certamente non a -20. E a nulla serve spiegarti che trasportare la stessa quantità di passeggeri spalmati su 3/4 voli rispetto al volo singolo, in questo momento, è deleterio per la cassa. A te basta solo che gli orari siano ottimi per il week end, che non ci sia sovracapacità sulla rotta, e che nessuno si faccia male, ed il successo è assicurato.
Si ma senza tampone e senza quarantena.
 

Cesare.Caldi

Utente Registrato
14 Novembre 2005
36,581
1,240
N/D
WIZZ AIR ANNUNCIA UNA NUOVA BASE A CATANIA

#WizzAir, la compagnia aerea più verde e in più rapida crescita in #Europa* ha annunciato oggi la sua 36ma base a #Catania. La compagnia aerea baserà 2 Airbus A321 all’Aeroporto di Catania dal mese di ottobre 2020. Accanto alla creazione della nuova base e al completamento delle 15 rotte già operative, Wizz Air ha annunciato 5 nuove rotte verso #Roma #Fiumicino, #Bologna, #Venezia , #Memmingen (#Münich West) e #London #Luton da #Catania e una nuova rotta da #Milano #Malpensa a #Bari a partire da Ottobre 2020. I biglietti per le nuove rotte possono essere già acquistati su wizzair.com o sulla app della compagnia a partire da euro 9.99**.

Wizz Air ha iniziato a volare da Catania nel 2009, e da allora ha trasportato più di 1.5 milioni di passeggeri da e per la città siciliana. Wizz Air è impegnata nello sviluppo del suo network e nel rendere I viaggi più accessibili ad un numero sempre maggiore di viaggiatori. Con l’esperienza maturata negli ultimi 16 anni in Italia offrendo servizi di qualità a tariffe basse, l’istituzione della sua nuova 36ma base a Catania genererà una maggiore crescita economica nella regione e creerà posti di lavoro nei settori correlati ***. I 2 seromobili Airbus A321 supporteranno le operazioni di 5 nuove rotte fino ad un totale di 20 destinazioni da Catania nel 2020.

L’ulteriore sviluppo dell’offerta di Wizz Air e la costituzione della sua nuova base è un caposaldo dell’impegno a lungo termine della compagnia aerea per offrire opportunità di viaggio sempre più convenienti ai suoi viaggiatori italiani. L’annuncio di oggi supporterà il turismo locale a Catania e consentirà agli studenti di tornare alle proprie università e alle famiglie di trascorrere più tempo insieme e rafforzerà i rapporti commerciali entro e fuori i confini dell’Italia.

Poco dopo aver costituito la sua base a Milano Malpensa e aggiunto diverse rotte interne al suo network italiano, Wizz Air ha annunciato oggi una nuova rotta che collega Milano a Bari. La frequenza sulla rotta Milano Malpensa – Catania sarà inoltre incrementata da due volte a tre volte al giorno.

Wizz Air è una compagnia aerea con rating creditizio investment grade, con una flotta di età media di 5,4 anni composta dagli aeromobili a corridoio singolo più efficienti e sostenibili attualmente disponibili della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo. Le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono state le più basse tra le compagnie aeree europee nell’anno fiscale 2019 (57,2 gr / km / passeggero). Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di 260 aeromobili della famiglia Airbus A320neo all’avanguardia che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030.

Wizz Air è stata una delle prime compagnie aeree ad aver introdotto una serie di misure igieniche avanzate, per garantire la salute e la sicurezza dei suoi clienti e dell’equipaggio. Come parte di questi nuovi protocolli, durante il volo l’equipaggio e i passeggeri devono indossare mascherine e l’equipaggio deve anche indossare i guanti.

Gli aeromobili di Wizz Air vengono regolarmente sottoposti ad un processo di nebulizzazione con una soluzione antivirale e, seguendo il rigoroso programma di pulizia giornaliera di WIZZ, tutti gli aeromobili della compagnia aerea vengono ulteriormente disinfettati durante la notte con la stessa soluzione antivirale. Le salviettine igienizzanti vengono consegnate a ciascun passeggero al momento dell’ingresso nell’aeromobile, le riviste di bordo sono state rimosse e gli acquisti a bordo sono incoraggiati ad essere effettuati mediante pagamento contact-less.

I passeggeri sono tenuti a seguire le misure di distanziamento sociale introdotte dalle autorità sanitarie locali e sono incoraggiati a effettuare tutti gli acquisti online prima del volo (ad es. bagaglio registrato, WIZZ Priority, corsia preferenziale di sicurezza), per ridurre al minimo qualsiasi possibile contatto fisico in aeroporto. Fai clic qui per visualizzare il nuovo video sulla salute e la sicurezza di Wizz Air, per ulteriori informazioni.

Aggiungendo WIZZ Flex a una prenotazione, i passeggeri hanno la certezza che se le circostanze dovessero cambiare o desiderano semplicemente viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, possono prenotare nuovamente su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Fornire questo ulteriore livello di protezione per le prenotazioni dei passeggeri è una garanzia di tranquillità durante questi periodi incerti.

Per celebrare la costante crescita di Wizz Air, WIZZ Flex può essere aggiunto con uno sconto del 50% a tutte le prenotazioni da e per l’Italia effettuate l’8 settembre 2020.

Parlando alla conferenza stampa di oggi a Catania, George Michalopoulos, CCO of Wizz Air ha dichiarato: ”Sono lieto di annunciare la nostra 36ma base nell’Aeroporto di Catania Fontanarossa che consentirà il lancio di cinque nuove rotte per un totale di 20 rotte da Catania. Esattamente una settimana dopo aver annunciato le nostre prime rotte nazionali italiane da Milano Malpensa a Catania e Palermo, siamo entusiasti di celebrare l’istituzione della nostra base a Catania con 2 Airbus A321, offrendo tariffe ultra basse su destinazioni nazionali e verso città europee, nonché sostenendo l’economia locale e creando nuovi posti di lavoro in questo momento critico. Con misure di igiene e protezione a bordo ulteriormente migliorate, diamo il benvenuto ai passeggeri che voleranno sulla flotta più verde d’Europa beneficiando al contempo dell’ottimo servizio di bordo di WIZZ”.

Nico Torrisi, Amministratore Delegato, di SAC, ha commentato: “Mi preme sottolineare che quello che è accaduto oggi è anticiclico. In un momento di grande crisi mondiale, ancora lontana da essere superata, il fatto che un importante operatore abbia deciso di puntare su Catania, aprendo una base operativa, è una notizia incoraggiante. Per questo voglio ringraziare sentitamente Wizz Air, il cui investimento dimostra come l’Aeroporto di Catania e, in generale, il nostro territorio, sia ancora fortemente attrattivo. L’ingresso di un nuovo vettore, infine,conclude Francesco D’Amico, direttore commerciale di SAC, è lo strumento migliore per garantire l’aumento della concorrenza e la diminuzione dei prezzi”.

NUOVE ROTTE DI WIZZ AIR DA CATANIA

Destinazione Frequenza A partire da Tariffa**

Catania – Roma Fiumicino 3 volte al giorno 8 ottobre 2020 €9.99

Catania – Bologna 2 volte al giorno 8 ottobre 2020 €9.99

Catania – Venezia Giornaliero 8 ottobre 2020 €9.99

Catania – Londra Luton Giovedì, Domenica 8 Ottobre 2020 €19.99/GBP17.99

Catania – Memmingen Martedì, Sabato (Mercoledì, Domenica, per la stagione invernale) 10 Ottobre 2020 €19.99

NUOVA ROTTA DA MILANO MALPENSA

Destinazione Frequenza A partire da Tariffa**

Milano Malpensa – Bari Giornaliero 8 ottobre 2020 €9.99

AGGIORNAMENTO DI FREQUENZA VOLO DA MILANO MALPENSA

Destination Frequency update

Milano Malpensa – Catania 14x a 21x
 

Cesare.Caldi

Utente Registrato
14 Novembre 2005
36,581
1,240
N/D
Partono subito forte con le frequenze sul nazionale:
CTA-FCO 3x daily
CTA-BLQ 2x daily
CTA-VCE 1x daily
CTA-MXP aumenta da 2 a 3x daily
Inoltre aprono MXP-BRI 1x daily
 

EI-MAW

Utente Registrato
25 Dicembre 2007
7,082
1,278
E' probabile anche che continuare a volare perdendo quattrini non sia la scelta vincente Cesare. Tu hai la fissa con le quote di mercato e gli insuccessi altrui (oggi Wizz vs easyjet), e ti riempi la bocca di analisi economiche senza avere un numero uno che supporti la tua teoria. Al momento l'unica certezza sono annunci di millemila aperture, qualche chiusura senza nemmeno avere fatta debuttare la rotta, e nulla di più, in un mercato che vede un tracollo del numero di passeggeri trasportati ed una gara a chi riesce a salvare maggiormente la liquidità. Il fatto che tu e pochi altri in questo momento lamentiate di non potere volare per dove avete acquistati i biglietti,detto in tutta franchezza, è del tutto irrilevante: da -70%, ad essere ottimisti, si salirebbe a -69%, certamente non a -20. E a nulla serve spiegarti che trasportare la stessa quantità di passeggeri spalmati su 3/4 voli rispetto al volo singolo, in questo momento, è deleterio per la cassa. A te basta solo che gli orari siano ottimi per il week end, che non ci sia sovracapacità sulla rotta, e che nessuno si faccia male, ed il successo è assicurato.
Si ma senza tampone e senza quarantena.
E trolley in cappelliera.
 

Axel91

Utente Registrato
11 Dicembre 2017
239
82
Caspita ma VCE-CTA già la fanno Volotea, EasyJet e Ryanair.. ora si aggiunge pure la Wizzar e saliamo a quota 4 compagnie tutte low cost a coprire questa tratta!
 

Strike

Utente Registrato
6 Settembre 2017
306
110
Partono subito forte con le frequenze sul nazionale:
CTA-FCO 3x daily
CTA-BLQ 2x daily
CTA-VCE 1x daily
CTA-MXP aumenta da 2 a 3x daily
Inoltre aprono MXP-BRI 1x daily
Sulla CTA - FCO, praticamente vanno a coprire l’abbandono sulla rotta di VY avvenuto mesi fa, entrando in concorrenza anche qui con FR e AZ
 

Cesare.Caldi

Utente Registrato
14 Novembre 2005
36,581
1,240
N/D
13 voli per MXP, 7 per LIN e 3 per BGY dalla prossima Winter da CTA
L'offerta complessiva Milano-Catania mi sembra eccessiva specie da MXP e considerando che sono frequenze relative alla bassa stagione invernale.

In generale mi sembra che la capacità delle compagnie in questo periodo sia eccessivamente sbilanciata sul nazionale, secondo me bisognerebbe bilanciare maggiormente l'offerta anche sull' internazionale, con tutto il rispetto non possono esserci 13 daily per CTA mentre alcune compagnie operano su Londra e Parigi 1x daily
 

davidegr

Utente Registrato
3 Gennaio 2006
1,860
466
Palermo, Sicilia.
L'offerta complessiva Milano-Catania mi sembra eccessiva specie da MXP e considerando che sono frequenze relative alla bassa stagione invernale.

In generale mi sembra che la capacità delle compagnie in questo periodo sia eccessivamente sbilanciata sul nazionale, secondo me bisognerebbe bilanciare maggiormente l'offerta anche sull' internazionale, con tutto il rispetto non possono esserci 13 daily per CTA mentre alcune compagnie operano su Londra e Parigi 1x daily
scusami ma vorrei capire l'attinenza tra CTA/MXP e voli per Londra e Parigi.
 

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
3,781
2,808
Paris
L'offerta complessiva Milano-Catania mi sembra eccessiva specie da MXP e considerando che sono frequenze relative alla bassa stagione invernale.

In generale mi sembra che la capacità delle compagnie in questo periodo sia eccessivamente sbilanciata sul nazionale, secondo me bisognerebbe bilanciare maggiormente l'offerta anche sull' internazionale, con tutto il rispetto non possono esserci 13 daily per CTA mentre alcune compagnie operano su Londra e Parigi 1x daily
E lo sai perché? Perché non c'è mercato/domanda su quei voli. E lo sai perché Wizz s'è buttata a capofitto sul nazionale e cross country? Perché è l'unico settore dove c'è un po'di polpa da sbranare. Neanche nel loro mercato da cui provengono (Est Europa) c'è più trippa par gatti. E allora via, tutti a mangiare dove c'è una ciotola abbastanza succulenta.
Si farà meno male chi brucerà meno cash ed arriverà a primavera/vaccino post covid con qualche spicciolo in tasca.
 

A345

Socio AIAC
Utente Registrato
15 Novembre 2007
2,335
460
Piacenza, Emilia Romagna.
L'offerta complessiva Milano-Catania mi sembra eccessiva specie da MXP e considerando che sono frequenze relative alla bassa stagione invernale.

In generale mi sembra che la capacità delle compagnie in questo periodo sia eccessivamente sbilanciata sul nazionale, secondo me bisognerebbe bilanciare maggiormente l'offerta anche sull' internazionale, con tutto il rispetto non possono esserci 13 daily per CTA mentre alcune compagnie operano su Londra e Parigi 1x daily
Ovviamente l'idea che ci sia domanda tra MIL e CTA mentre non ce ne sia tra MIL e PAR non ti sfiora, vero?

Inviato dal mio VKY-L09 utilizzando Tapatalk
 

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
3,781
2,808
Paris
Cesare...
Ti dò pure un po'di numeri:
30 settembre da MXP:
LTN 2284 Y18
2286 Y21
LGW 8198 Y54
8200 Y9
CDG 2785 Y61 (A321)
2789 Y39

Vado avanti o ti basta?
 

BAlorMXP

Utente Registrato
27 Febbraio 2006
15,250
483
Milano/Antwerpen
Cesare una piccola riflessione: a fine giugno, quando la situazione si era placata e sembrava che ormai il peggio fosse lasciato alle spalle mi sono messo a prenotare per Francia e Benelux dove ho tanti amici e avevo programmato di fare un tour di due settimane per andarli a trovare tutti. Qualche settimana dopo Francia e Belgio hanno iniziato ad avere impennate esponenziali di contagi cosa che mi ha fatto desistere e posticipare di mesi i voli che avevo acquistato. Questo per farti ragionare su come tutta quella fetta che aveva prenotato per l’estero si sia spostata sul nazionale dove i controlli più o meno armonizzati e la quasi nulla probabilità di quarantena hanno fatto si che la scelta fosse quasi obbligata. La domanda per l’estero rimane molto bassa sia per questioni sanitarie che per reale necessità visto che, come ripetuto ad uffa, molti lavori si stanno sviluppando perfettamente in remoto.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk