Viaggiare con un neonato

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,368
39
Londra
L'Air Asia sul lungo raggio ha previsto una "Quiet Zone" che con un sovrapprezzo permette a chi vuole silenzio di avere vicino solo adulti interessati alla stessa cosa.
Essendo il mio volo di circa 5 ore in orario diurno ho preferito risparmiare le 80€ e non provarla, ma una cifra del genere sul lungo raggio notturno potrebbe essere una soluzione interessante.
Anche se insisto, sarebbe più giusto far pagare di più e mettere vicino chi fa rumore piuttosto che far pagare di più chi vuole solo viaggiare in pace.
Allora creiamo una compagnia per chi si presenta in aereo vestito come per andare in spiaggia, per quelli che girano in aereo scalzi, per quelli che mettono i piedi sulla paratia del bulkhead, per quelli che abbassano lo schienale, per quelli che impiegano ore a sistemarsi, per quelli che... in altre parole per tutti quelli che non sopporto. Io ovviamente sono perfetto :D :D :D
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,368
39
Londra
Più che non avere rispetto degli altri, non hanno alcun riguardo per il proprio figlio. Da non genitore, trovo aberrante e di un egoismo indescrivibile quei genitori che pur di non rinunciare alla vacanza, sottopongono gli infant a volare, breve o (peggio ancora) lungo che sia il tragitto. Credo che si possa sopravvivere più che bene anche se finche il figlio ha 3/4 anni si rinunci ai Caraibi a Natale.
Scusate, ma io ho cominciato a volare a sei mesi e ho sempre continuato a volare quattro volte l'anno fino ai 13 anni per andare a trovare i nonni. (Voli Italia-Kenya) I miei figli hanno volato sul lungo raggio per lo stesso motivo. Vi posso garantire che la preparazione e l'attitudine mentale dei genitori e' essenziale.
 

maclover

Well-known member
Utente Registrato
6 Ottobre 2006
4,279
0
Scusate, ma io ho cominciato a volare a sei mesi e ho sempre continuato a volare quattro volte l'anno fino ai 13 anni per andare a trovare i nonni. (Voli Italia-Kenya) I miei figli hanno volato sul lungo raggio per lo stesso motivo. Vi posso garantire che la preparazione e l'attitudine mentale dei genitori e' essenziale.
Infatti non parlavo di esigenze familiari (avrò lo stesso problema, purtroppo...) ma di chi pur di non rinunciare alla vacanza “cool” fa patire al figlio ore di volo.Quanta differenza può esserci per un bimbo di 2 anni tra giocare sulla spiaggia di Laigueglia o quella di Montego Bay?
 

Paolì

Well-known member
Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,273
5
tra PSA e la CT siciliana
Onestamente, e mi dispiace dirlo, i genitori che viaggiano coi neonati si dimostrano spessissimo molto più immaturi dei figli. Se vuoi andare in vacanza e vuoi prendere l'aereo con il tuo bambino così giovane devi sapere bene che dovrai stare seduto per delle ore, che ci saranno movimenti e rumori che potranno dar fastidio al piccolo ma soprattutto che dovrai allacciargli la cintura anche a lui. Da assistente di volo in questi mesi mi capita di litigare almeno 2-3 volte al giorno con genitori che non vogliono far allacciare il figlio, perché questo piange o si dimena (quante volte mi è stato detto di vergognarmi perché se il bimbo non vuole allora non si fa). Se decidete di prendere l'aereo ci sono delle regole, altrimenti andate in macchina e farete vacanze più lontane quando potrete accettare la sofferenza di dover tenere buono il bimbo su un sedile dell'aereo.
 

flapane

Well-known member
Utente Registrato
6 Giugno 2011
2,375
1
DTM/DUS/CGN/NAP
Infatti non parlavo di esigenze familiari (avrò lo stesso problema, purtroppo...) ma di chi pur di non rinunciare alla vacanza “cool” fa patire al figlio ore di volo.Quanta differenza può esserci per un bimbo di 2 anni tra giocare sulla spiaggia di Laigueglia o quella di Montego Bay?
Sì, ma vuoi mettere poi le foto su Instagram?

Gesendet von meinem Mi A2 mit Tapatalk
 

AZ 1699

Well-known member
Utente Registrato
11 Marzo 2006
4,165
0
Ticino
Onestamente, e mi dispiace dirlo, i genitori che viaggiano coi neonati si dimostrano spessissimo molto più immaturi dei figli. Se vuoi andare in vacanza e vuoi prendere l'aereo con il tuo bambino così giovane devi sapere bene che dovrai stare seduto per delle ore, che ci saranno movimenti e rumori che potranno dar fastidio al piccolo ma soprattutto che dovrai allacciargli la cintura anche a lui. Da assistente di volo in questi mesi mi capita di litigare almeno 2-3 volte al giorno con genitori che non vogliono far allacciare il figlio, perché questo piange o si dimena (quante volte mi è stato detto di vergognarmi perché se il bimbo non vuole allora non si fa). Se decidete di prendere l'aereo ci sono delle regole, altrimenti andate in macchina e farete vacanze più lontane quando potrete accettare la sofferenza di dover tenere buono il bimbo su un sedile dell'aereo.
Tra l'altro il pricipale problema per cui i bambini piangono in aereo è perchè non sono in grado di compensare il cambio di pressione e per le coliche di aria nello stomaco che aumentanto con il variare della pressione. Quindi si effettivametne ha senso farlo soffrire solo se si viaggia per motivi familiari non certo per andare ai caraibi.
 

AZ 1699

Well-known member
Utente Registrato
11 Marzo 2006
4,165
0
Ticino
Speravo certe risposte fossero ironiche. Trovo certi modi di rispondere (non il concetto in sé) fuori luogo.
Le compagnie aeree sono aperte a tutti. Persone che non si lavano, animali,
obesi che ti schiacciano nel tuo sedile, gente a cui puzzano i piedi, maleducati, ignoranti, gente che si porta a casa le posate...ognuno ha il suo peggiore fastidio.
Detto questo, l'unico consiglio che posso dare a chi non tollera i bambini è di non volare più long haul. La Grimaldi cargo offre passaggi in cabine abbastanza comode in Sud America, Africa ed Asia. 30 giorni di viaggio dove dedicarsi a yoga e relax.
Ca***ta colossale. Le compagnie negano gli imbarchi per motivi ancora più futili di quelli da te descritti. Presentati in tanga al check in di una qualsiasi compagnia aerea e poi mi dici :)
Sono famosissimi i casi di imbarchi negati per dresscode particolari. Le compagnie aere non sono affatto aperte a tutti come per qualsiasi cosa ci sono regole e consuetudini sociali da rispettare.
 

ilPrincipeDiCasador

Well-known member
Utente Registrato
16 Febbraio 2009
231
0
Basel
Ca***ta colossale. Le compagnie negano gli imbarchi per motivi ancora più futili di quelli da te descritti. Presentati in tanga al check in di una qualsiasi compagnia aerea e poi mi dici :)
Sono famosissimi i casi di imbarchi negati per dresscode particolari. Le compagnie aere non sono affatto aperte a tutti come per qualsiasi cosa ci sono regole e consuetudini sociali da rispettare.

Visto che sono cosi famosi i casi di imbarchi negati per dresscode particolari, mi daresti qualche link ad articoli che ne parlano? Solo per curiosità.
In ogni caso, nessuna compagnia potrà mai negare il diritto ad un genitore di viaggiare in J con un neonato. Giusto? ;-)...I motivi per cui uno decida di farsi 11 ore di aereo lasciamoli ai genitori. Non credo che sia solo per un selfie a Monego bay, no?

Altra cosa. Questo è un forum dove si parla e si discute. Ognuno con le sue idee. Esordire nel modo in cui hai esordito tu, lo trovo di cattivo gusto.
 

AZ 1699

Well-known member
Utente Registrato
11 Marzo 2006
4,165
0
Ticino