Treno vs. Aereo: sviluppi e prospettive del trasporto ferroviario


francesco1974

Utente Registrato
4 Dicembre 2005
1,761
0
TORINO.
Oggi NTV ha annunciato che sbarcherà a Torino con diverse coppie per Roma e Napoli. E dal mese di gennaio incrementerà a 5 le corse in ogni senso di marcia tra Venezia E Roma. Secondo voi anche sulle tratte Roma Venezia/Torino il traffico aereo andrà in sofferenza ?
 
Ultima modifica da un moderatore:

Tiger

Utente Registrato
31 Luglio 2011
683
0
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Oggi NTV ha annunciato che sbarcherà a Torino con diverse coppie per Roma e Napoli. E dal mese di gennaio incrementerà a 5 le corse in ogni senso di marcia tra Venezia E Roma. Secondo voi anche sulle tratte Roma Venezia/Torino il traffico aereo andrà in sofferenza ?
Ovvio!!
 
A

aless

Guest
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Credevo ti riferissi ad una concorrenza aereo/treno per i collegamenti da/per Roma Nord.
Infatti non capivo..
:D
 

Salvo

Utente Registrato
20 Aprile 2012
116
0
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Ma non c'è paragone...sotto i mille km il treno conviene sempre, o quasi.(parlo di Tav,ovviamente)

Io qualche hanno fa feci Parigi - Aix-en Provence...quasi 800 km...il treno conveniva sia come tempi che come soldi.
 

freez267

Utente Registrato
7 Agosto 2008
1,195
0
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Ma non c'è paragone...sotto i mille km il treno conviene sempre, o quasi.(parlo di Tav,ovviamente)

Io qualche hanno fa feci Parigi - Aix-en Provence...quasi 800 km...il treno conveniva sia come tempi che come soldi.
Peccato che da Bologna a Venezia si ritorna sulla linea normale quindi il treno non è poi così conveniente. Tra l'altro i frecciabianca che mette trenitalia sono molto peggiori dei frecciarossa. NTV può fare un'ottima concorrenza
 

MikeAlphaTango

Utente Registrato
27 Dicembre 2009
1,481
0
TRN
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Ho acquistato per i primi di dicembre, Torino- Roma A/R con Frecciarossa, classe Premium Business comprata la settimana scorsa, 78€ (29€ andate e 49€ ritorno) per 4h 22 minuti di percorrenza. Direi che è una buona concorrenza all'aereo. Con l'arrivo di NTV, cioè con ancora più concorrenza, non ci si può che guadagnare.
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
16,397
1,407
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Ho acquistato per i primi di dicembre, Torino- Roma A/R con Frecciarossa, classe Premium Business comprata la settimana scorsa, 78€ (29€ andate e 49€ ritorno) per 4h 22 minuti di percorrenza. Direi che è una buona concorrenza all'aereo. Con l'arrivo di NTV, cioè con ancora più concorrenza, non ci si può che guadagnare.
Però 4 ore e 30 minuti di viaggio lasceranno sempre spazio per il volo.
 

aleall

Utente Registrato
8 Novembre 2007
973
0
45
milano
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Peccato che da Bologna a Venezia si ritorna sulla linea normale quindi il treno non è poi così conveniente. Tra l'altro i frecciabianca che mette trenitalia sono molto peggiori dei frecciarossa. NTV può fare un'ottima concorrenza
Alt
Frecciarossa materiale ETR 500 non pendolanti vmax 300kmh TO-MI-BO-FI-RM-NA-SA
Frecciargento materiale ETR 485/600/610 pendolanti vmax 250kmh fa linee miste av/tradizionali dove potrebbe sfruttare il pendolamento per andar piu veloce VE/BZ/BS/VR/UD/PD-BO-FI-RM-NA e RM-LE/RC
Frecciabianca materiale ex Intercity revamped con loco E402 o doppia di E414 vmax 200kmh con numerose limitazioni e materiale pessimo non fa linee av TO-MI-VR-PD-VE/UD/TS TO/MI/VE-BO-Adriatica RM-GE-MI e da dic RM-GE-TO

Eurostar che da dicembre scomparira' e diventera' frecciabianca con materiale ETR460 RM-RC/GE/RN-RA

Italo in ambiente smart=seconda classe ha una seduta equiparabile come scomodità a quella dei frecciabianca, vince il confronto italo-frecciargento sulla roma venezia il frecciargento sia come comfort che come frequenza, 5 coppie di italo a regime 18 di trenitalia

Inoltre 2/3 di AV ed 1/3 di linea tradizionale portano beneficio di tantissimo tempo
Guarda il sistema tgv in francia come funziona...anche 100km di av per far rispariamre tempo e liberare tracce al trasporto locale e merci sulla linea tradizionale
Il fast Roma Venezia impiegherà 3h da dicembre

Grande assente l'adriatica nel sistema ad alta velocita italiano, almeno nel tratto Torino-Milano-Bologna-Rimini-Ancona
 
A

aless

Guest
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Italo in ambiente smart=seconda classe ha una seduta equiparabile come scomodità a quella dei frecciabianca, vince il confronto italo-frecciargento sulla roma venezia il frecciargento sia come comfort che come frequenza, 5 coppie di italo a regime 18 di trenitalia
Vero per il comfort: Italo è più scomodo del Frecciargento, tanto in prima quanto in seconda, punto.
Compensa un po' con una maggiore ariosità della cabina (la 8 in particolare, quella con il bagno per disabili) o con l'idea della carrozza cinema, che anche se non ti interessa il film fa stare la gente zitta e, di sera, al buio.
La seduta rimane però orribile e buona solo per le brevi distanze.

Nì per le frequenze: 18 contro 5 è un dato di fatto, c'è poco da dire, ma la disposizione dei 5 mi sembra comunque abbastanza oculata.
 

MikeAlphaTango

Utente Registrato
27 Dicembre 2009
1,481
0
TRN
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Però 4 ore e 30 minuti di viaggio lasceranno sempre spazio per il volo.
Come ha scritto francesco il tempo di percorrenza è destinato a diminuire. In ogni caso anche 4 ore e mezza comincia ad essere un buon tempo, specie se devi recarti a Roma centro. Se calcoli il tempo da Torino a Caselle (almeno 45 minuti in media, tra oraio calmo e di punta), l'anticipo di almeno 45 minuti col quale devi recarti in aeroporto (tempo medio visto che molto gente arriva anche con un'ora abbondante), il tempo di volo di circa 1h, i buoni 20 minuti prima che sei sul trenino per Roma (considerando solo bagaglio a mano) e la percorrenza dello stesso (45 minuti o 30 a seconda del tipo di treno) sono quasi 3 ore e mezza contro le 4 e mezza (considerato il nuovo orario e lo spostamento per Porta Susa) del treno. E' vero che probabilmente l'utenza business riesce a limare un pò i tempi, per la maggior parte dei passeggeri quell'ora di differenza vale abbondantemente la possibilità di continuare a lavorare senza interruzioni durante il viaggio (o vedersi un film o navigare sul web). Inoltre, elemento che non sottovaluterei, c'è la questione del prezzo. Non credo che l'aereo potrà scendere ancora, e la tariffa minima di un A/R tra TRN e FCO si aggira intorno ai 100€, mentre quella del treno (verificata più volte) è di circa la metà.

Io credo che soprattutto con l'aumento dell'offerta il treno potrebbe erodere parecchi passeggeri all'aereo. Certo, non è una situazione paragonabile a MI-RM, ma è molto vicina, visto che il tempo di percorrenza TO-MI scenderà, da dicembre, a 44 minuti.
 

Salvo

Utente Registrato
20 Aprile 2012
116
0
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Alt
Grande assente l'adriatica nel sistema ad alta velocita italiano, almeno nel tratto Torino-Milano-Bologna-Rimini-Ancona
Così l'Italia sarebbe bella collegata...e la "Terronia"?
Grande assente?
Mah!
 

Batavia

Utente Registrato
13 Aprile 2010
521
32
Re: AV ferroviaria vs. aereo: la sfida si allarga sempre piú sulla direttrice nord\Ro

Premesso che adoro il meridione, non si può dare la colpa dei mancati collegamenti ferroviari a Italo o Trenitalia. Mancano infrastrutture a causa di quanto, in meridione, non si è fatto bruciando una valanga di denaro pubblico. Quindi essendo oggi impossibile sostenere nuovamente costi già più volte sostenuti e bruciati, il meridione è destinato ad essere mal collegato via terra. Detto ciò, visto che di aeroporti ce ne sono, sarebbero da sfruttare in maniera sempre più intelligente. Se il meridione sapesse sfruttare il turismo, con una ecosostenibilità che oggi non è minimamente considerata, si troverebbero anche soldi per, in futuro, migliorare i collegamenti terrestri. Però sono le amministrazioni locali a doversi SVEGLIARE.
Al nord il treno batte l'aereo in quasi tutti i collegamenti nazionali, al sud serve l'aereo anche per fare Napoli-Reggio Calabria, non ha senso.
 
A

aless

Guest
Re: AV ferroviaria vs. aereo: la sfida si allarga sempre piú sulla direttrice nord\Ro

Da meridionale d'origine devo dire che la situazione rimane sicuramente critica, ma che rispetto anche a 5-6 anni fa non c'è paragone!
In particolare mi riferisco alla semi AV del Frecciargento e alle politiche di prezzo spesso convenienti sull'aereo.

Insomma possiamo ragionare sui collegamenti per chi è lontano dalla ferrovia tirrenica, possiamo ragionare sui prezzi di chi non può avere molta flessibilità, ma nonostante ciò io già così vedo, con i miei occhi, delle cose eccezionali rispetto a tempo fa.
 

mattia386

Utente Registrato
28 Dicembre 2009
235
0
Re: nord roma: concorrenza aereo vs treno.

Così l'Italia sarebbe bella collegata...e la "Terronia"?
Grande assente?
Mah!
Prova a fare Genova-Roma, 4h e 30 su Eurostar City con poltrone non reclinabili nemmeno in prima classe oppure 5h e 30 su Intercity, e poi dammi un parere. Almeno su molte tratte Roma-sud c'è la Frecciargento.
Detto ciò, aereo tutta la vita a prescindere dai 10 min persi o guadagnati (tranne quando costa il triplo)!
 

nofly

Utente Registrato
26 Gennaio 2012
293
6
Rossano, Calabria
Re: AV ferroviaria vs. aereo: la sfida si allarga sempre piú sulla direttrice nord\Ro

Da meridionale d'origine devo dire che la situazione rimane sicuramente critica, ma che rispetto anche a 5-6 anni fa non c'è paragone!
In particolare mi riferisco alla semi AV del Frecciargento e alle politiche di prezzo spesso convenienti sull'aereo.

Insomma possiamo ragionare sui collegamenti per chi è lontano dalla ferrovia tirrenica, possiamo ragionare sui prezzi di chi non può avere molta flessibilità, ma nonostante ciò io già così vedo, con i miei occhi, delle cose eccezionali rispetto a tempo fa.
In calabria è praticamente rimasta solo la tratta tirrenica perchè la ionica (con una infrastruttura di fine ottocento e tale rimasta) è di fatto abbandonata se non per qualche littorina di quelle che si usavano durante la seconda guerra mondiale, i treni a lunga percorrenza non esistono più, se non fosse per gli autobus di lunga percorrenza (Roma, Firenze, Milano ecc), che ti distrugono su un viaggio così lungo, saremmo completamente isolati
 

Tiger

Utente Registrato
31 Luglio 2011
683
0
Re: AV ferroviaria vs. aereo: la sfida si allarga sempre piú sulla direttrice nord\Ro

In calabria è praticamente rimasta solo la tratta tirrenica perchè la ionica (con una infrastruttura di fine ottocento e tale rimasta) è di fatto abbandonata se non per qualche littorina di quelle che si usavano durante la seconda guerra mondiale, i treni a lunga percorrenza non esistono più, se non fosse per gli autobus di lunga percorrenza (Roma, Firenze, Milano ecc), che ti distrugono su un viaggio così lungo, saremmo completamente isolati
A breve dovrebbe partire Arenaways con To-Rc e To-Bari con il servizio Trenhotel