Segnalazioni opportunita' di lavoro flight crew


OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,235
271
Paris

Loro stanno cercando 2 struttori di volo da basare a Burgos dal 7 gennaio.
CPL rating
FI rating
ICAO english level 5
Experience in the position will be evaluated


CV da inviare a careers@flybyschools.com
Dal 30/11 al 4/12 personal interviews (on line).
Dal 7 al 18 dicembre simulator plus personal interview (face to face).
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
4,836
458
.

Olympus Airways is currently recruiting for A320 Captains.

Required skills
  • A321 Type Rating: YES.
  • Languages: English
  • EASA ATPL;
  • EASA Class 1 flight crew medical certificate;
  • ICAO Level 4 proficiency in English language or higher;
  • The unrestricted right to live and work in the EU.
 

flyhighsuf

Utente Registrato
10 Settembre 2007
738
1
SUF
www.airliners.net
Allora, ho chiesto lumi: sembrerebbe che il fatto che sia un job post pubblico (non aperto agli interni) sia rivolto principalmente a dare modo ai cabin crew che sono stati licenziati (e non solo CC) di applicare pur non avendo più accesso al sistema interno.
Spero di non essere OT,
Le selezione di EZY per Spagna e Portogallo dopo aver superato il primo test online, vengono svolte tramite assessment centre virtuali: qualcuno ha qualche notizia in merito? In che cosa consistono questi assessment online? Vi ringrazio.

Nel frattempo volevo segnalare la Heston Aviation che dovrebbe partire nei primi mesi del 2021 nel mercato ACMI, accettano application via email anche se rispondono dicendo che inizieranno a vagliare i CV a partire da Febbraio 2021.
 
  • Like
Reactions: OneShot

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,235
271
Paris
Spero di non essere OT,
Le selezione di EZY per Spagna e Portogallo dopo aver superato il primo test online, vengono svolte tramite assessment centre virtuali: qualcuno ha qualche notizia in merito? In che cosa consistono questi assessment online? Vi ringrazio.

Nel frattempo volevo segnalare la Heston Aviation che dovrebbe partire nei primi mesi del 2021 nel mercato ACMI, accettano application via email anche se rispondono dicendo che inizieranno a vagliare i CV a partire da Febbraio 2021.
Per ora non ho notizie in merito, ma cercheròdi informarmi.
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
4,836
458
.
Dai, questa è pheega!

Royal Jet is currently looking for B787 Captains for their VVIP operation out of Abu Dhabi.
Required skills
  • B787 Type Rating: YES.
  • Languages: English
  • ICAO ATPL;
  • ICAO Class 1 flight crew medical certificate;
  • ICAO Level 4 proficiency in English language or higher;
  • Current IR Land;
  • TRE on type
  • 5000 hours of total flying experience;
  • 2500 hours on Multi-Engine jet aircraft;
  • 1000 command hours flying experience on type;
  • Accident and violation-free flying;
  • Successful completion of the Command Course;
  • Airline Transport Pilot License Acceptable to GCAA;
  • Valid Recurrent Checks;
  • VIP flight experience.
 

Mandrake

Utente Registrato
24 Luglio 2018
115
5
Riporto una notizia per coloro che hanno applicato in FR nell'ultimo periodo. FR sta ricominciando a chiamare, però adesso richiedono il pagamento di 30k a copertura delle spese di add.to.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,781
324
Londra
Questi possibili posti richiedono mai una conoscenza della lingua italiana? Scusate ma "applicato" non e' la traduzione di "applied" (nel senso di applied for a job), in italiano si dice 'fare domanda' o ' rispondere a un annuncio', poi "form" si chiama "modulo". Sopporto profittevoli per redditizi (anche perche' redditizio vuol dire che porta reddito, non necessariamente profitto), ma a tutto c'e' un limite.

Firmato: vecchio brontolone

Con tante scuse per l'OT
 
  • Like
Reactions: BrunoFLR and Paolì

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
4,836
458
.
Ricerca piloti per Lauda

 

Fewwy

Utente Registrato
19 Agosto 2014
628
29
Torino
Aperte selezioni anche per piloti in EGO -> https://www.linkedin.com/jobs/view/2365590595/?refId=1431829421611393523711&trackingId=qkCB1+3wmnrgZF2NYaReZw==&fbclid=IwAR2pq9-HGB6-MsXPiRM2YlujjxTm23Yc0KZih7m3KuNBm-9N5miqd7o0UDs

PILOTI

La compagnia aerea Ego Airways è alla ricerca di piloti di linea per la propria flotta composta da velivoli Embraer 190.

Requisiti:
  • Nazionalità UE
  • Licenza ATPL EASA non UK (frozen ATPL)
  • TEA Livello 4 o superiore
  • Type rating: E 170/190 Series
  • Minimo 200 FH PIC
  • Se non italiano disponibilità ad apprendere lingua italiana B1 entro un anno
Per candidarsi mandare tutta la documentazione richiesta alla mail: cabincrewrecruitment@egoairways.com
(certo che almeno un altro indirizzo mail potevano crearlo :LOL: )
 

PaoloMoss

Utente Registrato
30 Aprile 2015
28
0
Brescia
Riguardo ai requisiti, qualcuno sa spiegarmi cosa porta una compagnia aerea cargo, ripeto CARGO (AeroLogic) a pretendere una conoscenza del tedesco ad un livello vicino ad un madrelingua per poter essere assunti, e invece una compagnia aerea passeggeri come appunto EGO a chiedere semplicemente di poter imparare l'italiano entro 1 anno fino ad un livello così basso (B1)? Sul sito pilotcareercenter.com c'era un annuncio di AeroLogic che cercava FO, NON type-rated B777, con base a Lipsia. Un offerta così, in una periodo storico drammatico per l'aviazione, mi sarei aspettato di vederlo svanire in poco tempo e invece hanno dovuto mantenere l'annuncio per quasi un anno. Chissà perché. Ora l'hanno tolto, si vede che finalmente qualcuno l'hanno trovato.
La lingua mondiale dell'aviazione è l'inglese, quindi esattamente quando dovrebbe essere necessario parlare in tedesco per trasportare delle merci?
Se tutte le compagnie ragionassero così le uniche possibilità per un pilota italiano sarebbero l'Italia o i Paesi anglofoni.
Se non è stato ancora consigliato da qualcuno in precedenza lascio il link del sito se può servire. Tra gli annunci c'è una compagnia aerea cargo emiratina che cerca FO di Boeing 737 con base a Sharjah senza richiedere a nessuno di sapere l'arabo, oppure la Olympus con base ad Atene che cerca FO e Comandanti di Airbus A320 senza pretendere la conoscenza della ligua greca! ;)

 

Flyfan

Utente Registrato
17 Giugno 2019
517
100
LJU
Riguardo ai requisiti, qualcuno sa spiegarmi cosa porta una compagnia aerea cargo, ripeto CARGO (AeroLogic) a pretendere una conoscenza del tedesco ad un livello vicino ad un madrelingua per poter essere assunti, e invece una compagnia aerea passeggeri come appunto EGO a chiedere semplicemente di poter imparare l'italiano entro 1 anno fino ad un livello così basso (B1)? Sul sito pilotcareercenter.com c'era un annuncio di AeroLogic che cercava FO, NON type-rated B777, con base a Lipsia. Un offerta così, in una periodo storico drammatico per l'aviazione, mi sarei aspettato di vederlo svanire in poco tempo e invece hanno dovuto mantenere l'annuncio per quasi un anno. Chissà perché. Ora l'hanno tolto, si vede che finalmente qualcuno l'hanno trovato.
La lingua mondiale dell'aviazione è l'inglese, quindi esattamente quando dovrebbe essere necessario parlare in tedesco per trasportare delle merci?
Se tutte le compagnie ragionassero così le uniche possibilità per un pilota italiano sarebbero l'Italia o i Paesi anglofoni.
Se non è stato ancora consigliato da qualcuno in precedenza lascio il link del sito se può servire. Tra gli annunci c'è una compagnia aerea cargo emiratina che cerca FO di Boeing 737 con base a Sharjah senza richiedere a nessuno di sapere l'arabo, oppure la Olympus con base ad Atene che cerca FO e Comandanti di Airbus A320 senza pretendere la conoscenza della ligua greca! ;)

Avranno i loro buoni motivi a richiedere una alevata conoscenza de tedesco. Ad esempio mi viene in mente la maggior necessità di interfacciarsi con addetti alla logistica a terra e negli uffici che non necessariamente devono comunicare in altre lingue, senza dare adito ad incomprensioni e malintesi, che possono portare a perdite di tempo, soldi e problemi vari.
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
4,836
458
.
Avranno i loro buoni motivi a richiedere una alevata conoscenza de tedesco. Ad esempio mi viene in mente la maggior necessità di interfacciarsi con addetti alla logistica a terra e negli uffici che non necessariamente devono comunicare in altre lingue, senza dare adito ad incomprensioni e malintesi, che possono portare a perdite di tempo, soldi e problemi vari.
Avrei qualche difficoltà ad immaginare i piloti che si interfacciano con altro personale che non sia staff di compagnia o aeroportuale. Tutti dovrebbero essere fluenti in inglese.
Sembra più una misura protezionistica (in Germania se non erro è così per tutte le compagnie).
 
  • Like
Reactions: OneShot and robygun

B77W

Utente Registrato
28 Novembre 2011
414
8
@PaoloMoss
Come ha detto Vipero è una misura protezionistica nei confronti della propria forza lavoro. Adottata da qualunque paese europeo. Con la giusta eccezione dettata dal rapporto domanda/offerta, come segue.
Perché Ego non richiede l’Italiano? Perché ha bisogno di piloti rated, e di Italiani rated sull’Embraer non se ne trovano molti al di fuori di Alitalia (e quasi nessuno ha lasciato Alitalia per Ego).
Perché le compagnie arabe non richiedono l’Arabo? Perché negli anni hanno sempre avuto un disperato bisogno di forza lavoro e quella locale è pressocché inesistente.
Compagnie cinesi? Stessa solfa.
Questo è, niente di strano.
 

Urban

Utente Registrato
9 Novembre 2009
240
1
Le compagnie Germaniche (nella stragrande maggioranza) vogliono solo tedeschi.
Impossibilitati a farlo dalle norme UE si inventano di tutto!

Questo praticamente da sempre!
 
  • Like
Reactions: OneShot