Ryanair ed i suoi circa 400 aerei

njko98

Well-known member
Utente Registrato
25 Aprile 2016
255
3
Roma
Se non sbaglio, Ryanair ha ordinato la versione 200MAX: mi sapete dire in cosa differisce dal -8/9/10Max
Dal sito Boeing

the 737 MAX 200 will provide carriers like Ryanair with up to 11 more seats of potential revenue and up to 5 percent lower operating costs than the 737 MAX 8, driving economic growth and increasing access to air travel
 

I-DADO

Well-known member
Utente Registrato
17 Agosto 2007
1,652
0
Milano - Brianza, Lombardia.
Dal sito Boeing

the 737 MAX 200 will provide carriers like Ryanair with up to 11 more seats of potential revenue and up to 5 percent lower operating costs than the 737 MAX 8, driving economic growth and increasing access to air travel
E' un -8 configurato 200Y .

Per un vettore della taglia di FR è un aumento della capacità ed un taglio ai costi del singolo sedile non indifferente.
 

alitaliaboy

Well-known member
Utente Registrato
16 Luglio 2007
2,301
0
.
Eppure non era più conveniente il 737-10? La configurazione massima è 230 pax
Dalla pagina Boeing:

The 737 MAX 10 will be the airlines' most profitable single-aisle airplane, offering the lowest seat costs ever.
 

D960

Well-known member
Utente Registrato
19 Aprile 2014
1,423
1
Eppure non era più conveniente il 737-10? La configurazione massima è 230 pax
Dalla pagina Boeing:

The 737 MAX 10 will be the airlines' most profitable single-aisle airplane, offering the lowest seat costs ever.
Possibile che avere 230 posti determini l'obbligo di avere un numero di assistenti di volo maggiore con conseguente aggravio dei costi.
 

alitaliaboy

Well-known member
Utente Registrato
16 Luglio 2007
2,301
0
.
Possibile che avere 230 posti determini l'obbligo di avere un numero di assistenti di volo maggiore con conseguente aggravio dei costi.
1 a/V in più ad aereo ma con 40 posti in più. In Ryr gli aa/vv non sono per niente un aggravio di costi
 

njko98

Well-known member
Utente Registrato
25 Aprile 2016
255
3
Roma
1 a/V in più ad aereo ma con 40 posti in più. In Ryr gli aa/vv non sono per niente un aggravio di costi
Il problema sorge laddove tutte le procedure Ryanair sono state strutturate per un volo con 4 assistenti di volo, sia sul
737-700 che sul 737-800, se avessero optato per la versione con 5 assistenti di volo ciò avrebbe comportato ad una revisione di tutte le procedure o ad un training supplementare per tutto l’equipaggio.
Quindi questo è uno dei motivi per cui abbiamo optato per il MAX, che rimane comunque con 4 crew operanti.
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
5,983
169
1 a/V in più ad aereo ma con 40 posti in più. In Ryr gli aa/vv non sono per niente un aggravio di costi
Conta anche il fatto che il 737-10MAX è più pesante dell'8; al di là dei costi di gestione ci sono anche costi superiori per l'uso degli aeroporti. Non so come sia negli aeroporti dove opera FR (dubito che Ryanair paghi quanto pagano gli altri) ma a LHR la differenza in landing charges tra un 320 e un 321 è di più di 1000 sterline. Come diceva il saggio, sossoldi! Probabile che Ryanair abbia deciso che il gioco non valesse la candela.
 

Tiennetti

Well-known member
Utente Registrato
6 Novembre 2005
3,880
8
37
Venessia
www.david.aero
Il problema sorge laddove tutte le procedure Ryanair sono state strutturate per un volo con 4 assistenti di volo, sia sul
737-700 che sul 737-800, se avessero optato per la versione con 5 assistenti di volo ciò avrebbe comportato ad una revisione di tutte le procedure o ad un training supplementare per tutto l’equipaggio.
Quindi questo è uno dei motivi per cui abbiamo optato per il MAX, che rimane comunque con 4 crew operanti.
Spero (e credo) che il motivo sia quello di 13900, altrimenti siete pazzi
Tanto dal training dovete passarci comunque tutti gli anni, una volta studiate le procedure (che non è che sia questa rivoluzione da 4 a 5) in 365 giorni hai fatto il training, che è sicuramente meno del tempo che intercorre dall'ordine alla consegna di un aereo nuovo
 

njko98

Well-known member
Utente Registrato
25 Aprile 2016
255
3
Roma
Spero (e credo) che il motivo sia quello di 13900, altrimenti siete pazzi
Tanto dal training dovete passarci comunque tutti gli anni, una volta studiate le procedure (che non è che sia questa rivoluzione da 4 a 5) in 365 giorni hai fatto il training, che è sicuramente meno del tempo che intercorre dall'ordine alla consegna di un aereo nuovo
Il 737/7 che abbiamo in teoria può essere operato da 3 CC, però visto che tutte le nostre procedure sono designate per 4 CC lo operiamo in 4.
Ora sono OOB, appena torno alla base ti mostro la pagina del manuale che ne cita i motivi.
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,319
17
1 a/V in più ad aereo ma con 40 posti in più. In Ryr gli aa/vv non sono per niente un aggravio di costi
Praticamente FR con il suo potere contrattuale è riuscita a farsi fare da Boeing un B737-8 MAX con 200 posti che era il target chiesto da MOL e che evidentemente è la dimensione che FR ritiene ideale. Fra l'altro non è che MOL per farselo fare ci ha messo qualche minuto, era un bel po' di tempo che lo chiedeva con il solito garbo.
 

OneShot

Well-known member
Utente Registrato
31 Dicembre 2015
1,962
49
Paris
Avere una macchina completamente differente restringe la flessibilità: immagina un max10 aog da sostituire con un 800...oppure un 800 con 4 av che devono operare sul max10.
Anche la velocità del turn around cambia ed in aeroporti primari, perdere lo slot o il tsat potrebbe costare bei soldini.
 

ripps

Well-known member
Utente Registrato
17 Giugno 2017
1,388
0
Dopo la revisione di ottobre, arriva un altro ribasso per le previsioni Ryanair. Allora a far pagare dazio alla compagnia aerea low cost irlandese, la più grande d’Europa, furono gli scioperi del personale Ora invece sul banco degli imputati finiscono le tariffe invernali più basse del previsto, diminuite del 7% invece che del 2% precedentemente segnalato, a causa della sovraccapacità a breve raggio in Europa. Tutto questo, però, con un allarme per il futuro legato agli effetti imprevisti della Brexit.

Profit warning per Ryanair, dunque, che annuncia una seconda revisione in tre mesi per gli utili annuali. Ora la compagnia guidata dall’amministratore delegato Michael O'Leary punta a un utile netto compreso tra 1 e 1,1 miliardi di euro per l’anno fiscale 2018-2019 (completato a fine marzo), contro una stima precedente compresa tra 1,1 e 1,2 miliardi. Come detto, l’indice è puntato contro l’abbassamento delle tariffe, superiore al previsto. Un calo tuttavia in parte compensato da una maggiore crescita del traffico – 142 milioni di passeggeri rispetto a una previsione di 141 milioni – e da una performance del costo unitario leggermente migliore del previsto.
«Riteniamo le tariffe ridotte continueranno a mettere sotto pressione i concorrenti in perdita, con WOW, Flybe e , ad esempio, Germania, tutti attualmente in vendita», si legge nella dichiarazione del ceo Michael O’Leary.
L'amministratore delegato non ha però taciuto il fatto che un ulteriore downgrade delle prospettive di profitto potrebbe arrivare alla luce degli effetti della Brexit, «anche se abbiamo una ragionevole visibilità sulle prenotazioni del quarto trimestre».

Il profit warning di Ryanair arriva dopo che un’altra compagnia, Norwegian Air, mercoledì ha annunciato che avrebbe tagliato un certo numero di rotte e chiuso diverse basi nel tentativo di tagliare i costi.

https://mobile.ilsole24ore.com/art/...sso-gli-utili-con-occhio-alla-brexit/AEal1nHH
 

Fewwy

Well-known member
Utente Registrato
19 Agosto 2014
538
5
Torino
Sempre interessante leggere i loro dati...

Allarmante la slide sul fuel hedging: se ho capito bene, a distanza di un solo anno (Q1/2019 -> Q1/2020) si sono assicurati su di una posizione che è +31%.
Deduco quindi che l'outlook non sia esattamente rose&fiori. :morto:



Ad ogni modo bella batosta questo trimestre: c'è stato un bel crollo da ~113 milioni di utili a ~22 milioni di perdite.
Operazione-Lauda esclusa!
 
Ultima modifica:

herry92

Well-known member
Utente Registrato
3 Aprile 2016
211
0
Ryanair, utili in calo: la compagnia si fa in quattro. Confermato O’Leary
04 febbraio 2019 (il sole 24 ore)

La compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato una profonda riorganizzazione del gruppo che prevede la creazione di quattro compagnie aeree e la conferma del patron O’Leary fino al 2024. Probabile che al cambio di rotta abbia contribuito la pesante perdita nel terzo trimestre per la forte concorrenza.




Quattro società sotto la guida di O’Leary
Il vettore irlandese, che dice di voler passare a una struttura simile a quella del gruppo aereo Iag che controlla diverse grandi compagnie come British Airways e Iberia, sarà diviso, entro quattro mesi, da quattro società: Ryanair Dac in Irlanda, Ryanair Uk nel Regno Unito, Laudamotion in Austria e Ryanair Sun in Polonia. Queste controllate avranno ciascuna il proprio direttore generale e il proprio team di gestione.



Ryanair rivede al ribasso gli utili (con occhio alla Brexit)
Più efficienza e risparmi
Michael O’Leary, che rimane a capo del gruppo Ryanair come ceo, ha anche il suo mandato esteso fino al 2024. L’obiettivo della riorganizzazione, spiega la low cost, è avere un funzionamento più efficiente, realizzare risparmi sui costi e poter considerare piccole acquisizioni, come quella di Laudamotion. La conferma di O’Leary, che aveva lasciato trapelare dubbi su un nuovo mandato, dovrebbe contribuire a sostenere questa trasformazione del gruppo e dare visibilità agli azionisti, secondo la società. L’annuncio dei cambiamenti arriva mentre Ryanair deve fronteggiare una forte concorrenza nel corto raggio in Europa, che ha portato i risultati del terzo trimestre (aprile/dicembre) ad una perdita netta di 19,6 milioni di euro da un utile netto di 105,6 milioni di euro l’anno prima.


Previsioni sugli utili in calo
Questa perdita è “deludente” ma “è interamente dovuta alla diminuzione delle tariffe aeree in modo che i nostri clienti godano di prezzi che non sono mai stati così bassi” ha dichiarato O’Leary. Il numero di passeggeri trasportati è aumentato dell’8% a 33 milioni nel trimestre, con un aumento del fatturato del 9% a 1,53 miliardi di euro. Ryanair, tuttavia, non ha modificato le sue previsioni di utile per l’anno, dopo due warning nell’ottobre 2018 e lo scorso gennaio. Prevede un utile netto compreso tra 1 e 1,1 miliardi di euro, in forte calo rispetto a 1,45 miliardi nel 2017-2018.
 

Tiennetti

Well-known member
Utente Registrato
6 Novembre 2005
3,880
8
37
Venessia
www.david.aero
https://www.ecodibergamo.it/stories...nair-nel-mirino-degli-ispettori-d_1304565_11/

«Violazioni per nove milioni di contributi»
Ryanair nel mirino degli ispettori del lavoro
Violazioni contributive e illecito ricorso a manodopera dipendente da società terze da parte della compagnia di voli low cost con base anche a Orio al Serio.
Clicca
Violazioni contributive e illecito ricorso a manodopera dipendente da società terze da parte della compagnia di voli low cost Ryanair: è quanto accertato dall’Ispettorato nazionale del lavoro, insieme a ispettori di Inps e Inail, che «al momento» ha riguardato il 2014. «Le somme ascritte a debito della compagnia irlandese ammontano a complessivi 9.228.460,56 euro a titolo di contributi e di somme aggiuntive», fa sapere l’Ispettorato nazionale del lavoro. Gli accertamenti proseguono per «le annualità successive». E, aggiunge l’Ispettorato, sono stati inoltre estesi «ad altre compagnie di volo che operano su tutto il territorio nazionale».

Una task force coordinata dalla Direzione centrale vigilanza, affari legali e contenzioso dell’Ispettorato nazionale del lavoro e composta da ispettori dell’Agenzia, di Inps e Inail, spiega l’Inl in una nota, «ha accertato gravi violazioni in capo alla società di volo irlandese. L’accertamento ha riguardato, al momento, il solo periodo 1 gennaio - 31 dicembre 2014». Ryanair, secondo quanto accertato dagli ispettori, «ha violato la normativa in materia previdenziale e assicurativa anche attraverso un illecito ricorso a manodopera dipendente da società terze, con base negli aeroporti italiani di Bari, Orio al Serio (Bergamo), Pisa, Roma, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme (Catanzaro), Milano Malpensa, Palermo, Pescara, Alghero e Trapani». In particolare, nel corso del 2014, prosegue l’Ispettorato, «Ryanair si è avvalsa delle prestazioni di circa 600 unità di personale dipendente da 6 società, peraltro registrate come società di trasporto aereo senza averne i requisiti, violando la normativa sulla corretta commisurazione degli imponibili contributivi relativi alla cosiddetta indennità di volo, sulle somme dovute e non versate al Fondo tesoreria Inps, sulle somme dovute per le mensilità aggiuntive e tredicesima mensilità. Le somme ascritte a debito della compagnia irlandese ammontano a complessivi 9.228.460,56 euro a titolo di contributi e di somme aggiuntive. Gli accertamenti proseguono con riferimento alle annualità successive, in relazione alle quali si stanno approfondendo i rapporti tra Ryanair e non meno di 70 società terze. Le attività accertative dell’Ispettorato nazionale sono state inoltre estese ad altre compagnie di volo che operano su tutto il territorio nazionale», conclude la nota.
 

OneShot

Well-known member
Utente Registrato
31 Dicembre 2015
1,962
49
Paris
Shopping in vista per MOL: 100 A321 per la "piccola Laudamotion" e Boeing 737Max10 per RYR...

. Ryanair eyes Airbus for Laudamotion, Boeing MAX 10 for main fleet
Reuters
ReutersMarch 6, 2019, 3:26 PM GMT
A Ryanair aircraft stands on the tarmac at Frankfurt-Hahn Airport during a strike of their pilots and cabin crew in Hahn, near Frankfurt, Germany, September 12, 2018. REUTERS/Ralph Orlowski/Files
Ryanair pilots and cabin crew stage a 24-hour strike in Germany
A Ryanair aircraft stands on the tarmac at Frankfurt-Hahn Airport during a strike of their pilots and cabin crew in Hahn, near Frankfurt, Germany, September 12, 2018. REUTERS/Ralph Orlowski/Files
BRUSSELS (Reuters) - Ryanair is in early discussions with Airbus about a future order for some 100 A321 aircraft for its recently acquired subsidiary Laudamotion, Chief Executive Michael O'Leary said on Wednesday.

The Irish budget carrier is also interested in the latest Boeing narrow-body model - the 737 MAX 10 - for its all-Boeing main fleet "at the right price" but those conditions do not exist currently, O'Leary told Reuters in an interview.

Any future order of Airbus A321s for Austrian unit Laudamotion would most likely not include fewer than 100 aircraft, O'Leary said on the sidelines of an A4E airlines conference in Brussels.


"With Airbus we are talking about the possibility of A321s for Laudamotion but that is at the very initial stages," O'Leary said.

Asked how many aircraft might be involved, he said, "I would not see any point in having an order if it is less than 100 aircraft – 50 firm and 50 options."

Such an order would be worth at least $6.5 billion at current list prices.

Ryanair - which has stuck to Boeing for its main fleet to become one of the U.S. planemaker's biggest customers - sees the relationship with Laudamotion as a source of flexibility as weakness among some carriers produces potential new targets.

"We are committed to being an Airbus customer through Laudamotion because in the future, as there are competition divestments or other M&A opportunities in Europe, some will be on the Airbus side and some will be on the Boeing side and we want to be able to do both," O'Leary said.

For its main fleet - which O'Leary said would continue to remain exclusively Boeing - the Irish executive said Ryanair would be interested in Boeing's new 737 MAX 10.

"When there is an opportunity to do a deal on pricing - and that doesn’t exist at the moment - we would certainly look. The next likely follow-on order with Boeing would be the MAX 10 aircraft. We need to go up to 230 seats," he said.

Ryanair is not however interested in a potential larger, mid-sized aircraft whose development is being studied by Boeing.



(Reporting by Tim Hepher; editing by Jason Neely and Susan Fenton)
Fonte: Reuters
 

AlicorporateUK

Well-known member
Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,566
10
London/Sarajevo
Nuova base (2 aerei) a Katowice/KTW, Polonia, con le seguenti rotte:

Bologna (2XW)
Brindisi (2XW)
Cork (2XW)
Dortmund (10XW)
Catania (2XW)
Kiev (4XW)
Colonia (3XW)
Manchester (3XW)
Bergamo (2XW)
Oslo T. (3XW)
Paphos (1XW)

G