"Non eravamo pronti?". Problemi in tutta Europa per carenza di personale post Covid


lin_ra

Utente Registrato
13 Febbraio 2016
337
165
EU
prima non c‘era per canadesi o nigeriani?
No, per lavorare in aeroporto bastava il Certificato penale UK e/o il carico pendente del paese di origine. Ora oltre a questi il governo ora fa un check per conto suo, più altri vari check, ma dipende dal ruolo (ne parlava prima 13900)
 

lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
915
50
Pisa
No, per lavorare in aeroporto bastava il Certificato penale UK e/o il carico pendente del paese di origine. Ora oltre a questi il governo ora fa un check per conto suo, più altri vari check, ma dipende dal ruolo (ne parlava prima 13900)
quindi la brexit non c’entra niente, è una scelta del governo.
 

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
8,671
4,673
quindi la brexit non c’entra niente, è una scelta del governo.
Ma certo che c’entra la Brexit.

Per lavorare in un ambito aeroportuale/nell’industria serve, in ordine di importanza:
  1. Diritto a vivere in UK
  2. Referenze in UK/da cittadini UK o residenti UK
  3. Criminal record check UK e di tutti i paesi in cui si è vissuto per più di 28 (?) gg negli ultimi 5 anni
  4. Proof of address UK
Con Brexit il punto 1) è già un non sequitur. I visti per lavorare qui NON vengono dati per un lavoro di tipo aeroportuale, dato che il minimo offerto è inferiore a quello consentito. E anche se li dessero, ci vogliono MESI prima che arrivino. Ho colleghi basati a Bratislava per cui cercavo di organizzare una visita qui; a metà il visto è arrivato due mesi dopo la visita e abbiamo iniziato il processo un trimestre antecedente la data.

Dal disgraziato “independence day” ad oggi ho importato ed esportato prodotti, esportato servizi (me stesso in qualità di consulente), cercato di assumere, passato dati e cercato di organizzare visite di lavoro. Non c’è NIENTE che sia stato reso più facile, semplice o veloce da Brexit.

La conseguenza è quello che ha detto Lundgren, il CEO di Easyjet, qualche giorno fa: per i posti a LGW sono passati dall’avere 37% di applicazioni da cittadini UE al 2%. E i problemi continueranno.
 
  • Like
Reactions: Paolì

lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
915
50
Pisa
Ma certo che c’entra la Brexit.

Per lavorare in un ambito aeroportuale/nell’industria serve, in ordine di importanza:
  1. Diritto a vivere in UK
  2. Referenze in UK/da cittadini UK o residenti UK
  3. Criminal record check UK e di tutti i paesi in cui si è vissuto per più di 28 (?) gg negli ultimi 5 anni
  4. Proof of address UK
Con Brexit il punto 1) è già un non sequitur. I visti per lavorare qui NON vengono dati per un lavoro di tipo aeroportuale, dato che il minimo offerto è inferiore a quello consentito. E anche se li dessero, ci vogliono MESI prima che arrivino. Ho colleghi basati a Bratislava per cui cercavo di organizzare una visita qui; a metà il visto è arrivato due mesi dopo la visita e abbiamo iniziato il processo un trimestre antecedente la data.

Dal disgraziato “independence day” ad oggi ho importato ed esportato prodotti, esportato servizi (me stesso in qualità di consulente), cercato di assumere, passato dati e cercato di organizzare visite di lavoro. Non c’è NIENTE che sia stato reso più facile, semplice o veloce da Brexit.

La conseguenza è quello che ha detto Lundgren, il CEO di Easyjet, qualche giorno fa: per i posti a LGW sono passati dall’avere 37% di applicazioni da cittadini UE al 2%. E i problemi continueranno.
Per il punto 1) giusto che non li diano per quelli stipendi da fame, quindi che le compagnie paghino stipendi giusti. Io conosco gente che non ci ha messo mesi per averlo e conosco gente in ambito non aeroportuale che ci ha messo un mese.

Alzino gli stipendi e vedrai che ci saranno più applications.

Cosi come è successo per i camionisti.
 

lin_ra

Utente Registrato
13 Febbraio 2016
337
165
EU
Per il punto 1) giusto che non li diano per quelli stipendi da fame, quindi che le compagnie paghino stipendi giusti. Io conosco gente che non ci ha messo mesi per averlo e conosco gente in ambito non aeroportuale che ci ha messo un mese.

Alzino gli stipendi e vedrai che ci saranno più applications.

Cosi come è successo per i camionisti.
Siamo in due che cerchiamo di spiegartelo ormai. Lo stipendio non è la “conditio sine qua non”. Ci sono tanti, troppi altri fattori che stanno impedendo qualsiasi reclutamento da un paese extra UK. Anche se lo stipendio ti qualifica per il visto, ci sono altri requisiti non soddisfabili al momento.
Tanto per spiegarmi meglio, ci sono lavori (anche manageriali) pagati più di quel tot che serve per il visto (che non ricordo se era 24 o 27 mila all’anno) ma che non soddisfano i requisiti per il visto. Quindi a meno che non facciano un’eccezione come per i camionisti (ma I visti temporanei per l’ambito aeroportuale significherebbero contratti temporanei e credimi … meglio evitare) da questa trafila non se ne esce
 
  • Like
Reactions: 13900

lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
915
50
Pisa
Siamo in due che cerchiamo di spiegartelo ormai. Lo stipendio non è la “conditio sine qua non”. Ci sono tanti, troppi altri fattori che stanno impedendo qualsiasi reclutamento da un paese extra UK. Anche se lo stipendio ti qualifica per il visto, ci sono altri requisiti non soddisfabili al momento.
Tanto per spiegarmi meglio, ci sono lavori (anche manageriali) pagati più di quel tot che serve per il visto (che non ricordo se era 24 o 27 mila all’anno) ma che non soddisfano i requisiti per il visto. Quindi a meno che non facciano un’eccezione come per i camionisti (ma I visti temporanei per l’ambito aeroportuale significherebbero contratti temporanei e credimi … meglio evitare) da questa trafila non se ne esce
Quali requisiti?

Perche' se mi parli dello stipendio ti rispondo dello stipendio.

Ora di cosa parli?
 

lin_ra

Utente Registrato
13 Febbraio 2016
337
165
EU
Mi riferivo alle presunte posizioni manageriali che non soddisfano i requisiti...
Non voglio essere scortese, ma questo non è un thread su come ottenere un visto UK. Cerca Heathrow Careers e vedi che su alcune posizioni manageriali c’è questo avviso

Please note that this role does not meet Home Office criteria for Heathrow to offer visa sponsorship under the Skilled Worker route. Applicants must already hold the right to work in the UK.
 
  • Like
Reactions: londonfog

lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
915
50
Pisa
Non voglio essere scortese, ma questo non è un thread su come ottenere un visto UK. Cerca Heathrow Careers e vedi che su alcune posizioni manageriali c’è questo avviso

Please note that this role does not meet Home Office criteria for Heathrow to offer visa sponsorship under the Skilled Worker route. Applicants must already hold the right to work in the UK.
Ne ho appena visto uno e non c'era niente, se lo vuoi postare postalo altrimenti lo prendero' per inattendibile.

Ma chi ha mai parlato di posizioni manageriali? Quelle che mancano sono baggage handlers, assistance, cleaners, tutte posizioni ben lontane dai livelli manageriali.
L'utente qui sopra.


Comunque inutile andare ulteriormente OT, ne riparliamo fra 6 mesi.
 

lin_ra

Utente Registrato
13 Febbraio 2016
337
165
EU
Ne ho appena visto uno e non c'era niente, se lo vuoi postare postalo altrimenti lo prendero' per inattendibile.



L'utente qui sopra.


Comunque inutile andare ulteriormente OT, ne riparliamo fra 6 mesi.
Non ti devo dimostrare nulla, considerala come vuoi. Capitolo chiuso.

@londonfog perdonami, ero io che dopo la trecentesima volta cercavo di spiegare che i requisiti del visto sono applicabili per tutti a prescindere da salario/livello di lavoro ecc ecc ... Ma come hai visto la si sta tirando troppo per le lunghe.
 
  • Haha
Reactions: lezgotolondon

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
18,130
2,231
Milano
Qantas chiede l’aiuto dei top manager

 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,304
1,106
Londra
@lezgotolondon

Quello che mi stupisce e' che ci sono tre persone che vivono e lavorano nel Regno Unito e tentano di spiegarti una realta' e i problemi che esistono ad assumere persone che non hanno già', per qualsiasi motivo, il diritto di lavorare nel Regno Unito, o che non appartengono a categorie ben specifiche. Non mi ricordo più' chi ha scritto capitolo chiuso. Perche' riaprirlo?
 

lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
915
50
Pisa
@lezgotolondon

Quello che mi stupisce e' che ci sono tre persone che vivono e lavorano nel Regno Unito e tentano di spiegarti una realta' e i problemi che esistono ad assumere persone che non hanno già', per qualsiasi motivo, il diritto di lavorare nel Regno Unito, o che non appartengono a categorie ben specifiche. Non mi ricordo più' chi ha scritto capitolo chiuso. Perche' riaprirlo?
Non ho riaperto niente, ho solo postato uno degli ads di BA relativi alla carenza di personale.