La nuova AirItaly

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

aa/vv??

Well-known member
Utente Registrato
7 Agosto 2008
3,220
17
Up in the air
Ha ricoperto e ricopre numerosi incarichi in società di medie e grandi dimensioni, quotate e non, industriali, nel mondo del lusso, bancario e finanziario.
Domanda senza polemica: ma come mai i comuni mortali hanno un solo lavoro (se gli va bene) mentre i presidenti i commissari o i consiglieri di amministrazione girano come trottole da una azienda all'altra? È così fattibile conoscere due, tre, dieci realtà diverse contemporaneamente?
 

nonflier

Active member
Utente Registrato
19 Luglio 2018
44
0
Il titolo dell'articolo del Foglio ha poco senso, e mi paiono eccessive le critiche sull'utilizzo di aerei di altre compagnie (non è colpa di Air Italy se il MAX non funziona ed in qualche modo doveva pur provvedere). Per il resto invece l'articolo mi sembra totalmente condivisibile. Sottolineo in particolare come i proclami di una flotta di 30 787 si sono tramutati (per il momento) in 5 (se non errro) vecchi 330 ex QR con un network IC ridicolo (e poi JFK e MIA già erano coperte da MXP) salvo qualche rotta aggiuntiva sul Nord America estiva. "Mitica" è poi la figuraccia sui voli indiani. Qualche errore iniziale è peraltro "obbligatorio", però il tempo passa ed al momento i risultati mi paiono decisamente insufficienti (ma almeno non pagano i contribuenti ...).
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
693
13
Olbia, 16 novembre 2019 – Dopo un incontro con l’azienda (rappresentata dal Coo Rossen Dimitrov, dal Cto Marc Boraman, dal Dhr Sergio Boscarol, dal Cfo Josef Elzaro) le sigle sindacali Cgil Filt, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporto Aereo hanno indetto uno sciopero di 4 ore per il prossimo 25 novembre.

A quanto si legge nella nota stampa delle parti sociali, le notizie per Air Italy non sarebbero buone.

Intanto, non c’è nulla di nuovo sulla continuità territoriale. Confermata l’intenzione di non volare da Alghero durante la chiusura dell’Aeroporto di Olbia.

Per quanto riguarda la nuova continuità, il cui bando non è, ancora uscito “al momento l’ azienda non è in grado di dare risposte certe fintanto non saranno note le condizioni del nuovo bando”, scrivono i sindacati.

Sulla flotta, invece, vi sarebbero grossi problemi.

“La nota più dolente è stata la conferma del phase out di quasi tutti i 737NG attualmente in flotta, eccetto due macchine che saranno dismesse a fine 2020/inizio 2021 – scrivono i sindacati -. Qualora la Boeing non riuscisse nel breve termine a ricertificare l’operatività dei MAX si prospetta un incremento del wet lease”.

Note dolenti per il call center.

“Per quanto riguarda il Call Center, l’azienda ha ribadito quanto già espresso nei precedenti incontri: si stanno valutando le modalità di outsourcing verso società terze. Purtroppo, l’impossibilità di gestire all’interno del settore le attività proprie di un vettore che si rivolge prevalentemente ad un mercato internazionale, sta portando l’azienda a esternalizzare il servizio”.

Stesse brutte notizie per la manutenzione, la quale è strettamente legata alla flotta: “È di tutta evidenza che senza una rotazione di un certo numero di macchine su Olbia, si rischierà un trasferimento definitivo sulla base di Malpensa”.

Ecco perché i sindacati hanno proclamato 4 ore di sciopero per tutto il personale di terra.

https://www.olbia.it/air-italy-base-olbia-a-rischio-lavoratori-in-sciopero/
 

DusCgn

Well-known member
Utente Registrato
9 Novembre 2005
14,683
1
.
Il titolo dell'articolo del Foglio ha poco senso, e mi paiono eccessive le critiche sull'utilizzo di aerei di altre compagnie (non è colpa di Air Italy se il MAX non funziona ed in qualche modo doveva pur provvedere). Per il resto invece l'articolo mi sembra totalmente condivisibile. Sottolineo in particolare come i proclami di una flotta di 30 787 si sono tramutati (per il momento) in 5 (se non errro) vecchi 330 ex QR con un network IC ridicolo (e poi JFK e MIA già erano coperte da MXP) salvo qualche rotta aggiuntiva sul Nord America estiva. "Mitica" è poi la figuraccia sui voli indiani. Qualche errore iniziale è peraltro "obbligatorio", però il tempo passa ed al momento i risultati mi paiono decisamente insufficienti (ma almeno non pagano i contribuenti ...).
per quanto riguarda i MAX, il blocco è stato in parte anche una foglia di fico per Air Italy.
Nel senso che, ben prima dello stop globale dell'aeromobile a metà marzo (post incidente ET), IG aveva già rinunciato da sola a ricevere in flotta almeno altri 3 737MAX (che tra dicembre e febbraio erano belli pronti a Seattle per la consegna in Italia).
Poi sono successi i fatti del volo Ethiopian e tutto quello che ne è scaturito. Certo non sapremo mai come sarebbe andata qualora non fosse successo l'incidente di ET (o malauguratamente di altri voli), tuttavia , dati gli eventi del mancato ingresso pre-blocco dei nuovi aeromobili, non possiamo nemmeno essere certi del fatto che IG li avrebbe presi in consegna tutti i MAX, come da "tabella di marcia" originaria.
 

AZ209

Socio AIAC
Utente Registrato
24 Ottobre 2006
16,937
63
Londra.
Air Italy ha annunciato un ventaglio di offerte, valide su tutte le rotte, con una campagna promozionale di 6 giorni per celebrare il ‘Black Friday’. Prenotando entro il 2 dicembre si può volare verso tutte le destinazioni Air Italy con uno sconto fino al 25%. La promozione è valida per volare nel periodo dal 5 dicembre 2019 al 24 ottobre 2020 su tutto il network nazionale e sui voli sia dall’Italia verso Stati Uniti, Canada, Africa e Oceano Indiano.

In vendita biglietti per voli domestici in partenza dall’hub di Malpensa e Roma verso Napoli, Palermo, Catania, Cagliari, Olbia (stagionale) e Lamezia Terme. Ogni volo propone molteplici servizi, e tutte le rotte sono perfettamente collegate con il network internazionale coperto da Air Italy verso gli USA, il Canada, l’Africa e l’Oceano Indiano.

Tutti i voli di Air Italy per il Nord America, le Maldive, il Kenya e Zanzibar vengono operati da Airbus A330-200, dotati di 24 posti nell’esclusiva cabina Business Class, che consente di volare con il massimo comfort su sedili completamente reclinabili, accompagnati in crociera dalla costante attenzione del personale di bordo e da un servizio esclusivo con menu e vini rigorosamente italiani, servizio Wi-Fi e un ampio programma di intrattenimento in volo. TNS
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,924
78
45
Ormeggiatore di aliscafi
22 Novembre 2019

IL MINISTRO PAOLA DE MICHELI INCONTRA AP COBAS E USB

In data odierna le scriventi OO/SS e A/P, maggiormente rappresentative dei Lavoratori della società Airitaly, hanno incontrato il Ministro dei Trasporti Paola De Micheli insieme al Capo di Gabinetto Dott. Stancanelli e la Vice-Capo di Gabinetto Dott.ssa Di Matteo.

Abbiamo consegnato personalmente al Ministro un documento di sintesi, già inviato ai Ministeri Sviluppo Economico e Lavoro, contenente tutte le criticità che pesano su Air Italy fin dall’origine degli accordi del giugno 2016.

Le abbiamo significato, principalmente, la progressiva contrazione aziendale in attesa di un piano industriale di cui non vi è traccia, nonostante i roboanti proclami aziendali che continuano regolarmente ad apparire.

Un’ulteriore importante richiesta effettuata, é stata quella della riapertura del tavolo riguardante le regole di sistema del Trasporto Aereo, previsto per Settembre scorso, ma ancora bloccato.

L’Onorevole De Micheli si è impegnata ad incontrare Qatar in tempi brevi ed a convocare un tavolo specifico sulla situazione Air Italy in occasione della sua presenza in Sardegna per il tema della Continuità Territoriale.

(...)
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,525
0
su e giu' sull'atlantico...
Sono a FCO e imbarco vicino a IG x OLB; avvisano i pax che essendo il volo in continuità territoriale potrebbero controllare la corrispondenza tra residenza e tariffa applicata. Penso sia un qualcosa da dire e basta, invece fermano e rimandano indietro mamma con bimbo, obbligando all’acquisto di tariffa piena.
Serietà, contro i soliti furbetti italici...
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,476
60
Milano
Sono a FCO e imbarco vicino a IG x OLB; avvisano i pax che essendo il volo in continuità territoriale potrebbero controllare la corrispondenza tra residenza e tariffa applicata. Penso sia un qualcosa da dire e basta, invece fermano e rimandano indietro mamma con bimbo, obbligando all’acquisto di tariffa piena.
Serietà, contro i soliti furbetti italici...
Su CAG la CT si applica a tutti in questo periodo, dovrebbe essere lo stesso per OLB. In estate, quando la CT è riservata ai residenti, AZ effettua il medesimo controllo dei documenti.
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
693
13
Sono a FCO e imbarco vicino a IG x OLB; avvisano i pax che essendo il volo in continuità territoriale potrebbero controllare la corrispondenza tra residenza e tariffa applicata. Penso sia un qualcosa da dire e basta, invece fermano e rimandano indietro mamma con bimbo, obbligando all’acquisto di tariffa piena.
Serietà, contro i soliti furbetti italici...
A me e' capito a OLB che in seguito a presentazione da parte del passeggero della nuova patente (ove non figura l'indirizzo di residenza) abbiano lo stesso applicato la regola del mancato imbarco con ritorno ed obbligo a tariffa piena nonostante egli dichiarasse di essere regolarmente residente ad Olbia con urla e scene da teatro.
 

D960

Well-known member
Utente Registrato
19 Aprile 2014
1,423
1
Su CAG la CT si applica a tutti in questo periodo, dovrebbe essere lo stesso per OLB. In estate, quando la CT è riservata ai residenti, AZ effettua il medesimo controllo dei documenti.

No, ad Olbia quest'anno non è lo stesso. Ad Aprile la CT per Cagliari e Alghero è andata in proroga mentre ad Olbia è entrata in vigore quella attuale, che prevede la differenziazione tariffaria non più dal 15 giugno al 15 settembre ma tutto l'anno.
 

bk71

Well-known member
Utente Registrato
5 Aprile 2013
107
0
Su CAG la CT si applica a tutti in questo periodo, dovrebbe essere lo stesso per OLB
Il regime di CT non è lo stesso su CAG e OLB. Su CAG vige la vecchia CT (in proroga) con tariffa unica al di fuori del periodo estivo, su OLB è attiva la "nuova" CT con tariffe distinte tutto l'anno per residenti e non residenti.
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,924
78
45
Ormeggiatore di aliscafi
Dragoni sul Sun24Hrs:

(...)
Air Italy
Qatar Airways ha già una presenza diretta in Italia in Air Italy. Nel 2018 la compagnia di Al-Baker è entrata nell’ex Meridiana con una quota del 49% e di fatto ne ha il controllo, anche se formalmente il 51% è detenuto dall’azionista storico dell’ex Meridiana, l'Aga Khan. I risultati di Air Italy sono molto negativi, peggiori delle aspettative, nel 2018 ha perso 160 milioni di euro su un fatturato di 280 milioni. Era stata annunciata una forte espansione dell’attività nei voli intercontinentali, ma non è avvenuta. Adesso è in corso un ridimensionamento della flotta.
(...)
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,880
54
N/D
Air Italy / Oman Air begins codeshare partnership in 4Q19

Air Italy and Oman Air in winter 2019/20 season launches reciprocal codeshare partnership, initially covering service between Oman and Italy, as well as domestic Italy service. Additional codeshare routes to be added in the future, including Air Italy’s service to the US.

Following codeshare routes went into effect from 02DEC19 (or earlier).

Air Italy operated by Oman Air
Milan Malpensa – Muscat

Oman Air operated by Air Italy
Milan Malpensa – Cagliari
Milan Malpensa – Catania
Milan Malpensa – Lamezia Terme
Milan Malpensa – Naples
Milan Malpensa – Palermo
Milan Malpensa – Rome

airlineroute
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,924
78
45
Ormeggiatore di aliscafi
Scioperi: protesta Air Italy a Olbia
Lavoratori, nuova flotta sarda? Siamo noi compagnia dell'Isola

13 dicembre 201914:16
© ANSA
"La compagnia sarda siamo noi". L'hanno gridato lavoratori di Air Italy, che in occasione dello sciopero che sta mettendo a dura prova i collegamenti aerei in Sardegna e in Italia, hanno scelto di manifestare davanti alla sede del Comune di Olbia "per chiedere al sindaco Settimo Nizzi di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per sbloccare la situazione", spiegano i rappresentanti territoriali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, promotori della protesta congiunta."Abbiamo registrato un'ottima adesione, specie in considerazione del fatto che l'esercizio dello sciopero nel trasporto aereo è molto complicato", commentano i sindacalisti.

Che la partecipazione sarebbe stata massiccia era prevedibile anche alla luce della situazione che stanno vivendo i dipendenti olbiesi di Air Italy. "Dalla mancata realizzazione del piano industriale annunciato 2016 al mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale, passando per i trasferimenti e il progressivo allontanamento della compagnia sarda da Olbia, le preoccupazioni non mancano", confermano le sigle.

Non solo. "La continuità territoriale è a forte rischio, difficilmente dopo aprile si potrà scongiurare una proroga", è il timore dei sindacati. Per loro "è impensabile che Air Italy accetti di garantire ancora la continuità alle condizioni attuali, cioè in perdita". Quanto all'idea annunciata dalla Regione di costituire una flotta tutta sarda, il giudizio è netto. "C'è già, ed è l'ex Meridiana - dicono - occorre interloquire con la proprietà per farle capire che questo territorio è essenziale per la sopravvivenza stessa dell'azienda.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.