Il nuovo aeroporto di Bologna

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
Il rinnovamento dell'aeroporto di Bologna sarà effettuato aggiungendo un avancorpo ed un nuovo molo al terminal attuale.
Posto due interessanti articoli. Nel primo viene descritto il progetto allo stadio finale, nel secondo viene elaborata la fase intermedia che sarà la prima ad essere realizzata.

Come sara´ l´aeroporto di Bologna nei prossimi anni



Cambiera´ faccia l´aeroporto di Bologna nei prossimi anni. Da qui´ al 2020 sara´ realizzato un nuovo molo che si colleghera´all´esistente terminal che da come e´ora aggiungera un altro avancorpo triangolare.



Questo avancorpo triangolare avra´ una importante superficie su due livelli. Permettera´quindi di ampliare sia l´area arrivi al piano terra, sia quella partenze. Il triangolo che si andra´ a creare avra´ dimensioni di almeno 120 metri. Una superficie utile incrementata di almeno 15000 metri quadri



per la tipologia di aerei potrebbe essere Non Schenghen nella parte terminale del pier ed avere anche sotto il pier delle sale di imbarco per le partenze non assistite con jetways, ma bensi´con trasbordi via bus.



Come si vede poi il nuovo pier avra´ cinque imbarchi diretti con due per wide-bodies e tre nella parte opposta per mezzo di tre bridges per narrow bodies.
La dimensione di questo pier o molo e´nella prima fase di almeno 200 metri di lunghezza. Un ulteriore ampiamento e´possibile nell´area lasciata vuota dove e´ chiaramente identificabile un prossimo sviluppo del pier o molo per una lunghezza praticamente identica. Al suo completamento quindi il pier avra´una lunghezza presumibile di 400 metri. La largehzza di questo manufatto e´ attorno ai 30-40 metri. Tali da allestire all´interno sale di imbarco e corners per la ristorazione. La superficie nel primo step sara´incrementata di almeno 15000mq, il doppio quando terminati i lavori di estensione.



Qui´ si vede l´aggiunta di ulteriori pontili di imbarco, uno in piu´degli attuali quattro in corso di realizzazione.



La divisione dei voli Schenghen e non Shenghen sembra essere di nuovo invertita, dal posizionamento dei voli Ryanair all´estrema sinistra dell´immagine con cinque pier presenti sul fronte.

s

Vengono anche realizzati due fabbricati per uso sicuramente agli handler, questi sono a bordo delléspansione del piazzale che chiaramente come per il pier sacrifichera´gli attuali hangar degli elicotteri dei nuclei della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco, la stazione dei vigili del fuoco per il servizio antincendio aeroportuale ed altri piccoli fabbruicati posti verso occidente.



Quindi anche l´offerta di spazi parcheggio per auto aumenta. Nuove aree prenderanno il posto dell´attuale deposito carburanti Carboil (ex Agip) ed anche quello limitrofo all´hangar Interjet verra´ demolito.



Tutta la realizzazione di questa grande espansione avverra´con le risorse che la SAB ha ottenuto dalla privatizzazione e dall´autofinanziamento mediante accesso al credito che recentemente ha permesso di ottenere finanziamenti bancari per oltre 40 milioni di €. L´aeroporto che chiudera´il 2015 appena al di sotto dei 7 milioni, intende quindi raggiungere i 10 milioni nei prossimi anni. Nei prossimi 5 anni potrebbe essere operativo il tutto. La realizzazione infatti dell´espansione del terminal e´aggiuntiva, non richiedera´demolizioni particolari, creera´solo alcuni problemi minimi al terminal ed allo scalo.

http://italiavola.com/2015/12/23/come-sara-laeroporto-di-bologna-nei-prossimi-anni/


La fase intermedia dell´ampliamento dell´aeroporto di Bologna

Il rendering pubblicato nel precedente articolo e´ riferito all´area terminale dell´aeroporto di Bologna in fase terminale. Questa immagine che trovate e´ riferita allo step intermedio. Si vede l´area aeroportuale completa dove il terminal riporta gia´la prima fase del molto e dell´avancorpo di espansione del terminal. I nuovi parcheggi auto multipiano, compare a sinistra l´area per il de icing degli aerei con relativa estesa piazzola sul lato 30. Dall´altra parte della pista i nuovi hangar per gli elicotteri della Polizia di Stato e Vigili del Fuoco, nonche la stazione del servizio antincendio aeroportuale.
Nell´area della general aviation a sud ovest invece c´e´ il collegamento dei piazzali tra quello attuale dell´aviazione d´affari con ingrandimento dello stesso e nuove piazzole sia verso la taxiway che tra la facility di DHL e la General Aviation.



Nell´immagine il nuovo molo a destra da dove si vede la non totale estensione dell´apron, l´ingrandimento del terminal, le nuove jetways ed il posizionamento dei velivoli Ryanair in area opposta a quella degli arrivi Schengen.



http://italiavola.com/2015/12/23/la-fase-intermedia-dellampliamento-dellaeroporto-di-bologna/
 

DusCgn

Well-known member
Utente Registrato
9 Novembre 2005
14,685
0
.
Il Delta è un auspicio per il futuro? :)

Comunque mi sembra di massima un buon progetto
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
Il Delta è un auspicio per il futuro? :)
DL sarà parte del nuovo hub bolognese di SkyTeam, nel quale AZ farà la parte del leone basando 6 NB e 3 WB. :D
Scherzi a parte, se tra 5 anni saranno pronti sia la nuova espansione del terminal che il people mover, BLQ potrà dirsi sostanzialmente pronto ad affrontare le sfide del futuro. Speriamo che non ci siano intoppi o ritardi.
 

Casa

Well-known member
Utente Registrato
26 Novembre 2011
663
0
Interessante, si allargano le zone per i passeggeri e aerei, ma i parcheggi?

Quando mi ritrovo ad andare prendere amici che tornano, spesso noto un'orda di macchine che tenta i parcheggi più assurdi mentre aspetta la gente che atterra. La mia paura è: più voli, uguale a più disordine.

Edit: intendo i parcheggi provvisori e di beve durata, gli "stop and Kiss" se ricordo bene.
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,393
5
Ehm... forse ti merita dare un'occhiata in rete a: "Master-Plan-2014_2029-dellaeroporto-di-Firenze.pdf":p. Qua si parla di BLQ.:wall:
Stazione passante a BLQ, AV da Firenze in meno di 30 minuti con servizi dedicati in coincidenza, è la nuova pista di FLR è già bella che pronta, me nutre. I toscani ancora discutono "della Piana".
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,796
19
44
Ormeggiatore di aliscafi
Ehm... forse ti merita dare un'occhiata in rete a: "Master-Plan-2014_2029-dellaeroporto-di-Firenze.pdf":p. Qua si parla di BLQ.:wall:
Pronto a scommettere che quanto sopra vedrà la luce molto, molto ma molto prima della "pistetta da 2400 metri attraverso la pianetta..." (da leggersi con leggera inflessione campana, come quando Crozza imita De Luca, nda).
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
Interessante, si allargano le zone per i passeggeri e aerei, ma i parcheggi?

Quando mi ritrovo ad andare prendere amici che tornano, spesso noto un'orda di macchine che tenta i parcheggi più assurdi mentre aspetta la gente che atterra. La mia paura è: più voli, uguale a più disordine.

Edit: intendo i parcheggi provvisori e di beve durata, gli "stop and Kiss" se ricordo bene.
I parcheggi ci sono e come vedi ne verranno fatti altri. Ma non sarà mai possibile che tutti trovino posto entro 20 metri dal terminal. Perchè è questo il vero problema.
Pronto a scommettere che quanto sopra vedrà la luce molto, molto ma molto prima della "pistetta da 2400 metri attraverso la pianetta..." (da leggersi con leggera inflessione campana, come quando Crozza imita De Luca, nda).
Vista la provenienza e la determinazione del pdc, credo che alla fine la pista fiorentina si farà in tempi ragionevoli.
Penso che il buon Matteo sia disposto a strizzare parecchie paxxe pur di posarsi sul suolo natio col 345 al G8 del 2017.
Speriamo che non arrivi qualche colpo basso in direzione di BLQ per rallentarne la crescita e favorire FLR.
 

AmerigoVespucci

Well-known member
Utente Registrato
25 Febbraio 2011
744
0
Firenze
Invito gli spiritosi a spostarsi casomai sul thread di FLR ... e a bere meno "spirito"! Agli altri: Buone Feste!
Tornando a BLQ, qualcuno non sbaglia a definirlo uno degli aeroporti di Firenze: semplicemente Fiorentini ed ospiti si servono di FLR, BLQ e PSA a seconda della convenienza per tratta e costo; mi sembra normale.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,379
27
Milano
Invito gli spiritosi a spostarsi casomai sul thread di FLR ... e a bere meno "spirito"! Agli altri: Buone Feste!
Tornando a BLQ, qualcuno non sbaglia a definirlo uno degli aeroporti di Firenze: semplicemente Fiorentini ed ospiti si servono di FLR, BLQ e PSA a seconda della convenienza per tratta e costo; mi sembra normale.
Non credo sia problema di spiritosaggine: il fatto che BLQ stia investendo in questa direzione "potrebbe" creare più di qualche problema a FLR, sopratutto se non si sblocca velocemente la questione della nuova pista. Non è questione di tifo, è questione di logica. Aggiungo anche che, se la ragioniamo con gli occhiali di cittadini italiani e non di fiorentini, bolognesi o milanesi (o tutte le altre città che dir si voglia), sarebbe utile razionalizzare gli investimenti, visto come si stanno sviluppando le cose.
 

Shogun

Well-known member
Utente Registrato
18 Novembre 2010
1,150
0
Il rinnovamento dell'aeroporto di Bologna sarà effettuato aggiungendo un avancorpo ed un nuovo molo al terminal attuale.
Posto due interessanti articoli. Nel primo viene descritto il progetto allo stadio finale, nel secondo viene elaborata la fase intermedia che sarà la prima ad essere realizzata.
Non è male, però non ha nulla a che vedere, purtroppo, con il progetto che era circolato negli anni passati e che prevedeva un nuovo terminal verso ovest, interconnesso con quello vecchio, ma che avrebbe dovuto costituire il nuovo baricentro dell'aeroporto, con una viabilità completamente rinnovata che avrebbe permesso ai passeggeri di confluire direttamente su di esso. Invece qui si insiste sulla vecchia struttura, che resta il "centro" del progetto, e dalla quale si estende un semplice molo. Mi sembra un bel ridimensionamento rispetto a ciò che si era visto prima. Io la trovo una soluzione molto meno convincente sul piano della gestione dei flussi e della viabilità e, se devo essere sincero, mi piace poco.

View attachment 8045
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
Non è male, però non ha nulla a che vedere, purtroppo, con il progetto che era circolato negli anni passati e che prevedeva un nuovo terminal verso ovest, interconnesso con quello vecchio, ma che avrebbe dovuto costituire il nuovo baricentro dell'aeroporto, con una viabilità completamente rinnovata che avrebbe permesso ai passeggeri di confluire direttamente su di esso. Invece qui si insiste sulla vecchia struttura, che resta il "centro" del progetto, e dalla quale si estende un semplice molo. Mi sembra un bel ridimensionamento rispetto a ciò che si era visto prima. Io la trovo una soluzione molto meno convincente sul piano della gestione dei flussi e della viabilità e, se devo essere sincero, mi piace poco.
Credo che il raddoppio degli spazi previsto dal nuovo progetto sia stato ritenuto sufficiente anche nell'ottica di un futuro a medio termine. Il nuovo terminal (di cui il molo diventerebbe parte integrante), tornerà probabilmente d'attualità in tempi più remoti.
 

Shogun

Well-known member
Utente Registrato
18 Novembre 2010
1,150
0
Credo che il raddoppio degli spazi previsto dal nuovo progetto sia stato ritenuto sufficiente anche nell'ottica di un futuro a medio termine. Il nuovo terminal (di cui il molo diventerebbe parte integrante), tornerà probabilmente d'attualità in tempi più remoti.
Non credo che sarà possibile un giorno recuperare quel progetto, che a mio parere aveva una sua ratio. Come si può vedere dalle immagini che abbiamo postato il progetto precedente prevedeva che il nuovo terminal venisse allontanato di molto dalla taxiway (verso sud) consentendo di ampliare in maniera notevole i piazzali. Adesso invece il molo sorgerà più a nord e questo pregiudicherà la possibilità di tornare alla soluzione precedente. In sostanza qualunque cosa si decida in futuro mi pare evidente che il nuovo molo sia destinato a restare una struttura a penisola mentre, nei disegni più datati, quello che in una prima fase è un semplice molo è destinato poi a confluire a ovest in un nuovo terminal con il completamento della fase due. Quindi qui ci troviamo di fronte a uno stravolgimento totale, un progetto che non prevede più la costruzione di un nuovo terminal e che non lascia spazi di manovra per correzioni future. La scelta di puntare sull'ampliamento del terminal attuale (con tutti i suoi limiti) per supportare lo sviluppo del traffico nei decenni a venire è, a mio parere, un errore strategico.
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
Non sarei così pessimista. Alla fine lo spazio nel piazzale più o meno sarebbe sempre quello, solo che nella vecchia soluzione era totalmente concentrato a nord del nuovo molo (e del nuovo terminal di cui avrebbe fatto parte), mentre nell'ultimo progetto il molo "taglia" il piazzale permettendo l'imbarco su entrambi i lati. Cosa che raddoppia il numero dei gate. Nulla vieterà un domani di fare il nuovo terminal nella posizione originariamente prevista, spostando però la zona di imbarco più a nord in una struttura simile al molo attualmente previsto, di cui costituirebbe un ideale prolungamento sia pure con la necessità di interruzione tra i 2 moli dovuta alla corsia di passaggio verso la zona militare (onere previsto anche nel vecchio progetto).
C'è però da domandarsi quanto oggettivamente sia necessario un nuovo terminal dopo le modifiche previste, anche alla luce dei costi che sarebbero sicuramente su un altro ordine di grandezza rispetto al progetto approvato.
 

ElPaso90

Well-known member
Utente Registrato
5 Febbraio 2016
60
0
Bologna
Comunicato ADB dell'altro giorno:

AEROPORTO GUGLIELMO MARCONI DI BOLOGNA: FIRMATO IL CONTRATTO DI PROGRAMMA 2016-2019 TRA ADB ED ENAC
Previsti investimenti complessivi per 112,4 milioni di euro nel quadriennio 2016-2019
La giornata di venerdì 19 febbraio ha visto la firma del Contratto di Programma tra Aeroporto Marconi di Bologna ed Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile: un ulteriore step verso la conclusione del processo che si perfezionerà con il decreto del Ministero dei Trasporti e del Ministero dell’Economia. Il contratto di programma definisce la realizzazione del piano degli investimenti e il rispetto degli obiettivi di qualità e di tutela ambientale dell’aeroporto di Bologna per il periodo 2016-2019. Il contratto prevede che ADB realizzerà investimenti complessivi nell’arco del quadriennio pari a circa 112,4 milioni di euro, di cui 84 milioni relativi al Masterplan (investimenti su infrastrutture aeroportuali) e 28,4 milioni per investimenti a supporto delle aree commerciali, dei processi operativi e di miglioramento della passenger experience. AdB sta già applicando a partire dal 1 gennaio 2016 le nuove tariffe definite nello scorso autunno per lo stesso quadriennio 2016-2019.

http://www.bologna-airport.it/it/investor-relations.aspx?idC=62033&LN=it-IT
Reuters precisa:
MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Enac ha sottoscritto il contratto di programma con AdB, società di gestione dell'aeroporto di Bologna, che prevede investimenti per circa 84,5 milioni nell'arco del periodo 2016-2019.

Tra gli interventi previsti, si legge in un comunicato dell'Enac, "i principali riguarderanno i lavori sul terminal esistente, il nuovo molo partenze e i pontili di imbarco". Previsti, inoltre, interventi nell'edificio cargo, l'ampliamento del piazzale aeromobili e la riqualifica del piazzale aeroclub, la piazzola aeromobili e quella de-icing e, infine, la nuova base elicotteristi dei vigili del fuoco e della polizia.

http://it.reuters.com/article/foreignNews/idITL8N15Y41C
I soldi alla fine sono arrivati, ora manca solo l'inizio dei lavori :)
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,285
15
A quanto pare il terminal sarà ingrandito molto più di quanto previsto in precedenza.

Pascalle+Watson ha pensato la nuova espansione del terminal di Bologna

PUBLISHED ON 7 marzo 2016
Pascall+Watson in collaborazione con 3TI Progetti ha effettuato lo studio per la nuova strategia di sviluppo ed espansione dell’aeroporto di Bologna.




Il terminal ad ovest è stato ritardato dalla nuova concessione e nel mentre è stato pensato l’ulteriore ingrandimento dell’attuale terminal con nuovi sviluppi realizzativi: una nuova sala imbarchi, un nuovo molo con doppio lato operativo, nuova facciata landside, nuovo marciapiede e un edificio completamente nuovo per gli arrivi.
I benefici di un terminal esteso in questa configurazione permetteranno l’incremento della flessibilità, con una riduzione degli investimenti messi a risparmio per il nuovo terminal che sarà costruito in futuro nel lungo termine. Gli studi propongono una radicale riconfigurazione della parte landside in termini di aree che possono massimizzare le possibilità commerciali e di capacità in argomento di opportunità passando per la realizzazione in previsione del nuovo people mover automatico e della stazione dei bus, parcheggi multi piano, albergo ed altre attività e strutture di supporto.

http://italiavola.com/2016/03/07/pa...-la-nuova-espansione-del-terminal-di-bologna/

 
Ultima modifica: