Chiedilo ad Aviazione Civile - domande e curiosità varie

filippomartinix98

Well-known member
Utente Registrato
31 Agosto 2014
667
0
A bordo di un MD80
Ciao a tutti, è da un po' che sono qui con voi e subito non mi sono osato di porvi domande in quanto mi parevano sciocche, chiedo scusa se lo sembreranno anche a voi, ma non ho trovato risposte, e sono certo di una cosa, che voi mi potrete aiutare con le giuste risposte:)
Premesso che riesco a distinguere gli aerei diversi, anche tra versioni diverse, non ho mai capito alcune cose:
Perché alcuni 739 (come Korean air, United, Delta, Alaska Airlines) non hanno le winglets, è una scelta della compagnia? Sono i primi prodotti e dunque sono così? O altro?
Alcuni 767 ex AZ passati a Condor ho visto che sono stati dotati di winglets, come si fa? L'ala è già costruita per essere dotata oppure viene modificata appositamente?
I 773 hanno una estremità alare che piega verso la coda, come mai, so che la hanno anche i 772LR sono studiate apposta oppure sono di una pura questione legata alla riduzione di costi come il carburante?
Alcuni aerei LR hanno quella stiva più piccola in coda, è un leggenda puramente metropolitana oppure è davvero una stiva pressurizzata per il trasporto di animali o altra merce apposita?
Appena trovo il foglio con le altre domande che ho accumulato negli anni se volete le posto, magari mi aiutate ancora :D
Ringrazio tutti per la collaborazione che mi darete e per il tempo che mi dedicherete soprattutto nel rispondermi
 
Ultima modifica da un moderatore:

Mucillo

Well-known member
Utente Registrato
19 Settembre 2013
95
0
CAG/MIL
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Appena trovo il foglio con le altre domande che ho accumulato negli anni se volete le posto, magari mi aiutate ancora :D
Tenevi già in tenera età un foglio con delle domande in previsione di iscriverti a questo forum? Che lungimiranza...
Comunque per quanto riguarda le winglets penso non sia un problema aggiungerle, indipendentemente dal fatto che l'ala sia stata predisposta o meno in fase di progettazione.
 

james84

Well-known member
Utente Registrato
11 Marzo 2007
9,741
0
Roma, Lazio.
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Quanto alle winglets, so che molti 737, ma ora anche A32s, dei primi lotti di produzione ne erano sprovvisti e le hanno ricevute dopo. Non so se ora siano un "optional di serie". In ogni caso, se ben ricordo installano dei rinforzi nell'ala. I 777 delle diverse versioni, invece, hanno diversi tipi di ala. I 300er e i 200lr hanno quella che, se non sbaglio, si chiama "blended winglet". L'effetto dovrebbe essere sempre quello di ridurre il drag aerodinamico, incrementando anche l'autonomia, ma queste sono cose da ingegneri quindi non mi spingo oltre!
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,481
69
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Una risposta seria. Tutte le stive sono pressurizzate e quando necessario (trasporto animali) vengono riscaldate.
 

aa/vv??

Well-known member
Utente Registrato
7 Agosto 2008
3,226
19
Up in the air
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Una risposta seria. Tutte le stive sono pressurizzate e quando necessario (trasporto animali) vengono riscaldate.
Esatto..... altrimenti immagina come arriverebbero le valigie, magari contenenti liquidi se le stive non avessero la pressurizzazione! le stivine per gli animali di solito sono appunto riscaldate (credo sui 16-18 gradi)....
 

Marcello Brunazzo

Active member
Utente Registrato
28 Marzo 2015
40
0
Padova, Italia
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Ciao a tutti! Spero prima di tutto che questa discussione possa essere la più adatta per la domanda alla quale devo sottoporvi :D.
Oggi sono andato in aeroporto a VCE per fotografare qualche aereo ed ho notato una cosa alquanto anomala, almeno per me.
Mi sono appostato per vedere al meglio gli aerei all'inizio della pista 04R (lungo l'argine della canaletta, se mai qualcuno dovesse essere pratico della zona) e verso l'una di pomeriggio ho iniziato via via ad ammirare uno dietro l'altro l'avvicinamento degli aerei in procinto di atterrare e l'inizio della corsa verso il decollo di quelli in partenza. Intorno alle 13.30 il Boeing 767 della Delta Airlines diretto a JFK, dopo aver ricevuto l'autorizzazione dalla torre di controllo, è entrato nella pista 04R allineandosi ad essa e, mentre stava attendendo l'autorizzazione al decollo, al posto di impostare la manetta al massimo e partire, quasi c'avesse ripensato, è uscito dalla pista imboccando la bretella successiva ed è andato esattamente dall'altra parte dell'aeroporto utilizzando la pista 04L per decollare dalla 22L esattamente una decina di minuti dopo.
So bene che qualora vi fossero condizioni atmosferiche ben definite può capitare che VCE inverta il senso di decollo ed atterraggio degli aerei, ma mentre lo stesso 767 si muoveva per cambiare pista, ed anche dopo il suo decollo, gli altri aerei, senza distinzione di modello e compagnia aerea, hanno continuato le loro procedure normalmente, ossia da sud verso nord.
Vi sarei infinitamente grato se qualcuno di voi, sicuramente più esperto di me, mi sapesse dare una spiegazione logica di tutto ciò, vista la mia curiosità e passione.
Vi ringrazio tanto in anticipo.
Marcello
 

kenadams

Moderatore
13 Agosto 2007
9,475
15
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Quanto alle winglets, so che molti 737, ma ora anche A32s, dei primi lotti di produzione ne erano sprovvisti e le hanno ricevute dopo. Non so se ora siano un "optional di serie". In ogni caso, se ben ricordo installano dei rinforzi nell'ala. I 777 delle diverse versioni, invece, hanno diversi tipi di ala. I 300er e i 200lr hanno quella che, se non sbaglio, si chiama "blended winglet". L'effetto dovrebbe essere sempre quello di ridurre il drag aerodinamico, incrementando anche l'autonomia, ma queste sono cose da ingegneri quindi non mi spingo oltre!
No. I 777-300ER e i 777-200LR, così come i 787, hanno le raked wingtips. Le blended winglets sono quelle dei 757, 767, 737.
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
6,335
620
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Ciao, provo a risponderti al di la' delle battute.

Premesso che riesco a distinguere gli aerei diversi, anche tra versioni diverse, non ho mai capito alcune cose:
Perché alcuni 739 (come Korean air, United, Delta, Alaska Airlines) non hanno le winglets, è una scelta della compagnia? Sono i primi prodotti e dunque sono così? O altro?
Dipende, in genere, dalla decisione della compagnia. Le winglets richiedono un'ala più robusta e portano a un'incremento del peso dell'ala (e quindi dell'aereo). L'incremento di efficienza che comportano e' direttamente proporzionale alle rotte su cui le compagnie intendono far volare gli aerei: se le missioni su cui gli aerei saranno impiegati sono brevi, allora il gioco non vale la candela. E' un ragionamento simile a quello che si fa quando si valuta se comprare un'auto a benzina o diesel: il diesel consuma meno, ma se non fai tanti km all'anno non ti conviene spendere quegli x mila euro in più per prendere un'auto a gasolio.

L'esempio più eclatante sono i 744 che All Nippon usava sulle rotte domestiche, privi di winglets.

Oltretutto le nuove winglet, aumentando l'apertura alare, possono far si che l'aereo che le porta non possa più usare uno stand perché troppo largo!

Alcuni 767 ex AZ passati a Condor ho visto che sono stati dotati di winglets, come si fa? L'ala è già costruita per essere dotata oppure viene modificata appositamente?
Le si aggiunge, molto semplicemente. Non so come facciano sui 767, ma sugli Airbus A32X a partire dal MSN.5514, quindi dal 2012/13 in poi, tutti le macchine sono costruite con i rinforzi necessari, nelle ali, per alloggiare le nuove 'sharklet'. Il processo e' abbastanza semplice: si prende un 320, lo si porta in hangar, si toglie la winglet esistente e si aggiunge la sharklet, e' qualcosa che si fa in poche ore. Qui puoi vedere il primo video che ho trovato su Youtube.

I 773 hanno una estremità alare che piega verso la coda, come mai, so che la hanno anche i 772LR sono studiate apposta oppure sono di una pura questione legata alla riduzione di costi come il carburante?
Sono le 'raked wingtips'. In sostanza sono un'ala che fa da winglet, piegandosi verso l'alto in volo e permettendo all'aereo di avere maggiori capacita' 'plananti', risparmiando carburante (più "galleggio" in aria, più vado avanti senza bruciare carburante). E' un'evoluzione del concetto di winglet, che Boeing ha riproposto anche sul 748, 787 e sul 737 da pattugliamento marittimo. Non vorrei dire una vaccata ma mi sembra che il 77L altro non sia che la fusoliera del 77E con le ali e i GE-90-115 del 77W. E lo stesso per il 77F, ma potrei sbagliarmi.

Alcuni aerei LR hanno quella stiva più piccola in coda, è un leggenda puramente metropolitana oppure è davvero una stiva pressurizzata per il trasporto di animali o altra merce apposita?
Quella e' la "hold five", una stiva pensata per carichi sfusi (posta, giornali, i return kit per l'aereo nel caso in cui non si faccia l'uplift nell'aeroporto di arrivo). Non so se hai mai visto, ma e' uno spazio piccolo, con delle reti a cui si fissano i carichi. Gli animali vivi sono caricati nella stiva cargo che, di solito (almeno, io ho sempre visto fare così), sono caricati nella stiva posteriore, dietro le ali. In quella anteriore vanno i bidoni coi bagagli (per le compagnie che usano i bins, non so per quelle che non li usano, onestamente). Tutte le stive sono pressurizzate, il pavimento tra stiva e cabina non e' sufficientemente forte per consentire di tenere il differenziale di pressione che, se così non fosse, si verrebbe a creare (anzi, ci sono stati casi - tipo i 744 di Qantas - in cui il pavimento non era sufficientemente 'forte' per tenere le nuove suites di First senza piegarsi, e ha dovuto essere rinforzato!).

Quanto alla temperatura, so che in alcuni aerei il crew bunk e' in una specie di 'pallet' infilato in stiva, e so che ci sono specifici containers AKE che garantiscono una temperatura costante di 4-6 gradi centigradi tramite ghiaccio secco, per cui la temperatura in stiva deve essere comunque decente. Se così non fosse il pavimento della cabina passeggeri sarebbe ben freddo, fidati.
 

kenadams

Moderatore
13 Agosto 2007
9,475
15
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Perché alcuni 739 (come Korean air, United, Delta, Alaska Airlines) non hanno le winglets.
Credo che quasi tutti i 739 abbiano le winglet. In generale, c'è una serie piuttosto lunga di variabili quando si guarda alla scelta di installare winglet su un aereo: per un aereo nuovo, la scelta dipende principalmente dal tipo di rotte sulle quali l'aereo verrà utilizzato. Su rotte molto brevi (quanto brevi dipende dal costo del carburante, che ovviamente varia), i winglet possono non avere senso perché aggiungono peso e resistenza che peggiora i consumi nelle fasi di decollo e salita - tutto il vantaggio delle winglet è concentrato nella fase di crociera, dunque sulle rotte molto brevi può non convenire averle installate. In generale, comunque, conviene averle: è improbabile che un 737, nella sua vita utile, sia impiegato sempre su rotte talmente brevi e non riesca ad ammortizzare il costo di questo optional.

I 737 classic (-300, -400, -500) e i primi 737NG sono nati tutti senza winglet. L'installazione delle winglet è possibile, ma va preso in considerazione il costo dell'installazione per capire se rimanga all'aereo abbastanza vita utile per ammortizzarlo. Pochi vettori (mi viene in mente Southwest) hanno scelto di aggiungere le winglet a 737 classic, mentre l'installazione sugli NG è stata una scelta comune.


Alcuni 767 ex AZ passati a Condor ho visto che sono stati dotati di winglets, come si fa? L'ala è già costruita per essere dotata oppure viene modificata appositamente?
L'ala del 767 deve subire modifiche costose e l'aereo deve rimanere fuori servizio circa un mese per consentire l'installazione delle winglet. Il risparmio di carburante su rotte di 4000 miglia nautiche mi pare sia di circa 1% (e aumenta proporzionalmente alla lunghezza della rotta). Per il costo elevato del retrofit, per il fatto che comporta il fermo del mezzo per un mese, per il fatto che molti 767 non avevano molta vita utile a disposizione quando il retrofit è diventato disponibile, solo pochi vettori hanno scelto l'installazione delle winglet. Per quanto riguarda Condor, scommetterei che uno degli elementi chiave della scelta sia stato la lunghezza media delle rotte assegnate a quelle macchine: pensa che vanno da FRA a Las Vegas, Anchorage, Calgary, Vancouver, Cancun, Panama, Costa Rica, Honduras, e molto altro - pochi vettori utilizzano i 767 su rotte mediamente tanto lunghe.

Il 757 ha subito molti più retrofit perché l'ala non aveva bisogno di modifiche strutturali significative, la vita utile media rimasta agli aerei quando Aviation Partners ha lanciato le winglet era mediamente più lunga, e l'economia dei consumi è maggiore.

I 773 hanno una estremità alare che piega verso la coda, come mai, so che la hanno anche i 772LR sono studiate apposta oppure sono di una pura questione legata alla riduzione di costi come il carburante?
Raked wingtips. Il principio è analogo a quello delle winglets: migliorare l'aerodinamica dell'estremità alare per ridurre la resistenza e migliorare i consumi. Oltre una certa apertura alare, le raked wingtips convengono più delle winglet. Osserva il profilo alare degli uccelli e capirai come è venuta l'idea agli ingegneri della Boeing. Anche nel caso delle raked wingtip, convengono solo su rotte più lunghe, perché pesano molto: non a caso il 787-3 (mai realizzato - progettato per rotte brevi) avrebbe dovuto nascere con una minore apertura alare rispetto ai fratelli maggiori, e con winglet tradizionali.
 

aa/vv??

Well-known member
Utente Registrato
7 Agosto 2008
3,226
19
Up in the air
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Ciao a tutti! Spero prima di tutto che questa discussione possa essere la più adatta per la domanda alla quale devo sottoporvi :D.
Oggi sono andato in aeroporto a VCE per fotografare qualche aereo ed ho notato una cosa alquanto anomala, almeno per me.
Mi sono appostato per vedere al meglio gli aerei all'inizio della pista 04R (lungo l'argine della canaletta, se mai qualcuno dovesse essere pratico della zona) e verso l'una di pomeriggio ho iniziato via via ad ammirare uno dietro l'altro l'avvicinamento degli aerei in procinto di atterrare e l'inizio della corsa verso il decollo di quelli in partenza. Intorno alle 13.30 il Boeing 767 della Delta Airlines diretto a JFK, dopo aver ricevuto l'autorizzazione dalla torre di controllo, è entrato nella pista 04R allineandosi ad essa e, mentre stava attendendo l'autorizzazione al decollo, al posto di impostare la manetta al massimo e partire, quasi c'avesse ripensato, è uscito dalla pista imboccando la bretella successiva ed è andato esattamente dall'altra parte dell'aeroporto utilizzando la pista 04L per decollare dalla 22L esattamente una decina di minuti dopo.
So bene che qualora vi fossero condizioni atmosferiche ben definite può capitare che VCE inverta il senso di decollo ed atterraggio degli aerei, ma mentre lo stesso 767 si muoveva per cambiare pista, ed anche dopo il suo decollo, gli altri aerei, senza distinzione di modello e compagnia aerea, hanno continuato le loro procedure normalmente, ossia da sud verso nord.
Vi sarei infinitamente grato se qualcuno di voi, sicuramente più esperto di me, mi sapesse dare una spiegazione logica di tutto ciò, vista la mia curiosità e passione.
Vi ringrazio tanto in anticipo.
Marcello
Ciao e Benvenuto! io non ho la risposta alla tua domanda, ma la trovo molto interessante..... io che di solito vedo le cose dalla prospettiva opposta alla tua (dentro all'aereo) non ho mai vissuto in tanti anni una cosa simile. Sarebbe interessante anche per me capire che operazione sia stata effettuata, se come dici tu, quello era l'unico aereo a decollare "al contrario".
 

Marcello Brunazzo

Active member
Utente Registrato
28 Marzo 2015
40
0
Padova, Italia
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Grazie mille per la risposta! È veramente bello poter confrontarsi con persone che si confrontano quotidianamente con le cose che ti piacciono! Secondo te com'è possibile cercar di sapere le cause di tale manovra?
 

filippomartinix98

Well-known member
Utente Registrato
31 Agosto 2014
667
0
A bordo di un MD80
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Ragazzi davvero grazie mille a tutti per la vostra disponibilità!!! Soprattutto a kenadams e 13900!! Magari in questa discussione possiamo postare tutti delle domande a cui non sappiamo dare risposta....
Dopo "non mi sono osato" m'é cascato l'iPad
Dan io qui sono un novello, spero di imparare il più possibile da voi "mostri" (nel senso esperti) del forum e fare domande sciocche non penso mi possa aiutare....
Come aa/vv?? Sono curioso di avere una spiegazione su quanto accaduto a Marcello (al quale do il benvenuto)
@Mucillo, si raccolgo domande su un taccuino che ho sempre voluto chiedere agli esperti e qui li ho trovati
 

aamilan

Socio AIAC
Utente Registrato
17 Luglio 2008
4,514
6
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Installare le winglets sui 767 costa circa 800k dollari
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,634
208
Londra
Re: [OT] Alcune domande sugli aerei

Dan io qui sono un novello, spero di imparare il più possibile da voi "mostri" (nel senso esperti) del forum e fare domande sciocche non penso mi possa aiutare....
Come aa/vv?? Sono curioso di avere una spiegazione su quanto accaduto a Marcello (al quale do il benvenuto)
@Mucillo, si raccolgo domande su un taccuino che ho sempre voluto chiedere agli esperti e qui li ho trovati
Filippo, una delle tante cose che nessuno perdona da queste parti sono gli errori plateali in Italiano. "Mi sono osato" scatena le peggiori reazioni in molti di noi, "ho osato" ci fa fare le fusa!:)