Catering a bordo


lezgotolondon

Utente Registrato
16 Luglio 2011
1,141
124
Pisa
Per chi e' interessato alle salette, non solo per il cibo, ho aperto questo thread, se volete contribuire siete i benvenuti!

 

Brendon

Utente Registrato
14 Agosto 2016
698
506
TRS/WAS/MEM
UA3620 EWR-DCA

Sono un po' confuso perchè a volte viene servito un cheese tray (niente male), altre volte non viene servito niente, solo drink service (in F, in Y non è stato servito nulla).
Nota di colore: volo di 40 minuti e fermi 35 minuti a DCA attendendo un gate che si liberasse :) Mai avrei pensato di metterci due giorni da EU a East Coast...

IMG_5673.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: lezgotolondon

Matteoexfrequentflyer

Utente Registrato
19 Maggio 2020
268
343
51
Piacenza
UA3620 EWR-DCA

Sono un po' confuso perchè a volte viene servito un cheese tray (niente male), altre volte non viene servito niente, solo drink service (in F, in J non è stato servito nulla).
Nota di colore: volo di 40 minuti e fermi 35 minuti a DCA attendendo un gate che si liberasse :) Mai avrei pensato di metterci due giorni da EU a East Coast...

View attachment 15513
Scusa se sono diretto, ma con tutti gli scali che scegli di fare, è da mettere in conto!
 

Brendon

Utente Registrato
14 Agosto 2016
698
506
TRS/WAS/MEM
Scusa se sono diretto, ma con tutti gli scali che scegli di fare, è da mettere in conto!
Non è che li abbia scelti io, ma sono stato costretto visto l'evolversi di eventi non in mio controllo e la necessità di tornare sul posto di lavoro. Giusto per dire, questo era il mio itinerario

Screenshot at Mar 27 12-12-16.png

andato a donnine a causa di Air Dolomiti ed una cancellazione alle 22.25 del giorno prima.
 

East End Ave

Utente Registrato
13 Agosto 2013
7,717
2,789
su e giu' sull'atlantico...
Non è che li abbia scelti io, ma sono stato costretto visto l'evolversi di eventi non in mio controllo e la necessità di tornare sul posto di lavoro. Giusto per dire, questo era il mio itinerario

View attachment 15516

andato a donnine a causa di Air Dolomiti ed una cancellazione alle 22.25 del giorno prima.
Non cancellazioni UA, per inciso! 😉
 
  • Like
Reactions: Brendon

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
QF791 ASP-SYD Y (almost J)

Cabina abbastanza fresca malgrado i 17 anni suonati di questo 737-800. Spazio per gambe enorme in questa sorta di bulkhead e sedile ben rivestito con un'insolita ma gradevole stoffa trapuntata (il bracciolo però è ancora old style con in comandi per la radio).
Crew gentile e rilassata, catering giusto e sostanzioso composto da chicken&vegetable pie più soft drink e dulcis in fundo persino il "dessert".

p.s. post scritto quando sono ancora in quota grazie al free, nonché superfast, WiFi.


posto 4F dietro la J



Se non fosse per la mancanza del mare, arrivando pensavo di essermi sbagliato e di stare a HKG...
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: lezgotolondon

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
QF139 SYD-CHC J

Welcome drink (champagne o succo), menu a voce con due opzioni, una specie di pasta col pollo e verdure e un'insalata di zucca (veg) che viene servito circa un'ora dopo il decollo.
Vado per la pasta che si rivela un piacevole tonnarello.
Buon pane che non è la solita pagnotta ma a fette e bello fresco e per finire il dessert, una specie di muffin, molto sfizioso.
Bevande: champagne, shiraz aussie e scotch.

Niente wifi nel Mare di Tasman e recliner che non reclina per una prima fila che peraltro non ha nemmeno troppo spazio per le gambe.
 
  • Like
Reactions: lezgotolondon

Matteoexfrequentflyer

Utente Registrato
19 Maggio 2020
268
343
51
Piacenza
Attuale carta dei vini ITA. Secondo me, rispetto agli ultimi anni di Alitalia, ora c’è mediamente allineamento alla concorrenza.
Scusate le foto. Fatte in fretta e furia prima della partenza con mia figlia che rompeva i coglioni.
 

Allegati

  • Like
Reactions: rommel and Sciamano

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
Colgo l'occasione per un piccolo OT sui vini.

Sia per qualità che per quantità il vino italiano è tra i primi al mondo (se non il primo a seconda delle annate) ma quasi mai è proposto dalle compagnie aeree (ITA a parte, per ovvi motivi) mentre è pieno di vini francesi, californiani, cileni, argentini, sudafricani, australiani, neozelandesi ecc. fuorché italiani.

Come mai?
Costo? (non credo quelli francesi li svendano) Appeal?
Gombloddo?
 
  • Like
Reactions: enryb

BGW

Moderatore
Utente Registrato
30 Marzo 2008
3,319
393
CMN
Colgo l'occasione per un piccolo OT sui vini.

Sia per qualità che per quantità il vino italiano è tra i primi al mondo (se non il primo a seconda delle annate) ma quasi mai è proposto dalle compagnie aeree (ITA a parte, per ovvi motivi) mentre è pieno di vini francesi, californiani, cileni, argentini, sudafricani, australiani, neozelandesi ecc. fuorché italiani.

Come mai?
Costo? (non credo quelli francesi li svendano) Appeal?
Gombloddo?
Con ITA va decisamente meglio, ma con AZ a volte avevi veramente voglia di chiedere se non avessero piuttosto un vino cileno, sudafricano o australiano
 

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
Non ho mai volato con ITA ma per Alitalia sono d'accordo con te (anche il pasto alle volte).
Cosa ne pensi però sul mio quesito?
 

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
Con ITA va decisamente meglio, ma con AZ a volte avevi veramente voglia di chiedere se non avessero piuttosto un vino cileno, sudafricano o australiano
Non ho mai volato con ITA ma per Alitalia sono d'accordo con te (anche il pasto alle volte).

Cosa ne pensi però del mio quesito?
 

Matteoexfrequentflyer

Utente Registrato
19 Maggio 2020
268
343
51
Piacenza
Non ho mai volato con ITA ma per Alitalia sono d'accordo con te (anche il pasto alle volte).

Cosa ne pensi però del mio quesito?
Mediamente, i vini francesi (acquistati in Francia) hanno un rapporto migliore qualità/prezzo soprattutto per le fasce qualitative basse e medie. E la maggior parte di vaste zone del mondo, se non conoscono il mondo dei vini, collegano in automatico Francia=vini più prestigiosi.
Io personalmente ho gusti per cui bevo volentieri sia italiani che francesi, a casa mia o al ristorante. In aereo bevo per dimenticare, visto che i sapori sono molto alterati.
 

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
Mediamente, i vini francesi (acquistati in Francia) hanno un rapporto migliore qualità/prezzo soprattutto per le fasce qualitative basse e medie. E la maggior parte di vaste zone del mondo, se non conoscono il mondo dei vini, collegano in automatico Francia=vini più prestigiosi.
Io personalmente ho gusti per cui bevo volentieri sia italiani che francesi, a casa mia o al ristorante. In aereo bevo per dimenticare, visto che i sapori sono molto alterati.
Ti ringrazio per la riflessione. Non sono mai entrato in un supermercato/enoteca in Francia ma l'ho fatto in tutti gli altri paesi menzionati e devo dire che non ho trovato questi prezzi stracciati. Chiaro che parliamo di dettaglio ma dubito che all'ingrosso la storia possa cambiare.
Probabilmente, a bordo, il vino europeo è coperto dalla Francia e tanto basta perché se ne facciamo un discorso di qualità/prezzo trovo ottimi i vini spagnoli, anche questi spesso esclusi dalle carte dei vini (vettori iberici esclusi, chiaramente), ma che comunque non hanno il peso di quello italiani.
 

Matteoexfrequentflyer

Utente Registrato
19 Maggio 2020
268
343
51
Piacenza
Ti ringrazio per la riflessione. Non sono mai entrato in un supermercato/enoteca in Francia ma l'ho fatto in tutti gli altri paesi menzionati e devo dire che non ho trovato questi prezzi stracciati. Chiaro che parliamo di dettaglio ma dubito che all'ingrosso la storia possa cambiare.
Probabilmente, a bordo, il vino europeo è coperto dalla Francia e tanto basta perché se ne facciamo un discorso di qualità/prezzo trovo ottimi i vini spagnoli, anche questi spesso esclusi dalle carte dei vini (vettori iberici esclusi, chiaramente), ma che comunque non hanno il peso di quello italiani.
Non hai capito il mio discorso o forse non mi sono spiegato bene. Non ho parlato di prezzi stracciati. Se un vino ha un prezzo stracciato, lo lascio a qualcun’altro. Parlo di vini che una compagnia porta a bordo per gratificare un cliente senza svenarsi, non dei vini caricati tanto per far ubriacare chi a terra neanche sa stappare una bottiglia.
 

kilomike

Utente Registrato
18 Aprile 2007
400
25
Milano, Lombardia.
Colgo l'occasione per un piccolo OT sui vini.

Sia per qualità che per quantità il vino italiano è tra i primi al mondo (se non il primo a seconda delle annate) ma quasi mai è proposto dalle compagnie aeree (ITA a parte, per ovvi motivi) mentre è pieno di vini francesi, californiani, cileni, argentini, sudafricani, australiani, neozelandesi ecc. fuorché italiani.

Come mai?
Costo? (non credo quelli francesi li svendano) Appeal?
Gombloddo?
non concordo del tutto. Lufthansa da anni offre regolarmente vini italiani in C e F, questo mese ad esempio un Lugana Imperiale Monte Cicogna 2021 in First. Anche su Emirates ho bevuto degli otimi vini italiani.
 

BGW

Moderatore
Utente Registrato
30 Marzo 2008
3,319
393
CMN
Cosa ne pensi però del mio quesito?
Questione di marketing che l'Italia non riesce a fare o fa meno bene degli altri. I vini francesi sono più diffusi e conosciuti in quasi tutti i mercati, e quindi le compagnie (Cathay, Singapore, JAL, per citarne alcune) si adeguano alla clientela. Qualche bottiglia italiana appare, ma sono mosche bianche.

Basta guardare l'enorme mercato cinese: siamo solo in terza posizione, con un volume pari a 1/4 di quello della Francia.
Il Cile è ormai il secondo esportatore di vino in Cina e, pur avendo ottimi vini, non ha certo la varietà che può vantare l'Italia. Ma il marketing lo sa fare, e molto bene.


E, insisto, se Alitalia non faceva promozione dei vini italiani servendo bottiglie del discount in Magnifica, perché mai dovrebbero farlo compagnie non italiane?
 

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
Non hai capito il mio discorso o forse non mi sono spiegato bene. Non ho parlato di prezzi stracciati. Se un vino ha un prezzo stracciato, lo lascio a qualcun’altro. Parlo di vini che una compagnia porta a bordo per gratificare un cliente senza svenarsi, non dei vini caricati tanto per far ubriacare chi a terra neanche sa stappare una bottiglia.
Non credo si parlasse di quali gusti il singolo prediliga o le sue tasche si possano/vogliano permettere ma al massimo del rapporto qualità/prezzo, fattore in cui quello italiano, a mio modo di vedere, non è peggiore di quello cileno/sudafricano/australiano/neozelandese.
Come scritto da @BGW, credo si tratti perlopiù di marketing e penso quindi che l'Europa sia quasi esclusivamente rappresentata dalla Francia che sicuramente ha un richiamo molto forte. Gli altri vini vanno sicuramente a coprire il resto dell'offerta ma più da un mero punto di vista geografico.
È comunque un vero peccato perché, al contrario di ITA, il vino italiano è veramente un campione nazionale. E non solo nazionale.
 

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
493
576
non concordo del tutto. Lufthansa da anni offre regolarmente vini italiani in C e F, questo mese ad esempio un Lugana Imperiale Monte Cicogna 2021 in First. Anche su Emirates ho bevuto degli otimi vini italiani.
Sono comunque mosche bianche visto e considerato che si sta parlando di vino italiano e non di quello georgiano che, per quanto interessante, è veramente pressoché sconosciuto a livello mondiale.
 

s4lv0z

Utente Registrato
11 Dicembre 2017
796
240
Sono comunque mosche bianche visto e considerato che si sta parlando di vino italiano e non di quello georgiano che, per quanto interessante, è veramente pressoché sconosciuto a livello mondiale.
Il punto sta proprio nel volere vendere il vino italiano solo grazie al suo blasone rifiutandosi di mettere in campo le necessarie azioni di marketing...



Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: losch