Aeroporto Crotone, da dicembre riapre ai voli di linea


AZ209

Socio AIAC
Utente Registrato
24 Ottobre 2006
16,948
69
Londra.
Sacal annuncia il rilancio dell'Aeroporto di Crotone

La società di gestione dell’Aeroporto di Crotone ha concluso un accordo con un vettore aereo che a breve riattiverà i collegamenti dall'aeroporto di Crotone con Roma, Milano, Bologna e Londra

(Teleborsa) - Sacal, la società di gestione dell’Aeroporto di Crotone, ha reso noto di aver concluso l'accordo con il vettore aereo che a breve riattiverà i collegamenti dall'aeroporto di Crotone con Roma, Milano, Bologna e Londra e che i dettagli dell’operazione verranno comunicati nel corso di una conferenza stampa alla presenza del vettore che si terrà nei prossimi giorni presso lo scalo Pitagora, dove già dalla prossima settimana verranno poste in essere tutte le attività propedeutiche alla piena operatività dell’aeroporto.

In realtà è già noto che la compagnia scelta da Sacal non è Ryanair, ma appartiene al gruppo Lufthansa e il contratto sarà valido fino a tutto il 2019. Saranno garantiti due collegamenti con Roma (partenza da Crotone ore 8,30 e 19,30 e da Roma 10, 30 e 21,50), due con Milano (partenza da Crotone ore 8 e 18, da Milano 10,25 e 20,40); mentre il collegamento con Bologna avrà frequenza trisettimanale. Due volta a settimana Crotone sarà collegato con l’aeroporto Luton di Londra.

Inoltre, nell'assemblea svoltasi nel pomeriggio di lunedì 23 ottobre, i soci della Sagas spa hanno deliberato di non costituirsi, in sede di appello, innanzi al Consiglio di Stato, con rinuncia a tutti gli atti processuali in tutti i gradi di giudizio e di voler procedere alla messa in liquidazione della stessa, nata con lo scopo di partecipare al Bando ENAC per la gestione dell’aeroporto di Crotone. Una notizia che sblocca lo stallo in cui era finito lo scalo.

https://finanza.repubblica.it/News/...cia_il_rilancio_dellaeroporto_di_crotone-123/



AEROPORTO SANT’ANNA: SI VOLA DAL PRIMO DICEMBRE

Dal primo di dicembre si vola da Crotone per Roma, Milano, Bologna e Londra.
La decisione assunta oggi – ha sostenuto Oliverio al termine dell’assemblea dei soci di Saga – sgombra definitivamente il campo da ogni pretesto, a coloro i quali non hanno perso occasione, per mettere in discussione il disegno di realizzare la gestione unitaria degli aeroporti calabresi.
Oggi, il disegno diventa realtà e dovrà vedere impegnato il presidente della Sacal, De Felice, per il rilancio del sistema aeroportuale calabrese che vede l’aeroporto hub di Lamezia Terme rafforzare il proprio ruolo di scalo internazionale, mentre si rafforzano le posizioni degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone, che sono chiamati a garantire le attività di due vaste aree della Calabria. Questi sono fatti per la Calabria, che non ha bisogno dei localismi, che tanto danni hanno prodotto in passato e che sono sempre in agguato.
“La compagnia scelta dalla Sacal appartiene al gruppo Lufthansa e il contratto coprirà tutto il 2019. Saranno garantiti tre collegamenti con l’Italia e uno con l’Inghilterra: due collegamenti con Roma (partenza da Crotone ore 8,30 e 19,30 e da Roma 10, 30 e 21,50), due collegamenti con Milano (partenza da Crotone ore 8 e 18, da Milano 10,25 e 20,40); il terzo scalo scelto in Italia è quello di Bologna, con voli andata e ritorno per tre volte alla settimana. Per la prima volta lo scalo pitagorico avrà un collegamento, due volte la settimana, con l’aeroporto Luton di Londra”.
Il governatore della Calabria sulla decisione assunta ha sostenuto che occorre dare merito “ai sindaci di Crotone e Isola Capo Rizzuto per la scelta di responsabilità fatta”.


https://wesud.it/aeroporto-santanna-si-vola-dal-primo-dicembre/
 

AZ1313

Bannato
8 Giugno 2016
1,255
0
FOG
Una buona notizia per la regione e per le imprese turistiche in particolare.
Quest'anno, ho potuto constatare come l'assenza di collegamenti da e per il sant'Anna abbia limitato di molto la presenza di turisti nella zona.
La speranza è che finiti gli incentivi si possa continuare a volare ugualmente.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
17,561
1,305
Milano
Una buona notizia per la regione e per le imprese turistiche in particolare.
Quest'anno, ho potuto constatare come l'assenza di collegamenti da e per il sant'Anna abbia limitato di molto la presenza di turisti nella zona.
La speranza è che finiti gli incentivi si possa continuare a volare ugualmente.
La combriccola di AC è regolarmente scesa, atterrando comodamente a Lamezia. E pure più numerosa dell'anno precedente.
 

aless

Moderatore
12 Settembre 2006
11,397
30
Ad ogni modo, in bocca al lupo e speriamo che questa nuova operazione si dimostri sostenibile.
 

AZ209

Socio AIAC
Utente Registrato
24 Ottobre 2006
16,948
69
Londra.
Crotone torna a volare: riapre dopo un anno lo scalo di Sant’Anna

Crotone torna a volare: dal prossimo primo dicembre, dopo la chiusura disposta un anno fa dall’Enac, riapre l’aeroporto Sant’Anna con collegamenti per il nord Italia e l’Inghilterra. Sacal, la società di gestione degli aeroporti calabresi presieduta dal prefetto Arturo De Felice, ha scelto un nuovo vettore (su cui ancora c’è il massimo riserbo), che assicura fino al 2019 voli giornalieri per Roma e Milano, Bologna tre volte alla settimana e, due volte, per Londra.

Parte così la gestione unitaria del sistema aeroportuale calabrese con l’hub di Lamezia Terme che rafforza la sua posizione di scalo internazionale, grazie anche ai suoi 3 chilometri di pista, e gli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone impegnati a servire vaste aree della regione. Un rilancio che lascia intravvedere prospettive di reimpiego per una trentina di lavoratori: «Abbiamo ricevuto rassicurazioni circa il loro riassorbimento. Del resto sono stati già firmati anche i contratti per la pulizia e la manutenzione dello scalo», precisa il sindaco di Crotone Ugo Pugliese.

È in toto l’impegno assunto del presidente De Felice che solo qualche mese fa, al momento del suo insediamento in Sacal, ma anche dopo, si è trovato di fronte a ricorsi, curatele fallimentari, conti in rosso, voli cancellati. «Una tempesta perfetta», l’ha definita il prefetto, che ha richiesto immediatamente lo studio di una precisa strategia. «Non ce n’è mai stata una, solo interessi di bottega», ha dichiarato qualche settimana fa nel corso di un intervento al tavolo delle infrastrutture di Cantiere Calabria, la tre giorni organizzata dalla Regione per fare il punto su progetti e investimenti.

«Stiamo facendo cose serie per garantire la continuità dei servizi - aggiunge ora De Felice - e consentire alla Calabria che ha avuto meno casse di risonanza di altre regioni del Sud, di vincere l’isolamento». L’accessibilità è una questione fondamentale: «Rendere accessibile la Calabria è una condizione imprescindibile per risolvere la perifericità dei nostri territori e promuoverne lo sviluppo – dichiara il presidente della Regione Mario Oliverio – Nuove rotte aeree, e nuove risorse per incentivare le compagnie, alta velocità, migliore mobilità rappresentano esigenze prioritarie di fronte ai bisogni dei residenti e all’interesse dei flussi turistici internazionali». Che nonostante le gravi criticità degli aeroporti, quest’anno hanno fatto registrare un aumento dei passeggeri del 3 per cento.

Frutto di una nuova visione strategica della Regione, che intende restituire centralità alla Calabria, la gestione integrata dei tre scali è una soluzione che contiene anche i costi: un solo consiglio di amministrazione, prima 3, oltre i 3 i collegi dei sindaci. «Con il tempo – spiega De Felice – ripristineremo su Crotone i voli pregressi, aprendo ad altre compagnie. Il Sant’Anna ha una vocazione charteristica che deve essere valorizzata, aumentando il numero dei passeggeri». Più stabile la situazione dell’aeroporto Tito Minniti di Reggio Calabria: 6 i voli giornalieri di Blu Panorama, compagnia con cui sono stati sottoscritti accordi a lungo termine. Alitalia rimarrà sulle piste dello Stretto per la stagione invernale 2017/2018. I collegamenti verso Roma Fiumicino e Milano Linate sono assicurati fino alla fine di marzo 2018. Riprenderà da novembre il volo per Torino con 2 frequenze settimanali.

http://www.ilsole24ore.com/art/impr...-l-scalo-sant-anna-160944.shtml?uuid=AESYwouC


Il gruppo Lufthansa sbarca a Crotone, nuovi voli domestici più Londra

Sacal, la società di gestione dell’aeroporto di Crotone, ha concluso l’accordo con il vettore che a breve riattiverà i collegamenti con Roma, Milano, Bologna e Londra: i dettagli dell’operazione verranno comunicati nel corso di una conferenza stampa che si terrà nei prossimi giorni presso lo scalo. Si sa che la compagnia appartiene al gruppo Lufthansa e che il contratto sarà valido fino a tutto il 2019. Saranno garantiti due collegamenti con Roma (partenza da Crotone ore 8,30 e 19,30 e da Roma 10, 30 e 21,50), due con Milano (partenza da Crotone ore 8 e 18, da Milano 10,25 e 20,40); il collegamento con Bologna avrà frequenza trisettimanale. Due volta a settimana lo scalo sarà collegato con l’aeroporto Luton di Londra. TQ
 

Philip Dick

Utente Registrato
5 Gennaio 2016
207
0
...ma c'è una dichiarazione SACAL che annuncia questa cosa o è il giornalista che specula? da LH Group non ci sono conferme alcuna
 

AZ1313

Bannato
8 Giugno 2016
1,255
0
FOG
Stiamo lavorando per ingrassare e per occupare più posti letto :D
Battute a parte, frequento quella zona da molti anni e la sospensione dei voli quest'anno si è fatta sentire molto in termini di presenze. Credo che il Sant'Anna sia, insieme a pochi altri, l'esempio più evidente (non avendo altro traffico) di quanto importante siano, per lo sviluppo del turismo, i collegamenti aerei e le compagnie LC.
 

AZ209

Socio AIAC
Utente Registrato
24 Ottobre 2006
16,948
69
Londra.
Il primo dicembre si avvicina, ma sale la preoccupazione che la paventata apertura in realta' non accadra'.



Aeroporto, riapertura, Pugliese preoccupato: ‘massima attenzione e vigilanza’


CROTONE – “Tutti devono sapere, in particolar modo coloro che hanno la diretta responsabilità, che la città di Crotone e tutte le popolazioni dell’intera fascia ionica, sono in allerta e pronti a tornare a riunirsi per realizzare unitariamente tutte le iniziative di sostegno che si riterranno necessarie ed opportune”. Il sindaco di Crotone invita a tenere alta l’attenzione fino a quando l’aeroporto Sant’Anna non riaprirà effettivamente i battenti. Apertura annunciata da Sacal, ma senza che ad oggi si registri qualcosa di concreto, a partire dalla compagnia che dovrà volare su Crotone e della quale, a meno di un mese dalla riapertura, non si conosce ancora il nome.
“Su questo obiettivo dobbiamo tutti, senza eccezione alcuna, tenere la massima attenzione e vigilanza”, aggiunge Ugo Pugliese. “Questo affinché si realizzi quanto convenuto e concordato più volte e in più circostanze e occasioni, sia con il presidente della Regione Oliverio e soprattutto e in particolar modo con il presidente della Sacal De Felice, che ricordo essere affidataria da parte dell’Enac della riapertura e della gestione dell’aeroporto Sant’Anna. D’altra parte io stesso, nella qualità di sindaco della città di Crotone, sto tenendo contatti giornalieri e sto realizzando ogni pressione affinché siano rispettate modalità, condizioni e termini che sono stati annunciati”.
Pugliese plaude all’iniziativa di Cgil, Cisl e Uil che hanno sollecitato ed ottenuto l’incontro che si è tenuto martedì a Lamezia Terme con il presidente di Sacal sull’avvio delle attività propedeutiche, non ultimo il reclutamento del personale, propedeutiche alla riapertura dello scalo. Riapertura che prima o poi dovrà essere annunciata in maniera ufficiale. A questo proposito il sindaco informa di avere “invitato il dottor De Felice a svolgere in tempi rapidi l’annunciata conferenza stampa, magari nella città di Crotone, in modo tale da dare le necessarie assicurazioni e rassicurazioni alla città ed ai cittadini che con particolare apprensione ed anche preoccupazione stanno seguendo la vicenda della riapertura del Sant’Anna”.
Gli occhi di tutta Crotone e della sua provincia sono puntati su Lamezia Terme. “Anche in queste prossime ore e nei prossimi giorni – conclude Pugliese – non mi risparmierò di esercitare ogni utile pressione e confermare la disponibilità della città di Crotone a compiere tutti i passi necessari per aiutare e sostenere la realizzazione dell’obiettivo comune”.

http://www.ilcrotonese.it/383259-2/
 

AZ209

Socio AIAC
Utente Registrato
24 Ottobre 2006
16,948
69
Londra.
L’Aeroporto S. Anna di Crotone riapre dal 28 novembre. Primi voli a dicembre

15 Novembre 2017 - (Teleborsa) – Il presidente di SACAL, Arturo De Felice, ha annunciato che da martedì 28 novembre riaprirà alle attività di volo l’Aeroporto S. Anna di Crotone, che sarà collegato con Roma, Milano, Bologna e Londra a partire dai primi giorni di dicembre, presumibilmente prima del cosiddetto “ponte dell’Immacolata”.

Resta, per ora, top secret il nome della compagnia aerea, che verrà reso noto attraverso un comunicato stampa. Non sono previsti incontri ufficiali di presentazione. Ci si affiderà a una informativa dettagliata per consentire ai residenti dell’area crotonese e in quelle limitrofe, per le quali lo scalo risulta logisticamente vantaggioso rispetto a Lamezia, di conoscere gli orari dei voli e le modalità di acquisto dei biglietti, sicuramente disponibile sul sito web del vettore oltre che attraverso i tradizionali canali di vendita, agenzie di viaggio comprese.

Arturo De Felice è intervenuto ai lavori della Commissione speciale di Vigilanza del Consiglio Regionale della Calabria riferendo che “dal 28 novembre prossimo la struttura aeroportuale Sant’Anna di Crotone riaprirà dalle 7:30 fino ad oltre le 23:00 per oltre 16 ore giornaliere”, sottolineando che “si tratta di un risultato positivo dovuto al fatto che entro il 27 saranno disponibili tutte le autorizzazioni e le abilitazioni relative ai controlli dei voli che presto saranno operativi”.

“Sulla compagnia continuo a voler mantenere un certo riserbo perché in realtà abbiamo contatti anche con altri vettori. Stiamo ricevendo altre proposte e vogliamo avere tempi e modi per valutarli”, ha aggiunto De Felice. Nel frattempo è stato attivato il nuovo sito web dell’aeroporto S.Anna (crotonairport.it)
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,065
689
Londra
Scusate ma, con quanto anticipo bisogna chiedere gli slot? Non parlo di quelli a Crotone, parlo di quelli a Londra, Roma, Milano e Bologna
 

Marilson

Utente Registrato
16 Marzo 2007
1,836
18
London, UK
simpatica sta cosa, il mio paese di origine e' a 10 min dall'aeroporto di lamezia e vivo a mezz'ora da Luton. Sui voli diretti ora mi si propone questa simpatica scelta:

1) farsi 1/2 ore fino a STN e scendere fino a SUF
2) farsi mezzora scarsa fino a LTN, scendere fino a CRV e poi 2 ore di macchina fino a casa
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,065
689
Londra
simpatica sta cosa, il mio paese di origine e' a 10 min dall'aeroporto di lamezia e vivo a mezz'ora da Luton. Sui voli diretti ora mi si propone questa simpatica scelta:

1) farsi 1/2 ore fino a STN e scendere fino a SUF
2) farsi mezzora scarsa fino a LTN, scendere fino a CRV e poi 2 ore di macchina fino a casa
Il mistero sulla compagnia aerea stuzzica la mia curiosita'. Come fai a sapere che useranno LTN?
 

Marilson

Utente Registrato
16 Marzo 2007
1,836
18
London, UK
Il mistero sulla compagnia aerea stuzzica la mia curiosita'. Come fai a sapere che useranno LTN?
e' scritto nel primo post " ..Per la prima volta lo scalo pitagorico avrà un collegamento, due volte la settimana, con l’aeroporto Luton di Londra.. ". Per quanto riguarda la compagnia, ipotizzo si possa trattare di Eurowings.
 

aless

Moderatore
12 Settembre 2006
11,397
30
simpatica sta cosa, il mio paese di origine e' a 10 min dall'aeroporto di lamezia e vivo a mezz'ora da Luton. Sui voli diretti ora mi si propone questa simpatica scelta:

1) farsi 1/2 ore fino a STN e scendere fino a SUF
2) farsi mezzora scarsa fino a LTN, scendere fino a CRV e poi 2 ore di macchina fino a casa
Potendo scegliere, preferisco fare un collegamento lungo prima di un volo che dopo. Quindi la tua situazione ottimale è scendere su SUF e salire su LTN. Poi ci lamentiamo dell'arretratezza infrastrutturale della Calabria...