Emirates Boeing 777

Emirates apre i voli Dubai – Tel Aviv

by kenyaprince

L’apertura dei voli è resa possibile dagli accordi di Abraham del 2020 che facilitano i viaggi senza visto tra i paesi.  

Emirates Airline inizierà i voli giornalieri tra Dubai (DXB) e Tel Aviv (TLV) dal 6 dicembre, segnando i primi voli del vettore degli Emirati Arabi Uniti verso Israele dopo la normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra i due paesi nel 2020. 

La rotta sarà operata con un Boeing 777-300ER Emirates a tre classi, che include suite di prima classe. I passeggeri che viaggiano tra gli Emirati Arabi Uniti e Israele non devono essere in possesso di visti, cosa che secondo Emirates sarà una spinta per il suo servizio. 

L’annuncio della rotta di Emirates avviene mentre gli Emirati Arabi Uniti e Israele continuano a sviluppare una maggiore cooperazione economica per guidare la crescita in una vasta gamma di settori, oltre ad aumentare i flussi commerciali tra entrambe le nazioni”, ha affermato Emirates in una nota. “Con i nuovi voli giornalieri, i viaggiatori israeliani saranno in grado di connettersi in modo sicuro, fluido ed efficiente a Dubai e, attraverso Dubai, alla rete globale di rotte di Emirates con oltre 120 destinazioni”.  

Emirates ha aggiunto: “Inoltre, i nuovi voli introducono comodi collegamenti in entrata per Tel Aviv da quasi 30 gateway Emirates in Australia, Stati Uniti, Brasile, Messico, India e Sud Africa, tutti sede di alcune delle più grandi comunità ebraiche del mondo..” Il vettore ha osservato che i passeggeri statunitensi potrebbero volare su TLV tramite una connessione a DXB. 

You may also like


londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,912
1,951
Londra
E con questa fanno cinque le linee aeree che offrono DXB-TLV, El Al, ISrair, Arkia, FlyDUbai e Emirates
 

kenyaprince

Amministratore AC
Staff Forum
20 Giugno 2008
29,795
440
VCE-TSF
Emirates aggiunge un terzo volo giornaliero con Boeing 777 per Tel Aviv


Il mercato è cresciuto enormemente da quando si sono aperte le relazioni diplomatiche tra le due nazioni.


Emirates ha aggiunto un terzo volo giornaliero per Tel Aviv , che decollerà all'inizio di maggio. Arriva meno di 11 mesi dopo che il gigante del Medio Oriente ha lanciato per la prima volta i voli per Tel Aviv.Il mercato è cresciuto enormemente da quando Israele e gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato a riconoscersi a vicenda nel 2020.

Emirates: tre al giorno per Tel Aviv
In arrivo poco dopo aver ricevuto l'approvazione per aggiungere ulteriori servizi, il terzo volo giornaliero di Emirates per Tel Aviv entrerà in vigore il 1° maggio. Operando durante la notte da Tel Aviv, il suo programma è il seguente:


  • Dubai-Tel Aviv: EK933, 08:15-10:25
  • Dubai-Tel Aviv: EK931, 15:20-17:35
  • Dubai-Tel Aviv: EK935, 19:30-22:00 ← nuovo
  • Tel Aviv-Dubai: EK934, 12:45-16:50
  • Tel Aviv-Dubai: EK932, 19:35-23:45
  • Tel Aviv-Dubai: EK936, 23:55-04:05+1 ← nuovo


Fino a 13 voli giornalieri quest'estate
A parte Emirates, flydubai, Arkia, El Al e Israir operano tutti tra Tel Aviv e Dubai . Questa estate (26 marzo-28 ottobre), ci sono ben 13 voli giornalieri in partenza, secondo gli ultimi dati Cirium. Nei giorni con 13 voli , sono in vendita circa 3.000 posti di sola andata (doppio andata e ritorno).

Quando ai servizi di Emirates si sommano quelli del partner flydubai , ci sono in tutto sette servizi giornalieri. A maggio, partono da Dubai alle 07:05 (flydubai), 08:15 (Emirates), 09:50 (flydubai), 15:20 (Emirates), 19:30 (Emirates), 20:25 (flydubai) e 20:55 (volo dubai).

Da Tel Aviv partono alle 01:00 (flydubai), 11:00 (flydubai), 12:45 (Emirates), 13:25 (flydubai), 19:35 (Emirates), 23:55 (Emirates) e 23:55 (volo dubai).


Incredibile sviluppo
Prima della normalizzazione delle relazioni, i dati sulle prenotazioni mostrano che il mercato point-to-point (P2P) (ovvero quelli che viaggiavano semplicemente tra Tel Aviv e Dubai) aveva solo circa 13.000 passeggeri di andata e ritorno nel 2019. La stragrande maggioranza ha necessariamente volato con Royal Jordanian via Amman.

Nel 2020, quando i Paesi si sono riconosciuti, e, aiutati dai primi non stop, il traffico P2P è salito a circa 32.000. Nel 2021 era cresciuto fino a circa 137.000, mentre nel 2022 sono stati raggiunti i 347.000.

In altre parole, il mercato P2P è passato da 18 passeggeri al giorno a tratta nel 2019 a 475 nel 2022. L'anno scorso, circa due terzi dei passeggeri hanno prenotato i biglietti in Israele che ha scoperto gli Emirati Arabi Uniti come destinazione turistica.


271.000 passeggeri sono transitati a Dubai
I numeri sopra riportati si riferiscono solo al mercato P2P. Ovviamente, anche i passeggeri in transito sono vitali. Nel 2022, circa 271.000 passeggeri sono transitati a Dubai con Emirates e/o flydubai.

Esaminando i dati delle connessioni le destinazioni più popolari sono state : Tel Aviv-Bangkok poi Manila, Male, Phuket, Singapore, Melbourne, Colombo, Sydney, San Paolo e Bangalore hanno completato la top 10.