Volotea cambia strategia e punta sui collegamenti nazionali


Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,899
260
Difficoltà a gestire la transizione da 717 a 320. Non facile addestrare nuovi e vecchi equipaggi su un type nuovo con uno schedulato molto ridotto come fino a poche settimane fa, e con pochi istruttori.
In più le condizioni sono così buone che diversi sono già scappati. E se succede ora con il mercato del lavoro che c'è, figurati quando la situazione a livello mondiale migliorerà.
Questo sarà forse uno dei problemi di Volotea in futuro, in passato gli stipendi più bassi del mercato è stato uno dei suoi punti di forza.
 
  • Like
Reactions: Enrg99 and Paolì

flyingclam

Utente Registrato
21 Luglio 2019
158
52
Era facile trattenere equipaggi sottopagati con contratti da terzo mondo con un type sul 717, dato che non potevano lavorare quasi da nessun’altra parte.
Ma non potranno fare lo stesso con piloti abilitati sul 320, che scapperanno non appena potranno.
Certo che ci vuole grande lungimiranza e intelligenza a fare di questo uno dei propri punti di forza, complimenti.
 
  • Like
Reactions: Giofumagalli

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,899
260
Era facile trattenere equipaggi sottopagati con contratti da terzo mondo con un type sul 717, dato che non potevano lavorare quasi da nessun’altra parte.
Ma non potranno fare lo stesso con piloti abilitati sul 320, che scapperanno non appena potranno.
Certo che ci vuole grande lungimiranza e intelligenza a fare di questo uno dei propri punti di forza, complimenti.
A questo punto faranno le loro contromosse / strategie, sicuramente lo avranno messo in conto. Considera che in questi anni hanno risparmiato una vagonata di soldi e considerato il periodo prima che parta la caccia ce ne vorrà ancora. Il problema attuale non è di personale ma di passaggio macchina.
 

flyingclam

Utente Registrato
21 Luglio 2019
158
52
Le due cose sono strettamente legate. C’è chi se ne è scappato in Wizzair, per darti un’idea
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,899
260
Le due cose sono strettamente legate. C’è chi se ne è scappato in Wizzair, per darti un’idea
Considerato il periodo ci sono e ci saranno prossimamente un sacco di piloti senza lavoro dai quali attingere. Alla fine la questione è sempre quella di domanda e offerta, se riesco a soddisfare la domanda alle mie condizioni bene, altrimenti dovrò adeguare la richiesta.
 

Giofumagalli

Utente Registrato
19 Febbraio 2017
524
379
Era facile trattenere equipaggi sottopagati con contratti da terzo mondo con un type sul 717, dato che non potevano lavorare quasi da nessun’altra parte.
Ma non potranno fare lo stesso con piloti abilitati sul 320, che scapperanno non appena potranno.
Certo che ci vuole grande lungimiranza e intelligenza a fare di questo uno dei propri punti di forza, complimenti.
Ragionamento giusto, ma non so quanto un pilota italiano basato in Italia, magari sotto casa, se ne andrebbe in wizzair basato a Kutaisi per 1000 euro in più netti al mese.
 

flyingclam

Utente Registrato
21 Luglio 2019
158
52
Ragionamento giusto, ma non so quanto un pilota italiano basato in Italia, magari sotto casa, se ne andrebbe in wizzair basato a Kutaisi per 1000 euro in più netti al mese.
Per un primo ufficiale con un contratto stagionale 1000 euro al mese in piu fa la differenza tra riuscire a pagare l’affitto o meno, considerando che fanno contratti di 6/8 mesi all’anno
 

Giofumagalli

Utente Registrato
19 Febbraio 2017
524
379
Per un primo ufficiale con un contratto stagionale 1000 euro al mese in piu fa la differenza tra riuscire a pagare l’affitto o meno, considerando che fanno contratti di 6/8 mesi all’anno
In questo caso sì perché nell'esempio che porti il pilota può avere un indeterminato ed una progressione di carriera.
 

Charter2017

Utente Registrato
3 Agosto 2017
681
710
Volotea alla grande sulla Grecia a Luglio e Agosto: 400.000 passeggeri trasportati, +136% rispetto a Luglio-Agosto 2020, 40 tra A320 e A319 operati (in flotta risultano 35 aerei in tutto, 20 A319 e 15 A320: 4 A320 sono usciti dalla flotta a Settembre, 9H-SLE/H/I/K). Non dimentichiamo che anche l'estate 2021 ha visto spadroneggiare il Covid-19 a pari merito con l'estrema confusione e disomogeneità di comportamento nei vari paesi Europei (e non solo).


Volotea has made this announcement:
Volotea, the airline of small and mid-sized European cities, shared its summer activity report for the Greek market today. Despite a season once again affected by the COVID 19 crisis, Volotea achieved good results this summer. The airline transported over 400,000 passengers between June and August, representing a 136% increase on the same period last year.
With a second summer season impacted by the pandemic, Volotea has reworked its strategy and adapted its offer to new customer demands and expectations. This summer, the airline operated three new routes and offered 480,000 seats, increasing its capacity by 119% in comparison with last summer. A 95% load factor was achieved for the more than 2,900 flights operated from June to August.
Another highlight of the season for the company, which has contributed to its recovery, has been its evolution into a single fleet operator, in a move favoring the European manufacturer Airbus, through the early retirement of its fourteen Boeing B717 aircraft and their replacement by the larger Airbus A320s. In total, Volotea operated 40 Airbus A320s and A319s over the summer.
Despite good results in terms of capacity, flights and load factor, it has been a challenging summer for Volotea and its airport and handling partners. The market, impacted by the Covid crisis, has experienced great instability with constantly changing travel procedures leading to added operational complexity and an increased need to support passengers.
“We are very satisfied with our performance this summer, in the context of the pandemic, and are very grateful for the positive response of our customers and crews. We have been able to help our customers fly to their holiday destinations, despite the difficult circumstances experienced by the travel industry as a whole. Our focus remains unchanged: to continue serving the maximum number of poorly served routes among small and mid-sized European cities, at the most competitive prices. Our strategic shift to an all-Airbus fleet, which is larger, more efficient and more environmentally friendly, has been key, together with our focus on domestic and island markets during the summer. We hope the gradual recovery of the travel industry will continue over the coming months but, having improved our competitive cost base significantly during the crisis, we are certainly prepared for more ups and downs,” said Carlos Munoz, Founder and CEO of Volotea.
 
  • Like
Reactions: 777Aeromexico