Thread Lufthansa 2020

maclover

Well-known member
Utente Registrato
6 Ottobre 2006
4,279
0
Riprendo dal topic coronavirus

LH ai minimi da due anni
ma vedevo che Lufthansa è passata dai 30€ di dicembre 2017 ai 12€ attuali.
Ma già a fine dicembre 2019 veleggiava intorno ai 15€, quindi il coronavirus ha certo dato una ulteriore botta ma...
Valore dimezzato più che dimezzato in 2 anni :astonished:

Gli investitori non hanno più fiducia? O mi sono perso qualcosa?
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,896
66
45
Ormeggiatore di aliscafi
Why Flight Shame Is Like Dieting
Joanna Bailey

Listening to his interview at the IATA Wings of Change event in Berlin last year, Carsten Spohr, CEO of Lufthansa, raised a very interesting point. He drew attention to the parallels between flight shame and dieting, a point I’d like to investigate further here.

When speaking about the flight shame movement at the IATA event, Lufthansa CEO Carsten Spohr drew a parallel between people’s wish to reduce their impact on the environment and dieting. He said,

“If someone wants to lose weight, you don’t tell them just to stop eating.”

He went on to explain how the food industry has responded to the trend of more health conscious eating by improving labelling of products to help us choose wisely. Both in Europe and in the US, food for sale in shops will carry a standardized label that advises on the calorific content of the product, as well as how much saturated fat, sugar and carbs are loaded in.

Mr. Spohr’s point was that, for those who want to reduce their environmental impact, simply saying ‘stop flying’ is often not an option, just as ‘stop eating’ wouldn’t be a sensible message for dieters. However, if passengers were more aware of the environmental impact of a specific flight, they would be better equipped to make an informed choice about the flight they took.

It’s a great point and one that bears thinking about.

Could eco-labeling of flights take off?

Back in 2007, UK regional airline Flybe became the first airline to eco-label its flights. Now, if you live in Europe and have bought or rented a property, or even an electrical appliance, in the last few years, you’ll recognize the format of this label.

Flybe aimed to replicate the labels we see on electrical goods and to houses on their Energy Performance Certificates in order to allow easy comparison of flights. Their label gave CO2 emissions for different trip lengths, for the aircraft overall and for the amount of noise generated by the plane.

Sadly, the initiative didn’t last very long for Flybe. For a few years it displayed the eco-labels prominently on the side of its aircraft as well as in the seatback pocket, but on my own recent Flybe trips, I’ve not seen anything like this displayed. There’s no longer any reference to the eco-label on its website either.

Perhaps other airlines toyed with the idea of an eco-label or energy performance label for their aircraft, or perhaps Flybe was the only one. Either way, the idea has never hit the mainstream but, in my opinion, it remains an interesting option for airlines looking to combat flight shame.

Think about it; if you want to get from A to B, often there are several airlines offering a service for within a few pounds of each other. Ignoring the frequent flier benefits, we usually choose a service based on convenient times or simply on price alone. If those flights also included an eco-label, it would give us the opportunity to pick an airline that is investing in reducing its CO2 emissions.

Why they won’t

The long and short of it is no airline wants a reason for a flier to choose a competitor, so apart from those airlines with very young fleets, none is going to want to advertise their environmental impact. A Wizz Air flight on a shiny new A321neo is always going to beat a British Airways flight on an aging A320-200, but they don’t want you to know that.

Still, I believe that more information about the impact of flights is key to tackling flight shame. Just like the dieter choosing between the cream cake and the apple, we need to know which one is the apple in order to make a good choice.

What do you think? Let us know in the comments.

https://simpleflying.com/flight-shame-dieting/?utm_source=email
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,319
17
Nuovo peggioramento di M&M: Eliminati i voli premio Fly Smart. E la cosa ridicola è che lo pubblicizzano come un miglioramento dicendo che hanno potenziato i voli Early Bird che per i pax italiani sono inutili visto che obbligano a utilizzare connessioni fai da te per gli hub LH group non prevedendo volo di avvicinamento e una limitata scelta di destinazioni.
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
Nella edizione delle 20 di Sky TG 24 è stato detto da un commentatore in studio che Lufthansa si appresta a cancellare il 50% del suo operativo dell’intero network nei prossimi giorni.
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
Ecco articolo di poco fa:

German airline Lufthansa is planning to slash half of its flights and is considering grounding its entire fleet of A380 superjumbos, as the fallout from the coronavirus continues to hit the global air travel industry.
The company, which includes Swiss International Air Lines and Austrian Airlines, said it was considering temporarily grounding its entire fleet of 14 Airbus A380 superjumbos in Frankfurt and Munich.
It will cut up to half its flights from April in response to a drastic decline in air travel bookings as the number of coronavirus cases around the world grows daily.
“In recent days, the Lufthansa Group has been exposed to drastic declines in bookings and numerous flight cancellations due to the spread of the Covid-19 virus. All traffic areas are now affected,” it said in a statement.
Airlines slash international fares in bid to beat coronavirus downturn
The latest drastic cutback comes just two days after the company said it would ground about 20% of its fleet.
Earlier on Friday shares in rival airline Norwegian fell by more than a quarter amid investor fears over the airline’s resilience amid the coronavirus outbreak.

The selloff came as analysts warned that the airline’s cash reserves were slim. On Thursday, shares had already tumbled as the budget carrier withdrew its profits forecasts from last month and cancelled 22 transatlantic flights in the spring due to reduced passenger demand.
The company said it had already reduced capacity by 15% this year, and had relatively low exposure to Italy and the business travel market, both of which have been hard hit by the coronavirus outbreak. However, its share price has now dropped by more than 70% in less than a month.
Norwegian is the third-largest low-cost carrier in Europe behind easyJet and Ryanair,
and a pioneer of low-cost, long-haul flights.
While several analysts have viewed Norwegian as undervalued after it appeared to have got on to a firmer financial footing, on Friday morning the Oslo-based Pareto Securities cut its rating on the stock from buy to hold. Analyst Kenneth Sivertsen said: “The situation it is likely to wipe out [Norwegian’s] stellar start of the year and a prolonged crisis might require equity refill as the cash buffer is slim.”
Airlines worldwide have been hit hard by the coronavirus outbreak, with many implementing emergency cost-cutting measures and cutting back their flight schedules. The owners of Flybe said the coronavirus was the final blow that pushed Europe’s largest regional airline into administration this week.

According to the International Air Transport Association (Iata), the impact of the coronavirus could cost passenger airlines up to $113bn (£87bn) in lost revenues this year.
While Norwegian’s share price has dropped more than most, an average of 25% has been wiped off airline’s market value since the start of the outbreak in China

https://www.google.it/amp/s/amp.the...-plummet-as-coronavirus-hammers-travel-sector
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
Roma, 7 apr. (askanews) - Lufthansa chiude le operazioni di volo con il marchio Germanwings. Con un comunicato, il gruppo tedesco ha annunciato una serie di iniziative volte a fare fronte al crollo di attività causato dalla pandemia di coronavirus. Tra queste, vi sono consistenti riduzioni sul numero di velivoli della capogruppo e delle compagnie controllate, tra cui Eurowings.

"Inoltre - si legge - l'attuazione dell'obiettivo di Eurowings, che era stato deciso prima della crisi, di accentrare tutti i voli sotto una sola unità verrà accelerato. Le operazioni di volo di Germanwing verranno terminate". Lufthansa precisa che tutte le ricadute di questa decisione verranno discusse con i sindacati.
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
ROMA - Il board di Lufthansa mette in pratica la seconda fase del piano di risparmi della compagnia. Un intervento coordinato su flotta e aeree di attività che sarà implementato sia nel breve che nel medio termine per contrastare gli effetti pesantissimi della pandemia.

Un intervento deciso che riguarderà tutti i voli del gruppo tedesco. Lufthansa: vanno in pensione sei Airbus A380, il colosso dei cieli, oltre a sette A340-600. Dismessi pure cinque Boeing 747-400. In aggiunta undici Airbus A320 verranno ritirati dalle attività di corto raggio. In particolare gli A380 che sarebbero dovuti uscire dall flotta e venduti tra due anni, così come il destino deciso per gli A340 e i 747, escono per ridurre l'impatto delle spese di manutenzione e costi di carburante per farli volare. A farne le spese i due hub di Francoforte e Monaco.





Lufthansa Cityline ritirerà dal servizio tre Airbus A340-300 riducendo in questo modo i voli turistici di lungo raggio del vettore. Anche Eurowings taglierà la flotta: sul breve raggio verranno ceduti dieci Airbus A320. Allo stesso tempo verrà operata una decisa riduzione delle attività di lungo raggio del marchio. Germanwings - che in pratica era già chiusa come compagnia - cesserà ogni attività anche se al momento i sindacati non sono stati ancora chiamati a discutere con i manager della società.

Anche le attività di Austrian Airlines e Brussels Airlines verranno ridotte. Swiss International Air Lines ritarderà l'ingresso di nuovi velivoli in flotta e procederà rapidamente all'uscita di quelli più vecchi. Ora si apre la fase delle trattative con i sindacati "per mantenere il più alto numero di posti di lavoro". Una missione ardua senza aiuti di Stato o interventi diretti del governo tedesco

La Repubblica
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,841
42
N/D
Lufthansa Group decides on first restructuring package

-Significant decline in air travel also expected for period after the Coronavirus crisis
-Suspension of aircraft leads to the first permanent capacity reduction
-The inevitable downsizing of flight operations shall be implemented in a socially responsible manner, among other things, through collective employment models

The Executive Board of Deutsche Lufthansa AG does not expect the aviation industry to return to pre-coronavirus crisis levels very quickly. According to its assessment, it will take months until the global travel restrictions are completely lifted and years until the worldwide demand for air travel returns to pre-crisis levels. Based on this evaluation, today the Executive Board has decided on extensive measures to reduce the capacity of flight operations and administration long term.

The decisions taken today will affect almost all flight operations of the Lufthansa Group.

At Lufthansa, six Airbus A380s and seven A340-600s as well as five Boeing 747-400s will be permanently decommissioned. In addition, eleven Airbus A320s will be withdrawn from short-haul operations.

The six A380s were already scheduled for sale to Airbus in 2022. The decision to phase out seven A340-600s and five Boeing 747-400s was taken based on the environmental as well as economic disadvantages of these aircraft types. With this decision, Lufthansa will be reducing capacity at its hubs in Frankfurt and Munich.

Furthermore, Lufthansa Cityline will also withdraw three Airbus A340-300 aircraft from service. Since 2015, the regional carrier has been operating flights to long-haul tourist destinations for Lufthansa.

Eurowings will also be reducing the number of its aircraft. In the short-haul segment, an additional ten Airbus A320s are planned to be phased out.

Eurowings long-haul business which is run under the commercial responsibility of Lufthansa, will also be reduced.

In addition, the implementation of Eurowings objective of bundling flight operations into only one unit, which was defined before the crisis, will now be accelerated. Germanwings flight operations will be discontinued. All options resulting from this are to be discussed with the respective unions.

The restructuring programs already initiated at Austrian Airlines and Brussels Airlines will be further intensified due to the coronavirus crisis. Among other things, both companies are working on reducing their fleets. SWISS International Air Lines will also adjust its fleet size by delaying deliveries of new short haul aircraft and consider early phase-outs of older aircraft.

In addition, the Lufthansa Group airlines have already terminated almost all wet lease agreements with other airlines.

The aim remains the same for all employees affected by the restructuring measures: to offer as many people as possible continued employment within the Lufthansa Group. Therefore, talks with unions and workers councils are to be arranged quickly to discuss, among other things, new employment models in order to keep as many jobs as possible.

https://newsroom.lufthansagroup.com...ackage/s/0695cc64-1a64-4939-b409-7da5d5b2c0d3
 

antser

Well-known member
Utente Registrato
1 Ottobre 2016
595
0
Qualcuno sa cosa hanno fatto le compagnie Cinesi?
A me sembra che, almeno in occidente, le compagnie stiano andando oltre la risposta alla crisi contingente. Gli aerei che adesso dismetti non è che li puoi rimpiazzare in breve tempo quando la domanda salirà, anche se questo non avverrà certo a breve. Mi pare, quindi, che le compagnie si stiano ridisegnando per essere e restare, per un bel po', molto più piccole di oggi, tirandosi fuori in via definitiva da certi mercati, virus o meno
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
5,983
170
Qualcuno sa cosa hanno fatto le compagnie Cinesi?
A me sembra che, almeno in occidente, le compagnie stiano andando oltre la risposta alla crisi contingente. Gli aerei che adesso dismetti non è che li puoi rimpiazzare in breve tempo quando la domanda salirà, anche se questo non avverrà certo a breve. Mi pare, quindi, che le compagnie si stiano ridisegnando per essere e restare, per un bel po', molto più piccole di oggi, tirandosi fuori in via definitiva da certi mercati, virus o meno
Le cinesi "mainland" sono tutte, chi più chi meno, in mano pubblica e con logiche di mercato completamente avulse da quelle normali. Sarebbe bello tornare alla normalità per parlarne, perchè c'è parecchio da dire, ma in generale sono quelle che (pre-covid) buttavano più capacità, a prezzi più bassi, di tutte. Accumulando perdite catastrofiche sui voli internazionali.

https://onemileatatime.com/chinese-airlines-losing-billions/
 

EI-DSF

Well-known member
Utente Registrato
9 Maggio 2012
295
0
Per quanto riguarda Lufthansa, ha un botto di 777, 787 e 350 in consegna nei prossimi anni, quindi saranno quelli gli aerei che rimpiazzeranno i 380, 340 e 747 dismessi oggi.

Qualcuno sa cosa hanno fatto le compagnie Cinesi?
A me sembra che, almeno in occidente, le compagnie stiano andando oltre la risposta alla crisi contingente. Gli aerei che adesso dismetti non è che li puoi rimpiazzare in breve tempo quando la domanda salirà, anche se questo non avverrà certo a breve. Mi pare, quindi, che le compagnie si stiano ridisegnando per essere e restare, per un bel po', molto più piccole di oggi, tirandosi fuori in via definitiva da certi mercati, virus o meno
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
Per quanto riguarda Lufthansa, ha un botto di 777, 787 e 350 in consegna nei prossimi anni, quindi saranno quelli gli aerei che rimpiazzeranno i 380, 340 e 747 dismessi oggi.
Hai detto bene. Nei prossimi anni. LH quest'anno prevedeva l'immissione in flotta di un aereo nuovo in media ogni 10 giorni. Non sara' cosi per molto tempo temo. Spohr aveva gia' dichiarato che LH non avra' piu' il numero di aerei attuale in flotta per molto molto tempo. Moltissimo tempo. Aspettiamo anche i tagli per Brussels Austrian e Swiss ancora da annunciare. Qui sotto articolo del Sole 24 Ore su LH:



Lufthansa diventa più snella alleggerita di circa 40 aerei e la chiusura della low cost Germanwings nel timore che gli effetti della pandemia sul trasporto aereo dureranno anni prima di rivedere i livelli pre-crisi.

La compagnia tedesca è la prima in Europa ad annunciare un piano di ristrutturazione per rispondere alle restrizioni che hanno costretto a parcheggiare il 90% della sua flotta. Obiettivo del piano è ridurre la capacità dei suoi principali hub, Monaco di Baviera e Francoforte dove erano di base sei A380, aerei a due piani destinati al lungo raggio e che verranno ritirati . Nella lista ci sono anche sette A340-600, tre A340-300, cinque 747-400s e 11 A320. Questi ultimi utilizzati per il corto raggio appartenevano alla flotta di Eurowing altra compagnia del gruppo destinata ad essere ridimensionata a cominciare dalle destinazioni a lungo raggio.

Previsto un piano di accelerazione la ristrutturazione delle altre compagnie del gruppo Austrian Airlines e Brussels Airlines oltre a SWISS. Lufthansa, una delle principali compagnie europee prima della crisi contava su una flotta di 700 aerei. I tagli annunciati sono minimi per un vettore delle dimensioni di Lufthansa, tuttavia questa decisione deriva dalla convinzione che il vettore tedesco al temine della crisi sarà una compagnia aerea più snella. La riduzione della flotta segna il primo taglio permanente di capacità e potrebbe essere un primo segnale di un ridimensionamento più ampio.

Per Lufthansa e per tutte le compagnie aeree in questa fase diventa cruciale rafforzare la liquidità:il vettore tedesco a inizio marzo ha detto di avere a disposizione liquidità per 5,1 miliardi di euro su cui pesano i rimborsi dei biglietti aerei per i voli cancellati. La compagnia è in contatto con i governi tedesco, austriaco e belga per definire aiuti statali ai vettori. Con il governo tedesco si starebbe discutendo anche la possibilità di rilevare una quota della compagnia.

In vista ci sarebbe anche di un piano più ampio che potrebbe portare ad un aumento di capitale e all’emissione di bond dopo la decisione di non distribuire dividendi . «Ci vorranno anni per rivedere il traffico aereo tornare ai livelli pre-crisi», si legge in un comunicato della compagnia in cui si prevedono tempi lunghi per l’abolizione delle restrizioni imposte dai governi di tutto il mondo.

Il Sole 24 Ore
 

Qantaslink

Well-known member
Utente Registrato
22 Giugno 2009
1,246
2
Straniero che non ha patria
In vista ci sarebbe anche di un piano più ampio che potrebbe portare ad un aumento di capitale e all’emissione di bond (scritto da leerit)

La cancelliera non vede di buon occhio i bond,e LH prevede di emette

Lufbond

Questa è Europa come fa comodo a loro
 

Stefanopv

Well-known member
Utente Registrato
12 Marzo 2010
1,748
4
In vista ci sarebbe anche di un piano più ampio che potrebbe portare ad un aumento di capitale e all’emissione di bond (scritto da leerit)

La cancelliera non vede di buon occhio i bond,e LH prevede di emette

Lufbond

Questa è Europa come fa comodo a loro
Si tratta di cose diverse, i cosiddetti coronabond verrebbero messi sul mercato per finanziare i paesi che stanno avendo difficoltà in questa emergenza sanitaria.

Nel caso di Lufthansa sarebbe Lufthansa AG a immettere sul mercato questi titoli di finanziamento del debito e i relativi rimborsi li pagherebbe Lufthansa non la Germania o l’Europa.
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,841
42
N/D
Nel caso di Lufthansa sarebbe Lufthansa AG a immettere sul mercato questi titoli di finanziamento del debito e i relativi rimborsi li pagherebbe Lufthansa non la Germania o l’Europa.
Lufthansa riceverà aiuti di stato dalla Germania per essere salvata, come del resto altre compagnie nella UE.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,460
57
Milano
Mi sembra che nessuno a parlato di coronabond.
Per come è riportata la notizia, genera confusione. Hai scritto che la Merkel non è favorevole ai bond (non ai "coronabond", vero), ma a quali bond ti riferisci, a quelli emessi da LH? E perchè non è favorevole, perchè dovrebbero essere garantiti dallo Stato tedesco e/o perchè, entrando lo Stato nella compagnia, ci sarebbero complicazioni col bilancio dello Stato?
Se avessi un link della notizia e lo postassi ci aiuteresti a capire meglio.
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,319
17
Per come è riportata la notizia, genera confusione. Hai scritto che la Merkel non è favorevole ai bond (non ai "coronabond", vero), ma a quali bond ti riferisci, a quelli emessi da LH? E perchè non è favorevole, perchè dovrebbero essere garantiti dallo Stato tedesco e/o perchè, entrando lo Stato nella compagnia, ci sarebbero complicazioni col bilancio dello Stato?
Se avessi un link della notizia e lo postassi ci aiuteresti a capire meglio.
Immagino sarebbero garantiti dallo Stato Tedesco, dubito che una compagnia aerea possa riuscire ad emettere bond per finanziarsi a tassi quantomeno sensati in questo periodo.
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
683
13
Lufthansa perde un milione di euro l'ora:

L’emergenza Coronavirus sta provocando sulla compagnia aerea Lufthansa un danno peggiore di quanto finora immaginato e la perdita si aggira intorno a un milione di euro l’ora. Lo ha detto il Ceo di Lufthansa Carsten Spohr in un video-messaggio ai dipendenti, di cui riferisce Afp. Questa crisi «durerà più a lungo di quanto immaginavamo qualche settimana fa» e la compagnia aerea tedesca perde «all’incirca un milione all’ora» delle sue riserve di liquidità, ha detto Spohr.
«Non possiamo sopravvivere a questa lunga crisi senza senza il sostegno dello Stato» ha continuato il Ceo di Lufthansa.

https://www.gazzettadiparma.it/ital...ansa_perde_1_milione_di_euro_all_ora-3121366/