Thread Lufthansa 2019

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Non é un novitá che la strategia multi hub del Gruppo Lufthansa fosse stata pianificata anche in chiave politica, ma adesso la cosa comincia ad essere seria. Dopo il trasferimento di 7 a380 da FRA a MUC (con prospettive che vedono l´intera flotta del 380 essere basata dal 2023 a MUC) e le pressioni sui costi dell´hub di FRA, si passa adesso al secondo capitolo che é ambientato a ZRH. Thomas Klühr, CEO di Swiss, ha oggi annunciato che se ZRH non bloccherá l´aumento degli slot programmato per il prossimo anno, la compagnia trasferirá a sua volta aerei nell´hub di MUC. L´estate passata é stata tragica per quanto riguarda i ritardi e le cancellazioni nell´hub svizzero. Nell´ondata del primo mattino ci sono ad oggi solo 4 slots disponibili che sono alla fine sfruttati come buffer per riuscire a gestire tutto il traffico dell´aeroporto. Le discussioni tra Swiss e ZRH pare che al momento si siano fermato sull´ostacolo principale. ZRH vuole prima crescere e poi sistemare i problemi degli slots (derivanti principalmente dalla struttura dello spazio aereo sovrastante, il nightcurfew nello spazio aereo tedesco che impedisce avvicinamenti per pista 14 dopo le 22:30 LT), mentre la compagnia non é disponibile ad accettare ulteriori ritardi e vorrebbe che si trovasse prima di tutto una soluzione con le comunitá locali per gestire i flussi di traffico in maniera migliore e consentire allo scalo un maggior numero di movimenti all´ora. Al momento la minaccia del trasferimento di macchine e voli da ZRH a MUC é rimasta solo generica, senza programmi precisi. Sicuramente in questo periodo lo scalo che ne trae profitto é quello bavarese, grazie ai suoi costi bassi ed agli slots disponibili. Info a margine: le prime conseguenze del nuovo assetto politico in Bayern si fanno giá sentire, la terza pista nello scalo bavarese non si fará prima del 2023.
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Aggiungo qualche dettaglio in merito all'accordo con i piloti ed alla possibile riallocazione degli A320family anche in CityLine e Air Dolomiti:

Da qui al 2023 é pianificato che tutti i 30 a319 di Lufthansa debbano andare in Cityline che abbandonerá completamente i CRJ, mentre EN riceve gli Embraer.
 

mggt

Well-known member
Utente Registrato
27 Settembre 2016
311
4
LEPO, MGGT, EDDM
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Domanda, magari un po' stupida, a margine: ma i problemi di ZRH non sono in gran parte riconducibili al sistema delle piste? A ZRH hanno quello che a MUC vorrebbero, tre piste, ma in pratica, per il loro "allineamento", ne hanno solo una e mezza, mi pare, no?
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Domanda, magari un po' stupida, a margine: ma i problemi di ZRH non sono in gran parte riconducibili al sistema delle piste? A ZRH hanno quello che a MUC vorrebbero, tre piste, ma in pratica, per il loro "allineamento", ne hanno solo una e mezza, mi pare, no?
Si e no, permettimi una piccola spiegazione.
Il sistema di configurazione piste a ZRH é sicuramente non il migliore che si possa avere, come anche a FRA dove abbiamo 4 piste fisiche ma in realtá si opera in un aeroporto con una capacitá con due piste e mezzo. Il problema aumenta ulteriormente con gli accordi con le comunitá locali per il "noise abatement" intorno all´area di zurigo. Un esempio fra tutti. TUTTE le partenze "heavy" per pista 16 prevedono una virata a sinistra (quindi anche per i traffici in direzione nord america) che porta inizialmente il velivolo in questione (per il mio esempio un intercontintale diretto verso ovest) a dover effettuare una virata di 270 gradi circa per potersi mettere in rotta verso la propria destinazione. Questa virata porterá ad incrociare una prima volta il settore di "go around" della pista 14 ed una seconda volta il settore di avvicinamento sempre della 14. Questo tipo di tragitto previsto per la pista 16 per gli intercontinentale non é conseguenza di ostacoli che impedirebbero agli heavies di virare immediatamente a destra, ma di accordi con le comunitá dei paesi confinanti all´aeroporto che non vogliono aerei sopra le proprie case sotto determinate altitudini. Per coordinare quindi una singola partenza per pista 16 per il nord america si dovrá cercare di coordinare i traffici in arrivo per pista 14 e controllare che al momento della partenza del suddetto heavy non ci siano avvicinamenti in corto finale che potrebbero riattaccare e quindi creare un pericolo a causa della virata iniziale che l´heavy dovrá seguire. A questo problema si aggiunge che la sera tardi e la mattina presto la pista 14 non puó essere utilizzata per gli avvicinamenti, il motivo é che una buona parte dell´avvicinamente avviene in territorio tedesco dove, a loro volta, ci sono paesi tedeschi che hanno "diritto" al nightcurfew e quindi gli aerei non possono sorvolare (mi pare sotto 8000 piedi) il territorio tedesco e questo impedisce gli avvicinamenti il primo mattino per pista 14. Questi sono due piccoli esempi per far capire quanto sia ingarbugliata la situazione dello spazio aereo a ZRH e perché molte volte si sta a bordo senza vedere un aereo nei dintorni e, nonostante questo, si deve aspettare minuti. Forse c´é un avvicinamento per pista 14 e finché quell´aereo non ha messo le ruote a terra e quindi il controllore é sicuro che questo aereo non potrá piú effettuare una riattaccata, non arriverá la clearence per il decollo per pista 16. E potrei portare tanti altri esempio anche per FRA con esattamente le stesse dinamiche. Il discorso é estremamanete sentito in Germania e Svizzera e, purtroppo, ultimamente la discussione ha preso una piega che sembra piú essere da tifo da stadio che da analisi seria ed obbiettiva della situazione. Anche a FRA vorremmo cambiare molte cose riguardo le rotte di partenza ed arrivo e gli orari, ma é impossibile anche solo menzionare il problema. Purtroppo per questi motivi molto spesso le restrizioni provengono dai traffici per aria e non da quelli a terra.
 

kenadams

Moderatore
13 Agosto 2007
9,471
13
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Si e no, permettimi una piccola spiegazione.
Il sistema di configurazione piste a ZRH é sicuramente non il migliore che si possa avere, come anche a FRA dove abbiamo 4 piste fisiche ma in realtá si opera in un aeroporto con una capacitá con due piste e mezzo. Il problema aumenta ulteriormente con gli accordi con le comunitá locali per il "noise abatement" intorno all´area di zurigo. Un esempio fra tutti. TUTTE le partenze "heavy" per pista 16 prevedono una virata a sinistra (quindi anche per i traffici in direzione nord america) che porta inizialmente il velivolo in questione (per il mio esempio un intercontintale diretto verso ovest) a dover effettuare una virata di 270 gradi circa per potersi mettere in rotta verso la propria destinazione. Questa virata porterá ad incrociare una prima volta il settore di "go around" della pista 14 ed una seconda volta il settore di avvicinamento sempre della 14. Questo tipo di tragitto previsto per la pista 16 per gli intercontinentale non é conseguenza di ostacoli che impedirebbero agli heavies di virare immediatamente a destra, ma di accordi con le comunitá dei paesi confinanti all´aeroporto che non vogliono aerei sopra le proprie case sotto determinate altitudini. Per coordinare quindi una singola partenza per pista 16 per il nord america si dovrá cercare di coordinare i traffici in arrivo per pista 14 e controllare che al momento della partenza del suddetto heavy non ci siano avvicinamenti in corto finale che potrebbero riattaccare e quindi creare un pericolo a causa della virata iniziale che l´heavy dovrá seguire. A questo problema si aggiunge che la sera tardi e la mattina presto la pista 14 non puó essere utilizzata per gli avvicinamenti, il motivo é che una buona parte dell´avvicinamente avviene in territorio tedesco dove, a loro volta, ci sono paesi tedeschi che hanno "diritto" al nightcurfew e quindi gli aerei non possono sorvolare (mi pare sotto 8000 piedi) il territorio tedesco e questo impedisce gli avvicinamenti il primo mattino per pista 14. Questi sono due piccoli esempi per far capire quanto sia ingarbugliata la situazione dello spazio aereo a ZRH e perché molte volte si sta a bordo senza vedere un aereo nei dintorni e, nonostante questo, si deve aspettare minuti. Forse c´é un avvicinamento per pista 14 e finché quell´aereo non ha messo le ruote a terra e quindi il controllore é sicuro che questo aereo non potrá piú effettuare una riattaccata, non arriverá la clearence per il decollo per pista 16. E potrei portare tanti altri esempio anche per FRA con esattamente le stesse dinamiche. Il discorso é estremamanete sentito in Germania e Svizzera e, purtroppo, ultimamente la discussione ha preso una piega che sembra piú essere da tifo da stadio che da analisi seria ed obbiettiva della situazione. Anche a FRA vorremmo cambiare molte cose riguardo le rotte di partenza ed arrivo e gli orari, ma é impossibile anche solo menzionare il problema. Purtroppo per questi motivi molto spesso le restrizioni provengono dai traffici per aria e non da quelli a terra.
Interessante, grazie.
 

mggt

Well-known member
Utente Registrato
27 Settembre 2016
311
4
LEPO, MGGT, EDDM
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Si e no, permettimi una piccola spiegazione.
Il sistema di configurazione piste a ZRH é sicuramente non il migliore che si possa avere, come anche a FRA dove abbiamo 4 piste fisiche ma in realtá si opera in un aeroporto con una capacitá con due piste e mezzo. Il problema aumenta ulteriormente con gli accordi con le comunitá locali per il "noise abatement" intorno all´area di zurigo. (...)

E potrei portare tanti altri esempio anche per FRA con esattamente le stesse dinamiche. Il discorso é estremamanete sentito in Germania e Svizzera e, purtroppo, ultimamente la discussione ha preso una piega che sembra piú essere da tifo da stadio che da analisi seria ed obbiettiva della situazione. Anche a FRA vorremmo cambiare molte cose riguardo le rotte di partenza ed arrivo e gli orari, ma é impossibile anche solo menzionare il problema. Purtroppo per questi motivi molto spesso le restrizioni provengono dai traffici per aria e non da quelli a terra.
Grazie mille per tutte le spiegazioni. Ossignur! vorrei dire, per quanto riguarda la situazione a ZRH. Ci sono alcuni dettagli sui quai vorrei aggiungere qualche piccolo commento:

Per quanto riguarda ZRH mi e' venuta l'idea: "nuovo aeroporto da costruire altrove", magari usando qualche vecchio aeroporto militare nei dintorni.

Sulle due piste e mezzo di FRA mi trovo in disaccordo: col vento da ovest avete le 25L/R per atterraggi indipendenti, e la 25C e la 18 per i decolli indipendenti. Col vento da est perdete la Startbahn West, ovviamente, e le piste effettivamente si riducono a due e mezzo.

E' vero che a FRA, col suo layout in parte paragonabile a MXP, con 60 mln di pax, la 4a pista e' diventata indispensabile. Ma ricordate che l'avete costruita senza la guerra civile che c'é stata nei primi anni 80 per la Startbahn West, con morti e feriti nei boschi, e che la nuova quarta pista causa, specialmente col vento da est, effetti tragici per la popolazione, la quale e' poi anche stata ingannata con previsioni non veritiere... Per la 4a pista hanno sacrificato piu' o meno lo stesso numero di alberi rispetto alla 3a, la quale, per quanto riguarda l'inquinamento acustico non e' lontanamente paragonabile alla 4a, costruita pacificamente. Con tutto rispetto parlando, ma queste cose vanno ricordate.


https://www.youtube.com/watch?v=U8bKtIYK_cA
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Grazie mille per tutte le spiegazioni. ....Ci sono alcuni dettagli sui quai vorrei aggiungere qualche piccolo commento:
Ciao mggt e grazie per la tua risposta,

guarda, esprimo subito fin dall´inizio la mia posizione riguardo il Nachtflugverbot e la situazione dello scalo in generale: personalmente guardo a tutta la situazione dell´aeroporto a FRA e della questione "Lärm" o "Noise" e piste prettamente da un punto di vista di gestione ed utilizzo dello scalo per la compagnia aerea. Non sono stato personalmente coinvolto con la storia che ha portato alla situazione odierna "battagliera" e quasi da trincea da AMBO gli schieramenti sia essi civili, economici o politici, per questo ed altre ragioni rispetto tutte le posizioni ma non mi esprimo personalmente sulla necessitá o meno del divieto di volo notturno a FRA e della necessitá di ampliare o meno lo scalo. Non é il mio ambito di impiego. É cosí e dobbiamo conviverci sia da un punto di vista nostro di compagnia aerea, da un punto di vista di passeggiero e da un punto di vista di cittadino.

Detto questo passiamo all´analisi degli scali da un punto di vista operativo.

Per quanto riguarda ZRH mi e' venuta l'idea: "nuovo aeroporto da costruire altrove", magari usando qualche vecchio aeroporto militare nei dintorni.
Soluzione facile ad un problema difficile. Non sono al corrente della presenza di scali militari che possano essere convertiti a hub intercontinentale nell´area di Zurigo, ma anche se ci fosse parleremmo di investimenti finanziari sopra l´ordine di miliardi di euro per poter creare una struttura almeno pari a quella dello scalo odierno di ZRH. Quanto questo sia effettivamente una soluzione affrontabile mi permetto di dubitarne. Trovare soluzioni per la gestione del traffico sopra lo scalo di ZRH credo sia preferibile, soprattutto in virtú della dimensione non solo dello scalo, ma anche di tutta l´infrastruttura adiacente ferroviara, stradale ecc.

Sulle due piste e mezzo di FRA mi trovo in disaccordo: col vento da ovest avete le 25L/R per atterraggi indipendenti, e la 25C e la 18 per i decolli indipendenti. Col vento da est perdete la Startbahn West, ovviamente, e le piste effettivamente si riducono a due e mezzo.
Per quanto riguardo lo scalo di FRA partiamo da qui. La 25 L e la 25R sono utilizzate per atterraggi indipendenti unicamente nel momento che il personale del Radar di Langen dedicato all´avvicinamento é abbastanza per potersi permettere un "Coordinator", ossia un controllore aggiuntivo in mezzo ai due "directors" per le piste 25L e 25R che consente la gestione degli avvicinamenti sulle piste parallele in maniera indipendente. A causa della scarsitá di personale presso DFS, il gestore del traffico aereo tedesco, la presenza di questo "Coordinator" é spesso impossibile per un discorso prettamente legato alla situazione manpower. Si spera che entro i prossimi due anni, l´atc tedesca riuscirá ad avere abbastanza personale per poter garantire abbastanza persoanle per tutte le 5 ondate su cui opera FRA e non solo per la prima e l´ultima. La gestione delle piste in maniera dipendente provoca naturalmente una riduzione degli slots all´ora ed un aumento delle separazioni che porta di conseguenza a terra ad un aumento dei ritardi legati al TSAT e all´eventuale CTOT.

Secondo punto. Non é vero che si perde la pista "Startbahn West" con vento da Est ma con vento da Nord superiore ai 15kts che va oltre le limitazioni della maggior parte degli aeromobili. Ma il problema per le partenze in realtá é un altro. Nella configurazione normale, cioé con vento da ovest, abbiamo per i decolli la 25C e la 18 (pista dedicata SOLO ai decolli). Queste due piste NON sono indipendenti ma, purtroppo, dipendentissime l´una dall´altra. Prima di poter effettuare un decollo su pista 18 verso sud bisogna aspettare che il traffico in partenza da 25C non solo sorvoli la pista 18, ma abbia giá cominciato la virata verso sud per evitare (sempre per discorsi di rumore) i paesi subito davanti alla 25C. Una volta che il traffico partito da 25C avrá cominciato la virata verso sud, solo a quel punto si potrá cominciare con la corsa di decollo su pista 18. Questo é dovuto al sovrapporsi del margine dei corridoi aerei previsti per i decolli di 18 e per la virata 25C verso sud che porta la traiettoria dei velivoli ad essere parallela alla pista 18. Questo naturalmente provoca ritardi importanti.

A questo si aggiunge che il decollo per 25C non é nemmeno indipendente dalla 25L. Infatti la riattaccata della 25L prevede una virata a sinistra che va ad intersecare la rotta che dovranno seguire tutti i traffici da 25C. Se un aereo in atterraggio su 25L é entro le 3 miglia dalla soglia pista 25L, si dovrá aspettare per forza di cose che il traffico in avvicinamento posi le ruote sulla pista prima di poter dare l´autorizzazione al decollo su 25C.

Oltre a questo nel momento in cui c´é vento da est e si spera che la componente da nord sia sotto i 15kts per poter ancora utilizzare la pista 18, si dovrá aspettare che l´aereo in avvicinamento per pista 07R passi sopra la soglia pista per poter cominciare la corsa di decollo. Eccoci qua abbiamo nuovamente condizioni che non ci permettono di avere un flusso continuo.

Potrei continuare con gli esempi anche con i settori della 25R ma spero di esser riuscito a spiegarmi chiaramente. FRA ha 4 piste fisiche: la 18 solo per i decolli, la 25R/07L solo per gli atterraggi e le 25L/25C o 07R/07C. Tutte le piste sono da un punto di vista di gestione del traffico aereo legate una all´altra per le separazioni, il che non consente una gestione del traffico realmente indipendente, il che é anche soggetto al manpower dei controllori di volo. Alla fine la quantitá di traffico gestito dallo scalo é pari a quello di un aeroporto con un volume di traffico che si posizione tra 2 piste e mezzo e 3.
 
Ultima modifica:

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

...ps: naturalmente 2 piste e 1/2 o 3 INDIPENDENTI completamente, quindi parallele con una distanza tra assi pista superiore ai 3000 piedi longitudinali.
 

mggt

Well-known member
Utente Registrato
27 Settembre 2016
311
4
LEPO, MGGT, EDDM
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Soluzione facile ad un problema difficile. Non sono al corrente della presenza di scali militari che possano essere convertiti a hub intercontinentale nell´area di Zurigo, ma anche se ci fosse parleremmo di investimenti finanziari sopra l´ordine di miliardi di euro per poter creare una struttura almeno pari a quella dello scalo odierno di ZRH. Quanto questo sia effettivamente una soluzione affrontabile mi permetto di dubitarne. Trovare soluzioni per la gestione del traffico sopra lo scalo di ZRH credo sia preferibile, soprattutto in virtú della dimensione non solo dello scalo, ma anche di tutta l´infrastruttura adiacente ferroviara, stradale ecc.

Per quanto riguardo lo scalo di FRA partiamo da qui. La 25 L e la 25R sono utilizzate per atterraggi indipendenti unicamente nel momento che il personale del Radar di Langen dedicato all´avvicinamento é abbastanza per
Ti ringrazio molto per la risposta cosi articolata e anche impressionante, ma soprattutto per il tuo tempo che, son siucuro, ti ho tolto.

Per quanto riguarda ZRH devo dire che per un attimo ho pensato all' aeroporto militare di Dübendorf, non lontano da Zurigo, anche se solo quale low cost airport o valvola di sfogo. Ma probabilmente anche li, le problematiche di spazio aereo, immagino, potrebbero esserci, forse anche per interferenze con ZRH. Per quest'ultimo potrebbe essere una opzione demolire, in passi successivi, le sue piste, ricostruendo magari solo due, ma parallele. Forse, vista l'importanza strategica dell'opera, qualche mld lo potrebbero anche sborsare.

Per quanto riguarda FRA, quando ho letto: "per atterraggi indipendenti unicamente nel momento che il personale del Radar di Langen dedicato all´avvicinamento é abbastanza per..." mi sono letteralmente cascate le braccia... Per quanto riguarda tutto il resto, ti ringrazio ancora una volta per tutti i dettagli - ho le idee piu' chiare adesso. Bello complicato anche il vostro aeroporto.
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Giusto per info, Lufthansa insieme a United sono in contatto con Avianca per creare una Joint Venture per il traffico sudamericano. Al momento le trattative sono ancora in alto mare ma si spera di poter ampliare l´accesso al mercato sudamericano tramite la compagnia colombiana. Ho personalmente i miei dubbi che l´aumento di mercato offerto da Avianca giustifichi effettivamente la creazione di una joint venture.
 

maserv36

New member
Utente Registrato
11 Febbraio 2018
4
0
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Prima volta (dopo tanti anni) su metallo Lufthansa. LHR-MUC tradendo BA visto che questo è un viaggio privato e paga pantalone (prenotato con solo 2 gg di anticipo a £260 mi sembra buono.)

In ogni caso... Mi ha fatto sorridere questa traduzione
‘Lavatories are located in the rear’.



Qualcuno glielo dice per favore...
‘AT the rear’. ‘IN the rear’ vuol dire un’altra cosa...


Sent from my iPad using Tapatalk
 

AlicorporateUK

Well-known member
Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,581
15
London/Sarajevo
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Qualcuno glielo dice per favore...
‘AT the rear’. ‘IN the rear’ vuol dire un’altra cosa
Largamente OT, ma entrambe le espressioni sono corrette (e sì, capisco che la traduzione letterale in italiano may hint at something not entirely conventional). Detto ciò, cerca di farcela per il 9 ;)

G
 

maserv36

New member
Utente Registrato
11 Febbraio 2018
4
0
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Largamente OT, ma entrambe le espressioni sono corrette (e sì, capisco che la traduzione letterale in italiano may hint at something not entirely conventional). Detto ciò, cerca di farcela per il 9 ;)

G
Corretta, ma anche in inglese ‘IN’ si presta a doppi sensi...

100% sono in town.

Scusate per l’OT... ho cercato un thread ‘funny stuff’ ma nn l’ho trovato.


Sent from my iPad using Tapatalk
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Nuove tratte europee per la summer 2019. Da MUC voleremo a Biarritz, Rimini, Rijeka e Tivat in Montenegro. Tivat verrá servita anche dall´hub di FRA. Non ho ancora avuto modo di vedere le frequenze.
 

AlicorporateUK

Well-known member
Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,581
15
London/Sarajevo
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Nuove tratte europee per la summer 2019. Da MUC voleremo a Biarritz, Rimini, Rijeka e Tivat in Montenegro. Tivat verrá servita anche dall´hub di FRA. Non ho ancora avuto modo di vedere le frequenze.
Grazie per le info – interessanti le nuove aperture sui Balcani, Gruppo Lufthansa sempre più leader nella regione (LJU, ZAG, SJJ, TIA, PRN, BEG, SKP, DBV, SPU, TGD e senz'altro ne dimentico qualcuna, poi tra l'altro quasi tutte servite all-year-round).

G
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Ecco la news ufficiale pubblicata ora:

https://newsroom.lufthansagroup.com...ations/s/48eda434-34ac-4a43-9ea6-f7f9ef8ebbdd

With a focus on the Mediterranean: from Alicante to Tivat
First flights: from Biarritz to Rijeka

Holidaymakers listen up: starting next summer, sun-seekers can reach seven new destinations non-stop from the Lufthansa hubs in Munich and Frankfurt. They not only include popular holiday destinations in Spain, Italy, Turkey and Greece, but now also flights to new holiday destinations in Croatia, Montenegro and the French Atlantic coast.

New destinations from Munich

As of 12 April Alicante will be on the Munich flight schedule. An Airbus A320 will fly to the port city on the Costa Blanca three times a week. Flights to the Spanish holiday destination are thus added to the three weekly flights from Frankfurt. Biarritz has been added to the Lufthansa flight schedule. From 25 May, a Bombardier CRJ900 will fly to the seaside resort on the French Atlantic coast every Saturday. This legendary holiday destination has long sandy beaches and is a paradise for surfers. Lufthansa now also flies holidaymakers non-stop from Munich to Rimini on the Italian Adriatic coast. From 26 May, a Bombardier CRJ900 will fly to this popular holiday destination every Sunday. And for the first time, northern Croatia is only an hour's flight away from Munich: Rijeka is the name of the new Lufthansa destination, which is regarded as the gateway to the Croatian islands. From 25 May, a Bombardier CRH900 flies to the Kvarner Bay region every Saturday.

New destinations from Frankfurt

The new summer destinations from Frankfurt are in Greece and Turkey: From 13 April, Heraklion can now be reached with an A319 every Saturday and Bodrum from 14 April every Sunday in around two and a half flight hours, adding to the Saturday and Sunday destinations from Munich.

New destination from Munich and Frankfurt

Tivat is still a less known holiday destination. The city in Montenegro is now part of the Munich and Frankfurt flight schedule. Tivat is situated near the historical Bay of Kotor. With its historical sites, the fjord-like bay is a UNESCO World Cultural and Natural Heritage Site. From 13 April, Lufthansa flies to Tivat from Munich every Saturday and from Frankfurt every Sunday. Both hubs operate an Airbus A319 to these destinations.
 

LH243

Well-known member
Utente Registrato
2 Ottobre 2016
897
0
EDDF, LIRF, LIVD
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Ciao a tutti,
il magazine tedesco aeronautico ha effettuato un´intervista interessante con il CEO del Lufthansa Group Carsten Spohr parlando delle prospettive future e della decisioni riguardo la flotta del Gruppo. I punti interessanti sono i seguenti:
Al momento il focus per la crescita si basa principalmente sull´hub di MUC per un motivo ben preciso. Pur essendo MUC stesso come FRA e ZRH limitato in determinate fasce orarie da disponibilitá di slots, la capacitá non sfruttata del terminal di MUC é molto superiore rispetto a quella di FRA dove la struttura gira vicino alla sua capacitá massima in relazione di numero di passeggeri. Per questo motivo aeroplani piú grandi (vedi a380 e i 5 a320 in scambio di 5 CRJ per la prossima summer 2019) stanno venendo trasferiti a MUC da FRA per aumentare il numero di passeggeri a pari numero di movimenti orari di aeroplani. Per questo motivo e per le migliori condizioni a livello di costi per i 380, questi verranno aumentati nella summer 2020 di ulteriori 2 unitá trasferite da FRA portando la flotta basata a MUC ad un totale di 7 macchine. Il training per gli equipaggi di condotta con il multi rating a380/a350 si sta dimostrando essere molto efficiente e produttivo. (Ho avuto modo di parlare con colleghi impiegati sul multi fleet e mi hanno confermato l´estrema similitudine delle due macchine non solo dal punto di vista procedurale e di sistemi ma anche di volo stesso, "FBW makes it possible"). Inoltre i primi 7 b77x dell´ordine fermo di 20 macchine arriveranno senza prima classe e nella primavera del 2019 si deciderá dove basare la macchine tra FRA e MUC. L´acquisto di ulteriori 14 macchine di b77x deve essere ancora confermato da parte di LH Group e si sta decidendo adesso se ampliare l´ordine dei 350 o ordine i b787. Le prime 20 macchine dei b777x andranno a sostituire o i 340-300 o i b744 di Lufthansa Airlines a seconda della necessitá di crescere piú o meno velocemente a livello di posti offerti ASK. Ci potrebbe anche essere a breve un ordine misto di b787 e a350 (cosa che immagino personalmente conoscendo la storia di Lufthansa e della sua preferenza di giocare su due livelli) ma questi non opererebbero dagli stessi hubs (vedi VIE...). La decisione di dove e come operare gli aeroplani ordinati viene presa sempre circa 18 mesi prima della consegna dei modelli, analizzando i costi e il mercato nell´intero gruppo. Per quanto riguarda SN al momento il rinnovo flotta avviene tramite a330 usati recenti che vanno a sostituire i vetusti a 330 della compagnia belga. Qui nuovamente la conferma che ho riportato io molto volte sul forum che ogni singola compagnia del gruppo deve essere profittevole per poter giustificare un rinnovo flotta coni relativi costi. Per il 2019 per cercare di gestire meglio i problemi operativi estivi il gruppo avrá diversi a320 di riserva. Nonostante questo ci si aspetta nuovamente un´estate memorabile a causa della capacitá dello spazio aereo tedesco.

Qui di seguito il link all´intervista in tedesco:

https://www.aero.de/news-30432/Kleinere-Flugzeuge-nach-Frankfurt-groessere-nach-Muenchen.html
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
6,133
306
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

un´estate memorabile a causa della capacitá dello spazio aereo tedesco.
Confermato anche da noi e dalle autorita' aeroportuali. Direi che 'sto single European sky deve arrivare il prima possibile...
 

Fewwy

Well-known member
Utente Registrato
19 Agosto 2014
556
7
Torino
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Oggi sono transitato per MUC e ho fatto le seguenti riflessioni:

1) l'ingenuità di chi parla ancora di un "hub Alitalia": hub è quando - come oggi - da un misero volo proveniente da Sofia, il monitor ti mostra 22 destinazioni (tutte LH) su cui i passeggeri avrebbero proseguito i loro viaggi (e non c'era la mia, quindi saranno state anche di più)... impressionante!;

2) c'erano parecchi mezzi grandicelli "al prato" negli spiazzi a nord della prima parte della 08R: normale riduzione operativa invernale o altro? Inoltre c'era anche un mezzo sovietico che non ho saputo riconoscere...

3) praticamente Lufthansa ha una flotta tutta Airbus: escludendo i 747, il resto è tutto made in Europe. Si può parlare di sbilanciamento, oppure chissenefrega?

4) chissà se LH243 (che mi pare di aver capito sia basato a FRA) atterri mai a MUC: gli avvicendamente s'incrociano sui due hub oppure si rimane sempre focalizzati sulla propria base?
 

alitaliaboy

Well-known member
Utente Registrato
16 Luglio 2007
2,313
1
.
Re: Lufthansa, €2,36 miliardi di utile netto. Il migliore risultato di sempre

Oggi sono transitato per MUC e ho fatto le seguenti riflessioni:

1) l'ingenuità di chi parla ancora di un "hub Alitalia": hub è quando - come oggi - da un misero volo proveniente da Sofia, il monitor ti mostra 22 destinazioni (tutte LH) su cui i passeggeri avrebbero proseguito i loro viaggi (e non c'era la mia, quindi saranno state anche di più)... impressionante!;

2) c'erano parecchi mezzi grandicelli "al prato" negli spiazzi a nord della prima parte della 08R: normale riduzione operativa invernale o altro? Inoltre c'era anche un mezzo sovietico che non ho saputo riconoscere...

3) praticamente Lufthansa ha una flotta tutta Airbus: escludendo i 747, il resto è tutto made in Europe. Si può parlare di sbilanciamento, oppure chissenefrega?

4) chissà se LH243 (che mi pare di aver capito sia basato a FRA) atterri mai a MUC: gli avvicendamente s'incrociano sui due hub oppure si rimane sempre focalizzati sulla propria base?
Al punto 3 Lufthansa ha in ordine diversi Boeing 777x


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk