Thread ITA Airways giugno 2022


londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,209
932
Londra
Io vivo a Londra, per cui mi vengono serviti banner inglesi sulla mia pagina. Dieci minuti fa proprio su questo thread (guarda caso) c'era un banner su ITA. Ma qualcuno lo sa l'Inglese? Fly with ITA Airways e' - al più' - Italese, in Inglese si direbbe "Fly ITA Airways". In un mondo che usa "applicare" come traduzione maccheronica di "apply for" non c'e' nessuno che possa correggere queste maccaronate da sketch televisivo anni sessanta (dove "of course" veniva tradotto "di corsa"). Io non userei "discover our offers" ma questo può essere un gusto personale.

ITA Banner in English.png
 

flapane

Utente Registrato
6 Giugno 2011
2,555
112
DUS/NAP
Mah, anche "to fly to Italy" suona male, fa testo didascalico di un compito di inglese a scuola. Non è sbagliato, suona male, per questo fare il traduttore o l'autore non è facile. Poi non avrei usato "all the...", suona impersonale ed anche un po'strano, SEO o non SEO (a patto che nel 2022 abbia ancora senso).
Credo che, però, a lungo termine, non interessi a nessuno, quindi va bene così.

Gesendet von meinem HD1903 mit Tapatalk
 
  • Like
Reactions: East End Ave

Sciamano

Utente Registrato
25 Agosto 2021
133
143
Io vivo a Londra, per cui mi vengono serviti banner inglesi sulla mia pagina. Dieci minuti fa proprio su questo thread (guarda caso) c'era un banner su ITA. Ma qualcuno lo sa l'Inglese? Fly with ITA Airways e' - al più' - Italese, in Inglese si direbbe "Fly ITA Airways". In un mondo che usa "applicare" come traduzione maccheronica di "apply for" non c'e' nessuno che possa correggere queste maccaronate da sketch televisivo anni sessanta (dove "of course" veniva tradotto "di corsa"). Io non userei "discover our offers" ma questo può essere un gusto personale.

View attachment 14095
Fly Emirates: sconfitto
 

magick

Utente Registrato
5 Maggio 2016
698
223
Mah, anche "to fly to Italy" suona male, fa testo didascalico di un compito di inglese a scuola. Non è sbagliato, suona male, per questo fare il traduttore o l'autore non è facile. Poi non avrei usato "all the...", suona impersonale ed anche un po'strano, SEO o non SEO (a patto che nel 2022 abbia ancora senso).
Credo che, però, a lungo termine, non interessi a nessuno, quindi va bene così.

Gesendet von meinem HD1903 mit Tapatalk
È una ads quindi non influisce in alcun modo sulla SEO, e comunque non sono termini con cui costruire una strategia SEO. Se vi "suonano male" questi testi c'è da chiedersi come li vede un madrelingua, mi sono fatto l'idea (non so se giusta o sbagliata) che i britannici sono molto meno tolleranti con l'utilizzo della loro linguia e la resa delle espressioni in inglese rispetto, per esempio, agli americani.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,209
932
Londra
È una ads quindi non influisce in alcun modo sulla SEO, e comunque non sono termini con cui costruire una strategia SEO. Se vi "suonano male" questi testi c'è da chiedersi come li vede un madrelingua, mi sono fatto l'idea (non so se giusta o sbagliata) che i britannici sono molto meno tolleranti con l'utilizzo della loro linguia e la resa delle espressioni in inglese rispetto, per esempio, agli americani.
Giudica la mia reazione. Io ho fatto le elementari in Inglese, ho vissuto la maggior parte della mia vita in paesi di lingua inglese (50 fra Kenya, USA e Regno Unito, contro i circa 12 non consecutivi in Italia e altri 6 in altri paesi). Un inglese si mette a ridere, un americano pure. Non e' questione di tolleranza, e' questione di scarsa professionalità e quella non e' tollerata
 

magick

Utente Registrato
5 Maggio 2016
698
223
Giudica la mia reazione. Io ho fatto le elementari in Inglese, ho vissuto la maggior parte della mia vita in paesi di lingua inglese (50 fra Kenya, USA e Regno Unito, contro i circa 12 non consecutivi in Italia e altri 6 in altri paesi). Un inglese si mette a ridere, un americano pure. Non e' questione di tolleranza, e' questione di scarsa professionalità e quella non e' tollerata
Piccolo OT. Parlavo in generale. Faccio un esempio: a un americano puoi tranquillamente rispondere "good" ad "how are you", a un inglese vengono i brividi se non rispondi "fine" (o magari sono io che ho trovato il britannico pignolo).

Nel caso di specie che ci sia scarsa professionalità e fuori di dubbio, volevo dire che magari un americano nota l'errore ma magari ci passa sopra e un volo ITA lo compra comunque se gli torna utile, un inglese ci pensa due volte. Ma sto entrando in pregiudizi popolari, per cui faccio meglio a tacermi.
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
15,281
479

East End Ave

Utente Registrato
13 Agosto 2013
5,257
727
su e giu' sull'atlantico...

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,864
1,098
Paris
Su cosa esattamente?
Sulla vicenda del licenziamento: misura eccessiva a mio parere, che non risolve la questione.
Sull’ avaria radio paventata per pararsi il qlo, mi piacerebbe sapere di più: se sei di rientro da una traversata oceanica, sicuramente erano in contatto CPDLC con LFBB prima ed automaticamente con LFMM e se questi ultimi avessero inviato un messaggio “CONTACT NEXT FREQUENCY……..” l’avvisatore acustico avrebbe sfrantumato gli zebedei fino a che qualcuno dei due non avesse silenziato il cicalino. Mi è capitato spesso di sentire Marsiglia cercare aerei per mari e per monti quando la cosa più semplice sarebbe stata un messaggio cpdlc.