Thread ITA Airways dal 15 ottobre


Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Paxromana

Utente Registrato
28 Novembre 2005
990
26
Rome, Milan born.
Dopo tutto, anche Poste e Telecomunicazioni con Ferrovie dello Stato erano carrozzoni inverecondi e mangiasoldi per decenni per poi diventare galline dalle uova d'oro, grazie all'operato di alcuni buoni manager.
Oggi abbiamo Poste Italiane e Trenitalia, con efficienza discreta che fanno soldi a palate.
Con 2800 persone invece di 10.500, a stipendi dimezzati, difficile non far quadrare i conti di Alitalia....
 
Ultima modifica:

Viking

Utente Registrato
13 Agosto 2009
3,096
928
Freezing in London
Dopo tutto, anche Poste e Telecomunicazioni con Ferrovie dello Stato erano carrozzoni inverecondi mangiasoldi per decenni, per poi diventare galline dalle uova d'oro, grazie all'operato di alcuni buoni manager.
Oggi abbiamo Poste Italiane e Trenitalia, con efficienza discreta che fanno soldi a palate.
Con 2800 persone invece di 10.500, difficile non far quadrare i conti....
Prima dovrebbero andare a ripetizioni in Irlanda
 

A345

Socio AIAC
Utente Registrato
15 Novembre 2007
2,250
338
Piacenza, Emilia Romagna.
Dopo tutto, anche Poste e Telecomunicazioni con Ferrovie dello Stato erano carrozzoni inverecondi e mangiasoldi per decenni per poi diventare galline dalle uova d'oro, grazie all'operato di alcuni buoni manager.
Oggi abbiamo Poste Italiane e Trenitalia, con efficienza discreta che fanno soldi a palate.
Con 2800 persone invece di 10.500, a stipendi dimezzati, difficile non far quadrare i conti di Alitalia....
La stessa cosa che abbiamo pensato tutte le volte che è ripartita sul pulito con debiti azzerati!
 

kenyaprince

Amministratore AC
Staff Forum
20 Giugno 2008
29,711
340
VCE-TSF
Il Sole dice che l'alleanza sarà SkyTeam....
Io credo che nell'immediato sarà così per forza (erediteranno gli accordi commerciali con AZ?), ma la partita è tutt'altro che chiusa. Vedremo se la compagnia sarà sostenibile nel 2022 e per come è stata "costruita" la cosa sicuramente qualche pretendente nuovo verrà fuori. LH non ne ha mai fatto mistero.
 

Alessandro-80

Utente Registrato
9 Maggio 2013
139
25
Finalmente il piagnisteo è finito... quanto meno quello di facciata e di forma; resterà quello dei lavoratori che sono rimasti a casa e di cui mi sento molto vicino.

Una vera pagliacciata italiana ed europea.
Se già non volevo AZ, ora ancor meno.

E pensare che ogni contribuente italiano con i propri più o meno sacrifici, ha spesato anche un solo centesimo per vedere volare una A tricolore plurifallita.
 

kenyaprince

Amministratore AC
Staff Forum
20 Giugno 2008
29,711
340
VCE-TSF

kenyaprince

Amministratore AC
Staff Forum
20 Giugno 2008
29,711
340
VCE-TSF
Il nuovo vettore statale nel solco di Alitalia difficilmente starà in piedi da solo. Il piano del governo è un altro: una "compagnia ponte" che minimizzi le perdite per prendere tempo e convincere i tedeschi a comprare.

Ita deve produrre valore nel tempo e deve essere profittevole e redditizia. Il piano industriale è improntato a una logica esclusivamente industriale e di mercato”, ha dichiarato giorni fa la viceministra dell’Economia Laura Castelli lanciando la compagnia statale erede di Alitalia, che chiude i battenti dopo 75 anni. Non sono frasi particolarmente nuove. Come un rito accompagnano, ormai da un quarto di secolo, ogni nuovo salvataggio.

 

filippo.c

Utente Registrato
10 Ottobre 2013
579
11
31
BRI
Lufthansa: “Non escludiamo una partnership commerciale con Ita”

“Non escludiamo la possibilità di una partnership commerciale, ma siamo ancora in una fase di valutazione”: Gabriella Galantis, senior director per il Sud Europa di Lufthansa Group, risponde così alla domanda relativa al potenziale del gruppo tedesco in Ita. “Certamente osserviamo la situazione con interesse”.

fonte : https://www.travelquotidiano.com/tr...diamo-partnership-commerciale-ita/tqid-412799
Una cosa che ho sempre auspicato: "resettare" AZ e venderla a LH per farne una Swiss "italiana".
 

romaneeconti

Utente Registrato
21 Marzo 2021
959
518
Il nuovo vettore statale nel solco di Alitalia difficilmente starà in piedi da solo. Il piano del governo è un altro: una "compagnia ponte" che minimizzi le perdite per prendere tempo e convincere i tedeschi a comprare.

Ita deve produrre valore nel tempo e deve essere profittevole e redditizia. Il piano industriale è improntato a una logica esclusivamente industriale e di mercato”, ha dichiarato giorni fa la viceministra dell’Economia Laura Castelli lanciando la compagnia statale erede di Alitalia, che chiude i battenti dopo 75 anni. Non sono frasi particolarmente nuove. Come un rito accompagnano, ormai da un quarto di secolo, ogni nuovo salvataggio.

"...apposto siamo..."
 

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
8,671
4,672
Il nuovo vettore statale nel solco di Alitalia difficilmente starà in piedi da solo. Il piano del governo è un altro: una "compagnia ponte" che minimizzi le perdite per prendere tempo e convincere i tedeschi a comprare.

Ita deve produrre valore nel tempo e deve essere profittevole e redditizia. Il piano industriale è improntato a una logica esclusivamente industriale e di mercato”, ha dichiarato giorni fa la viceministra dell’Economia Laura Castelli lanciando la compagnia statale erede di Alitalia, che chiude i battenti dopo 75 anni. Non sono frasi particolarmente nuove. Come un rito accompagnano, ormai da un quarto di secolo, ogni nuovo salvataggio.

Credici Caste'.
 
  • Like
Reactions: Dancrane

AlicorporateUK

Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,928
626
Sarajevo
Una cosa che ho sempre auspicato: "resettare" AZ e venderla a LH per farne una Swiss "italiana".
Sono anni che fanno copia-e-incolla con "Osserviamo attentamente gli sviluppi/L'Italia è un mercato importante per noi/Non escludiamo una collaborazione commerciale". Sono ovvie frasi di circostanza che, quando interpellate, anche Delta/Air France riprendono con piacere (o giù di lì). Gli unici che hanno invece sempre mantenuto la stessa linea e la "Policy of Truth" (cit. Depeche Mode) sono Walsh & Co. (IAG): "It's sh1t and wouldn't touch it with a bargepole". Il che, needless to say, rappresenta la realtà dei fatti.

G
 

aless

Moderatore
12 Settembre 2006
11,415
44
Dopo tutto, anche Poste e Telecomunicazioni con Ferrovie dello Stato erano carrozzoni inverecondi e mangiasoldi per decenni per poi diventare galline dalle uova d'oro, grazie all'operato di alcuni buoni manager.
Oggi abbiamo Poste Italiane e Trenitalia, con efficienza discreta che fanno soldi a palate.
Con 2800 persone invece di 10.500, a stipendi dimezzati, difficile non far quadrare i conti di Alitalia....
Se Draghi riesce a risanare Alitalia, possiamo davvero cominciare a pensare a una modifica della Costituzione per reinstaurare una monarchia ereditaria.
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
15,441
634
D'accordo. ma perche' fare sto cinema di una valutazione del marchio fuori mercato per poi ridurlo (ed era cosa evidente a tutti) quando si poteva chiudere la questione in trasparenza alla prima asta su queste stesse basi, mostrando la solita ipocrisia. mi chiedo a che e a chi e' servito inscenare sto cinema.
Il bando prevedeva 3 fasi. L'A.S. ha sparato alto per il primo bando (facendo arrabbiare Altavilla che voleva chiudere prima) vista la polemica della vendita della parte aviation a 1€ più accollo debiti. Così visto che nessuno ha partecipato tolta ITA dimostrando che il marchio non interessava a nessuno la cosa non gli può essere addebitata.
 
  • Like
Reactions: romaneeconti
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.