Servizio di rimborso biglietti non volati "Change Your Flight"

A

aless

Guest
Questo il sito: http://changeyourflight.it

E questo l'articolo da Il Corriere della Sera

MILANO – C’è sempre speranza, anche per quei biglietti aerei che proprio non riusciamo a usare e che le compagnie, seguendo le trafile di legge, si rifiuterebbero di rimborsarci. Un caso che interessa in Europa sette biglietti aerei su 100, regolarmente acquistati ma non utilizzati, corrispondenti a 40mila posti vuoti sugli aeromobili in partenza ogni giorno. Proprio per dare una mano ai viaggiatori costretti a rinunciare a un volo aereo e scoraggiati dalle procedure di rimborso (cui, complici le tariffe speciali o low cost, nella maggioranza dei casi non si ha più diritto) è nato da poco tempo a Barcellona un nuovo servizio, Change your flight, che promette di aiutare chi ha perso il volo a ottenere dalla compagnia aerea un riconoscimento, anche se questo non sarebbe previsto, per via del contratto sottoscritto.

COME FUNZIONA – L’idea è semplice: il romantico Pietro, prenotato un volo per Parigi con la fidanzata, viene piantato in asso il giorno prima. Non è più interessato a partire, preferisce semmai scegliere un’altra destinazione, in un altro momento. Conscio di non avere diritti e delle procedure di richiesta di rimborso troppo complicate, si rivolge direttamente al sistema Change your flight: registra il volo perso e demanda al software la contrattazione con la compagnia aerea. In automatico Change your flight raccoglie la sua richiesta, la unisce ad altre di passeggeri nella stessa situazione per dar spessore e voce all’istanza e la trasmette alla compagnia. Quest’ultima potrà decidere di trasformare il viaggio aereo non goduto in un buono per un viaggio successivo, ovviamente con la stessa società. Per Pietro, questo diventa un modo semplice ed efficace per ottenere un rimborso, e per la compagnia aerea, uno strumento in più per riempire posti vuoti su alcuni voli, e soddisfare clienti che, con le trafile canoniche, non raramente si definiscono insoddisfatti delle procedure.

L’IDEA – Il servizio è partito lo scorso dicembre grazie a un primo accordo tra la società Change your flight e la compagnia aerea AirOne, e in queste settimane i due giovani fondatori spagnoli (che per far decollare la loro start-up hanno ricevuto l’appoggio dell’incubatore di imprese spagnolo BarcelonaActiva stanno chiudendo accordi con altre compagnie. Ma prima ancora che ai referenti tra queste società, la loro idea è piaciuta al pubblico e il loro sito ha già ricevuto premi e menzioni (come quella del Wall Street Journal) in qualità di start-up geniale e promettente. Dietro all’idea ci sono due giovani ingegneri, Iñaki Úriz (34 anni, di Pamplona) e José Luis Vilar (30 anni, di Barcellona), il primo specializzato in finanza e il secondo in design, che hanno progettato Change your flight, come spesso accade, rispondendo a un bisogno personale in seguito a una disavventura. Trovatisi con un gruppo di amici in un caffè di Parigi a fare i conti con un viaggio di gruppo saltato e con molti soldi persi, hanno studiato insieme una strategia per recuperare i voli mai presi e nel giro di due anni a Barcellona è nata la loro società. Il loro guadagno arriva direttamente dall’accordo tra Change your flight e le compagnie aeree: queste ultime cedono ai due spagnoli una percentuale sulla nuova transazione fatta dalla persona che aveva perso il volo. Il passeggero, invece, a Change your flight non deve nulla.


http://www.corriere.it/cronache/12_...ei_01ce9692-6447-11e1-9522-b1c79df94a33.shtml
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,699
3
N/D
Iniziativa interessante per i pax ma mi chiedo per quale motivo le compagnie aeree dovrebbero aderire e rimborsare biglietti o dare dei crediti su biglietti venduti a tariffe che non danno diritto a cambi e rimborsi.
 

vce145

Well-known member
Utente Registrato
4 Giugno 2007
910
5
Infatti se qualcuno mi spiega qual'è il vantaggio per la compagnia xche non ho capito. Se il tkt è non refundable....non è rimborsabile, quindi comunque il posto èpagato. In piu' ciò l'overbooking (eventualmente) che fa si che quel posto inutilizzato venga riempito in apt. Onestamente non capisco...:doubt:
 
A

aless

Guest
Era quello che mi chiedevo anche io.
Le compagnie penso abbiano tutto l'interesse a lasciare vuoto un posto venduto.
Diverso invece se il servizio è rivolto ad agevolare il passeggero che vorrebbe vedere rimborsati quei pochi euro (la tariffa escluse le tasse) a cui avrebbe comunque diritto.
 

rinco59

Well-known member
Utente Registrato
31 Marzo 2006
3,428
0
verona, Veneto.
www.digitaltuning.ch
In un ottica di puro marketing, tutto fa brodo.. La compagnia ha un modo per fidelizzare un cliente, comunque, deluso...se poi questo "change" si trasforma in un buono sconto, utilizzabile solo su tariffe standard o quasi, per chi mastica di queste cose e' soltanto uno specchietto per le allodole; per il viaggiatore occasionale, no
 

Paola ChangeYourFlight

Member
Utente Registrato
8 Marzo 2012
9
0
Precisazioni sul servizio ChangeYourFlight

Grazie a tutti! Siamo contenti di aver suscitato il vostro interesse!

Per rispondere ai vostri dubbi ecco alcune precisazioni sul servizio di ChangeYourFlight.

Il passeggero che ha acquistato un biglietto non rimborsabile e sa già in anticipo di non poter partire, ora può andare sulla piattaforma e inoltrare una richiesta di rimborso parziale fino a due ore prima della partenza del volo. Quindi, invece di perdere tutto l'importo pagato, ha la possibilità di recuperarne almeno una parte sotto forma di buono sconto.

Per quanto riguarda le compagnie, il vantaggio sta nel fatto che grazie a ChangeYourFlight hanno la possibilità di conoscere in tempo reale l’effettivo livello di occupazione dei velivoli ed eventualmente offrire più posti sui loro aerei. Infatti, se la compagnia sa in anticipo che una prenotazione di un biglietto è stata cancellata, ha a disposizione un posto a sedere in più che può rivendere ad un altro passeggero, evitando di volare con un aereo parzialmente vuoto.

Spero di aver chiarito i vostri dubbi, ma rimango a disposizione per ulteriori domande o richieste di informazioni.

Paola

www.changeyourflight.it
info@changeyourflight.com
@CYF_Paola
 

mauro.

Bannato
26 Maggio 2010
4,549
0
Grazie a tutti! Siamo contenti di aver suscitato il vostro interesse!

Per rispondere ai vostri dubbi ecco alcune precisazioni sul servizio di ChangeYourFlight.

Il passeggero che ha acquistato un biglietto non rimborsabile e sa già in anticipo di non poter partire, ora può andare sulla piattaforma e inoltrare una richiesta di rimborso parziale fino a due ore prima della partenza del volo. Quindi, invece di perdere tutto l'importo pagato, ha la possibilità di recuperarne almeno una parte sotto forma di buono sconto.

Per quanto riguarda le compagnie, il vantaggio sta nel fatto che grazie a ChangeYourFlight hanno la possibilità di conoscere in tempo reale l’effettivo livello di occupazione dei velivoli ed eventualmente offrire più posti sui loro aerei. Infatti, se la compagnia sa in anticipo che una prenotazione di un biglietto è stata cancellata, ha a disposizione un posto a sedere in più che può rivendere ad un altro passeggero, evitando di volare con un aereo parzialmente vuoto.

Spero di aver chiarito i vostri dubbi, ma rimango a disposizione per ulteriori domande o richieste di informazioni.

Paola

www.changeyourflight.it
info@changeyourflight.com
@CYF_Paola
non male...
 

Paola ChangeYourFlight

Member
Utente Registrato
8 Marzo 2012
9
0
Al momento, ChangeYourFlight è operativo a tutti gli effetti soltanto con Air One, ma stiamo lavorando ad ampliare le nostre collaborazioni ad altre compagnie aeree.
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,699
3
N/D
Al momento, ChangeYourFlight è operativo a tutti gli effetti soltanto con Air One, ma stiamo lavorando ad ampliare le nostre collaborazioni ad altre compagnie aeree.
Grazie, se lo puoi dire quali sono le compagnie con cui state valutando la collaborazione? Inoltre il vostro servizio si rivolge solo alle low cost o anche eventualmente alle major?
 

Paola ChangeYourFlight

Member
Utente Registrato
8 Marzo 2012
9
0
Grazie, se lo puoi dire quali sono le compagnie con cui state valutando la collaborazione? Inoltre il vostro servizio si rivolge solo alle low cost o anche eventualmente alle major?
Grazie dell'interesse Cesare. Purtroppo, non posso fornirti informazioni specifiche in merito, ma puoi essere aggiornato sullo status delle nostre collaborazioni seguendoci sui social network o sul sito ufficiale. Grazie.

Facebook: http://www.facebook.com/ChangeYourFlight
Twitter: https://twitter.com/#!/CYF_Paola
 

TheVoyager

Bannato
6 Giugno 2010
2,541
0

UM78

Well-known member
Utente Registrato

vce145

Well-known member
Utente Registrato
4 Giugno 2007
910
5
E come riempio l'aereo due ore prima del volo?
Inoltre la tariffa è non refundable quindi comunque il mio guadagno l'ho fatto.
Poi ho l'overbooking che sistema (eventualmente) le cose.
Scusate ma ancora (sono sicuramente tordo) non capisco il vantaggio per la compagnia. A parte far contento un passeggero (e allora che compri tariffe refundable) non serve a mio avviso nulla alla compagnia (che opera con l'overbookign ovviamente)...pronto a cambiare idea ma....
 

Paola ChangeYourFlight

Member
Utente Registrato
8 Marzo 2012
9
0
E come riempio l'aereo due ore prima del volo?
Inoltre la tariffa è non refundable quindi comunque il mio guadagno l'ho fatto.
Poi ho l'overbooking che sistema (eventualmente) le cose.
Scusate ma ancora (sono sicuramente tordo) non capisco il vantaggio per la compagnia. A parte far contento un passeggero (e allora che compri tariffe refundable) non serve a mio avviso nulla alla compagnia (che opera con l'overbookign ovviamente)...pronto a cambiare idea ma....
Grazie vce145 dell’interesse e di segnalarci i tuoi dubbi, cercherò di fare del mio meglio per fugarli.

ChangeYourFlight non funziona a partire da due ore prima della partenza, bensì FINO A due ore prima. Per questo funziona bene per tutti quei passeggeri che sanno, per un motivo o per un altro, con giorni, settimane o mesi di anticipo di non poter più partire ( il capo mi mette una riunione a cui non posso mancare, mi rifiutano il Visto, mi rompo una gamba una settimana prima, prenoto per due ma rompo con la mia dolce metà, insomma, la casistica è varia...). Quando il passeggero segnala la sua assenza a ChangeYourFlight, le compagnie hanno la possibilità di conoscere in tempo reale l’effettivo livello di occupazione dei velivoli e di rivendere un nuovo biglietto. Questo presenta un vantaggio rispetto all’overbooking poiché ci si basa su dati reali effettivi: un passeggero che comunica in anticipo di essere sicuro di non presentarsi all’imbarco. L’overbooking spesso funziona, ma a volte costringe alcuni vettori a lasciare a terra dei passeggeri, il cui livello di soddisfazione, fedeltà alla compagnia, predisposizione a usarla di nuovo, etc. rischia di diminuire notevolmente.

Inoltre, le compagnie aeree associate con ChangeYourFlight offrono ai propri clienti un valore aggiunto, quello di poterci ripensare (“if you change your mind, we can change your flight”), incoraggiando anche coloro che non hanno ancora programmi certi a prenotare voli in anticipo, favorendo così l’early booking. Certo, si può sempre comprare una tariffa non-refundable, ma spesso si tratta di tariffe più care che non tutti i passeggeri sono disposti a pagare.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi e ti ringrazio di averli esposti.
 

kenadams

Moderatore
13 Agosto 2007
9,437
1
Inoltre, le compagnie aeree associate con ChangeYourFlight offrono ai propri clienti un valore aggiunto, quello di poterci ripensare (“if you change your mind, we can change your flight”), incoraggiando anche coloro che non hanno ancora programmi certi a prenotare voli in anticipo, favorendo così l’early booking. Certo, si può sempre comprare una tariffa non-refundable, ma spesso si tratta di tariffe più care che non tutti i passeggeri sono disposti a pagare.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi e ti ringrazio di averli esposti.
Ha tutto molto senso: ridurre i costi della pratica dell'overbooking aumentandone l'affidabilità ma, così facendo, un vettore non rischia di vedere cannibalizzate le vendite di biglietti rimborsabili, riducendo quindi i propri yield? I biglietti non rimborsabili, in fondo, esistono per un motivo. È uno spazio molto sottile quello nel quale cercate di inserirvi, mi sembra.
 

TheVoyager

Bannato
6 Giugno 2010
2,541
0
Effettivamente la questione della soddisfazione del passeggero regge alla grande. Conosco non poche persone che, dopo essere rimasti a terra perchè il loro volo era in overbooking, hanno cambiato compagnia. Ovviamente si tratta di passeggeri occasionali, di quelli che fanno fatica a capire certe situazioni, ma che spesso sono la maggioranza di quelli che volano. La compagnia rischia di perdere utenti e relativi introiti sul medio-lungo periodo

Ben vengano queste iniziative. Se poi sono le stesse compagnie ad appoggiarle, vuol dire che i motivi non mancano e che i guadagni non sono compromessi
 

vce145

Well-known member
Utente Registrato
4 Giugno 2007
910
5
Grazie vce145 dell’interesse e di segnalarci i tuoi dubbi, cercherò di fare del mio meglio per fugarli.

ChangeYourFlight non funziona a partire da due ore prima della partenza, bensì FINO A due ore prima. Per questo funziona bene per tutti quei passeggeri che sanno, per un motivo o per un altro, con giorni, settimane o mesi di anticipo di non poter più partire ( il capo mi mette una riunione a cui non posso mancare, mi rifiutano il Visto, mi rompo una gamba una settimana prima, prenoto per due ma rompo con la mia dolce metà, insomma, la casistica è varia...). Quando il passeggero segnala la sua assenza a ChangeYourFlight, le compagnie hanno la possibilità di conoscere in tempo reale l’effettivo livello di occupazione dei velivoli e di rivendere un nuovo biglietto. Questo presenta un vantaggio rispetto all’overbooking poiché ci si basa su dati reali effettivi: un passeggero che comunica in anticipo di essere sicuro di non presentarsi all’imbarco. L’overbooking spesso funziona, ma a volte costringe alcuni vettori a lasciare a terra dei passeggeri, il cui livello di soddisfazione, fedeltà alla compagnia, predisposizione a usarla di nuovo, etc. rischia di diminuire notevolmente.

Inoltre, le compagnie aeree associate con ChangeYourFlight offrono ai propri clienti un valore aggiunto, quello di poterci ripensare (“if you change your mind, we can change your flight”), incoraggiando anche coloro che non hanno ancora programmi certi a prenotare voli in anticipo, favorendo così l’early booking. Certo, si può sempre comprare una tariffa non-refundable, ma spesso si tratta di tariffe più care che non tutti i passeggeri sono disposti a pagare.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi e ti ringrazio di averli esposti.
Grazie Paola molto gentile.
Perdonami ma continuo a non vedere (dal punto di vista delle compagnie ben inteso) l'add value. L'overbooking è una pratica sicura e iper collaudata. Si, puoi aver ragione sul fatto che genera passeggeri scontenti, ma come veniva riportato in altro post, di norma sono quelli che volano poco e a tariffe iper scontate. I FF ovvero gente abituata a viaggiare molto (che poi sono coloro che reggono le compagnie in piedi) sanno che l'over è parte del "gioco".
Non voglio assolutamente criticare il vostro sistema me ne guardo bene, ma sottolineo IMHO non vedo il perche una compagnia dovrebbe pagare per una cosa che fondamentalemente ha già. Credo che il fatto sia legato sempre e solo a numeri: l'overbooking mi costa XX euro/anno ma rende YY euro/anno. E per certo il dato è positivo. Perche dovrei dare ad un passeggero che paga una tariffa bassisima, che sa che va incontro a penali, i vantaggi che invece ha un pax che spende di piu' perchè cerca flessibilità.
Ripeto che si tratta di MHO e senza nessuna polemica.
In amicizia.