Scioglimento contratto leasing A340 di Stato

Marcanzi49

Well-known member
Utente Registrato
27 Ottobre 2015
85
0
Pordenone - FVG
OK era in phase out, peccato che la Germania ne prese ben 2 (matricole 16+01 e 16+02) pochi anni prima, entrambi ex Lufthansa e della stessa età del 345 Ethiad.
Mi risulta che l'Iran ne abbia uno uguale e diversi stati africani pure. Molti altri hanno il 330 bimotore (Francia e Gran Bretagna), ma il costo era il doppio del 345. E' un veivolo obsoleto per le compagnie ma come aereo di stato è ottimo con una autonomia enorme e grande capacità di carico per le delegazioni commerciali.
Che poi il contratto fosse stato fatto con i piedi è fuor di dubbio, specie perché nel leasing era compresa la manutenzione per otto anni, ma qui se qualcuno ha fatto un'operazione fuori mercato la responsabilità è di chi nello nello staff del ministero ha gestito gli acquisti di aeromobili di stato (e mi risulta che sia sempre la stessa persona dai tempi di Berlusconi) e consigliato questa soluzione. Il valore del veivolo da solo era sui 25 milioni di dollari, più ovviamente la manutenzione (e l'eventuale adattamento della cabina).
Quindi la scelta dell'aereo di per se non era sbagliata, era folle il contratto fatto. Le delegazioni commerciali che seguonele missioni pagano (e profumatamente) il biglietto, si parla da 3 a 5.000€ per il volo A/R, per 100 persone a viaggio ... altro che spese del carbutante e pasti a bordo!
Tanto per completare il quadro (ovvamente IMHO).
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,287
4
Al di là della polemica non è che pagavano solo il leasing con quella rata, ci pagavano leasing, manutenzione, riconfigurazione, hangar a FCO, addestramento personale di volo AMI, ecc ecc
Il fatto che fosse un quadrimotori a grande autonomia per l'uso come aereo di stato andava benissimo, meglio per esempio di DIP o DIR che potevano essere una alternativa.
Riguardo all'opportunità di un aereo di Stato nuovo è altra cosa.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,364
12
Milano
... Mi risulta che l'Iran ne abbia uno uguale e diversi stati africani pure. ....
Se ci limitiamo a quelli governativi, Algeria, Qatar, Turchia e Thailandia ne usano uno, 2 sono nella flotta del Kuwait (parlo dei soli 345).
Come spiegato in più occasioni, il fatto che la variante -500 si sia rivelata come fallimentare per le compagnie (perchè era nata per l'ULR, con capienza ridotta, limitazione di carico e serbatoi aggiuntivi), questo non vuol dire che automaticamente per l'utilizzo limitato che ne fa uno Stato sia una palla al piede. Tutto dipende dalle differenze dei costi con i modelli alternativi (il 345 è il più economico), che devono essere controbilanciati dalla maggiore spesa per il carburante in funzione dell'uso più o meno intensivo che ne viene fatto.
Oltre a mille altre sfaccettature che non vengono considerate, ma che ci sono (dalle delegazioni paganti, agli scali intermedi che deve fare il 319 con le conseguenti "cortesie" istituzionali che questi comportano).
La mia idea rimanse sempre la medesima: acquisto azzardato dal punto di vista prettamente dell'opportunità politica della scelta (contestualizzata al momento ed alla effettiva necessità di dotarsi di un mezzo simile) ma, una volta che l'aereo è in flotta perchè acquistato, non necessariamente deve significare che sia un bagno di sangue operarlo.
 

indaco1

Well-known member
Utente Registrato
30 Settembre 2007
3,212
0
.
Allora mettiamola cosi', parlo con la liberta' dell'incompetente fuori dal settore:

Se la scelta e il costo erano un aiuto di stato occulto ad AZ triangolando attraverso EY, allora piu' o meno tutti i politici si dovrebbero astenere dal tirare la prima pietra.

E comunque ha fatto sempre meno danni questa soluzione che mandare in vacca le autostrade o le ferrovie o le poste o rendere meno credibile la sostenibilita' del debito sovrano mettendo le mani in CDP.

Inoltre anche i contratti militari/spaziali pagati un po' troppo alle compagnie storiche del settore aerospaziale di qua e di la dall'oceano non sono lo stesso?
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,785
11
44
Ormeggiatore di aliscafi
L’idea di base (aereo di Stato ULR + Possibilità di imbarcare delegazioni a seguito di missioni + necessità di “civilizzare” gli aerei di Stato x riequilibrare potere e Maggior controllo sulla spesa) era lodevole.

Lo svolgimento del tema è Subito sfuggito di mano a causa di: molteplici interessi in gioco spesso diametralmente opposti, scarso controllo da parte dei vertici politici, braccio di ferro tra civile e militare, subordinazione ad EY a prescindere, scarico di responsabilità, fretta.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: a prescindere da chi, come, perché, quando, ecc...oggi abbiamo un aereo di Stato che potrebbe svolgere un lavoro eccellente per i prossimi 20 anni. Che lo si usi o non lo si usi il costo da oggi ad aeternum è lo stesso. Anzi il costo aumenta in modo esponenziale ogni giorno in più che lo lasci marcire senza intervenire. Venderlo è invendibile.

Quindi cosa stiamo aspettando per renderlo nuovamente aeronavigabile e usarlo per il suo scopo, ovvero in favore del paese, delle sue imprese e dei suoi abitanti?
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,385
4
Roma
L’idea di base (aereo di Stato ULR + Possibilità di imbarcare delegazioni a seguito di missioni + necessità di “civilizzare” gli aerei di Stato x riequilibrare potere e Maggior controllo sulla spesa) era lodevole.

Lo svolgimento del tema è Subito sfuggito di mano a causa di: molteplici interessi in gioco spesso diametralmente opposti, scarso controllo da parte dei vertici politici, braccio di ferro tra civile e militare, subordinazione ad EY a prescindere, scarico di responsabilità, fretta.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: a prescindere da chi, come, perché, quando, ecc...oggi abbiamo un aereo di Stato che potrebbe svolgere un lavoro eccellente per i prossimi 20 anni. Che lo si usi o non lo si usi il costo da oggi ad aeternum è lo stesso. Anzi il costo aumenta in modo esponenziale ogni giorno in più che lo lasci marcire senza intervenire. Venderlo è invendibile.

Quindi cosa stiamo aspettando per renderlo nuovamente aeronavigabile e usarlo per il suo scopo, ovvero in favore del paese, delle sue imprese e dei suoi abitanti?
Sintesi perfetta.
Il 345 tuttavia non torna in volo - e non ci tornerà verosimilmente a lungo - in conseguenza della colossale ed epica figura di merda fatta dal trio Di Maio/Toninelli/Lupo quando si presentò a FCO con il fare dei rivoluzionari messicani dei primi del '900, annunciando la cessione di quello che, con un lessico da scappati di casa, chiamavano l'Air Force Renzi.
Riportare in volo il 345, oggi, significherebbe attribuire a Di Maio il totale fallimento di quella retorica da giustiziere de noantri con cui ha vinto le elezioni, chiamando ancora una volta - se mai necessario - il bluff del populismo. Meglio lasciarlo lì a marcire sul prato, nascondendolo tra gli hangar, sperando che la stampa si dimentichi presto dei soldi pubblici che il trio d improvvisati uomini di stato ha contribuito a versare alla causa dell'incompetenza.
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,526
0
su e giu' sull'atlantico...
Credo l'aereo sia oggetto di contesa giudiziale e per questo fermo; sbiancato e a marcire sul prato questo si, dal momento che non siamo propriamente nel Mojave a FCO...
Negli scorsi due giorni dozzine di pax J sono partiti alla volta di Washington per l'IMF e visita di Stato al seguito di Mattarella; l'occasione di sfruttare in questi frangenti aerei come il nostro famigerato era probabilmente idonea al meglio, ma certo, poi occorre anche pensare al resto dell'anno in cui potrebbe svolazzare ad esempio con 20-40 pax FCO CDG o in 200 per un FCO-PMO. E allora il senso non ci sta davvero.
Ergo, l'utilizzo di voli charter per le missioni o utilizzare AZ come fa il Vaticano coi voli papali mi appare come la quadratura del cerchio. O no?
 

Flyfan

Well-known member
Utente Registrato
17 Giugno 2019
243
2
LJU
Ma se invece di farsi rifilare un A340 che nessun altro si sarebbe accollato, avessero pensato ad un volgare A330? Sarebbe finita in modo diverso? Gli servivano proprio quelle miglia in più di autonomia pagate care? Dovevano andare ai G7 in Antartide no-stop?
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,287
4
Ma se invece di farsi rifilare un A340 che nessun altro si sarebbe accollato, avessero pensato ad un volgare A330? Sarebbe finita in modo diverso? Gli servivano proprio quelle miglia in più di autonomia pagate care? Dovevano andare ai G7 in Antartide no-stop?
Come aereo di stato molto meglio un A345 che un A333, i consumi e quel po' di più di manutenzione dovuti ai 2 motori aggiuntivi li recuperi tranquillamente con il valore ridotto dell'A345 rispetto ad un A333 di pari età.
I consumi sono l'ultimo dei problemi di un aereo di Stato.

Poi sarebbe anche ora di aprire gli occhi. Capisco l'ondata di antipolitica (dimenticando che i disgraziati che spediamo a Roma sono lo specchio di chi li vota, quindi degli italiani) ma non è semplice fare valutazioni sull'impiego che avrebbero potuto intelligentemente fare di una macchina del genere, così come quando si parla di non averlo acquistato (tutti i costi connessi alla gestione come hangar, manutenzione, riconfigurazione, addestramento ecc... ci sarebbero stati comunque ma era più difficile farlo passare come vergognoso come un generico canone di leasing) rispetto a prenderlo in leasing si dimentica che mai avrebbero potuto farlo proprio per stupide valutazioni antipolitiche. Per prendere un esempio, magari campato in aria da EEA dei 200 pax FCO-PMO non si mica se ci conviene acquistare i biglietti flex con AZ piuttosto che caricare tutti sull'A345. Ci vorrebbe serietà per valutare oppure finiamo come i 5s per esultare per 300 parlamentari in meno fra 3 anni per poi tacere che allo stesso tempo intanto assumono altrettanti dipendenti del carrozzone parlamentare con stipendi che non temono confronti con quelli dei parlamentari. I costi da tagliare sarebbero quelli della macchina parlamentare, quelli si fra il vergognoso e qualcosa in più!
 

Blitz

Well-known member
Utente Registrato
19 Luglio 2006
5,146
0
Padova, Veneto.
Sintesi perfetta.
Il 345 tuttavia non torna in volo - e non ci tornerà verosimilmente a lungo - in conseguenza della colossale ed epica figura di merda fatta dal trio Di Maio/Toninelli/Lupo [...]
Qui Quo Qua l' hanno buttato fuori dalla porta: secondo te sarebbe impossibile trovare un modo - piú o meno lontano dai riflettori - per farlo rientrare dalla finestra?
Tanto i nostri eroi tra TAP, Ilva, TAV e ASPI ci hanno abituato ai "marcia indietro" per cause di forza maggiore, non penso sarebbe un cosí grosso scandalo aggiungerne uno.
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,287
4
Qui Quo Qua l' hanno buttato fuori dalla porta: secondo te sarebbe impossibile trovare un modo - piú o meno lontano dai riflettori - per farlo rientrare dalla finestra?
Tanto i nostri eroi tra TAP, Ilva, TAV e ASPI ci hanno abituato ai "marcia indietro" per cause di forza maggiore, non penso sarebbe un cosí grosso scandalo aggiungerne uno.
Impossibile, hanno interrotto il contratto con AZ che a sua volta sfruttando i benefici dell'A.S. ha interrotto il contratto con EY. EY non ha accettato la chiusura del contratto rifiutando di riprendere in carico la macchina e istaurando un contenzioso legale.
 

Farfallina

Well-known member
Utente Registrato
23 Marzo 2009
14,287
4
Ok, non si può fare un nuovo contratto direttamente dall’ AM e chiudere il contenzioso?
A che pro?

Direi che la questione aereo di Stato verrà affrontata dal prossimo governo di cdx nell'ottica di sostituzione di almeno un paio dei 3 A319 attuali.
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,785
11
44
Ormeggiatore di aliscafi
CARO CI COSTA L'AIR FORCE RENZI! - ETIHAD: ''ALITALIA CI DEVE ANCORA 75 MILIONI DI EURO PER L'AIRBUS''. LA COMPAGNIA EMIRATINA PER LA PRIMA VOLTA DÀ LA SUA VERSIONE DEI FATTI SUL LEASING DA OTTO ANNI SIGLATO NEL 2016 PER UN VECCHIO A340 A USO ESCLUSIVO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO. IL CONTRATTO È STATO RESCISSO UN ANNO FA DA CONTE - ''IL MINISTERO DELLA DIFESA AVEVA RICHIESTO CHE LA CONTROPARTE FOSSE UNA SOCIETÀ ITALIANA E…'' -
18 ott 2019 10:51

(ANSA) - "Il valore totale di 75 milioni di dollari dei pagamenti dovuti da Alitalia a Etihad per la durata dell'accordo rappresenta una frazione dei 168 milioni di dollari oggetto di speculazioni sui media. Il tentativo di Alitalia di terminare l'accordo vincolante con Etihad non ha validità. Alitalia infatti resta vincolata alle condizioni concordate al momento della firma del contratto. Pertanto, Etihad ha deciso di portare Alitalia in tribunale al fine di ottenere un risarcimento dei danni subiti a causa della violazione del contratto".

Lo sottolinea un portavoce della compagnia degli Emirati Arabi, che interviene per la prima volta dando la sua versione dei fatti sul contratto di leasing della durata di otto anni siglato nel 2016 dalla compagnia, allora socia al 49% di Alitalia, durante il governo guidato da Matteo Renzi per un Airbus a uso esclusivo della presidenza del Consiglio. Il contratto è stato poi rescisso ad agosto dello scorso anno durante il primo esecutivo di Giuseppe Conte e con Alitalia nel frattempo commissariata.

Nel ricostruire la vicenda il portavoce della compagnia di Abu Dhabi afferma che "Etihad Airways ha stipulato in buona fede un contratto di leasing vincolante con Alitalia. Tuttavia la compagnia aerea italiana, apparentemente per volontà del Governo Italiano, ha cercato di recedere anticipatamente da tale contratto. Il contratto di leasing dell'Airbus A340 è stato stipulato su richiesta del Governo Italiano. Alitalia è stata inclusa nell'operazione e ne ha tratto beneficio dal punto di vista economico grazie alla fornitura di servizi aggiuntivi, semplicemente perché il Ministero della Difesa italiano, in qualità di operatore dell'aeromobile, aveva richiesto che la controparte dell'accordo fosse una società italiana".

Etihad, aggiunge, "ha acquistato l'aeromobile direttamente da Airbus attraverso un finanziamento stipulato con parti terze, garantito da ipoteca sull'aeromobile stesso. Per evitare che l'aereo della Presidenza del Consiglio incorresse nel rischio di riappropriazione da parte dei soggetti finanziatori, il Ministero della Difesa italiano aveva deciso di non siglare un accordo che prevedesse un'ipoteca sull'aeromobile. Si è quindi concordato un pagamento anticipato del leasing, pari a 25 milioni di dollari, in modo da consentire a Etihad di estinguere il debito residuo e liberare l'aeromobile da incombenze. Tale importo è stato poi detratto dai successivi canoni di leasing"

Dagospua
 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
31,785
11
44
Ormeggiatore di aliscafi
poi occorre anche pensare al resto dell'anno in cui potrebbe svolazzare ad esempio con 20-40 pax FCO CDG o in 200 per un FCO-PMO. E allora il senso non ci sta davvero.
Ergo, l'utilizzo di voli charter per le missioni o utilizzare AZ come fa il Vaticano coi voli papali mi appare come la quadratura del cerchio. O no?
NO!!!
Dai, ma veramente secondo te le flotte di stato di qualsiasi stato del mondo sono tarate sui load factors???
1- gli aerei di stato volano a perdita. Sempre. Ovunque. Di default. Persino in Norvegia o a Singapore, visto che non sono in essere con lo scopo di farci dei soldi. Figa, ma ragionando cosi allora dovremmo calcolare il costo ora volo per gli Eurofighter e relativo load factor. E i voli sanitari? "Guardi Signora, sua figlia è in fin di vita,, dobbiamo portarla da Palermo a Roma, ma qui mi dicono che finche non mi trova 10 parenti per riempire il Falcon 900 non decolliamo, visto che lei e sua figlia a bordo il LF è del 17%. inaccettabile, ci fucilano.
2- ad noiam è stato scritto e riscritto che il Papa prevede i suoi spostamenti con larghissimo anticipo. I governi, no. E poi AZ mica ha un A330 da lasciare li "nel caso servisse al Governo".
Quindi che famo? Cancelliamo una GIG o una BOS a caso i giorni X, Y e Z perché l'aereo lo usa il governo? Ideona...quindi diciamo 200 x 6 = 1200 passeggeri da riproteggere a carico di AZ, quindi ad oggi ancora a carico mio, tuo e di tutti noi.
Caro Giotto, il suo cerchio quadrato è rivedibile...

Ma se invece di farsi rifilare un A340 che nessun altro si sarebbe accollato, avessero pensato ad un volgare A330? Sarebbe finita in modo diverso? Gli servivano proprio quelle miglia in più di autonomia pagate care? Dovevano andare ai G7 in Antartide no-stop?
Non ci siamo.
Un A330 sul mercato dell'usato vs un A340 è: piu caro da acquistare, non ne trova(vi) in giro molti.
Il differenziale, marginalissimo, di autonomia 330vs345 in che modo influisce sullo spreco di denaro pubblico, spiegamelo?

così come quando si parla di non averlo acquistato (tutti i costi connessi alla gestione come hangar, manutenzione, riconfigurazione, addestramento ecc... ci sarebbero stati comunque ma era più difficile farlo passare come vergognoso come un generico canone di leasing) rispetto a prenderlo in leasing
Il leasing è solo una scorciatoia legale e finanziaria.
Aggiungici che se lo compri è OBBLIGATORIO fare una gara d'appalto. E magari pure consultare preventivamente le commissioni, il parlamento, il consiglio di stato, mia nonna in carriola…
Vari rallentamenti aggiuntivi tra TAR, Piazza Pulita, il parere di Rocco Casalino, un referendum, ricorsi e controricorsi, la procura di milano, il Papa che all'angelus dice la sua, giulia lupo incatenata davanti alla vitaldent...
Immaginatevi il pandemonio extra che ne sarebbe venuto fuori e soprattutto il tempo in piu' tipicamente italiota necessario tra il "facciamolo" e il primo volo al servizio dello stato. Quanto? 7 anni minimo minimo.

Ok, non si può fare un nuovo contratto direttamente dall’ AM e chiudere il contenzioso?
AM con chi esattamente fa un nuovo contratto?
E poi lo fai volare sotto AMI? Ripartendo da zero disimmatricolandolo dal civile e ripassandolo MM? Chi fa il leasing a dei militari se non levi la clausola di Waiver of soveignity immunity? Nessuno. Allora devi cambiare il codice penale e militare…na caccola. Perché altrimenti nessuno potrebbe mai recuperare il proprio bene.
E poi ce la vedo proprio l'AM che va a dire al Tribunale di Civitavecchia, mo ci pensiamo noi. In questa borsa ci sono i 75M per Etihad, glieli consegnate voi?