Problemi in Tayaranjet: personale non pagato e sospensione BLQ/CIY


belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,817
844
Un saggio dell'indubbia imparzialità dello studio.

La città di Ragusa per esempio non è collegata alla rete autostradale regionale e i collegamenti ferroviari sono scarsi: il tempo di percorrenza in treno tra Ragusa e Siracusa, il capoluogo di provincia più vicino, è di 1 ora e 57 minuti (per 90 km di distanza), mentre occorrono oltre 4 ore (e il collegamento prevede cambi tra treno e autobus) per raggiungere Catania (a circa 100 km di distanza) dove si trova quello che era l’aeroporto di riferimento per la provincia prima dell’apertura di Comiso.
Martedì 2 Settembre sono previste 11 corse di bus a cadenza oraria (incompleta) tra CTA e Ragusa. Tempo di percorrenza 1h45' e prezzo di 8.60€.


Google Maps ci dice che Ragusa-autostazione dista 103 km da CTA, che si percorrono in 1h18'. Speriamo che gli algoritmi di Google, così fallaci nel trapanese, almeno stavolta siano affidabili.

Mentre la parte che cita CTA come l'aeroporto che ERA (al passato) di riferimento per la provincia prima dell'apertura di CIY, suscita sentimenti a metà strada tra l'ilarità e la commiserazione.
 
  • Like
Reactions: eugeniod1995

DETTAGLIO

Utente Registrato
14 Ottobre 2017
69
0
Un saggio dell'indubbia imparzialità dello studio.



Martedì 2 Settembre sono previste 11 corse di bus a cadenza oraria (incompleta) tra CTA e Ragusa. Tempo di percorrenza 1h45' e prezzo di 8.60€.


Google Maps ci dice che Ragusa-autostazione dista 103 km da CTA, che si percorrono in 1h18'. Speriamo che gli algoritmi di Google, così fallaci nel trapanese, almeno stavolta siano affidabili.

Mentre la parte che cita CTA come l'aeroporto che ERA (al passato) di riferimento per la provincia prima dell'apertura di CIY, suscita sentimenti a metà strada tra l'ilarità e la commiserazione.
In generale:
In principio era lo studio dell’università di Bari ad essere ritenuto “di parte”.
Poi è toccato allo studio dell’Università di Pescara.
Adesso, mi pare di capire, se ho inteso male correggetemi, che banca d’Italia sarebbe “di parte” (sic!) perchè non cita il poderoso ponte autobus Catania-Ragusa che ci mette “solo” 2 ore scarse per collegare le due città.

Bene, ragioniamo per assurdo, dato che l’aeroporto di Catania c’è sempre stato, dato che l’asfalto c’è sempre stato...
Cosa spiega il boom ed il cagr a doppia cifra dei turisti internazionali (non scomodiamo i nazionali) della catchment area di Comiso proprio in concomitanza con l’apertura dell’aeroporto?
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,870
577
Roma
Consoliamoci con la realtà dei fatti. La natura presto prenderà il sopravvento.
 
Ultima modifica:

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,870
577
Roma
No, quello l'hanno aggiustato da un pezzo. Hai un'idea del meridione molto stereotipata. Come se fosse arretrato.
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,817
844
In generale:
In principio era lo studio dell’università di Bari ad essere ritenuto “di parte”.
Poi è toccato allo studio dell’Università di Pescara.
Adesso, mi pare di capire, se ho inteso male correggetemi, che banca d’Italia sarebbe “di parte” (sic!) perchè non cita il poderoso ponte autobus Catania-Ragusa che ci mette “solo” 2 ore scarse per collegare le due città.

Bene, ragioniamo per assurdo, dato che l’aeroporto di Catania c’è sempre stato, dato che l’asfalto c’è sempre stato...
Cosa spiega il boom ed il cagr a doppia cifra dei turisti internazionali (non scomodiamo i nazionali) della catchment area di Comiso proprio in concomitanza con l’apertura dell’aeroporto?
Ritengo lo studio di parte perchè vuole forzare una conclusione favorevole a Comiso, enfatizzandone oltre misura le potenzialità e svilendo il concorrente CTA.
Sai perfettamente che nessuno si metterebbe a prendere un mix di treni e bus per andare da Ragusa a CTA, proprio perchè c'è un buon servizio di bus. Servizio che gli estensori dello studio o non conoscevano (e sarebbe grave), o hanno deliberatamente ignorato (e sarebbe peggio).

Quanto alla presenza turistica legata all'apertura di CIY, è senz'altro plausibile che ci sia stato un certo aumento dovuto all'apertura dello scalo. Ma i numeri assoluti secondo me sono comunque troppo bassi per poter giustificare l'esistenza di un aeroporto che deve sovvenzionare ogni volo che vi atterra.

Queste sono le variazioni percentuali rispetto all'anno precedente relative agli arrivi di stranieri nelle strutture ricettive della provincia di Ragusa, affiancate dalla variazione percentuale dei pax stranieri che hanno utilizzato CIY.

2015: -3.9 -6.5
2016: -11.1 +14
2017: +26.1 +6.1
2018: +19.5 +0.2
2019: -12.7 -36.9

Come vedi è molto difficile tracciare un legame diretto tra i due valori, pur concedendo che un minimo di vantaggio un aeroporto in zona lo porti senz'altro.

 

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
32,767
708
46
Azionista LibertyLines
Sarebbe il caso che qualcuno cominci a indagare seriamente su questa gente che ricordiamolo, è la stessa di Fly Hermes.

Allego qualche informazione aggiuntiva DISPONIBILE GRATIS PER TUTTI SU INTERNET
 

Allegati

  • Like
Reactions: davidegr

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
32,767
708
46
Azionista LibertyLines
continua
 

Allegati

  • Like
Reactions: davidegr

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
32,767
708
46
Azionista LibertyLines
Queste stesse persone si trovano nel database dei Malta Papers (anche qui trattasi di fonti accessibili a tutti, gratis e senza registrazione)
 

Allegati

  • Like
Reactions: davidegr

Viking

Utente Registrato
13 Agosto 2009
2,632
352
Milano
Questi imprenditori sono equiparabili ai cervelli in fuga. Eccellenze che l’Italia perde perché incomprese qui da noi.
 
  • Like
Reactions: TW 843