Nuova base Volotea a Napoli

Fewwy

Well-known member
Utente Registrato
19 Agosto 2014
499
2
Torino
Ma non avevano già base lì?

L’estate scorsa ricordo che operavano TRN-NAP, onde per cui immaginavo avessero già aerei basati...
 

sasha

Bannato
28 Settembre 2011
238
0
Questa compagnia é semplicemente vergognosa per il trattamento economico dei suoi dipendenti. Vergogna
 

Paolì

Well-known member
Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,254
3
tra PSA e la CT siciliana
Volotea già ora aveva tantissime W su Napoli, specialmente da PMO, esempio PMO-NAP-TRN e ritorno... Diciamo che questa base semplificherà parecchio i giri macchina.
Sul trattamento economico è tutto vero purtroppo, anni luce indietro alle altre compagnie.
 

avroRJ

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
4,469
0
Firenze, Toscana.
Questa compagnia é semplicemente vergognosa per il trattamento economico dei suoi dipendenti. Vergogna
Ricorda un po' la vecchia windjet in tal senso...ma permette comunque a tanti giovani di farsi esperienza...

Comunque non è obbligatorio lavorare con loro...nessuno costringe nessuno...
 

sasha

Bannato
28 Settembre 2011
238
0
Allora facciamo un grande applauso a volotea per dare 800 euro agli assistenti di volo con 100 ore di volo e 2mila euro per un pilota , in fondo hanno scelto loro di lavorare per una compagnia che li sta sotto pagando. No problem
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,526
0
su e giu' sull'atlantico...
Allora facciamo un grande applauso a volotea per dare 800 euro agli assistenti di volo con 100 ore di volo e 2mila euro per un pilota , in fondo hanno scelto loro di lavorare per una compagnia che li sta sotto pagando. No problem
in altro thread si parlava, se non erro, di contratti capestro Ryan anche piu' scellerati, che arrivavano a 1200 per un pilota (nel caso mi si corregga); siamo in una condizione, ormai, che si fa tutto per due lire, tanta e' la fame di lavoro della fascia 25-35 e un business-model da trasporto vacche.
 

sasha

Bannato
28 Settembre 2011
238
0
Esatto, hai perfettamente ragione. Ho degli amici che lavorano per loro. Uno stipendio medio per un assistente di volo é sulle 700 euro, un pilota fo siamo sulle 2000. Una vergogna assoluta.
 

Paolì

Well-known member
Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,254
3
tra PSA e la CT siciliana
Piccolo OT.
Su ryanair sono il primo a sputare veleno dato che ci ho lavorato e me ne sono andato dopo mesi di stripendi da fame e turni pesantissimi.
Conosco però la realtà attuale in Italia e gli stipendi sono ben più alti. Un AV prende 1600-1700€ (capocabina anche di più) e un pilota prende uno stipendio che non ha niente da invidiare alle compagnie concorrenti, specialmente guardando i nuovi contratti AZ. Volotea è purtroppo un'altra storia.
(anche in wind jet gli stipendi erano ben più alti)
 

avroRJ

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
4,469
0
Firenze, Toscana.
Allora facciamo un grande applauso a volotea per dare 800 euro agli assistenti di volo con 100 ore di volo e 2mila euro per un pilota , in fondo hanno scelto loro di lavorare per una compagnia che li sta sotto pagando. No problem
Forse non ci siamo capiti...i!! Io non dico che sia un bene lo sfruttamento di un lavoratore...dico solamente che un giovane pilota dovrebbe vedere in Volotea una opportunità per fare esperienza per poi volare in altre compagnie: ti faccio un esempio...mio fratello (oggi caporedattore in un giornale nazionale) ha iniziato come giornalista sportivo in una radio locale...ebbene per 3/4 anni è stato pagato in buoni pizza e caschi (che cercava, con scarso successo di vendere agli amici)
Io stesso studiavo (tanto) e lavoravo (ti assicuro con misero stipendio a fronte di una laurea con 110 e lode a 22 anni e un master) per raggiungere il mio obbiettivo...
nelle cose bisogna cogliere le opportunità...non aspettare la pappa scodellata o credere nel salario minimo...se hai dei numeri al tuo obiettivo ci arrivi
Altro è, invece, lo sfruttamento in altri settori (magari Cogliere pomodori o fare il muratore a chiamata a 3 euro l'ora senza assicurazioni o tutele)...in capo dove il lavoratore non ha alternative...ma non mi sembra questo il nostro caso...
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,526
0
su e giu' sull'atlantico...
Forse non ci siamo capiti...i!! Io non dico che sia un bene lo sfruttamento di un lavoratore...dico solamente che un giovane pilota dovrebbe vedere in Volotea una opportunità per fare esperienza per poi volare in altre compagnie: ti faccio un esempio...mio fratello (oggi caporedattore in un giornale nazionale) ha iniziato come giornalista sportivo in una radio locale...ebbene per 3/4 anni è stato pagato in buoni pizza e caschi (che cercava, con scarso successo di vendere agli amici)
Io stesso studiavo (tanto) e lavoravo (ti assicuro con misero stipendio a fronte di una laurea con 110 e lode a 22 anni e un master) per raggiungere il mio obbiettivo...
nelle cose bisogna cogliere le opportunità...non aspettare la pappa scodellata o credere nel salario minimo...se hai dei numeri al tuo obiettivo ci arrivi
Altro è, invece, lo sfruttamento in altri settori (magari Cogliere pomodori o fare il muratore a chiamata a 3 euro l'ora senza assicurazioni o tutele)...in capo dove il lavoratore non ha alternative...ma non mi sembra questo il nostro caso...
Sono con te Avro; volevo lavorare nel turismo e il mio primo lavoro è stato il fattorino in agenzia viaggi, 8-9 ore al giorno col culo sul motorino. Oggi sono funzionario di una compagnia aerea globale. Tutto bello.
Però la cosa è un po’ diversa in questo caso, poiché si stanno equiparando mansioni e in tanti, troppi casi svariate compagnie aeree penso sfruttino quella fame di lavoro e quella voglia di crescita.
Inizio a imballare bagagli in aeroporto e finisco per dirigerlo; ottimo, ci sto. Ma sfruttare la necessità di piloti e crew per basarli in sedi fiscalmente o contributivamente utili o pagandoli in maniera palesemente inferiore rispetto alla media, continuo a vederla come una dinamica di sproporzionato opportunismo.
Alla fine lavorare per Volotea forma, va bene; ma se non si trova uno sbocco a breve si molla. È virtuoso questo percorso, che lascerà nuovamente all aviazione civile carenza di professionisti?
 

aa/vv??

Well-known member
Utente Registrato
7 Agosto 2008
3,183
4
Up in the air
Bella e romantica la storia del "inizio dalla compagnia schifosa per poi passare a quella migliore". Peccato che le migliori chiudano tutte, o aprano dei rami con contratti simili a queste. Perché se dopo tre anni di Volotea uno passasse in Air France, allora il vostro ragionamento sarebbe giustissimo e condivisibile, ma qui l'opportunità del domani non è Air France, ma Hop!, Eurowings, Laudamotion, Alitalia cityliner e compagnia bella. Credo che al momento solo U2 sia una compagnia (non sull'orlo del baratro) dove davvero il lavoro viene pagato il giusto.
 

Paolì

Well-known member
Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,254
3
tra PSA e la CT siciliana
Bella e romantica la storia del "inizio dalla compagnia schifosa per poi passare a quella migliore". Peccato che le migliori chiudano tutte, o aprano dei rami con contratti simili a queste. Perché se dopo tre anni di Volotea uno passasse in Air France, allora il vostro ragionamento sarebbe giustissimo e condivisibile, ma qui l'opportunità del domani non è Air France, ma Hop!, Eurowings, Laudamotion, Alitalia cityliner e compagnia bella. Credo che al momento solo U2 sia una compagnia (non sull'orlo del baratro) dove davvero il lavoro viene pagato il giusto.
Condivido pienamente. Ho la fortuna di aver trovato una compagnia "decente" ma penso di essere un'eccezione. Ormai dal punto di vista delle assunzioni tutte le compagnie di bandiera europee sono ferme e le operazioni aumentano con compagnie del gruppo che hanno contratti low cost. Solo British Airways assume continuamente, e chi lavora in aviazione sa che il contratto BA mixed fleet Che offrono attualmente è peggio anche di quello ryanair in UK.

Comunque tornando sull'argomento come prevedevo aprendo base a Napoli ci saranno riduzioni molto pesanti sulla base di Palermo, la quale d'inverno viveva di W su Napoli, e che in questa winter avrà addirittura anche solo un volo al giorno (per NAP guarda caso) nonostante abbia 2 aerei basati.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,385
4
Roma
Bella e romantica la storia del "inizio dalla compagnia schifosa per poi passare a quella migliore". Peccato che le migliori chiudano tutte, o aprano dei rami con contratti simili a queste. Perché se dopo tre anni di Volotea uno passasse in Air France, allora il vostro ragionamento sarebbe giustissimo e condivisibile, ma qui l'opportunità del domani non è Air France, ma Hop!, Eurowings, Laudamotion, Alitalia cityliner e compagnia bella. Credo che al momento solo U2 sia una compagnia (non sull'orlo del baratro) dove davvero il lavoro viene pagato il giusto.
Quale settore professionale non è regolato dalle medesime logiche? In un sistema sociale dove è considerato squalificante svolgere professioni artigianali, è chiaro che l'offerta sul piano tecnico-concettuale sia sproporzionata rispetto alla domanda. Per quale motivo il tuo lavoro, o il mio, dovrebbe valere più di ciò che il mercato ci offre?
 

aa/vv??

Well-known member
Utente Registrato
7 Agosto 2008
3,183
4
Up in the air
Quale settore professionale non è regolato dalle medesime logiche? In un sistema sociale dove è considerato squalificante svolgere professioni artigianali, è chiaro che l'offerta sul piano tecnico-concettuale sia sproporzionata rispetto alla domanda. Per quale motivo il tuo lavoro, o il mio, dovrebbe valere più di ciò che il mercato ci offre?
Io non so che lavoro tu svolga, quindi non posso discutere sulla coerenza dello stipendio da te percepito rispetto al mazzo che ti fai o rispetto a quanto tu abbia studiato e speso per avere le tue competenze. Sul mio di lavoro, ci sono correnti pensiero diverse (che vanno dal venditore di caffè all' eroe che salva tutti). Certamente stiamo vivendo in un periodo di livellamento verso il basso di tante professioni, credo che i piloti siano quelli che più stanno pagando, anche perché conseguire i loro brevetti e abilitazioni non è una passeggiata.
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
5,820
31
chi lavora in aviazione sa che il contratto BA mixed fleet Che offrono attualmente è peggio anche di quello ryanair in UK.
Lungi da me difendere British Airways, Mixed Fleet, quel [...] di Cruz o chi per lui, ma non e' vero.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,385
4
Roma
Io non so che lavoro tu svolga, quindi non posso discutere sulla coerenza dello stipendio da te percepito rispetto al mazzo che ti fai o rispetto a quanto tu abbia studiato e speso per avere le tue competenze. Sul mio di lavoro, ci sono correnti pensiero diverse (che vanno dal venditore di caffè all' eroe che salva tutti). Certamente stiamo vivendo in un periodo di livellamento verso il basso di tante professioni, credo che i piloti siano quelli che più stanno pagando, anche perché conseguire i loro brevetti e abilitazioni non è una passeggiata.
È un principio che vale universalmente. Il problema di chi lavora nel settore del trasporto aereo è spesso quello di percepire - erroneamente - un'eccezionalità nella dinamica delle proprie mansioni.