Modifiche e riduzioni voli Covid

TW 843

Senior Member
6 Novembre 2005
32,245
340
45
Ormeggiatore di aliscafi
D’ogni modo ve lo dico per esperienza personale: la realtà alla fine della fiera oggi come oggi è che nell’Unione europea potete andare e tornare per e da dove cavolo volete senza problemi di sorta. Tamponi, quarantene regole ecc che ogni paese dei 27 ue inventa sono tutti esercizi teorici.
Nessuno controlla in entrata/uscita dai paesi e tantomeno sul posto perché è semplicemente impossibile controllare.
E anche se qualora ci fosse un controllo random nessuno vi farà niente, perché l’autocertificazione parifica la parola di chi l’ha scritta a quella di chi controlla. Nessuno può sapere e/o verificare se cosa avete detto/scritto sia vero o meno. Nessuno può verificare se avete fatto o meno un tampone e/o se viaggiate per cazzeggiare o per un motivo serio.
E ricordatevi che mai e poi mai nessuno può arrestarvi/deportarvi/ respingervi/ processarci ecc per questo.
Al massimo vi fanno una multa da centinaia di euro. Che non dovete certo pagare al momento. Ne domattina. Ma forse tra anni e anni. E anche se vi prendono i dati non sarete segnalati/schedati da nessuna parte, in nessuna frontiera, in nessun database dei “cattivi”.

Sottolineo ovviamente che comportarsi in questo modo va contro/infrange i vari decreti dei vari stati in materia (non mi spingo fino ad usare la parola “illegale” perché ci sarebbe da aprire un dibattito infinito su cosa lo sia o meno in generale) e quindi non incito certo nessuno a farlo.

La mia vuole solo essere una cronaca di quanto succeda “sul campo”. Poi ognuno decida o meno cosa fare.

Tipo i limiti di velocità.
 

flapane

Well-known member
Utente Registrato
6 Giugno 2011
2,408
24
DTM/DUS/CGN/NAP
E ricordatevi che mai e poi mai nessuno può arrestarvi/deportarvi/ respingervi/ processarci ecc per questo.
Al massimo vi fanno una multa da centinaia di euro. Che non dovete certo pagare al momento. Ne domattina. Ma forse tra anni e anni. E anche se vi prendono i dati non sarete segnalati/schedati da nessuna parte, in nessuna frontiera, in nessun database dei “cattivi”.
È giusto però ricordare che, in Italia, qualora si scriva il falso in una autocertificazione, si configura il reato penale di falso ideologico, che può portare ad una condanna che rimane nel casellario giudiziale.
Non so in quali casi sia possibile davvero controllare e in quale framework legale sia possibile fare controlli tipo DDR, ma a quel punto meglio non averla, l'autocertificazione.
 

BrunoFLR

Well-known member
Utente Registrato
13 Giugno 2011
968
85
Firenze
Mi autoquoto per un ulteriore approfondimento sull'allestimento degli A321LR JetBlue





5 Amazing Things To Expect On JetBlue’s Narrowbody London Flights
JetBlue’s flights to London are edging ever closer. The airline has recently secured slots at two London airports, albeit not exactly what it wanted. Nevertheless, we can expect to see the airline arriving in Europe from next summer, and there’s a whole lot to love about this transatlantic gamechanger. Here are five cool things to look forward to with JetBlue’s arrival.
There are some pretty cool things to look forward to with JetBlue.
All new business class
JetBlue has already teased some of the upgrades it’s making to its inimitable Mint product, with an announcement yesterday of soft product changes. New food and beverage offerings combined with upgraded duvets and new wellness products give us a flavor of the high-end service the carrier is pursuing.
But that’s not the best bit. Still to be unveiled is the upgrade to the hardware onboard. With JetBlue’s slot filing in the UK, we learned that the A321LR will be flying in a premium heavy configuration, with just over 130 seats onboard. This gives the airline scope for some pretty innovative (and very comfortable) seat products upfront, which should see it competing on an equal footing with the widebody operators on the route.
We don’t yet know quite how good the JetBlue premium product will be. Photo: JetBlue
Speaking at a recent Aviation Week webinar, CEO of JetBlue Robin Hayes said

Widebody comfort on a narrowbody plane
While there are still those who will balk at the idea of spending six, seven, eight hours on a narrowbody plane, the A321neo really isn’t just any old narrowbody. It’s up to 50% quieter than its predecessor and has the width to offer a generous seat width of at least 18”.
On its domestic A321neos, JetBlue’s Core (economy) product has a pitch of 32”, which in itself is one of the most generous on any narrowbody aircraft. It also offers an ‘Even More Space’ upgrade which brings the pitch to 35-38”. In an era where many short-haul narrowbodies are cutting pitch down to below 30”, this should be a refreshing change for the knees!
The A321LR offers widebody comfort in a smaller package. Photo: JetBlue
Added to the comfort factor, JetBlue is likely to equip its aircraft with at-seat IFE in all seats. There should be power outlets at every position, free on-demand movies, TV shows, and possibly also their inimitable free WiFi from gate to gate.
Cheaper than ever fares
JetBlue has targeted London as its first European destination for a couple of reasons. First, it’s about tapping into one of the busiest routes in the world, between London and New York, and giving passengers another option on that sector. Secondly, it’s about bringing down the price.Advertisement:
Robin Hayes commented that London was the location where fares had been ‘astronomically high’ for a very long time. He sees the potential to offer something different, something better and, crucially, something more affordable. He commented,

Lower fares will open the market to new segments of travelers.
He believes that, even with the pandemic stifling demand, these types of offers are going to be too good to refuse. While it’s not yet time to elaborate on how much JetBlue’s fares will be, we’re fizzing with excitement at the prospect of affordable lie flat comfort across the Atlantic.
Amazing connectivity in the US
JetBlue’s route map includes more than 90 destinations across the US. That means that, whether you fly into Boston or into New York, that need not be your final destination. Seamless transfers open up a world of locations in the US, as well as down into Latin America and even the Caribbean.
Added to JetBlue’s own extensive network, the airline partners with a number of other operators to bring additional connectivity to passengers arriving in the US. Most notably, Hawaiian Airlines can facilitate a seamless transfer to Honolulu and the islands beyond from LAX, JFK and BOS. Even better, the new partnership with American Airlines gives its passengers access to a multitude of destinations from JFK, with more than 60 routes included in the partnership.
The JetBlue effect
When Southwest Airlines was just starting out, the US learned a new term – the ‘Southwest Effect’. As airlines entered new markets with lower price points and a good product, other airlines operating in that market were forced to lower their fares in order to remain competitive. The Southwest Effect has been seen in other markets, notably in Europe when carriers like Ryanair arrive.
JetBlue plans to do the same for the transatlantic. As the carrier arrives with its superb business class product and surprisingly low fares, there’s going to be a knock-on effect that benefits passengers more widely than just those who fly with JetBlue.
L'ennesimo fallimento annunciato dei voli allbusiness. IMHO.
 

Charter2017

Well-known member
Utente Registrato
3 Agosto 2017
361
104
JetBlue potrebbe puntare al "sottostimato mercato Italiano" grazie all'A321XLR.
Meravigliosa notizia se confermata, e questo dimostra che Airbus ha veramente fatto il colpaccio con l'A321LR e, soprattutto, l'XLR.
 
  • Like
Reactions: 777Aeromexico

BrunoFLR

Well-known member
Utente Registrato
13 Giugno 2011
968
85
Firenze
Che il mercato italiano sia sottostimato (al netto di covid et similia) non pare proprio, vista la sovracapacità di offerta su MXP con prezzi arrivati al livello di un Salerno-Roma in "frecciazozza" executive AR, e poco più su FCO, non sembra proprio.
Bisogna poi vedere se oltre alla poltrona seggiola (flat? Altrimenti meglio la y+) mi dai orari decenti, un rancio edibile, e magari una lounge. Il tutto che non sia a prezzi da passamontagna calzato.
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
34,179
125
N/D
Ritengo Jetblue un ottima compagnia, ma per convincermi ad attraversare l'Atlantico su un NB il rapporto qualità/prezzo deve essere piu' che ottimo. Se il livello di prezzi che avranno è paragonabile a quello dei voli interni negli USA, sono tutt' altro che low cost molto spesso le US3 sono piu' economiche.
 

ploncito

Well-known member
Utente Registrato
24 Luglio 2018
368
47
ex MLA, ora AMS
Ritengo Jetblue un ottima compagnia, ma per convincermi ad attraversare l'Atlantico su un NB il rapporto qualità/prezzo deve essere piu' che ottimo. Se il livello di prezzi che avranno è simile a paragonabile a quello dei voli interni negli USA, sono tutt' altro che low cost.
Non scordiamoci gli orari comodi per il weekend!
 

Charter2017

Well-known member
Utente Registrato
3 Agosto 2017
361
104
Ritengo Jetblue un ottima compagnia, ma per convincermi ad attraversare l'Atlantico su un NB il rapporto qualità/prezzo deve essere piu' che ottimo. Se il livello di prezzi che avranno è paragonabile a quello dei voli interni negli USA, sono tutt' altro che low cost molto spesso le US3 sono piu' economiche.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,770
304
Milano
Ritengo Jetblue un ottima compagnia, ma per convincermi ad attraversare l'Atlantico su un NB il rapporto qualità/prezzo deve essere piu' che ottimo. Se il livello di prezzi che avranno è paragonabile a quello dei voli interni negli USA, sono tutt' altro che low cost molto spesso le US3 sono piu' economiche.
In sostanza stai dicendo che la qualità è scadente, se poi la butti sul prezzo.
 

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
34,179
125
N/D
Come ho detto ritengo Jetblue una ottima compagnia con un buon prodotto ma adatto piu' a voli di breve/media distanza, un volo di lungo raggio operato con NB per me parte già con un notevole svantaggio rispetto alla concorrenza. Gli articoli postati sopra parlano poi di un ingresso con prezzi molto competitivi quasi volessero prendere il posto di Norwegian, cosa che trovo altamente improbabile giudicando il livello di prezzi finora applicato nei voli interni in USA, non ritengo JetBlue sia classificabile come una compagnia low cost, visto che sui voli USA offre un ottimo servizio, ma la qualità se la fa pagare.
 

vipero

Well-known member
Utente Registrato
8 Ottobre 2007
4,724
380
.
Come ho detto ritengo Jetblue una ottima compagnia con un buon prodotto ma adatto piu' a voli di breve/media distanza, un volo di lungo raggio operato con NB per me parte già con un notevole svantaggio rispetto alla concorrenza. Gli articoli postati sopra parlano poi di un ingresso con prezzi molto competitivi quasi volessero prendere il posto di Norwegian, cosa che trovo altamente improbabile giudicando il livello di prezzi finora applicato nei voli interni in USA, non ritengo JetBlue sia classificabile come una compagnia low cost, visto che sui voli USA offre un ottimo servizio, ma la qualità se la fa pagare.
Tanto un sedile di economica è un sedile di economica. Ti ci vuole comunque il chiropratico all'arrivo pure col wide body
 

Charter2017

Well-known member
Utente Registrato
3 Agosto 2017
361
104
A me sembra tanto di rivivere l'epopea della Laker Airways, quando lanciò il low cost London LGW - New York JFK con il DC-10: ora JetBlue ci prova con l'A321LR/XLR.
Comunque andrà, bello e interessante.