La Francia valuta di vietare i voli più brevi.


nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,994
963
Roma
France to ban short-haul flights
Share



By Pieter Cranenbroek, Editor at LinkedIn

Updated 3 hours ago

France plans to close down air travel on its shortest domestic routes to cut carbon emissions, Environment Minister Elisabeth Borne said on Monday. To help Air France-KLM weather the coronavirus crisis, the French government has made €7bn in loans and guarantees available on the condition that the airline cuts 40% of its domestic flights. What’s being asked of Air France will also apply to other carriers, Borne told French radio. She also said she supports “in principle” minimum prices for plane tickets.
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,471
1,191
.
Lo stavo per postare io...
Secondo me non è sbagliatissima la cosa, soprattutto dove i collegamenti via ferro sono adeguati.
I tempi aeroportuali sono così espansi, tra necessità di arrivarci, trovare parcheggio, espletare le formalità di sicurezza etc... che sulle tratte brevi volare ha perso la sua utilità.
 
  • Like
Reactions: safin79

s4lv0z

Utente Registrato
11 Dicembre 2017
673
162
Lo stavo per postare io...
Secondo me non è sbagliatissima la cosa, soprattutto dove i collegamenti via ferro sono adeguati.
I tempi aeroportuali sono così espansi, tra necessità di arrivarci, trovare parcheggio, espletare le formalità di sicurezza etc... che sulle tratte brevi volare ha perso la sua utilità.
Un po di attenzione per l'ambiente non guasta di sicuro.
Però laddove ci sono condizioni e alternative valide per tempi e costi questi voli dovrebbero sparire per logica di mercato senza divieti e/o tassazioni penalizzanti. Confesso che ormai non sento il bisogno di aumentare i vincoli normativi inutili... questi scopi andrebbero raggiunti con strategie di sviluppo delle infrastrutture non con i divieti.

Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,471
1,191
.
Un po di attenzione per l'ambiente non guasta di sicuro.
Però laddove ci sono condizioni e alternative valide per tempi e costi questi voli dovrebbero sparire per logica di mercato senza divieti e/o tassazioni penalizzanti. Confesso che ormai non sento il bisogno di aumentare i vincoli normativi inutili... questi scopi andrebbero raggiunti con strategie di sviluppo delle infrastrutture non con i divieti.
Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
E' un po' come il discorso della mobilità cittadina.
Blocchi il traffico per via dell'inquinamento, ma poi non ci sono alternative valide all'uso della macchina propria, soprattutto quassù nelle piccole province e comuni del nord.
Non si incentiva davvero l'uso alternativo del mezzo pubblico, perché alla fine devi comunque far sopravviere i benzinai, i gommisti, gli assicuratori, i meccanici, i produttori etc... etc...
Con gli aeroporti la stessa cosa
 

darioflight

Utente Registrato
3 Marzo 2017
74
26
Milano
30 anni fa circa, Alitalia aveva sostituito i Roma/Napoli e Roma/Firenze con servizio ferroviario.
Tentativo durato poco. Daltronde sono tratte che servono per coincidenze non quindi point to point.
Arrivare dopo un volo intercontinentale , doversi ritirare i bagagli, portarsi alla stazione aeroportuale, diventa uno sbattimento non indifferente.
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,823
492
Ovviamente la cosa è abbastanza priva di senso. I voli brevi sono generalmente feed di tratte più lunghe, obbligare ad usare treno (o auto) provoca una rottura di carico, cioè un disservizio per l’utente.
 

sevs17

Utente Registrato
10 Dicembre 2007
1,955
41
Milano, Lombardia.
Rischia di danneggiare AF favorendo altre compagnie. Ad esempio vivo fuori Lione ed uso LYS con AF via CDG regolarmente ed il treno mi viene scomodo per bagaglio ecc. parto sempre da LYS ma cambiando compagnia. Se va bene KL altrimenti cambio alleanza. O tutti i Paesi fanno così od altrimenti sarà un problema per AF a mio avviso.
 

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
3,125
1,531
Paris
Se non avevo letto male, questa regola è stata inserita come palliativo nel decreto per finanziare AF: sono esenti da questa regola i voli di federaggio diretti a CDG e ORY in quanto hub.
 

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
8,751
4,869
Rischia di danneggiare AF favorendo altre compagnie. Ad esempio vivo fuori Lione ed uso LYS con AF via CDG regolarmente ed il treno mi viene scomodo per bagaglio ecc. parto sempre da LYS ma cambiando compagnia. Se va bene KL altrimenti cambio alleanza. O tutti i Paesi fanno così od altrimenti sarà un problema per AF a mio avviso.
Il vero problema, secondo me, e' dover cambiar treno o bagaglio - come giustamente dicevi tu. Pero' un servizio tipo HKG express, con check in della valigia a Lione centrale (si chiama cosi?), boarding pass e poi transito diretto fino a CDG - senza dover ripigliare la valigia - sarebbe meglio. soprattutto se poi al contrario funziona nella stessa maniera.
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,823
492
Il vero problema, secondo me, e' dover cambiar treno o bagaglio - come giustamente dicevi tu. Pero' un servizio tipo HKG express, con check in della valigia a Lione centrale (si chiama cosi?), boarding pass e poi transito diretto fino a CDG - senza dover ripigliare la valigia - sarebbe meglio. soprattutto se poi al contrario funziona nella stessa maniera.
Sì certo, devi poter abbandonare il bagaglio in stazione e ritrovarlo alla stazione di arrivo. Se invece, come in Germania con LH, fai il check in ma poi devi comunque tirarti dietro il bagaglio e fare una seconda cosa per il drop off in aereoporto il gioco non vale assolutamente la candela.
Aggiugni anche che devono essere gestiti i ritardi di uno dei due mezzi di trasporto, se il vettore mi lascia a piedi perché sono no show per colpa di unritardo del treno potrei avere un qualche momento di incavolatura.
In sintesi non basta mettere un codice AF a un treno per risolvere il problema.
Non parliamo poi dell'Italia, dove i 2 principali aeroporti sono fuori dalle tratte AV.
 
  • Like
Reactions: losch

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
8,751
4,869
Sì certo, devi poter abbandonare il bagaglio in stazione e ritrovarlo alla stazione di arrivo. Se invece, come in Germania con LH, fai il check in ma poi devi comunque tirarti dietro il bagaglio e fare una seconda cosa per il drop off in aereoporto il gioco non vale assolutamente la candela.
Aggiugni anche che devono essere gestiti i ritardi di uno dei due mezzi di trasporto, se il vettore mi lascia a piedi perché sono no show per colpa di unritardo del treno potrei avere un qualche momento di incavolatura.
In sintesi non basta mettere un codice AF a un treno per risolvere il problema.
Non parliamo poi dell'Italia, dove i 2 principali aeroporti sono fuori dalle tratte AV.
E' di sicuro un progetto che deve essere analizzato in dettaglio; e' chiaro che il modello Lufthansa non funziona, o meglio non e' vantaggioso rispetto al sistema esistente; pero' con un po' di investimento puo' essere piu' utile... ma sul punto di vista dei $$$ non so se lo sia.

Un'altra cosa da pensare e' che, oramai, (quasi) tutti gli aeroporti europei dovrebbero aver adottato lo standard 3 UE per lo scanning dei bagagli, che tra le varie cose permette anche di far volare valigie senza passeggeri. Compagnie come AirPortr stanno gia' pensando a fare servizi "porta a porta" per le valigie, con ritiro a casa tua e consegna in hotel, con la valigia che vola su altri servizi.
 

outlmerge

Utente Registrato
21 Novembre 2017
71
14
La regola non ufficialmente convalidata vuole che tutti i voli interni devono essere cancellati verso quelle città raggiungibili in treno in 2h30.
Le 2 maggiori tratte oggetto del provvedimento sono Parigi Lione et Parigi Bordeaux. Sono esclusi i voli di federaggio. Si stanno ancora discutendo dei dettagli su quanti di questi voli AF sarebbe autorizzata a operare a scopo di federaggio. C'é inoltre il problema della concorrenza e del confort associato.
- Per la concorrenza hanno già trovato una bozza: se AF non potrà volare su una tratta nazionale, nessun altro potrà farlo.
- Per il confort invece sarà dura. Infatti Orly non é raggiunto da Alta velocità. Esiste una stazione a qualche Km ma una volta arrivati bisogna prendere un bus.
Roissy é raggiunta da AV solo da città di provincia e dai treni locali in provenienza da Parigi. Per ragioni politiche/tecniche nessun treno AV raggiunge Roissy dal centro di Parigi Questo limite non permette di ottimizzare il riempimento dei treni con passeggeri a destinazione di Parigi centro/ Parigi aeroporto. I treni in direzioni Roissy sono dunque in numero limitato e perdere una coincidenza puo voler dire perdere il volo. Altro problema di confort é legato ai treni AV Alstom che sono a dir poco scomodi e hanno spazio limitato per le valigie ( secondo me Ryanair si é ispirato proprio da questi treni per il pitch).
Altro problema irrisolto é legato al tipo di biglietto unico. Per esempio se voglio andare in treno da Bordeaux a Roissy devo esclusivamente prendere un treno che arrivi a Roissy e poi l'aereo. Non posso prendere un treno che arrivi a Parigi Centro (Montparnasse) + trasporti locali di Parigi per arrivare all'aeroporto. Questo ultimo dettaglio limita alquanto le possibilità di scelta.

Per aver utilizzato molto spesso il servizio in Germania devo dire che i tedeschi hanno delle soluzioni technique e commerciali molto piu' avanzate: stazioni passanti in tutti gli aeroporti maggiori, gli aeroporti sono raggiunti da treni AV e da treni regionali (ovviamente Tegel é escluso dal discorso). Inoltre a livello commerciale tutto é molto semplice: sul sito della compagnia aerea si acquista un biglietto che da diritto a viaggiare su qualsiasi treno AV o locale (in molte città anche sui bus gestiti dalle municipalizzate) nell'arco di 24 prima del decollo / o dopo l' atterraggio. In questo modo si ha la flessibilità di pianificare come si vuole il proprio viaggio e utilizzare tutte le coincidenze possibili. Il prezzo é unico per spostamenti da/per tutto il territorio nazionale (credo 35€ solo andata in 2nda). Un paio di anni fa LH provo' anche a stringere accordi con operatori su gomma. Ma se non sbaglio hanno abbandonata da quanto Flixbus ha cominciato a connettere i grandi centri urbani agli aeroporti. La sola rotta su gomma rimasta é quella da Strasburgo a Francoforte.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: 777Aeromexico

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,823
492
Salvare i voli di feederaggio non ha senso, perché dal punto di vista economico un volo ha senso perché genera un mix fra p2p e feed.
LH e BA (e nel suo piccolo AZ) vedono con molto favore questa iniziativa, chi vuole viaggiare dalla provincia francese in firo per il mondo troverà i transiti dagli altri hub europei più comodi della rottura di carico treno/aereo
 

outlmerge

Utente Registrato
21 Novembre 2017
71
14
D'accordo con te. E aggiungerei che non solo BA et LH saranno contente ma persino KLM che ha voli di federaggio da tutti i grossi centri francesi verso AMS.
 

enryb

Utente Registrato
22 Dicembre 2010
173
46
Milano
LH non trasporta i bagagli, per lo meno sui treni in code sharing? Ricordo nel 2015 un ICE con codice LH da cui inservienti scaricavano carrelli con bagagli a FRA

Inviato dal mio Nokia 7.2 utilizzando Tapatalk
 

outlmerge

Utente Registrato
21 Novembre 2017
71
14
LH non trasporta i bagagli, per lo meno sui treni in code sharing? Ricordo nel 2015 un ICE con codice LH da cui inservienti scaricavano carrelli con bagagli a FRA

Inviato dal mio Nokia 7.2 utilizzando Tapatalk
Per quanto riguarda la multimodalità ferro/aereo in Germania esistono 2 prodotti diversi:

- Rail&Fly = servizio proposto a tutte le compagnie aeree che ne facciano domanda. Il cliente della compagnia aerea che ha prenotato un volo a diritto a comprare un biglietto di sola andata o A/R su tutti i treni (AV, regionali, locali) a un prezzo fisso, senza posto a sedere garantito. Il biglietto é emesso dalle ferrovie tedesche. Il cliente puo prendre qualsiasi treno che parta 24 ore prima dell'orario del volo e non ha nessun limite di fermate o di percorso ( teoricamente puo fare il giro della Germania ma in caso di controllo deve comunque giustificare che si dirige all'aeroporto di partenza) In questo caso il check in si fa all'aeroporto di partenza. Non é previsto nessun servizio bagagli.

- LH treni in codeshare con le ferrovie tedesche: servizio in esclusiva di LH. Il biglietto é emesso in un unica soluzione da LH (il segmento treno e il segmento aereo sono sullo stesso PNR). Se non sbaglio esiste un Dusseldorf - Francoforte e pochi altri. NOn saprei dire se il check in si fa alla stazione perché non li ho mai presi

Altre soluzioni di multimodalità testate da LH in Germania gomma/aereo:
- LH Bus (ad uso esclusivo dei client LH group): mi pare che ne esistano 2 o 3. La linea più frequentata é la Strasburgo Francoforte.

- LH Bus in codeshare: una decina di anni fa ho preso un Bus operato da una compagnia locale ma il biglietto bus era integrato al PNR del volo. Se non sbaglio il servizio non esiste piu.


In Francia esiste un servizio simile al Rail&Fly. Ci sono stati tentativi di codeshare AF+treno o AF+bus ma i due servizi sono stati sospesi.
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,823
492
Per quanto riguarda la multimodalità ferro/aereo in Germania esistono 2 prodotti diversi:

- Rail&Fly = servizio proposto a tutte le compagnie aeree che ne facciano domanda. Il cliente della compagnia aerea che ha prenotato un volo a diritto a comprare un biglietto di sola andata o A/R su tutti i treni (AV, regionali, locali) a un prezzo fisso, senza posto a sedere garantito. Il biglietto é emesso dalle ferrovie tedesche. Il cliente puo prendre qualsiasi treno che parta 24 ore prima dell'orario del volo e non ha nessun limite di fermate o di percorso ( teoricamente puo fare il giro della Germania ma in caso di controllo deve comunque giustificare che si dirige all'aeroporto di partenza) In questo caso il check in si fa all'aeroporto di partenza. Non é previsto nessun servizio bagagli.

- LH treni in codeshare con le ferrovie tedesche: servizio in esclusiva di LH. Il biglietto é emesso in un unica soluzione da LH (il segmento treno e il segmento aereo sono sullo stesso PNR). Se non sbaglio esiste un Dusseldorf - Francoforte e pochi altri. NOn saprei dire se il check in si fa alla stazione perché non li ho mai presi

Altre soluzioni di multimodalità testate da LH in Germania gomma/aereo:
- LH Bus (ad uso esclusivo dei client LH group): mi pare che ne esistano 2 o 3. La linea più frequentata é la Strasburgo Francoforte.

- LH Bus in codeshare: una decina di anni fa ho preso un Bus operato da una compagnia locale ma il biglietto bus era integrato al PNR del volo. Se non sbaglio il servizio non esiste piu.


In Francia esiste un servizio simile al Rail&Fly. Ci sono stati tentativi di codeshare AF+treno o AF+bus ma i due servizi sono stati sospesi.
Servizio utilizzato fra Stoccarda (il codice IATA della stazione è diverso da quello dell'aeroporto) e FRA con prosecuzione per LIN. Check in in stazione per entrambe le tratte, ma bagaglio in stiva non etichettato e rimasto a mio carico fino a FRA, dove nel percorso fra stazione ferroviaria e terminal si trovano i banchi dedicati al dropp off. Abbastanza scomodo se hai bagaglio registrato, non male se viaggi con il solo bagaglio a mano