La crisi della business class?


ilverococco

Utente Registrato
3 Novembre 2016
322
214
BLQ - DXB
Ho trovato questo articolo su Il Post.
Direi piuttosto condivisibile: le aziende si sono rese conto che il business va avanti anche con meno riunioni faccia a faccia (io lavoro per una grande azienda americana ed ho un ruolo commerciale: l'ultimo volo di lavoro l'ho preso il 20 febbraio 2020 ed ancora non mi fanno viaggiare quando prima prendevo 70/80 voli l'anno.

Personalmente credo che non si prossa prescindere dal viaggiare e che il faccia a faccia valga 100 call su MS Teams, ma a questo punto mi pare che non si tornerà più indietro e mi aspetto di volare - a regime - almeno un buon 30% in meno.

L'articolo poi cita un jolly che le grandi aziende stanno giocando con grande disinvolutra, quello della sostenibilità. Tema importantissimo per carità, ma usarlo a supporto della scelta di viaggiare meno francamente mi pare una minchiata buona solo per far contenti gli azionisti

 
  • Like
Reactions: Bepi74

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
7,411
2,302
In realta' il trend era gia' in atto da prima del covid, anzi da ben prima.

Qualche tempo fa m'era capitata una statistica citata da Alex Cruz, e confermata nei fatti (non ho il tempo di ripescare i dati ma venivano dalla CAA britannica): i passeggeri "business", ossia che volano per lavoro, nel 2019 erano ancora al di sotto del livello del 2007. Sia in assoluto che in % se non ricordo male.
 

ilverococco

Utente Registrato
3 Novembre 2016
322
214
BLQ - DXB
In realta' il trend era gia' in atto da prima del covid, anzi da ben prima.

Qualche tempo fa m'era capitata una statistica citata da Alex Cruz, e confermata nei fatti (non ho il tempo di ripescare i dati ma venivano dalla CAA britannica): i passeggeri "business", ossia che volano per lavoro, nel 2019 erano ancora al di sotto del livello del 2007. Sia in assoluto che in % se non ricordo male.
beh però sarebbe interessante capire se era in atto una riduzione dei viaggi o una modifica delle policy: a titolo personale negli ultimi 7 anni ho preso grossomodo sempre lo stesso numero di voli ma la nostra policy aziendale è peggiorata di molto rendendo la business un miraggio per il mio deretano
 

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
7,411
2,302
beh però sarebbe interessante capire se era in atto una riduzione dei viaggi o una modifica delle policy: a titolo personale negli ultimi 7 anni ho preso grossomodo sempre lo stesso numero di voli ma la nostra policy aziendale è peggiorata di molto rendendo la business un miraggio per il mio deretano
entrambe le cose.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,982
544
Londra
Va anche detto che e' da almeno trent'anni che, in momenti di crisi, le aziende tagliano sui viaggi. Questo anche quando le tecnologie per la videoconferenza erano piu' costose e voluminose (in altre parole prima di Webex, Zoom, MS Team, etc.). Dopo un certo periodo riprendono. In questo momento, tutte le riunioni IRL (In Real Life, ho sentito anche usare "in 3D") sono fortemente ridotte ,quindi i viaggi di lavoro sono fortemente ridotti. Questo si aggiunge ad una tendenza delle aziende a "convincere" i dipendenti a volare in classi inferiori. Negli anni ottanta (lavoravo a New York) io volavo in Prima Classe, negli anni 90 (Londra), io volavo soprattuto in business, la prima classe era riservata per i viaggi in Australia (anche perche' la differenza con la business era relativamente bassa), questo valeva anche per i voli intra-Europei. Sull'ultimo VCE-LHR che ho fatto in Agosto c'erano due persone che viaggiavano chiaramente per lavoro ma erano in economy. Club Europe era pieno di persone (paranoiche) come me che non volevano una persona seduta troppo vicino a loro.
 

AlicorporateUK

Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,673
130
London/Sarajevo
Ai tempi dell'impero di Brentford (pre-pandemia), si viaggiava in business pure sull'europeo (e non facevo di certo il dirigente), in giro per gli uffici era una sfilata di laptop bags con le dingling Gold tags di BA (a tal proposito ricordo, poco prima di lasciare, un 1:1 con il nuovo Head of Supply Chain che, scherzando-ma-non-troppo sul tema Gold BA vs Senator LH e la mole di premium bag tags, mi disse: "I think you folks are up for a shock, the rockstar's life-style is coming to an end"). Nell'azienda per la quale lavoro adesso (sempre pharma ma mid-size), restano i viaggi ma i travel SOPs non sono generosi come quelli che furono a Great West Road.

G
 

indaco1

Utente Registrato
30 Settembre 2007
3,268
33
.
D'altronde dopo il rientro parziale in ufficio ho constatato che si usa Teams, con la condivisione schermo, anche per le riunioni con colleghi nell'ufficio di fianco. Non solo se in call c'e' qualcuno remoto, ma anche quando sarebbero tutti presenti. Le funzionalita' che puoi avere dal tuo PC sono insostituibili, parlarsi solo a voce o guardando uno schermo in comune ti fa sentire impotente come se ripiombassi all'eta' della pietra. Certo, ai vecchi tempi a volte ci si portava tutti il laptop in riunione, ma e' una soluzione scomoda e non hai il dual monitor per vedere le tue cose mentre gli altri parlano. Magari nel commerciale e' diverso. Ma quando lavori con consulenti e colleghi indietro non si torna.
 
Ultima modifica:

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,982
544
Londra
D'altronde dopo il rientro parziale in ufficio ho constatato che si usa Teams, con la condivisione schermo, anche per le riunioni con colleghi nell'ufficio di fianco. Non solo se in call c'e' qualcuno remoto, ma anche quando sarebbero tutti presenti. Le funzionalita' che puoi avere dal tuo PC sono insostituibili, parlarsi solo a voce o guardando uno schermo in comune ti fa sentire impotente come se ripiombassi all'eta' della pietra. Certo, ai vecchi tempi a volte ci si portava tutti il laptop in riunione, ma e' una soluzione scomoda e non hai il dual monitor per vedere le tue cose mentre gli altri parlano. Magari nel commerciale e' diverso. Ma quando lavori con consulenti e colleghi indietro non si torna.
Secondo me ci sono situazioni dove l'incontro IRL cementa i rapporti. Per il resto sono d'accordo con te. Per lo meno per il settore servizi, consulenze, ecc. Quando cominci ad entrare nel campo della gestione d progetti complessi o in questioni tecniche allora e' un discorso diverso. Quello che secondo me fara' una fatica enorme a riprendere e' il traffico dei convegni, congressi, ecc.
 
  • Like
Reactions: AlicorporateUK

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,454
536
Paris
Secondo me ci sono situazioni dove l'incontro IRL cementa i rapporti. Per il resto sono d'accordo con te. Per lo meno per il settore servizi, consulenze, ecc. Quando cominci ad entrare nel campo della gestione d progetti complessi o in questioni tecniche allora e' un discorso diverso. Quello che secondo me fara' una fatica enorme a riprendere e' il traffico dei convegni, congressi, ecc.
Ho un carissimo amico qui a Parigi che si occupa proprio del settore convegni/congressi il quale dice che invece c’è moltissima richiesta, soprattutto per la parte fieristica. Ha passato tutto il primo quadrimestre 2021 a fare e disfare convegni e fiere, ora finalmente sta riuscendo a vedere i suoi sforzi concretizzarsi.
 

BrunoFLR

Utente Registrato
13 Giugno 2011
1,110
198
Firenze
"Le compagnie aeree, a loro volta, si stanno attrezzando per produrre aerei più nuovi e moderni"
Ma rileggersi no eh?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
 
  • Haha
Reactions: londonfog

gbon

Utente Registrato
21 Agosto 2013
273
4
A, A
Lavoro nel mondo accademico. Non siamo businessman, ma avevamo tantissimi viaggi di lavoro (per convegni, congressi ecc.) , finiti a marzo 2020.
Fino ad oggi tutto in conference call, peraltro molto efficaci per attività di ricerca.
Adesso stiamo pianificando riunioni IRL a partire da ottobre, con una certa nostalgia degli annessi (atudy visit post riunione - che a casa mia chiamano ironicamente gite, pranzi o cene).
Per noi però la business è un miraggio anche se ci dobbiamo sobbarcare 20 ore di viaggio): università o enti di ricerca non la rimborsano, per cui con il post-COVID cambierà poco
 

flori2

Utente Registrato
11 Luglio 2009
714
17
padova
Pre pandemia la politica della mia azienda era Business class per i dipendenti semplici solo con volo di oltre 7 ore più incentivo a non scegliere la Business se ti spettava
 

ilPrincipeDiCasador

Utente Registrato
16 Febbraio 2009
232
0
Basel
Lavoro nel pharma (big pharma).
Pre pandemia facevo 70/80 voli annuali di cui un buon 20% ZRH-SFO, 70% Europa, 10% row.
Business su voli > 3ore a prescindere dalla destinazione. Ora, con a mio avviso un miglioramento della produttività i voli si sono quasi azzerati (negli ultimi 3 mesi solo 3 voli, tutti per fiere/convegni e non IRL meetings).

Tutto questo pero' non ha comportato nessun cambio della policy viaggi, anzi alcune cose sono addirittura cambiate in meglio (ma forse le big pharma fanno storia a se...)
 

BAlorMXP

Utente Registrato
27 Febbraio 2006
14,991
140
Milano/Antwerpen
Pre-pandemia la policy della mia company era Biz per ogni employee su tutti i voli sopra le 6H con incentivo per chi rinunciava alla sopracitata.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

BHA 604

Socio 2015
Utente Registrato
3 Giugno 2010
3,027
29
Vienna
Da me invece (oil & energy) le policy sono cambiate in senso opposto. Oltre alla J per i red-eye flight con meeting appena arrivati ed i voli sopra le tratte di 6 (o 8, non ricordo) ore, la J è stata estesa anche per tutti i paesi inclusi nella lista E indipendentemente dalla durata del volo.
 

indaco1

Utente Registrato
30 Settembre 2007
3,268
33
.
Ho un carissimo amico qui a Parigi che si occupa proprio del settore convegni/congressi il quale dice che invece c’è moltissima richiesta, soprattutto per la parte fieristica. ..
Non mi stupisce per niente. Dato che il lavoro da remoto e' cosi' efficiente, le occasioni in cui ci si incontra di persona acquisiscono ancora piu' un significato sociale e di team building. Di coseguenza mi sembra perfettamente coerente la loro natura sia spesso, appunto, piu' di convegno/congresso/convention ecc.

Se bisogna viaggiare per vedersi allora meglio farlo tutti insieme per un evento specifico e in localita' attrattive e prestigiose, che sia Porta Nuova o Taormina. L'incontro di persona avra' proprio quella natura: relazioni personali, eventi e posti belli.... in un certo senso anche benefit e vacanza/mangiata scaricata fiscalmente o pagata dal fornitore per ingraziarsi il cliente, senza scivolare troppo nell'opaco. Piu' uffici di rappresentanza e meno uffici scrivaniodromi.
 
Ultima modifica: