Ita Airways : a Lufthansa il 40% della compagnia italiana


leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,426
371
L'avranno raccontata male pure al Corriere...

Ita aveva richiesto 84 slot settimanali all'ente regolatore. Non ne ha visto assegnati nemmeno uno. Anche ad altri vettori sono stati negati ma ad alcuni altri sono stati successivamente assegnati. E tra le motivazioni vi era quella che Ita era una neo societa'. Non riesco a trovare quel pezzo dove si riportava questa motivazione e me ne scuso. Naturalmente e senza polemica sei libero di credere alle mie parole oppure no.

......
Il passaggio Alitalia-Ita
Quando Ita ha acquistato nel 2021 il ramo «aviation» di Alitalia ha ereditato anche il contratto di leasing di quei 68 slot, ma nella stagione estiva 2022 e in quella invernale ha preferito tenerne 54 anche perché nel frattempo il traffico non era ancora tornato ai livelli anteriori alla pandemia. Non è chiaro quanto li pagasse, ma chi conosce il «borsino» di Heathrow spiega che il prezzo giornaliero dovrebbe aggirarsi tra i 7 e i 9 mila euro al giorno. I documenti mostrano anche che per la stagione estiva 2023 (che inizia il 26 marzo e terminerà il 29 ottobre) Ita ha chiesto 84 slot settimanali, ma l’ente regolatore britannico non ne ha assegnato nemmeno uno, cosa fatta anche con altri vettori.....



 

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,426
371
........ Trovato il pezzo a cui mi riferivo........

8 dicembre 2021

La richiesta della newco
I documenti consultati dal Corriere mostrano che Ita Airways ha comunque chiesto per conto suo 98 slot settimanali all’aeroporto di Londra Heathrow (per un totale stagionale di 3.038), così da effettuare ogni giorno 8 voli tra Londra e Roma e 6 voli tra Londra e Milano. Ma l’ente regolatore britannico non ne ha concesso nemmeno uno un po’ perché start-up e quindi in fondo alla lista d’attesa, un po’ perché ha deciso di privilegiare la società di casa (British Airways) e quelle che forniscono voli intercontinentali (WestJet, Shenzen Airlines) che allo stesso sono pure aziende in alto nella stessa lista d’attesa. In parallelo Ita Airways può utilizzare i 72 slot settimanali (di Alitalia) a London City: ma l’aeroporto cittadino ha limitazioni importanti come rendere impossibile la movimentazione degli Airbus A319 o A320 — nell’attuale flotta di Ita — perché troppo grandi...

La famosa continuita'....


 

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,426
371
BRUXELLES (Reuters) - Lufthansa si aspetta di ricevere nelle prossime settimane un 'warning' da parte dell'antitrust Ue in merito all'offerta per una quota di minoranza in Ita Airways ed è pronta a offrire rimedi mirati per risolvere i problemi di concorrenza.

Lo ha riferito una fonte direttamente a conoscenza della situazione.

Il vettore tedesco punta a una partecipazione del 41% nella compagnia aerea italiana per 325 milioni di euro, nell'ambito di un aumento di capitale.


La Commissione europea ha aperto un'indagine su larga scala sull'operazione a gennaio sui timori che l'acquisizione possa ridurre la concorrenza nei servizi di trasporto aereo passeggeri su diverse rotte a breve e lungo raggio.

La Commissione europea esaminerà anche se sia necessario considerare Ita, Lufthansa e i partner di joint venture United Airlines e Air Canada come un'unica entità dopo la fusione.

Lufthansa si aspetta a metà marzo una comunicazione da parte della Commissione che esponga più dettagliatamente tali preoccupazioni, ha detto la fonte.

Le potenziali misure correttive potrebbero essere in linea con quelle dell'operazione tra Korean Air e Asiana, che ha ricevuto il via libera della Commissione solo dopo la rinuncia a slot, diritti di traffico e aerei per consentire a un concorrente di operare su quattro rotte equivalenti, ha aggiunto la fonte.

Lufthansa aveva offerto rimedi durante l'esame preliminare dell'operazione da parte dell'autorità di vigilanza dell'Unione europea, ma sono stati respinti poiché non hanno soddisfatto i requisiti regolamentari.

Nessun commento da parte della Commissione, che dovrà decidere sull'accordo entro il 6 giugno.

 
  • Like
Reactions: belumosi

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,426
371
La compagnia aerea italiana, ITA Airways, inserisce dall’Aeroporto di Lamezia Terme un quarto volo su Roma Fiumicino solo da Giugno a Settembre 2024.

Questo l’operativo estivo 2024 con il nuovo volo dal 01 Giugno 2024 al 30 Settembre 2024:

Lamezia Terme – Roma Fiumicino 06:20 07:30
Roma Fiumicino – Lamezia Terme 09:20 10:30

Lamezia Terme – Roma Fiumicino 11:15 12:25
Roma Fiumicino – Lamezia Terme 13:30 14:35 (nuovo)

Lamezia Terme – Roma Fiumicino 15:20 16:30 (nuovo)
Roma Fiumicino – Lamezia Terme 17:20 18:25

Lamezia Terme – Roma Fiumicino 19:10 20:25
Roma Fiumicino – Lamezia Terme 21:55 23:05



ITA Airways annuncia l’apertura delle vendite per il quinto collegamento diretto tra Torino e Roma Fiumicino.


Il nuovo collegamento sarà operativo dal 1° giugno 2024 secondo il seguente schedule:

  • Roma Fiumicino – Torino tutti i giorni tranne il sabato con partenza da Roma alle 18:00 ed arrivo nel capoluogo piemontese alle 19:10
  • Torino – Roma Fiumicino tutti i giorni tranne il sabato con partenza da Torino alle 19:55 e arrivo nella Capitale alle 21:05
 
  • Like
Reactions: Alitalia Fan

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,426
371
Lufthansa e' pronta a rinunciare all'operazione Ita e lo ha comunicato alla UE. Il verdetto slitta tra novembre e dicembre e secondo Repubblica sarebbe l'ultimo atto della Commissione prima del passaggio del testimone al prossimo esecutivo.
Secondo il quotidiano autorizza a pensare ad una evenienza simile il fatto che Bruxelles abbia nuovamente inviato una richiesta di informazioni a Italia e Lufthansa: la QUARANTESIMA in 9 mesi.
La Commissione UE prende infatti in considerazione anche le rotte di Air canada e United e questo approccio individua 60 tratte intercontinentali dove LH Air Canada e United realizzerebbero un indirect overlap, una sovrapposizione indiretta anche essa lesiva della concorrenza.
In sostanza i legali tedeschi sospettano che Bruxelles prepari una decisione senza precedenti con condizioni che supererebbero di gran lunga i vantaggi economici dell'operazione.

 
  • Like
Reactions: belumosi

Cesare.Caldi

Utente Registrato
14 Novembre 2005
36,538
1,228
N/D
Le scadenza del 6 giugno è l'ultima possibile visto che siamo già nella fase due della procedura, in quella data la UE dovrà dare una risposta definitiva, si, no, o con quali condizioni può avvenire l'accordo. Non capisco come parlano di rinviare tutto a fine anno quando ci sarà probabilmente già in carica il nuovo governo UE.
 

TG945

Utente Registrato
20 Gennaio 2007
480
0
Roma, Lazio.
Lufthansa e' pronta a rinunciare all'operazione Ita e lo ha comunicato alla UE. Il verdetto slitta tra novembre e dicembre e secondo Repubblica sarebbe l'ultimo atto della Commissione prima del passaggio del testimone al prossimo esecutivo.
Secondo il quotidiano autorizza a pensare ad una evenienza simile il fatto che Bruxelles abbia nuovamente inviato una richiesta di informazioni a Italia e Lufthansa: la QUARANTESIMA in 9 mesi.
La Commissione UE prende infatti in considerazione anche le rotte di Air canada e United e questo approccio individua 60 tratte intercontinentali dove LH Air Canada e United realizzerebbero un indirect overlap, una sovrapposizione indiretta anche essa lesiva della concorrenza.
In sostanza i legali tedeschi sospettano che Bruxelles prepari una decisione senza precedenti con condizioni che supererebbero di gran lunga i vantaggi economici dell'operazione.


Totalmente comprensibile se Lufthansa rinunciasse. Resta il fatto che il consolidamento nel settore del trasporto aereo andrà avanti comunque perché le realtà minori scompariranno o diventeranno ancora più irrilevanti di quanto non siano già oggi.
 

maxdan2008

Utente Registrato
26 Luglio 2015
146
39
Bologna
Lufthansa e' pronta a rinunciare all'operazione Ita e lo ha comunicato alla UE. Il verdetto slitta tra novembre e dicembre e secondo Repubblica sarebbe l'ultimo atto della Commissione prima del passaggio del testimone al prossimo esecutivo.
Secondo il quotidiano autorizza a pensare ad una evenienza simile il fatto che Bruxelles abbia nuovamente inviato una richiesta di informazioni a Italia e Lufthansa: la QUARANTESIMA in 9 mesi.
La Commissione UE prende infatti in considerazione anche le rotte di Air canada e United e questo approccio individua 60 tratte intercontinentali dove LH Air Canada e United realizzerebbero un indirect overlap, una sovrapposizione indiretta anche essa lesiva della concorrenza.
In sostanza i legali tedeschi sospettano che Bruxelles prepari una decisione senza precedenti con condizioni che supererebbero di gran lunga i vantaggi economici dell'operazione.

la cosa più assurda di questa vicenda mi sembra questo passaggio

"La Commissione UE prende infatti in considerazione anche le rotte di Air canada e United e questo approccio individua 60 tratte intercontinentali dove LH Air Canada e United realizzerebbero un indirect overlap, una sovrapposizione indiretta anche essa lesiva della concorrenza."

.... obietterei alla "simpatica" Commissione UE/Antitrust che il problema di poca concorrenza su quelle 60 rotte forse c'è già ora .....viste la dimensione e l'esiguo network di ITA.
 
  • Like
Reactions: belumosi

magick

Utente Registrato
5 Maggio 2016
994
432
So che 13900 ha già scritto più volte cosa ne pensa, ma dopo queste ultime notizie mi piacerebbe sapere la sua opinione. Credo che sia sempre interessante sentire pareri diversi.
 
  • Like
Reactions: Liuck

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
9,821
6,898
So che 13900 ha già scritto più volte cosa ne pensa, ma dopo queste ultime notizie mi piacerebbe sapere la sua opinione. Credo che sia sempre interessante sentire pareri diversi.
E mi sa che malgrado l'abbia appunto scritto più volte, ancora non s'è capito. Post n. 1843 per un riepilogo:

[...]E, per la milionesima volta, io non sto difendendo nessuno. Il mondo della competizione si evolve nel tempo. Giusto qualche settimana fa, le autorita' qui in UK hanno bocciato l'acquisizione di Figma da parte di Adobe. Fosse successo cinque anni fa, non so se sarebbe andata nello stesso modo. Non sto nemmeno dicendo che l'UE deve bloccare l'ingresso di LH in ITA. E, a oggi 12/02/24, nemmeno l'UE lo dice. Come ho ripetuto diecimila volte, stanno controllando e io ritengo che sia giusto controllare.
 

East End Ave

Utente Registrato
13 Agosto 2013
7,616
2,672
su e giu' sull'atlantico...

maxdan2008

Utente Registrato
26 Luglio 2015
146
39
Bologna
***Lufthansa/Ita: Vestager, decisione sara' quando sara', tocca ad aziende trovare soluzioni
4 marzo 2024

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Bruxelles, 4 mar - 'Il prossimo passo della Commissione sull'operazione Lufthansa-Ita ci sara' quando ci sara''. Cosi' ha risposto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager alla domanda su quali saranno e quando avverranno le prossime decisioni dell'inchiesta approfondita sull'operazione Lufthansa-Ita.

Richiesta poi di chiarire se attualmente siano in contatti o l'Antiturst sta aspettando risposte, Vestager ha aggiunto: 'Nella fase due delle analisi abbiamo la possibilita' di approfondirle e stiamo discutendo con le societa' per vedere come puo' essere fronteggiata la situazione di concorrenza: in ogni caso sta alle societa' proporre soluzioni sulla base della razionalita' del business'.

(RADIOCOR) 04-03-24 13:49:53 (0372)NEWS
 
  • Like
Reactions: belumosi

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
16,341
1,332
***Lufthansa/Ita: Vestager, decisione sara' quando sara', tocca ad aziende trovare soluzioni
4 marzo 2024

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Bruxelles, 4 mar - 'Il prossimo passo della Commissione sull'operazione Lufthansa-Ita ci sara' quando ci sara''. Cosi' ha risposto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager alla domanda su quali saranno e quando avverranno le prossime decisioni dell'inchiesta approfondita sull'operazione Lufthansa-Ita.

Richiesta poi di chiarire se attualmente siano in contatti o l'Antiturst sta aspettando risposte, Vestager ha aggiunto: 'Nella fase due delle analisi abbiamo la possibilita' di approfondirle e stiamo discutendo con le societa' per vedere come puo' essere fronteggiata la situazione di concorrenza: in ogni caso sta alle societa' proporre soluzioni sulla base della razionalita' del business'.

(RADIOCOR) 04-03-24 13:49:53 (0372)NEWS
Sostanzialmente fa capire che la sua intenzione è tenerla ferma sine die.
Ma la cosa si era capita quando AF-KL con SAS è stata (dietro consiglio) sotto alla soglia del del 20%. Adesso sarebbe interessante se i Governi italiano, spagnolo e tedesco più le concorrenti denunciassero i possibili rischi alla concorrenza dell'acquisto di una quota minoritaria di AF-KL in SAS e delle sinergie che penseranno di mettere in gioco. In fondo anche se non è obbligatoria la notifica il rischio concorrenza c'è ugualmente e può essere denunciato dagli altri chiedendo una approfondita analisi a riguardo.
 
  • Like
Reactions: belumosi

kilomike

Utente Registrato
18 Aprile 2007
398
25
Milano, Lombardia.
purtroppo anche di fronte a dichiarazioni come quelle riportate delle Vestager rimango dell'idea che qui l'affare LH/ITA si é incagliato in un groviglio di interessi politici ben piú grandi per l'attuazione dei quali i processi formali (che giustamente descrive l'amico 13900 e nei quali continua a confidare) sono usati come facciata e paravento. Se ci fosse la volontá politica di far andare a buon fine la cosa, saremmo giá molto ma molto piú avanti. Se fossi in LH e/o in ITA lavorerei sodo a scenari alternativi (e spero vivamente che lo stiano facendo).