Ita Airways : a Lufthansa il 40% della compagnia italiana


AAAndy

Utente Registrato
25 Dicembre 2016
118
38
Dal 5 maggio:

AZ838 FCO-RUH 15:15/21:25 32Q
AZ839 RUH-FCO 01:45/06:30 32Q
4xw poi salirà a 5xw

Dal 6 giugno:

AZ852 FCO-ACC 15:15/19:15 32Q
AZ853 ACC-FCO 12:15/08:10 32Q
3xw poi salirà a 4xw

Dal 7 giugno:

AZ846 FCO-KWI 16:15/22:00 32Q
AZ847 KWI-FCO 03:10/07:35 32Q
3xw poi progressivamente a 5xw


Fonte: sito ITA

Scusate l'OT ma si sa nulla dei futuri voli su Tripoli Mitiga? Mi era giunta voce di un inizio operazioni a settimane. Mi toccherà qualche giro in zona nel prox futuro...
 

13900

Utente Registrato
26 Aprile 2012
9,678
6,695
In gioventu' avevo lavorato in Cabin Appearance, coprendo sia le operazioni normali che la rappresentanza per il team nel gruppo di lavoro che si occupava dei nuovi progetti.

La pulizia degli aerei e' difficile. Da un lato ci sono passeggeri bestie, e questo e' un dato di fatto; dall'altro i tempi sono sempre ridotti e il centro di costo in carica delle pulizie e' sempre il primo a venir tagliato (e si arriva con situazioni in cui il lavoro e' fatto da povera gente che si spacca letteralmente la schiena per una miseria. A Londra hanno l'ardire di offrire £9 all'ora, quando il "London living wage" e' sugli £11 e sono gia' stipendi da fame).

Cio' che non aiuta, poi, e' che molti detergenti "classici" non si possono usare. Tutto cio' che puo' emettere vapori e', di fatto, bannato; quindi quasi tutte le soluzioni a base di alcool, o candeggina, non si possono usare.

A vedere le foto postate di cui sopra, e quelle che si vedono in generale - e senza esserci mai salito - ITA s'e' un po' tirata la zappa sui piedi:

1) hanno scelto colori chiari per sedute, in particolar modo quel beige e il grigio chiaro sulle poltrone di W
2) hanno messo, o cosi' sembra nella foto n.2 del Principe, moquette chiara (si vede un corridoio centrale blu, e quella barra che sta sotto ai sedili), cosa che solo il marchese De Sade potrebbe scegliere
3) le superfici laterali, come nella foto del bracciolo del 339, o in altre foto della C dedicata sul 321neo, sono blu "matte" o, come dicono, 'not textured'. Eventuali graffi, sbreghi, strisciate e quant'altro si vedono non subito, prima. soprattutto se non c'e' una specie di patina protettiva lucida.
 

PMFspotter

Utente Registrato
9 Agosto 2016
86
42
Dal 5 maggio:

AZ838 FCO-RUH 15:15/21:25 32Q
AZ839 RUH-FCO 01:45/06:30 32Q
4xw poi salirà a 5xw

Dal 6 giugno:

AZ852 FCO-ACC 15:15/19:15 32Q
AZ853 ACC-FCO 12:15/08:10 32Q
3xw poi salirà a 4xw

Dal 7 giugno:

AZ846 FCO-KWI 16:15/22:00 32Q
AZ847 KWI-FCO 03:10/07:35 32Q
3xw poi progressivamente a 5xw


Fonte: sito ITA
Secondo me c' qualcosa che non va con gli orari di Accra, penso la partenza dall'Africa sia alle 22:15 perchè sennò altro che scarso utilizzo della macchina se questa stesse ferma per ben 17 ora ad ACC:)
 

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,376
331
Nuova lettera inviata da tutti i sindacati italiani e tedeschi al Commissario Didier Reynders affinche' risponda in modo positivo e celere all'operazione Lufthansa - Ita per la salvaguardia del trasporto aereo europeo ed il suo rafforzamento.
La lettera e' firmata anche dalle organizzazioni sindacali di Austria e Svizzera.
(Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, UglTa, Anpac, Vereinigung cockpit, Aeropers, Aca, Vida, Verdi e Ufo).
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
14,799
2,867
Margrethe Vestager non è stata nominata presidente della BEI, quindi riprenderà il posto di commissario nell'antitrust UE.
 

Alitalia Fan

Socio AIAC
Utente Registrato
5 Novembre 2005
15,101
492
36
Abu Dhabi
Qualcosa si muove anche dal fronte Libano: in un incontro in ambasciata Italiana si è discusso dell’apertura di FCO-BEY con 11 voli settimanali a partire da aprile 2024. Staremo a vedere!

 

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,376
331
Con l'apertura di Beirut (al netto naturalmente di Mosca e Tel Aviv) tutti gli scali previsti del network lungo raggio del Piano originale (2020) sono stati inaugurati.
Fa eccezione il collegamento Malpensa Narita e la cancellazione di quello per New York dallo scalo lombardo.
In compenso non era prevista l' operativita' di 14 voli settimanali su San Paolo
L' unico scalo ad essere mancante e' quello di Bombay la cui apertura era prevista per il 2024 e quello di Amman la cui apertura era invece prevista per il 2023.
Giova altresi' ricordare che Jeddah Ryad e Kuwait dovevano essere aperti nel 2025.
Sul network medio raggio risultano assenti gli scali di Comiso, Verona, Belgrado, Malaga, Valencia, Marsiglia da Roma (oltre a Alghero e Olbia) e quelli di Manchester Madrid Barcellona Lussemburgo e Pescara da Milano Linate (oltre ad Alghero e Olbia).
Risultavano pero' mancanti in quel Piano gli scali di Male' sul lungo raggio e quelli di Rodi, Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Heraklion, Corfù, Lampedusa e Pantelleria da Roma e Milano e Spalato e Cefalonia dal solo scalo di Roma.
Il Piano originale prevedeva 105 aerei. Quello attuale, rivisto alla luce del matrimonio con Lufthansa, ne prevede 96
 
Ultima modifica:

East End Ave

Utente Registrato
13 Agosto 2013
7,451
2,501
su e giu' sull'atlantico...
ROMA – La vendita di beni primari di Alitalia a Ita finisce nel mirino del Giudice del Lavoro di Milano. Colpito dal fatto che questi beni – aeroplani, slot e diritti di volo – siano finiti a Ita per un solo euro e non a prezzi di mercato, come invece chiedeva l’Europa.

Una mossa – questa cessione a un euro – che può aver danneggiato i creditori e i lavoratori di Alitalia.

 

Vincenzo Bova

Utente Registrato
9 Giugno 2016
350
98
ROMA – La vendita di beni primari di Alitalia a Ita finisce nel mirino del Giudice del Lavoro di Milano. Colpito dal fatto che questi beni – aeroplani, slot e diritti di volo – siano finiti a Ita per un solo euro e non a prezzi di mercato, come invece chiedeva l’Europa.

Una mossa – questa cessione a un euro – che può aver danneggiato i creditori e i lavoratori di Alitalia.

Infatti da dipendente dico Amen, ma da creditore dipendnete ( quindi satebbe un credito provilegiato) sinceramente mi rode, perché mi spetterebbero dei soldi relativamente a (ferie+ quattordicesima, maggiroazioni notturni, missioni e competenze varie) che probabilmente non rivedrò mai più. Un insinuazione al passivo del 2017 e resa esecutiva dal giudice, ma mai liquidata per mancanza di fondi da parte dell' amministrazione straordinaria, e nel 2021 che fanno i commissari cedono ad ITA per un solo Euro aerei Slot e quant' altro.

Inviato dal mio SM-S908B utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: East End Ave

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,376
331
La vendita di Alitalia (correggetemi se sbaglio) fu affidata a 3 Commissari nominati dallo STATO. Ed il tutto e' stato sottoposto alla revisione della Corte dei Conti che evidentemente ha giudicato congruo l'esborso figurativo di 1 euro (cosi' come ha giudicata congrua l'offerta di Lufthansa visto che il suo ok all'operazione era propedeutico all'invio della notifica a Bruxelles).
Il Commissario liquidatore designato dallo STATO Giovanni Fiori ha sempre ribadito come il prezzo fosse congruo anzi, come Ita avesse in realta' pagato anche troppo poiche' secondo i suoi calcoli sarebbe stata Alitalia ad aver dovuto indennizzare Ita per una cifra intorno ai 140 milioni.


Parole che aveva espresso all'epoca lo stesso Altavilla:
Abbiamo acquistato l’asset aviation a un euro” da Alitalia. Sottolineando: “C’è una grossa differenza tra il concetto di valore e quello di prezzo. Nessuno pensa che gli asset valessero un euro ma il prezzo giusto era quello” e ciò “in funzione dei costi che dovevamo sostenere per mettere questi asset in condizione di poter volare in modo efficiente sin dal primo giorno”, ricorda Altavilla.


E torno a ripetere nessuno obietto' nulla.
Poi ovviamente parola alla Magistratura.
 
Ultima modifica:

leerit

Utente Registrato
3 Settembre 2019
1,376
331
Sperando fare cosa gradita in rete si puo' trovare questo PROVVISORIO orario per la stagione winter 2024-25.

Alcune interessanti considerazioni basandosi su questi dati che ricordo essere PROVVISORI e NON ufficiali.

Sparisce il volo LIN - LHR. Resta una frequenza sul FCO - LHR. I voli per London City diventano fino a 5 giornalieri.
Torna il volo per Malta in inverno e aumenta la frequenza su Sofia. Aumentano i voli per Tirana (tre giornalieri) e ne sono previsti 3 per Tel Aviv.
Sul lungo raggio Chicago sembrerebbe essere annuale (bisognera' vedere se con la consueta pausa da meta' gennaio a inizio marzo).
Spiccano i due voli giornalieri per San Paolo lungo tutto l'arco dell'anno ed i 3 voli giornalieri anche l'inverno da FCO a JFK.



TA Airways nella stagione invernale 2024-2025 (che va dal 27 ottobre 2024 al 29 marzo 2025) ha in programma i seguenti voli:


NAZIONALI


Da Milano Linate


Milano Linate – Bari: 3 voli giornalieri —–6-,5 voli giornalieri ——7, 6 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Brindisi: 2 voli giornalieri


Milano Linate – Cagliari: non caricati


Milano Linate – Catania: 6 voli giornalieri


Milano Linate – Roma Fiumicino: 9 voli giornalieri —–67, 10 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Napoli: 3 volo giornalieri —–6-, 4 voli giornalieri ——7, 6 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Palermo: 3 voli giornalieri —-5–, 4 voli giornalieri 1234–7, 5 voli giornalieri —–6-


Milano Linate – Reggio Calabria: 2 voli giornalieri


Milano Linate – Lamezia Terme: 2 voli giornalieri


Milano Linate – Trieste: non caricati


Da Roma Fiumicino


Roma Fiumicino – Bari: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Brindisi: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Bologna: 3 voli giornalieri -2—-7, 4 voli giornalieri 1-3456-


Roma Fiumicino – Cagliari: non caricati


Roma Fiumicino – Catania: 7 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Firenze: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Genova: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Milano Linate: 9 voli giornalieri —–67, 10 voli giornalieri 12345–


Roma Fiumicino – Napoli: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Palermo: 6 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Reggio Calabria: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Lamezia Terme: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Torino: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Trieste: 4 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Venezia: 4 voli giornalieri


INTERNAZIONALI


Da Milano Linate


Milano Linate – Amburgo: 1 volo giornaliero


Milano Linate – Amsterdam: 3 voli giornalieri


Milano Linate – Bruxelles: 2 voli giornalieri —–67, 3 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Düsseldorf: 1 volo giornaliero —–67, 2 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Francoforte: 1 volo giornaliero —–67, 2 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Londra City: 2 voli giornalieri —–6-, 4 voli giornalieri ——7, 5 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Parigi Charles de Gaulle: 2 voli giornalieri —–6-, 3 voli giornalieri ——7, 4 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Parigi Orly: 1 volo giornaliero —–6-, 2 voli giornalieri ——7, 3 voli giornalieri 12345–


Milano Linate – Stoccarda: 1 volo giornaliero —–67, 2 voli giornalieri 12345–


Da Roma Fiumicino


Roma Fiumicino – Algeri: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Amsterdam: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Atene: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Barcellona: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Bruxelles: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Dakar: non caricati


Roma Fiumicino – Francoforte: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Ginevra: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Il Cairo: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Jeddah: non caricati


Roma Fiumicino – Kuwait: 4 voli settimanali 2–4567


Roma Fiumicino – Londra City: 1 volo giornaliero —–67, 2 voli giornalieri 12345–


Roma Fiumicino – Londra Heathrow: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Madrid: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Malta: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Monaco: 2 volo giornalieri


Roma Fiumicino – Nizza: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Parigi Charles de Gaulle: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Riyad: 5 voli settimanali 1-345-7


Roma Fiumicino – Sofia: 5 voli settimanali 1-34-67


Roma Fiumicino – Tel Aviv: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Tirana: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Tunisi: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Zurigo: 3 voli giornalieri


INTERCONTINENTALI


Da Roma Fiumicino


Roma Fiumicino – Accra: 4 voli settimanali 12-4-6-


Roma Fiumicino – Boston: 6 voli settimanali 12-4567


Roma Fiumicino – Buenos Aires: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Chicago: 6 voli settimanali 1-34567


Roma Fiumicino – Delhi: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Rio de Janeiro: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – San Francisco: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – San Paolo: 2 voli giornalieri


Roma Fiumicino – New York: 3 voli giornalieri


Roma Fiumicino – Los Angeles: 6 voli settimanali 1-34567


Roma Fiumicino – Miami: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Tokyo: 1 volo giornaliero


Roma Fiumicino – Toronto: voli non caricati


Roma Fiumicino – Washington: 5 voli settimanali 1-34-67


 
  • Like
Reactions: belumosi

El Cubetazo

Utente Registrato
3 Gennaio 2023
22
39
La vendita di Alitalia (correggetemi se sbaglio) fu affidata a 3 Commissari nominati dallo STATO. Ed il tutto e' stato sottoposto alla revisione della Corte dei Conti che evidentemente ha giudicato congruo l'esborso figurativo di 1 euro (cosi' come ha giudicata congrua l'offerta di Lufthansa visto che il suo ok all'operazione era propedeutico all'invio della notifica a Bruxelles).
Il Commissario liquidatore designato dallo STATO Giovanni Fiori ha sempre ribadito come il prezzo fosse congruo anzi, come Ita avesse in realta' pagato anche troppo poiche' secondo i suoi calcoli sarebbe stata Alitalia ad aver dovuto indennizzare Ita per una cifra intorno ai 140 milioni.


Parole che aveva espresso all'epoca lo stesso Altavilla:
Abbiamo acquistato l’asset aviation a un euro” da Alitalia. Sottolineando: “C’è una grossa differenza tra il concetto di valore e quello di prezzo. Nessuno pensa che gli asset valessero un euro ma il prezzo giusto era quello” e ciò “in funzione dei costi che dovevamo sostenere per mettere questi asset in condizione di poter volare in modo efficiente sin dal primo giorno”, ricorda Altavilla.


E torno a ripetere nessuno obietto' nulla.
Poi ovviamente parola alla Magistratura.
Non so nulla di come avvenne la vendita, ma avendo una certa familiarità immagino che il prezzo pagato sia stato un simbolico 1€, come spesso accade, ma in cambio ITA si sia accollata dei debiti, come ad esempio il TFR, ratei ferie, 13/14esima di tutti i dipendenti passati, i leasing degli aerei, le passività verso fornitori strategici, le royalties o cmq costi per non perdere gli slot, i costi per mantenere le licenze...

Di solito si parla di "componenti prezzo", in questo caso un pezzo è pagato per cassa (1€), il resto pagato per accollo. Immagino che da li si arrivi a €140m negativi. è un classico delle operazioni distressed, dove stai acquisendo rami d'azienda con equity negativa e/o che bruciano cassa
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
14,799
2,867
Non so nulla di come avvenne la vendita, ma avendo una certa familiarità immagino che il prezzo pagato sia stato un simbolico 1€, come spesso accade, ma in cambio ITA si sia accollata dei debiti, come ad esempio il TFR, ratei ferie, 13/14esima di tutti i dipendenti passati, i leasing degli aerei, le passività verso fornitori strategici, le royalties o cmq costi per non perdere gli slot, i costi per mantenere le licenze...

Di solito si parla di "componenti prezzo", in questo caso un pezzo è pagato per cassa (1€), il resto pagato per accollo. Immagino che da li si arrivi a €140m negativi. è un classico delle operazioni distressed, dove stai acquisendo rami d'azienda con equity negativa e/o che bruciano cassa
Esatto. Aggiungo che a causa della pluriennale mancanza di informazioni finanziarie fornite da AZ, ci siamo talmente abituati a ragionare per ipotesi, fino a dimenticare che ora esiste un bilancio che spiega tutto. Ed è comodamente disponibile sul sito di ITA. :)
Pag. 77