kenyaprince

Amministratore AC
Staff Forum
20 Giugno 2008
29,796
440
VCE-TSF
Risultati del primo semestre conclusosi il 31 marzo 2023



Prosegue la forte domanda per l’estate 2023 sul network primario ottimizzato di easyJet: insieme alla trasformazione della generazione dei ricavi, sta conducendo a un’accelerazione nel raggiungimento degli obiettivi di medio termine.



Perdita d’esercizio netta ante-imposte di 411 milioni di sterline (perdita dichiarata ante-imposte di 415 milioni di sterline)Solidità finanziaria: 0,2 miliardi di sterline di debito netto con 3,5 miliardi di sterline di liquidità e depositi sul mercato monetario Solidità delle prenotazioniRisultati del Q3 2023 attesi a +20% su base annuaLa finestra di prenotazione ritorna verso livelli normalizzatiQ3 – 73% di prenotazioni: +1% vs FY22 Q4 – 36% di prenotazioni: +3% vs FY22easyJet holidays prevede un utile prima delle imposte superiore a £80 milioni nel FY23easyJet holidays avvierà un secondo mercato (Svizzera), in vista...
Leggi il resto...


 

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
3,840
2,923
Paris
Parliamo di easyJet holidays.
Qualcuno potrebbe pensare che l’arrivo di J.L., con passata esperienza in vettori a vocazione charteristica, stia spingendo la low cost verso il mercato dei tour operators: la realtà è, fortunatamente, un’altra. Il vettore non possiede alcun allotment (rischio vuoto per pieno ma anche possibilità di decidere il prezzo), lasciando la facoltà alle strutture alberghiere di vendere il proprio prodotto, al loro prezzo direttamente sulla piattaforma easyJet che mette loro a disposizione il viaggio. Questa formula è piaciuta molto alle strutture tant’è che si stanno moltiplicando le richieste da parte degli albergatori (delle destinazioni servite dagli arancioni) non solo per destinazioni balneari, ma anche per i city break.