Crac Alitalia-SAI, rinvio a giudizio per bancarotta fraudolenta per Montezemolo, Colaninno ed altri 12 manager, Etihad responsabile civile


enrico

Amministratore AC
Staff Forum
30 Gennaio 2008
15,278
583
Rapallo, Liguria.
Il gup di Civitavecchia, Francesco Filocamo, a conclusione dell’udienza preliminare ha disposto ilrinvio a giudizio di tutti gli imputati nel procedimento per bancarotta fraudolenta e altri reati societari nei confronti degli ex amministratori e sindaci di Alitalia, dichiarata insolvente nel 2017 e ammessa alla procedura di Amministrazione Straordinaria. Il processo prenderà il via davanti al Tribunale di Civitavecchia il 18 maggio 2023. Quattordici gli imputati, tra i quali Luca Cordero di Montezemolo e Roberto Colaninno, a rispondere a vario titolo, fra ex amministratori e sindaci di Alitalia che hanno ricoperto la carica nel biennio 2014/2016.

Gli attuali Commissari Straordinari di Alitalia, Giuseppe Leogrande, Daniele Santosuosso e Gabriele Fava, rappresentati dall’avvocato e professore Roberto Borgogno, sono costituiti parte civile nel procedimento a tutela dei creditori dell’ex compagnia di bandiera, per ottenere il riconoscimento dei danni derivanti dalle condotte che, secondo l’accusa sostenuta in giudizio dal Pubblico Ministero di Civitavecchia Mirco Piloni, avrebbero provocato il dissesto di Alitalia.

La chiamata in corresponsabilità di Etihad Airways si basa in particolare sull’assunto accusatorio, che dovrà appunto essere verificato nel corso del giudizio, che la compagnia aerea emiratina, pur essendo socia di minoranza di Alitalia (con il 49% del capitale), esercitasse su quest’ultima in modo continuativo ed effettivo una decisiva influenza sulla gestione e sul controllo, tale da determinarne le scelte più rilevanti.
 

romaneeconti

Utente Registrato
21 Marzo 2021
959
518
Decisamente interessante, anche e soprattutto per gli svariati creditori di Alitalia SAI.
a parte gli eventuali sviluppi giudiziari per coloro che sono stati rinviati a giudizio ( sara' il solito tarallucci&vino, vedremo...) mi chiedo a chi eventualmnete puo' interessare da un punto di vista pratico questa azione della magistratura cinque anni dopo i fatti...forse che i poveri creditori fottuti vedranno un euro?....o la cittadinanza italica ristornata con qualche credito d'imposta o bonus? Solita roba all'italiana. Mi ricordo anche come qui in passato alcuni forumisti sostenevano che bisognava "denunciare alla magistratura i presunti cattivi pensieri sulla gestione della societa'" e non scriverle qui sul forum onde non venir tacciati di lesa maesta'....come se la luna fosse quadrata...vabbe'...
 

enrico

Amministratore AC
Staff Forum
30 Gennaio 2008
15,278
583
Rapallo, Liguria.
a parte gli eventuali sviluppi giudiziari per coloro che sono stati rinviati a giudizio ( sara' il solito tarallucci&vino, vedremo...) mi chiedo a chi eventualmnete puo' interessare da un punto di vista pratico questa azione della magistratura cinque anni dopo i fatti...forse che i poveri creditori fottuti vedranno un euro?....o la cittadinanza italica ristornata con qualche credito d'imposta o bonus? Solita roba all'italiana. Mi ricordo anche come qui in passato alcuni forumisti sostenevano che bisognava "denunciare alla magistratura i presunti cattivi pensieri sulla gestione della societa'" e non scriverle qui sul forum onde non venir tacciati di lesa maesta'....come se la luna fosse quadrata...vabbe'...
Commento abbastanza qualunquista, permettimi.
In caso di condanna, gli imputati in solido con il responsabile civile sarebbero tenuti a risarcire la società in liquidazione del danni arrecato, ed il risarcimento sarebbe distribuito in sede di riparto ai creditori, seguendo ordini e privilegi (fatta in soldonissimi).
 

Seaking

Moderatore
Utente Registrato
1 Febbraio 2012
11,415
832
La chiamata in corresponsabilità di Etihad Airways si basa in particolare sull’assunto accusatorio, che dovrà appunto essere verificato nel corso del giudizio, che la compagnia aerea emiratina, pur essendo socia di minoranza di Alitalia (con il 49% del capitale), esercitasse su quest’ultima in modo continuativo ed effettivo una decisiva influenza sulla gestione e sul controllo, tale da determinarne le scelte più rilevanti.
Non ci vuole un genio per capirlo e spero riescano a dimostrarlo in modo chiaro ed inequivocabile anche in sede giudiziale.
 

romaneeconti

Utente Registrato
21 Marzo 2021
959
518
Commento abbastanza qualunquista, permettimi.
In caso di condanna, gli imputati in solido con il responsabile civile sarebbero tenuti a risarcire la società in liquidazione del danni arrecato, ed il risarcimento sarebbe distribuito in sede di riparto ai creditori, seguendo ordini e privilegi (fatta in soldonissimi).
Questo e' quel che dovrebbe essere, fatta salva l'eventuale condanna. All'atto pratico, previste le lungaggini giudiziarie, temo che poca cosa si concretizzera'.
 

rommel

Utente Registrato
31 Luglio 2008
1,275
91
Chia
a parte gli eventuali sviluppi giudiziari per coloro che sono stati rinviati a giudizio ( sara' il solito tarallucci&vino, vedremo...) mi chiedo a chi eventualmnete puo' interessare da un punto di vista pratico questa azione della magistratura cinque anni dopo i fatti...forse che i poveri creditori fottuti vedranno un euro?....
I Fornitori(creditori) no di certo perche' , per la maggior parte , hanno già "as usual" ricevuto dalla A.S. una bella revocatoria per gli ultimi 6 mesi di attività. Già sono fortunati se riusciranno a scamparla senza doverci rimettere degli altri soldi.....
 
  • Like
Reactions: romaneeconti

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,968
1,271
Paris
Il processo prenderà il via davanti al Tribunale di Civitavecchia il 18 maggio 2023. Quattordici gli imputati, tra i quali Luca Cordero di Montezemolo e Roberto Colaninno, a rispondere a vario titolo, fra ex amministratori e sindaci di Alitalia che hanno ricoperto la carica nel biennio 2014/2016.
Quando scatterebbe la prescrizione?
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
14,196
1,584
Mi sembra un processo agli esecutori che dimentica i mandanti.
E' stata la politica a voler ossessivamente salvare AZ a qualsiasi costo. Dilapidando miliardi di soldi pubblici (e anche un bel po' di soldi privati dei creditori).
EY non ha fatto altro che depredare AZ in ogni modo possibile, con l'avvallo implicito dei soci italiani di maggioranza, al tempo silenziati dai palazzi (oltre che costretti ad investire).
D'altra parte il lungo guinzaglio nella gestione di AZ concesso ad EY (come anni prima fu per AF), altro non era che il prezzo da pagare per ottenere gli investimenti dei supposti soci industriali.
Non a caso in entrambi i casi, quando questi ultimi hanno chiuso i cordoni della borsa, sono stati gentilmente mandati a ca.gare con addosso il ruolo di unico colpevole del fallimento di turno.
Sentire parlare di bancarotta fraudolenta solo per i manager, mi sembra molto riduttivo. Il noleggio del 345 di stato ad un multiplo del prezzo necessario per l'acquisto pur di "convincere" EY a sobbarcarsi AZ, non credo che lo abbiano deciso Colaninno o LCDM (che comunque hanno le loro colpe per aver retto il gioco).
Per quanto riguarda il peso di EY in AZ, mi risulta che il governo allora in carica comunicò alla UE che EY non aveva il controllo effettivo di AZ e che qualche commissario a Bruxelles approvò.
Qualora la magistratura sentenziasse che EY aveva il controllo effettivo di AZ, vedremo se finiranno indagati anche i pezzi da 90 italiani e comunitari che hanno certificato il contrario.
Chissà perchè, ma ho seri dubbi che questo avverrà.
 

romaneeconti

Utente Registrato
21 Marzo 2021
959
518
LCDM e Bisignani non avranno la lettera di ringraziamenton da Alitalia per il servizio svolto con dedizione e spirito aziendale... poco male...penso che non l'avra' neanche Altavilla da ITA tra qualche mese...
 

robygun

Utente Registrato
27 Gennaio 2013
845
152
I Fornitori(creditori) no di certo perche' , per la maggior parte , hanno già "as usual" ricevuto dalla A.S. una bella revocatoria per gli ultimi 6 mesi di attività. Già sono fortunati se riusciranno a scamparla senza doverci rimettere degli altri soldi.....
Mi chiedo come sia possibile che ci sia ancora qualcuno che "si fidi" a fare da fornitore ad una delle reincarnazioni di Alitalia visto il pregresso di fallimenti e casini..

Mi chiedo anche come possa essere legale poter richiedere indietro i soldi per forniture erogate mesi prima..
 
  • Like
Reactions: East End Ave

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
15,441
634
Mi chiedo come sia possibile che ci sia ancora qualcuno che "si fidi" a fare da fornitore ad una delle reincarnazioni di Alitalia visto il pregresso di fallimenti e casini..

Mi chiedo anche come possa essere legale poter richiedere indietro i soldi per forniture erogate mesi prima..
E' la legge fallimentare. Poi le azioni revocatorie non è che si possono fare a simpatia, sono autorizzate dal giudice secondo la legge.
 

indaco1

Utente Registrato
30 Settembre 2007
3,384
131
.
Sarei ancora piu' interessato alla prevenzione di nuovi reati rispetto all'accertamento e repressione di quelli vecchi.

Un soggetto economico che adotto un business model non in equillibrio potrebbe avere una propensione a vivere di espedienti anche in futuro.
 

Paolo_61

Socio AIAC
Utente Registrato
2 Febbraio 2012
6,711
370
Sarei ancora piu' interessato alla prevenzione di nuovi reati rispetto all'accertamento e repressione di quelli vecchi.

Un soggetto economico che adotto un business model non in equillibrio potrebbe avere una propensione a vivere di espedienti anche in futuro.
Nel futuro distonico di Phil Dick è possibile arrestare i colpevoli prima che commettano un reato. Nel presente dello stato di diritto Montezemolo & Co. sono innocenti fino a sentenza passata in giudicato
 

romaneeconti

Utente Registrato
21 Marzo 2021
959
518
Mi chiedo come sia possibile che ci sia ancora qualcuno che "si fidi" a fare da fornitore ad una delle reincarnazioni di Alitalia visto il pregresso di fallimenti e casini..

Mi chiedo anche come possa essere legale poter richiedere indietro i soldi per forniture erogate mesi prima..
Nel futuro distonico di Phil Dick è possibile arrestare i colpevoli prima che commettano un reato. Nel presente dello stato di diritto Montezemolo & Co. sono innocenti fino a sentenza passata in giudicato
e ridaje....facciamo anche le lezioni...chi nega questo? Sta di fatto, che han fatto dei disastri. Questo si puo' dire oppure devi aspettare che il terzo grado di giudizio lo certifichi eventualmente? Non ti sono sufficienti i miliardi buttati nel cesso da Alitalia, oppure anche questi vanno dimostrati? Credo sia piu' corretto invece pensare che tutti questi manager, nominati a capo del board Alitalia dalla politica, siano solo ingranaggi di un sistema perverso voluto essenzialmente dalla politica (cosa che vale come spero tu possa rilevare anche per ITA) ma si sono prestati "al servizio" non certo per
spirito patriottico, visto che hanno incamerato decine di milioni di euro di stipendi e chissa' quali annessi e connessi dallo Stato...quindi erano e sono perfettamente consapevoli del bordello in cui era Alitalia...se temevano qualcosa, potevano non accettare gli incarichi e non pagarne eventuali conseguenze semmai saranno accertate in termini giudiziari.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,990
962
Roma
e ridaje....facciamo anche le lezioni...chi nega questo? Sta di fatto, che han fatto dei disastri. Questo si puo' dire oppure devi aspettare che il terzo grado di giudizio lo certifichi eventualmente? Non ti sono sufficienti i miliardi buttati nel cesso da Alitalia, oppure anche questi vanno dimostrati? Credo sia piu' corretto invece pensare che tutti questi manager, nominati a capo del board Alitalia dalla politica, siano solo ingranaggi di un sistema perverso voluto essenzialmente dalla politica (cosa che vale come spero tu possa rilevare anche per ITA) ma si sono prestati "al servizio" non certo per
spirito patriottico, visto che hanno incamerato decine di milioni di euro di stipendi e chissa' quali annessi e connessi dallo Stato...quindi erano e sono perfettamente consapevoli del bordello in cui era Alitalia...se temevano qualcosa, potevano non accettare gli incarichi e non pagarne eventuali conseguenze semmai saranno accertate in termini giudiziari.
Immagino che per quelli come te anche la magistratura sia un desueto orpello ottocentesco, che frena il sano e più snello procedere della giustizia popolare.
 

BrunoFLR

Utente Registrato
13 Giugno 2011
1,308
469
Firenze
Ė di moda la giustizia degli scappati di casa; pece&piume + corda&sapone.
Se qualcuno 10 anni dopo risulterà innocente, pace all'anima sua (Enzo Tortora docet).

Inviato dal mio SM-A336B utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: enrico and Paolo_61