Coronavirus: riflessi sul mondo dell’aviazione

delta75

Well-known member
Utente Registrato
9 Settembre 2009
80
42
Federal Government Adjusts COVID-19 Entry Strategy for International Air Passengers
Media Statement
For Immediate Release: Wednesday, September 9, 2020
Contact: Media Relations
(404) 639-3286
As the COVID-19 pandemic continues, the United States Government (USG) is innovating and taking a new approach to help keep international air passengers healthy. The new, more effective strategy focuses on the continuum of travel and the individual passenger, including pre-departure and post-arrival education, efforts to develop a potential testing framework with international partners, and illness response. This strategy is consistent with the current phase of the pandemic and more effectively protects the health of the American public.
Beginning September 14, 2020, the USG will remove requirements for directing all flights carrying airline passengers arriving from, or recently had a presence in, certain countries to land at one of 15 designated airports and halt enhanced entry health screening for these passengers. Currently, enhanced entry health screening is conducted for those arriving from, or with recent presence in, China (excluding the Special Administrative Regions of Hong Kong and Macau), Iran, the Schengen region of Europe, the United Kingdom (excluding overseas territories outside of Europe), Ireland, and Brazil.
We now have a better understanding of COVID-19 transmission that indicates symptom-based screening has limited effectiveness because people with COVID-19 may have no symptoms or fever at the time of screening, or only mild symptoms. Transmission of the virus may occur from passengers who have no symptoms or who have not yet developed symptoms of infection. Therefore, CDC is shifting its strategy and prioritizing other public health measures to reduce the risk of travel-related disease transmission.
USG resources will instead be dedicated to more effective mitigation efforts that focus on the individual passenger, including: pre-departure, in-flight, and post-arrival health education for passengers; robust illness response at airports; voluntary collection of contact information from passengers using electronic means as proposed by some airlines to avoid long lines, crowding and delays associated with manual data collection; potential testing to reduce the risk of travel-related transmission of the virus that causes COVID-19 and movement of the virus from one location to another; country-specific risk assessments to assist passengers in making informed decisions about travel-related risk; enhancing training and education of partners in the transportation sector and at United States ports of entry to ensure recognition of illness and immediate notification to CDC; and post-arrival passenger recommendations for self-monitoring and precautions to protect others, with enhanced precautions, including staying home to the extent possible for 14 days for people arriving from high-risk destinations.
By refocusing our mitigation efforts on individual passenger risk throughout the air travel journey, the USG can most effectively protect the health of the American public.

Pare che qualcosa si inizi a muovere sul fronte atlantico.
 
  • Like
Reactions: Qantaslink

Qantaslink

Well-known member
Utente Registrato
22 Giugno 2009
1,306
18
Straniero che non ha patria
Bill Gates, fondatore di Microsoft e presidente della Gates Foundation, ha criticato la risposta americana all’emergenza coronavirus definendola “disastrosa” ma si è detto ottimista sui vaccini in arrivo. Poi la previsione sulla fine della pandemia: “I decessi finiranno nel 2022” e ci vorranno “fra 2 e 3 anni per sanare i danni fatti al sistema globale della salute”.


Durante la presentazione del “Goalkeepers report” alla vigilia dell’Assemblea Generale dell’Onu, Gates ha parlato con “La Stampa” si è detto “pessimista su come l’autunno sarà nell’emisfero settentrionale” sul fronte coronavirus. “Se non avremo interventi il numero dei morti, inclusi gli Usa, tornerà ai livelli della primavera“.


La buona notizia, però, “è che abbiamo diversi vaccini i cui dati iniziali sono promettenti, e potrebbero ricevere l’autorizzazione all’uso di emergenza dalla Fda o dalla Mhra entro la fine dell’anno, certamente all’inizio del prossimo. Mi aspetto che due o tre l’avranno”.


“L’accesso farà una grande differenza – ha dichiarato Gates -. Secondo gli scenari studiati dalla Northeastern University, se i primi due miliardi di dosi andranno solo ai paesi ricchi, invece di essere distribuiti su base globale agli operatori sanitari e agli anziani, avremo il doppio dei morti”.


Bill Gates ha poi spiegato che avremo più morti “dirette nei paesi ricchi, indirette in quelli poveri. Nel 2022 finiranno i decessi, ma serviranno fra 2 e 3 anni per sanare i danni fatti al sistema globale della salute. Per quelli economici, invece, i paesi poveri che non possiedono la capacità di aumentare il debito avranno bisogno di un decennio, per tornare ai livelli pre crisi“.


A una domanda sui problemi riscontrati nei paesi come Regno Unito e Italia, Gates ha preferito parlare degli Usa, “che conosco bene”, ha detto. “Tutti – ha spiegato – si aspettavano che noi avremmo dato la risposta migliore, perché nel sistema sanitario mettiamo più soldi di chiunque altro”.


“Per quanto riguarda poi quello che abbiamo fatto negli Usa – ha ammesso -, la situazione dei tamponi è ancora un disastro completo. I CDC hanno preparato esami diagnostici che non funzionavano, bloccando gli altri”.


“Poi – ha concluso Gates -c’è stata confusione anche con i clinical trial delle terapie. Il plasma ad esempio era incoraggiante, ma ora nessuno sa quanto sia davvero benefico. Siano sorpresi da quanto male siano andate le cose. Quando questa sarà finta, gli Usa dovranno fare un esame molto approfondito, per capire come prepararsi alla prossima pandemia”.


VIRGILIO NOTIZIE | 15-09-2020 08:52
 

Flyfan

Well-known member
Utente Registrato
17 Giugno 2019
420
65
LJU
A una domanda sui problemi riscontrati nei paesi come Regno Unito e Italia, Gates ha preferito parlare degli Usa, “che conosco bene”, ha detto. “Tutti – ha spiegato – si aspettavano che noi avremmo dato la risposta migliore, perché nel sistema sanitario mettiamo più soldi di chiunque altro”.


VIRGILIO NOTIZIE | 15-09-2020 08:52
tutti tranne me e molti altri caro Guglielmo. Quelli che conoscono meglio il sistema sanitario americano non sono americani a quanto pare.
 

Mandrake

Well-known member
Utente Registrato
24 Luglio 2018
92
2
 

delta75

Well-known member
Utente Registrato
9 Settembre 2009
80
42
Comunque sono tornato e nessuno a mxp mi ha chiesto ne obbligato a niente. Mischiati con altri pax sin dall’uscita dal finger.
La compagnia aerea mi ha dato un foglio a bordo che ho firmato. Sempre le solite puttanate: se ti viene la febbre faccelo sapere. A noi e alla tua ASL.
Non mancherò.
Che poi io faccia o meno il tampone oggi o domani non spetta a me dirvelo ne a nessuno saperlo.
Fino a quando non aboliranno la regola del doppio tampone negativo (siamo rimasti unici al mondo), per essere liberati dalla quarantena, andare a fare un tampone da asintomatico è un suicidio. Sono negazionisti in tutti i Paesi? Francia...Germania...tutti pazzi? O noi fuori dal mondo e contro ogni logica ed evidenza scientifica?
 
Ultima modifica:

A345

Socio AIAC
Utente Registrato
15 Novembre 2007
1,987
25
Piacenza, Emilia Romagna.
Fino a quando non aboliranno la regola del doppio tampone negativo (siamo rimasti unici al mondo) per essere liberati dalla quarantena andare a farsi fare un tampone da asintomatico è un suicidio. Sono negazionisti in tutti i Paesi? Francia...Germania...tutti pazzi? O noi fuori dal mondo e contro ogni logica ed evidenza scientifica?
Vista l' affidabilità dei tamponi (sicuramente migliore che all' inizio, ma ancora non danno garanzia del 100%), direi che il doppio tampone negativo è più che giusto.
Riguardo gli altri paesi...Francia chi? Quella con 10.000 positivi in più ogni giorno? O preferisci la Spagna con 12.000?
E non veniamo fuori con la solita risposta "eh ma tanto sono asintomatici!"
Sono asintomatici, è vero, ma sono 10.000 asintomatici in giro che possono contagiare altri, che magari non saranno poi asintomatici come loro.
Quindi si, sono pazzi loro.
 
  • Like
Reactions: I-MEX and magick

delta75

Well-known member
Utente Registrato
9 Settembre 2009
80
42
Vista l' affidabilità dei tamponi (sicuramente migliore che all' inizio, ma ancora non danno garanzia del 100%), direi che il doppio tampone negativo è più che giusto.
Riguardo gli altri paesi...Francia chi? Quella con 10.000 positivi in più ogni giorno? O preferisci la Spagna con 12.000?
E non veniamo fuori con la solita risposta "eh ma tanto sono asintomatici!"
Sono asintomatici, è vero, ma sono 10.000 asintomatici in giro che possono contagiare altri, che magari non saranno poi asintomatici come loro.
Quindi si, sono pazzi loro.
Non è così. Dopo 4/5 giorni la possibilità di contagiare si riduce quasi a zero, è su queste basi che hanno deciso di abolire il doppio tampone e ridurre la quarantena, come da nuove raccomandazioni OMS Il tampone non è affidabile dopo una settimana, infatti rileva comunque tracce di Rna virale completamente inattive. Inoltre tracce di Rna virale possono essere rilevate per settimane o mesi rischiando di tenere in galera migliaia di persone completamente sane e non a rischio di contagiare altri. Aggiungo che il rischio zero comunque non esiste in natura.
Non è stato uno sfizio, le regole attuali, oltre a non essere più il linea con le evidenze scientifiche, non sono semplicemente più gestibili economicamente e nemmeno socialmente, questione di valutazione. Il tempo ci dirà se ha avuto ragione l'Italia a radere al suolo l'economia o il resto del mondo.

"Una persona può risultare positiva al virus per molte settimane, ma questo non significa che sia contagiosa così a lungo". A dirlo è Maria Van Kerkhove, epidemiologa americana delle malattie infettive, a capo del programma di emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità. E che oggi aggiunge: "Il virus può essere trasmesso al massimo fino al nono giorno, le persone sono più infette quando sviluppano i sintomi e per i primi 4-6 giorni"
 
Ultima modifica:

A345

Socio AIAC
Utente Registrato
15 Novembre 2007
1,987
25
Piacenza, Emilia Romagna.
Non è così. Dopo 4/5 giorni la possibilità di contagiare si riduce quasi a zero, è su queste basi che hanno deciso di abolire il doppio tampone e ridurre la quarantena, come da nuove raccomandazioni OMS Il tampone non è affidabile dopo una settimana, infatti rileva comunque tracce di Rna virale completamente inattive. Inoltre tracce di Rna virale possono essere rilevate per settimane o mesi rischiando di tenere in galera migliaia di persone completamente sane e non a rischio di contagiare altri. Aggiungo che il rischio zero comunque non esiste in natura.
Non è stato uno sfizio, le regole attuali, oltre a non essere più il linea con le evidenze scientifiche, non sono semplicemente più gestibili economicamente e nemmeno socialmente, questione di valutazione. Il tempo ci dirà se ha avuto ragione l'Italia a radere al suolo l'economia o il resto del mondo.

"Una persona può risultare positiva al virus per molte settimane, ma questo non significa che sia contagiosa così a lungo". A dirlo è Maria Van Kerkhove, epidemiologa americana delle malattie infettive, a capo del programma di emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità. E che oggi aggiunge: "Il virus può essere trasmesso al massimo fino al nono giorno, le persone sono più infette quando sviluppano i sintomi e per i primi 4-6 giorni"
Vedo che in effetti i risultati gli stanno dando ragione.
 

OneShot

Well-known member
Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,059
126
Paris
Vista l' affidabilità dei tamponi (sicuramente migliore che all' inizio, ma ancora non danno garanzia del 100%), direi che il doppio tampone negativo è più che giusto.
Riguardo gli altri paesi...Francia chi? Quella con 10.000 positivi in più ogni giorno? O preferisci la Spagna con 12.000?
E non veniamo fuori con la solita risposta "eh ma tanto sono asintomatici!"
Sono asintomatici, è vero, ma sono 10.000 asintomatici in giro che possono contagiare altri, che magari non saranno poi asintomatici come loro.
Quindi si, sono pazzi loro.
Sono asintomatici un par di ciufole: le terapie intensive in Francia aumentano di 100 ricoverati al giorno, se continua così, si profila un nuovo, fantastico, esilarante "confinement", parola di Jean Castex!
 
  • Like
Reactions: ITALYAIRPORT

Cesare.Caldi

Well-known member
Utente Registrato
14 Novembre 2005
33,995
74
N/D
Quello che scoraggia molti a fare il tampone in aeroporto è la quarantena obbligatoria in attesa del risultato che come abbiamo visto in questo giorni può passare anche una settimana prima di avere l'esito, parlo per i non residenti in Lombardia, pensare che MXP sia usata solo da pax Lombardi ha davvero poco senso ci sono molti di regioni limitrofe oltre a pax dal Canton Ticino.
 

rommix

Well-known member
Utente Registrato
2 Aprile 2008
2,022
13
.
dopo i casini di 28 29 30 agosto ( io stesso ho aspettato 9 gg per l'esito) dovuti a problemi di Synlab Malpensa ha smaltito le code ed oggi sono ben sotto le 48 ore. In Lombardia non c'è nessun isolamento prima del risultato e, se arrivi dal canton Ticino NON puoi fare il tampone a Malpensa, qua parlavamo di un caso specifico e, da quel che ricordo, la persona in questione sta in Lombardia
 

magick

Well-known member
Utente Registrato
5 Maggio 2016
439
19
Sono asintomatici un par di ciufole: le terapie intensive in Francia aumentano di 100 ricoverati al giorno, se continua così, si profila un nuovo, fantastico, esilarante "confinement", parola di Jean Castex!
Quindi tutto il mondo usa la parola lockdown tranne i francesi? Li adoro!
 

Axel91

Well-known member
Utente Registrato
11 Dicembre 2017
120
16
29
Quindi tutto il mondo usa la parola lockdown tranne i francesi? Li adoro!
Confermo, ho passato tutto il confinement in Francia da marzo fino a giugno... li adoro anche io! ahahah :love:


Approposito di Francia, sto notato che tantissimi voli stanno cancellando i collegamente fra Lione (LYS) e gli aeroporti italiani, ormai già da settimane. Premetto che sono poco informato, non so se accade la stessa cosa anche negli altri aeroporti francesi, onestamente non ho sentito niente, però mi fa strano che continuino a cancellare i voli da LYS... Sapreste per caso intuire che problema ci potrebbe essere dietro a tutte queste cancellazioni?

Eppure nonostante questo il 7 Ottobre aprirà a LYS una nuova base di Volotea, la quale avrà diversi collegamenti anche verso l'Italia.
 
Ultima modifica:

pello

Well-known member
Utente Registrato
29 Giugno 2013
1,903
6
BGY
Confermo, ho passato tutto il confinement in Francia da marzo fino a giugno... li adoro anche io! ahahah :love:


Approposito di Francia, sto notato che tantissimi voli stanno cancellando i collegamente fra Lione (LYS) e gli aeroporti italiani, ormai già da settimane. Premetto che sono poco informato, non so se accade la stessa cosa anche negli altri aeroporti francesi, onestamente non ho sentito niente, però mi fa strano che continuino a cancellare i voli da LYS... Sapreste per caso intuire che problema ci potrebbe essere dietro a tutte queste cancellazioni?

Eppure nonostante questo il 7 Ottobre aprirà a LYS una nuova base di Volotea, la quale avrà diversi collegamenti anche verso l'Italia.
Si confermo che hop cancella i voli da MXP già a partire da fine mese, il volo ha sempre avuto una media pax abbastanza bassa (20/30 pax a volo)
 

OneShot

Well-known member
Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,059
126
Paris
Confermo, ho passato tutto il confinement in Francia da marzo fino a giugno... li adoro anche io! ahahah :love:


Approposito di Francia, sto notato che tantissimi voli stanno cancellando i collegamente fra Lione (LYS) e gli aeroporti italiani, ormai già da settimane. Premetto che sono poco informato, non so se accade la stessa cosa anche negli altri aeroporti francesi, onestamente non ho sentito niente, però mi fa strano che continuino a cancellare i voli da LYS... Sapreste per caso intuire che problema ci potrebbe essere dietro a tutte queste cancellazioni?

Eppure nonostante questo il 7 Ottobre aprirà a LYS una nuova base di Volotea, la quale avrà diversi collegamenti anche verso l'Italia.
Non saprei dirte per le altre compagnie, ma dove lavoro io hanno ridotto fortemente l'operativo per ottobre anche da Lyon. A quanto dice il nostro Regional Contry Manager per mancanza di "materia prima".
 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
755
24
Si potrebbe aprire una battaglia senza esclusione di colpi in Germania tra compagnie aeree low cost. Le avvisaglie si sono avute ieri quando, dopo che Ryanair ha ufficializzato la chiusura della base di Düsseldorf come aveva già fatto con quella di Stoccarda, Eurowings ha annunciato l’ampliamento del network con l’orario invernale proprio sullo scalo di Düsseldorf.

La rete di destinazioni coperta dalla low cost guidata da Michael O’Leary si indirizzava in particolare verso le destinazioni leisure di Spagna, in particolare Baleari e Canarie, e Grecia. Ed è su queste direttrici che ha deciso di inserirsi la controllata del Gruppo Lufthansa, che ha annunciato di avere in programma di coprire il 95 per cento delle rotte chiuse.

Nella conferenza stampa di presentazione non è stato per nulla morbido il ceo di Eurowings Jens Bischop, che ha spiegato come i casi di Düsseldorf e Stoccarda sono solo l’inizio della fine del modello ultra low cost in Germania. “Invece di mettere in difficoltà gli standard sociali e offendere competitor e clienti, noi offriamo affidabilità, onestà e prospettive a lungo termine – ha detto con un chiaro riferimento a Ryanair -. In tempi di crisi i clienti non sono alla ricerca di biglietti a 5 euro, ma mai come ora di una compagnia di cui potersi fidare”.


 

leerit

Well-known member
Utente Registrato
3 Settembre 2019
755
24
(Bloomberg) -- Delta Air Lines Inc. is raising $9 billion in the largest debt deal ever in the aviation industry, as the carrier garners massive investor support to make its way through the pandemic. That’s up from an original $6.5 billion, which was comprised of $4 billion of bonds and $2.5 billion of loans. Both will be backed by Delta’s frequent-flier program, a popular collateral pledge ins

Read more at: https://www.bloombergquint.com/business/delta-to-borrow-9-billion-in-largest-airline-debt-deal-ever
Copyright © BloombergQuint