BER Airport : tutto pronto per l'inaugurazione

Prime impressioni sul nuovo aeroporto di Berlino. Vi piace?

  • SI

    Voti: 43 87.8%
  • NO

    Voti: 6 12.2%

  • Votatori totali
    49

Berlin

Utente Registrato
23 Agosto 2015
102
11
Berlin
Io trovo invece che se a quell'altezza avessero creato delle balconate con dei caffè o delle vip/relax rooms non sarebbe stato niente male. Debbo supporre che ci sia tutta una zona partenze con i corridoi d'acquisto che ti fanno venire la "labirintite aeroportuale" nella testa (invece che nelle orecchie) che stanno prendendo gusto a disegnare negli aeroporti?? Le istallazioni non mi dispiacciono, ma penso che dovrebbero avere anche un minimo di funzionalità. E in questo caso sembrano abbiano voluto decorare un design funzionale, con un tocco di estetica in più che manca nel design del padiglione.

Comunque (vista l'altezza e mi piace) potremmo presupporre che abbiano lasciato spazio per futuri sviluppi. Se si guardano gli ascensori ad esempio, c'è tutta l'opportunità di realizzare un'altro piano e di servirlo.
Il Master Plan non prevede ulteriore espansione in altezza del Terminal. Ma prevede l´espansione verso ovest del corpo principale del terminal 1. Dalla parte centrale si estenderá un pier a T. Da una parte andrá ad interrompere il tarmac davanti al T1 ma dall´altra consentirá di realizzare molti nuovi gates ed é forse una soluzione piu economica che non realizzare un satellite collegato da tunnel sotterraneo.

Il Master Plan prevede anche l´estensione dei due Piers Nord e Sud e il collegamento di questi ad un nuovo Terminal T3/4 da realizzare alle spalle del T1, verso est. Praticamente visto dall´alto si avrá T1 a Ovest, T2 a Nord, T3/4 a Est e al centro un grosso spazio occupato dai parcheggi, uffici e strade di accesso. Il lato Sud sará chiuso dal Süd Pier collegato sia al T1 che al T3/4 nella sua estensione.

Ora, questo é il master plan...ma vista la situazione del traffico attuale e anche il fatto che il T2 non aprirá sebbene sia pronto, direi che l´estensione del T1 e la realizzazione del T3/4 non avverranno prima del 2030/2035
 
  • Like
Reactions: 777Aeromexico

Berlin

Utente Registrato
23 Agosto 2015
102
11
Berlin
Come mai il T2 non aprirà? Per la scarsa mole di traffico?
Esatto. Il T2 è pronto ma non serve. Tenerlo aperto senza usarlo molto costerebbe troppo per cui inizialmente resterà chiuso e tutte le compagnie saranno servite al T1, con l'eccezione di Ryanair che resta al T5 ex SXF.
 

frubagotti

Utente Registrato
21 Marzo 2012
338
18
Berlin
Ho visto l’aeroporto solo dall’esterno mentre gli interni solo in foto, e per ora ho una impressione positiva. È una architettura razionale ma calda, nulla di particolarmente affascinante o esotico, ma comunque pare un luogo accogliente ed elegante. Ho letto anche in altri forum internazionali alcune critiche sul design considerato “datato”. Chiaramente non è un aeroporto “wow” come alcuni recenti costruzioni nel resto del globo terracqueo, ma nel panorama tedesco non è che ci siano esempi di architettura estroversa. Monaco T2 è elegante ma tranquillo, Francoforte è un clusterfuck abbastanza triste, DUS, STR e CGN T2 sono altrettanto funzionali quanto poco dotati di colore o qualche dettaglio che sia degno di nota.
Anche di grandi aeroporti europei recenti non è possiamo annoverare esempi affascinanti, a parte MAD T4, BCN T1, LHR T5, e qualche area di CDG, molti altri aeroporti come ZRH, ATH, AMS e così via hanno tutti architetture molto sobrie e tranquille. BER T1 rientra in quella categoria, un aeroporto con una architettura pulita e accogliente, senza avere nulla di fuori di testa, in linea con i progetti iniziali per un aeroporto di costo contenuto (ahah).
Il tutto è in sintonia con quello che sta succedendo in città, dove negli ultimi 20 anni non si vede alcun tentativo di costruire un edificio che vada oltre a qualcosa che non sembri un cubo grigio non più alto di 90 metri.
Se proprio voglio criticare qualcosa, posso parlar mare del T2 che è, appunto, un cubo grigio senza finestre, e le aggiunte laterali alla main hall T1 che sono un po’ tristi, ma allungare il tetto sarebbe sicuramente stato molto più costoso.
Sarà inoltre interessante verificare alcune critiche condivise da chi ha fatto i test, come il fatto che dopo l’area dei controlli non ci siano tavoli per poter sistemare le proprie cianfrusaglie nello zaino, o che le zone d’imbarco risultano piccole e con i soffitti bassi, quindi un po’ claustrofobiche.

La stazione è sotterranea ed è parte dello stesso ambiente dell’aeroporto, ovvero non ci sono separazioni tra la hall check-in/arrivi e la stazione ferroviaria. Il problema, pare, è che questa situazione abbia creato molti problemi a livello di rispetto dei regolamenti antincendio che negli ultimi anni sono ripetutamente cambiati.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: I-DAVE and Berlin

carloz

Utente Registrato
13 Gennaio 2007
788
5
45
Milano
Intanto, dopo anni di gestazione con gran clamore, sta per avvenire il parto in un silenzio assordante



Berlino apre l’aeroporto Willy Brandt, dopo 8 anni di ritardo
Domani l’inaugurazione del Ber, domenica i primi voli: sarà l’unico scalo della capitale tedesca. Già chiuso Schoenefeld, il 7 ultimo stop a Tegel

Berlino apre l’aeroporto Willy Brandt, dopo 8 anni di ritardo

LETIZIA TORTELLOPUBBLICATO IL30 Ottobre 2020ULTIMA MODIFICA30 Ottobre 202018:10


BERLINO. Nel pieno della pandemia e con il Paese in lockdown, la Germania dopo 8 anni di ritardi apre il Ber, il Willy Brandt, l’aeroporto di Berlino-Brandeburgo. Dal 1 novembre atterreranno i primi voli nello scalo intitolato all’ex cancelliere, dopo un’attesa di nove anni rispetto al progetto originario. E 4 miliardi di euro di costi extra rispetto al budget pianificato, lievitato a dismisura nel frattempo. Ironia della sorte, lo scalo forse non poteva aprire in un momento diverso, vista la storia travagliata che ha vissuto. Intanto, ha già chiuso l’aeroporto di Schönefeld – classificato il peggiore al mondo da eDreams nel 2017 –, mentre l’8 novembre spegnerà le torrette di controllo quello di Tegel, lo scalo posticcio diventato definitivo, per lasciare posto al sito che diventerà l’unico hub della capitale tedesca.
Il Ber inaugura domani, sabato 31 ottobre, con l’avvio del Terminal 1. Il sito è di 1.470 ettari nella regione di Schönefeld, a sud-est di Berlino. Punta a diventare un aeroporto all'avanguardia, e con il passare delle settimane aprirà collegamenti con destinazioni a lungo raggio. Ma, certo, i ritardi hanno finito per danneggiare il progetto nel complesso. E il periodo di pandemia non aiuta: il Consiglio internazionale degli aeroporti, ACI, martedì scorso ha avvertito che quasi 200 aeroporti in tutta Europa rischiano di fallire entro pochi mesi, con un traffico passeggeri in calo del 73% rispetto all’anno scorso. Il Willy Brandt di Berlino-Brandeburgo (BER) ha già ricevuto 300 milioni di euro di aiuti di Stato, senza il trasporto di un solo passeggero finora.
Gli anni di attesa e rinvii
La costruzione del Willy Brandt è iniziata nel lontano 2006, anche se l’idea di avere un grande hub che servisse la città è nata poco dopo la riunificazione, nei primi anni ‘90. A quel tempo, e fino al 2008 quando è stato dismesso Tempelhof (trasformato poi in un bellissimo parco), gli aeroporti erano tre: Tegel "Otto Lilienthal", Schoenefeld, e appunto il più centrale Tempelhof. Da anni, però, la capitale tedesca soffriva di sovraffollamento e poca efficienza degli aeroporti rimasti, troppo piccoli e trafficati. Per questo, il Ber era atteso con urgenza, e invece di pazienza ce n’è voluta molta. E anche i soldi non sono bastati rispetto alle previsioni iniziali: 2,83 i miliardi dell’epoca previsti (oggi sarebbero 3,1 miliardi), mentre il conto finale è montato a 7,3 miliardi. E’ stata una serie di problemi tecnici non da poco, come ad esempio la scarsa sicurezza dei piani anti-incendio, a far tardare l’inaugurazione, che domani comunque e a causa del Covid-19 non si terrà nelle modalità previste, in pompa magna con le autorità e la cancelliera Merkel. Disguidi di tipo strutturale e architettonico, un progetto difettoso fin dall’inizio, falle di progettazione di scale mobili, soffitti e biglietterie: una storia un po’ all’ìtaliana, quella del willy Brandt, che avrebbe dovuto essere battezzato nel 2012. La festa è stata spostata al 2014, poi al 2016, ma all’epoca lo scalo sarebbe stato completato solo per il 57%. Alla fine, le autorità hanno rinunciato a dare una data. Domani, con il Paese in lockdown, pochi si accorgeranno di quello che è davvero un evento: il Ber taglia il nastro, pronto ad accogliere oltre 40 milioni di passeggeri sul Terminal 1, il Terminal 5 e il Terminal 2 (che aprirà nella primavera del 2021). Ma la pandemia pone limiti anche qui: e infatti i passeggeri saranno solo 11.000 il primo giorno, il 1 ° novembre, e solo 24.000 la settimana prossima. Per farci un giro e vederlo pienamente operativo, bisognerà attendere ancora. E’ il destino del Ber.

 

venexiano

Socio AIAC
Utente Registrato
12 Novembre 2005
1,332
52
34
Berlino
Qualche inesattezza nell’articolo, soprattutto il fatto che Schönefeld non ha chiuso, bensì resta aperto con il nome di Terminal 5.

Ormai posso dirlo, visto che siamo agli sgoccioli: da addetto ai lavori (sto seguendo il lato comunicazione/PR dell’apertura) un’apertura in condizioni simili non ce la saremmo potuti mai immaginare, ma tant’è. Si può comunque dire che domani è il grande giorno, tanti sforzi verranno finalmente ripagati, e finalmente avremo un aeroporto decoroso.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,903
436
Milano
Veramente! Sino all’ultimo ho sperato di potere venire all’inaugurazione, ma la quarantena obbligatoria ci ha messo il becco e mandato il tutto in vacca.
 

OneShot

Utente Registrato
31 Dicembre 2015
2,226
267
Paris
Qualche inesattezza nell’articolo, soprattutto il fatto che Schönefeld non ha chiuso, bensì resta aperto con il nome di Terminal 5.

Ormai posso dirlo, visto che siamo agli sgoccioli: da addetto ai lavori (sto seguendo il lato comunicazione/PR dell’apertura) un’apertura in condizioni simili non ce la saremmo potuti mai immaginare, ma tant’è. Si può comunque dire che domani è il grande giorno, tanti sforzi verranno finalmente ripagati, e finalmente avremo un aeroporto decoroso.
Quindi parallel approach di Lufthansa e easyJet confermato?
 

frubagotti

Utente Registrato
21 Marzo 2012
338
18
Berlin
Che strano, per anni ho visto questo aeroporto come un'area invalicabile, un "mostro" che ha occupato quasi quotidianamente le cronache cittadine. Da domani invece BER diventerà il luogo di transito per migliaia di persone (si spera).

Settimana scorsa è stata inaugurata la stazione ferroviaria sotterranea, che da sabato (oggi) inizierà ad accogliere anche i treni regionali ed intercity.
Sempre da settimana scorsa il vecchio terminal di Schönefeld è diventato il Terminal 5 di BER, ed il codice SXF è andato in pensione.

Da domani sera easyJet si muoverà definitivamente al T1. Come ha detto già Venexiano, l'atterraggio parallelo è previsto per le 14, saranno due A320 neo, G-UZHF da TXL e D-AINZ da MUC.
Io lo guarderò in livestream da casa, tanto l'aerostazione rimarrà comunque chiusa, e con l'attuale "situazione corona" c'è veramente poco da festeggiare.
 
  • Like
Reactions: 777Aeromexico

frubagotti

Utente Registrato
21 Marzo 2012
338
18
Berlin
Intanto "sporco" un po' il thread con qualche foto da quello che tra pochi giorni diventerà un ex aeroporto.
Settimana scorsa sono andato sulla terrazza di Tegel con l'utente Berlin ed un altro "appassionato della domenica" non iscritto al forum, Venexiano tirapacchi ma con buoni motivi.
Per queste ultime settimane di attività dell'aeroporto, la terrazza è stata tenuta aperta e l'ingresso reso gratuito, previa prenotazione. Ovviamente i posti per il weekend sono andati esauriti abbastanza velocemente, ma siamo riusciti a prendere i biglietti per le ore 16, che è anche l'orario in cui era prevista la partenza dell'ultimo widebody rimasto a Berlino. Pensavo che la luce sarebbe stata migliore, ma...abbiamo tirato le lancette indietro poche ore prima, e le nuvole non hanno aiutato.

Ecco una testimonianza fotografica. Sappiate che non ho mai fatto seriamente spotting, e dalle foto si vede.

Partiamo dalla Hauptbahnhof, prendendo quello che tra poche settimane non avrà più senso: il bus TXL che collega la stazione centrale a Tegel.

L'ambiente all'arrivo è desolante: poca gente, e molte persone sono curiosi che stanno per visitare la terrazza. Decisamente una fine sotto tono.

Anche all'interno dell'aerostazione la prossima chiusura è evidente, con molti negozi già chiusi. Alcuni di loro si muoveranno al nuovo BER, piante incluse

Partenze, qualcosa c'è, principalmente collegamenti con altri hub o città principali

Dopo aver passato i controlli di sicurezza, saliamo sulla terrazza, e la prima cosa che notiamo è la presenza di una quantità di aviazione minore, sfruttando il minor traffico di aviazione civile sull'aeroporto

Il primo atterraggio che vediamo è questo A320 di easyJet da Malpensa

Mentre l'arancione libera la pista, ci passa davanti il pezzo forte, pronto per partire per Doha

Provo a fare un video del decollo, ma è un tentativo dai risultati non presentabili, mettiamo quindi una foto del dreamliner ormai sopra Spandau, gear up!

I prossimi arrivi sono un A320 airmalta da Malta

e un Corendon B738 da Antalya

Poco dopo abbiamo un A319 di BA per LHR

Questo è l'apron di fronte al terminal C. Solo due anni fa sarebbe stato pieno di code rosse airberlin, e anche qualche coda verde-rossa Alitalia (Etihad partners anyone?). easyJet e Ryanair stavano confinate a SXF.

La torre di TXL mi è sempre piaciuta per come si integri con il resto dell'architettura dell'aerostazione.
Tra pochi giorni sarà un cuore di cemento senza anima, direbbe la Pausini.

Torniamo alla fauna, TUI B738 in arrivo da Heraklion, ripartirà poco dopo per HAM

Molti touch and go

Il prossimo atterraggio è questo E170 di Air France (ho appena scoperto che HOP! non ci sarà più, altro marchio cancellato dopo Joon)

Che abbiamo di grande a TXL? Ormai solo A321, come questo di Aegean per Atene

Il freddo aumenta (in verità è stato un pomeriggio non freddissimo, ma il vento è stato un po' fastidioso) e la luce diminuisce, da questo momento fare foto in movimento diventa difficile per un principiante come me.
A320 arancione da Stoccolma

In teoria gli ingressi sono contingentati, anche se nessuno controlla l'uscita. Decidiamo comunque di fare come Baglioni e levarci dai...
Facciamo l'ultima foto a Tegel. È una strana sensazione, tante cose che erano "normali", come sentire gli aerei decollare da casa, o vederli atterrare mentre sono alla palestra di arrampicata diventeranno impossibili. Ma forse è giusto così, quando airberlin era ancora in attività ero un convinto sostenitore della chiusura di TXL, adesso che non abbiamo più un hub carrier non ho una grande opinione in merito.

Mentre ci avviciniamo all'uscita facciamo delle foto ad un paio di altre macchine, A320 di LH che fa spola con FRA...

... un eurowings A319 che partirà dopo qualche ora per CGN...

...e un A21N appena atterrato poco prima da IST.
Avevo provato a fare una foto in movimento, è talmente confusa che sembra scattata all'interno del Berghain

Ed è tutto. Fra una settimana un A32x Air France metterà fine alla storia di Tegel.
Oggi due A320 apriranno quella di BER.
 
Ultima modifica:

I-DAVE

Moderatore
Ottimo report Frubagotti! Le foto sono eccellenti, e anche alcuni panning! Avessimo fatto fare a Dancrane, avremmo del materiale per uno spot a supporto delle donazioni per il Parkinson.

TXL mi mancherà per la sua architettura caratteristica e per per la sua storia; ma da quella follia del terminal C in poi, non era davvero più definibile come aeroporto civile e utilizzarlo era diventato sempre meno un piacere.

DaV
 

venexiano

Socio AIAC
Utente Registrato
12 Novembre 2005
1,332
52
34
Berlino
È cominciato l’avvicinamento dei voli U23110 e LH2020. Purtroppo, causa meteo avverso, non atterreranno in contemporanea, bensì uno dietro l’altro.