Aeroporto di Forlì, nuovi voli


BM8208

Utente Registrato
4 Settembre 2020
4
1
Dovresti leggere l'origine del fallimento, i bilanci e quant'altro, ma la solfa è sempre la medesima: riempivano a costi insostenibili rispetto ai ricavi, drogando il mercato ma, a differenza di chi una perdita può sopportarla (FR, U2 e molti altri), senza avere alcun tipo di paracadute al quale appigliarsi.
Ora, per rientrare in topic, concordo pienamente con quel che sostiene belumosi, e rincaro la dose: tutto quel bacino di utenza potrebbe più o meno fare sopravvivere un unico aeroporto, fornendo un servizio a quanti orbitano su quel territorio senza eccessivi aggravi di tempi e spese. Ben venga l'intervento privato (deo gratias!), ma il rilievo che muovo io è che anzichè favorire la sopravvivenza di uno si vada a mettere in crisi due/tre realtà, perchè anche a spostare dall'uno all'altro scalo parte del flusso di traffico i numeri sono già risicati. Non ho particolari problemi personali a preferire l'uno all'altro aeroporto (mancano entrambi nel palmares personale degli aeroporti toccati, vero, ma non è drammatico in termini economici), e non tifo per nessuno perchè la cosa mi è indifferente, mi limito a ribadire che rischia di trasformarsi in una guerra tra poveri. Un'alleanza per creare un soggetto economicamente solido e rispondere all'esigenza del territorio è preferibile alla battaglia sul singolo pax o sul pallet in più da imbarcare, partano questi da Rimini o Forlì.
Questi i miei due centesimi.
Un'alleanza per creare un soggetto economicamente solido e rispondere all'esigenza del territorio è preferibile alla battaglia sul singolo pax o sul pallet in più da imbarcare, partano questi da Rimini o Forlì.
Sostanzialmente d'accordo con te, soprattutto su questo.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,874
426
Londra
Ma quel che non mi piace - come direbbero a Boris è una cosa molto italiana - è il tifo per il fallimento.
Esprimere dubbi o disapprovare non e' necessariamente fare il tipo per il fallimento. Scusa la tenacia nel non mollare la discussione. Io ho espresso le mie ragioni per cui credo che non abbia senso un aeroporto a Forli'. E' una mia opinione, espressa in buona fede. E' il mio diritto.
Non auguro a nessuno il fallimento o il restare senza lavoro. Non l'ho mai fatto! Questo sia ben chiaro.
 

Charter2017

Utente Registrato
3 Agosto 2017
854
373
Quindi Lumiwings parte davvero e con 13 rotte:
- Punta Raisi dal 26 Marzo (Lunedì, Mercoledì, Venerdì)
- Trapani dal 28 Marzo (Domenica, Martedì, Giovedì)
- Polonia: Katowice dal 29 Marzo (Lunedì e Venerdì), Lodz dal 1 Giugno (Martedì e Sabato)
- Repubblica Ceca: Praga dal 2 Aprile (Venerdì e Domenica)
- Romania: Craiova e Arad dal 23 Aprile (Lunedì e Venerdì)
- Ucraina: Odessa dal 3 Giugno
- Grecia: da Giugno Santorini e Rodi (Martedì e Sabato), Cefalonia (Lunedì e Venerdì), Creta (Giovedì), Corfù (Domenica e Mercoledì).
Attualmente Lumiwings ha un solo B737-300 in flotta, SX-LWA, ma l' articolo dice che baserà tre B737 sull'aeroporto...
Su possibili aggiunte e/o sostituti del trentennale SX-LWA c'è solo questo annuncio
"...It appears to have such plans in mind, as its website seems to imply that two more 737s are inbound (a -300 and a -400). For now, these pages simply read “More info will be added soon...”
Comunque proporra' tre tipi di tariffe: Light, Classic e Flex.
Quindi il "Ridolfi" sarà servito da Air Dolomiti, Ego Airways, Lumiwings per certo e da Air Horizont e Albawings in forse.
Nonostante continui a pensare che questi aeroporti minori (anzi, minorissimi) sono una specie di "Deserto dei Tartari", il mio più sincero e forte in bocca al lupo a Forlì e Lumiwings!
 
Ultima modifica:

Charter2017

Utente Registrato
3 Agosto 2017
854
373
Ridolfi, inizia il conto alla rovescia per i primi voli: l'aeroporto apre le porte ai curiosi con un open day
In vista del ritorno all'operatività a tempo pieno del Ridolfi, "Forlì Airport" organizza giovedì 18 marzo l’evento "Meet &Fly"
Potrebbe interessarti: https://www.forlitoday.it/economia/open-day-aeroporto-ridolfi-forli-18-marzo-2021.html
Ridolfi, inizia il conto alla rovescia per i primi voli: l'aeroporto apre le porte ai curiosi con un open day
Si avvicina la data dei primi voli da e per Forlì. E in vista del ritorno all'operatività a tempo pieno del Ridolfi, "Forlì Airport" organizza giovedì 18 marzo l’evento "Meet &Fly" rivolto a tutte le persone che, a poche settimane dai primi voli, vorranno conoscere meglio l’aeroporto Ridolfi e le compagnie aeree con le quali la società di gestione collabora. Per l'occasione F.A. srl aprirà le porte dell’aerostazione alle compagnie aeree Air Dolomiti, Air Horizont, Ego Airways e Lumiwings e alla scuola di volo Professione Volare, mettendo loro a disposizione uno stand dove potranno presentare le destinazioni che collegheranno Forlì con tutto il mondo, le promozioni per poterle acquistare, i biglietti a tariffe speciali e regalare gadget ai presenti.
Per prendere parte all’evento si dovrà prenotare l’ingresso e la visita all’aeroporto (della durata di un’ora), scegliendo una delle quattro fasce orarie dalle 16 alle 20, in modo da garantire che il pomeriggio si svolga nel rispetto di tutte le prescrizioni anti Covid-19 con il numero dei partecipanti limitato. È necessario quindi iscriversi all’evento utilizzando il form pubblicato in questo link https://www.forli-airport.com/meet-fly/ scegliendo uno dei quattro orari di ingresso proposti, poi si dovrà stampare e compilare il “Modulo prevenzione e protezione dal contagio da Covid-19”, e consegnarlo all’ingresso dell’aerostazione il 18 marzo prima della visita. La società tuttavia rimarca che "in caso di ulteriori restrizioni dovute all’emergenza Covid-19 l’evento potrebbe essere annullato o rinviato ad altra data. Comunicazioni in merito verranno date sui social di F.A. srl o sul sito internet".
I primi voli
Il primo volo sarà quello della compagnia Lumiwings, che collegherà Forlì con Palermo Punta Raisi: la data del debutto è fissata per il 26 marzo e si viaggerà a bordo di un Boeing 737/300. I biglietti sono già in vendita sul sito della compagnia (lumiwings.com). Si comincia con un collegamento trisettimanale (lunedì, mercoledì e venerdì). Sempre con Lumiwings si volerà il 28 a Trapani, mentre il 29 a Monaco di Baviera con Airdolomiti e all'aeroporto polacco di Katowice con Lumiwings. Il 30 marzo EgoAirways attiverà la tratta con Catania (i due scali saranno collegati tra di loro con 2 voli al giorno dal lunedì al venerdì ed 1 al giorno il sabato e la domenica) e Lamezia Terme, mentre il 31 si atterrerà anche a Bari Palese. Sono due i voli settimanali per Praga (Repubblica Ceca), il venerdì e la domenica, con il primo collegamento nel weekend di Pasqua il giorno 2.

Le altre tratte
Venerdi' 23 aprile con Luminwings i primi voli per Craiova e Arad poi dal primo giugno sara' operativo anche il Forli'-Lodz il martedi' e il sabato. Dal 3 giugno da Forli' si potra' volare verso Odessa, chiamata la Costa Azzurra dell'Europa Orientale. Le isole della Grecia saranno raggiungibili da giugno. Il 4 giugno inaugurerà la tratta per Cagliari con EgoAirways.
Potrebbe interessarti: https://www.forlitoday.it/economia/open-day-aeroporto-ridolfi-forli-18-marzo-2021.html
 

davidegr

Utente Registrato
3 Gennaio 2006
1,367
67
Palermo, Sicilia.
Inizia male l'avventura di Lumiwings visto che si volerà per Palermo solo il 31 marzo e 5 aprile, giusto per la Pasqua, per poi riprendere, forse, il 3 maggio.
 

BrunoFLR

Utente Registrato
13 Giugno 2011
1,064
146
Firenze
Inizia male l'avventura di Lumiwings visto che si volerà per Palermo solo il 31 marzo e 5 aprile, giusto per la Pasqua, per poi riprendere, forse, il 3 maggio.
Chi l'avrebbe mai detto!
mi dispiace per le migliaia di passeggeri che ora si trovano con il volo cancellato...
Da noi si dice che per i bischeri non c'è paradiso.
Come se 8 giorni fa il COVID non si sapeva cosa fosse.
Come massacrare l'italiano peggio che con google translate. Va bene essere low cost, ma pagare un caffè al primo che passa per farsi correggere il compito no, eh?
 
  • Like
Reactions: davidegr

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,874
426
Londra
Quanta gioia in questo forum se le cose vanno male
le cose vanno male? Lumiwings pare abbia scoperto solo qualche giorno fa che c'e' una pandemia in corso, fra l'altro mette un annuncio totalmente sgrammaticato. Credo che le cose vadano male proprio perche' si danno soldi, pubblici o privati che siano, a una compagnia che non sa pianificare. E questo non e' essere cattivi, ma essere realisti. Senza questioni di campanile (abito a Londra).
 

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
95
22
.
le cose vanno male? Lumiwings pare abbia scoperto solo qualche giorno fa che c'e' una pandemia in corso, fra l'altro mette un annuncio totalmente sgrammaticato. Credo che le cose vadano male proprio perche' si danno soldi, pubblici o privati che siano, a una compagnia che non sa pianificare. E questo non e' essere cattivi, ma essere realisti. Senza questioni di campanile (abito a Londra).
L'80 per cento dei post di questo forum sono per dire che le cose andranno male, che vanno male, per festeggiare se vanno male. Qualsiasi iniziativa è sbagliata se non truffaldina, il mondo è pieno di incompetenti secondo questo forum. Certo: mi si può rispondere che lo leggo a fare e in effetti su questo non posso replicare
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
17,094
655
Milano
L'80 per cento dei post di questo forum sono per dire che le cose andranno male, che vanno male, per festeggiare se vanno male. Qualsiasi iniziativa è sbagliata se non truffaldina, il mondo è pieno di incompetenti secondo questo forum. Certo: mi si può rispondere che lo leggo a fare e in effetti su questo non posso replicare
Ci fai peró un elenco delle prestigiose storie di successo delle quali invece avevamo pronosticato il funerale? Giusto per la cronaca, eh.
 

Paolì

Utente Registrato
5 Dicembre 2014
1,427
69
tra PSA e la CT siciliana
Esattamente di questo sto parlando. L'entusiasmo nel constatare di avere previsto che tutto andrà male
Io non credo proprio che qui si sia contenti quando le cose vanno male, ma diciamo che la storia insegna che improvvisare una compagnia aerea dal nulla e pianificare rotte e frequenze lanciando le freccette sul mappamondo non porta a niente di concreto. Te lo dico da persona che ci lavora in questo settore, sono il primo a sperare che le cose vadano bene e che ci sia spazio per nuovi vettori; e anche gli altri qua sul forum la pensano così, altrimenti non starebbero a scriverci sopra da anni. Il problema è che bisogna essere realisti e avere un minimo di conoscenza di cosa succede nel mondo quando si decide di piazzare qualche aereo su e giù per l'Italia. Comunque in bocca al lupo a Lumiwings e a tutti gli altri.
 
Ultima modifica:

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
95
22
.
Rispondo e poi chiudo anche perché non è un tema così importante: di fondo in questo forum c'è uno scetticismo dilagante su qualsiasi iniziativa, scetticismo che può infastidire, ma che può avere non di rado senso; ma suonare le trombe perché una compagnia frena a causa di una ripresa violenta del virus in Italia mi sembra molto triste: che dovevamo fare con mezza Italia che è rossa o arancione fare lo stesso i voli inaugurali? Dite: ah ma se sapeva che arrivava la terza ondata, beh non è esattamente così visto che una parte del Paese, a partire da esponenti di tutti i partiti dell'attuale maggioranza, parlavano (secondo me in buona fede) di una Pasqua senza restrizioni, visto che esponenti di tutti i partiti dell'attuale maggioranza fino all altro giorno pensavano di riaprire i ristoranti. L'impennata dei casi delle ultime settimane è anomalo e secondo me se ne uscirà solo a maggio giugno. Lumiwings sarà sicuramente una compagnia scarsa, ma certo non perché ha programmato voli sperando in una ripartenza ad aprile e poi ha dovuto rivedere i piani per l'aggravamento della situazione epidemiologica che paralizzerà l'Italia. A me sembra molto ingeneroso (e uso un eufemismo) attaccare una compagnia aerea per questa ragione (e manco so chi siano amministratori dirigenti dipendenti etc)
 
Ultima modifica:

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,012
626
.
Il fatto è che se ti lanci sui voli di linea, anziché charter o wet-lease, con una struttura che supporta due aerei la conseguenza è che bagni di sangue non te li puoi permettere. È proprio l'idea di partire a fare voli di linea che stride, secondo me. Ma immagino fosse una delle poche alternative in mancanza di mercato charter e wet-lease.
 
  • Like
Reactions: Paolì