Aeroporto di Forlì, nuovi voli

ilverococco

Well-known member
Utente Registrato
3 Novembre 2016
148
14
BLQ - DXB
A me pare invece la solita polemica campanilistica.

Come detto, chi stabilisce chi e cosa è utile? Perché se guardiamo a cosa servirebbe al sistema aeroportuale italiano non andiamo tanto distante da concentrare tutto su MXP, VCE e FCO. Perché guarda che le battaglie che si fanno un po' tutti a suo di incentivi fanno più male al sistema aeroportuale italiano che la riapertura del FRL di turno che è già stato ripetuto mille volte si basa su una iniziativa privata, fra l'altro leggo di imprese locali.
I numeri lo stabiliscono, ed il bacino d’utenza non pare (per essere diplomatico) essere sufficiente per sostenere un aeroporto

Secondo il tuo ragionamento chiudiamo anche vce e mxp, teniamo solo fco no?

Poi se vuoi chiamare in causa il campanilismo a capocchia, liberissima


Sent from my iPhone using Tapatalk
 

fly347

Well-known member
Utente Registrato
11 Giugno 2006
74
4
.
I numeri lo stabiliscono, ed il bacino d’utenza non pare (per essere diplomatico) essere sufficiente per sostenere un aeroporto

Secondo il tuo ragionamento chiudiamo anche vce e mxp, teniamo solo fco no?

Poi se vuoi chiamare in causa il campanilismo a capocchia, liberissima


Sent from my iPhone using Tapatalk
decide il mercato, appunto.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,583
136
Milano
Il campanilismo è una brutta bestia, ne convengo. Anche il timore che si tenti la strada degli incentivi per poi ripianare le perdite a spese statali lo giustifico, non fosse altro perchè non ricordo conclusioni diverse nella storia aeroportuale italiana.
Però nel caso di Forlì il fatto che i soci siano imprese locali diciamo che fa sperare quanto meno in un'attenzione di mercato al tentativo di lanciare qualche collegamento incentivato, che possa conciliare qualche richiesta delle aziende presenti sul territorio con l'auspicio che si possa imbucare a bordo un po' di turismo. In questo senso, auguri!
Quello che, invece, temo, è che alla fine sarà una guerra tra poveri (Forlì e Rimini) che anzichè aumentare la mobilità, si andranno a spartire il magro bacino d'utenza che in parte (se le mie reminiscenze geografiche sulla distanza tra i due centri non mi ingannano) si sovrappone. Alla fine, forse, trovare una forma di accordo tra le due realtà aiuterebbe a farne sopravvivere almeno una in modo decoroso, mentre in questo modo la conclusione rischia di essere un doppio fallimento per una guerra a chi si accaparra più briciole.
 
  • Like
Reactions: bluewaves and A345

BrunoFLR

Well-known member
Utente Registrato
13 Giugno 2011
877
14
Firenze
non famo nessun aeroporto manco per niente. l'aeroporto a forlì c'è già, esiste da almeno ottanta anni, ci sono dei bellissimi filmati con mussolini che lo inaugura (bellissimi come valore storico, non certo come vicinanza a quel regime, sia chiaro). proviamo a rilanciarlo, senza buttare soldi pubblici. tra l'altro io resto sempre dell'idea che a bologna un aeroporto di appoggio, quando magari deve chiudere per nebbia, male non farebbe
Lo dicevano anche di Comiso.
 

ant

Active member
Utente Registrato
15 Marzo 2006
41
13
Capisco che a BLQ non faccia piacere la riapertura di FRL
Vedi, tu speri che RMI e FRL ecc siano storia per non dar fastidio a BLQ, personalmente spero che queste piccole realtà trovino una loro dimensione senza manie di grandezza...(...)

Tengo a precisare che non ho quote nella società aeroportuale di BLQ. Son più che d'accordo che le piccole realtà debbano crescere per il resto ti sei risposta da sola.

A me pare invece la solita polemica campanilistica.
Appunto, lasciamo che il mercato della domanda e offerta faccia il suo corso. Il resto è fumo. (senza parlare di questo periodo covid e di come si sono già ridotti i fatturati di compagnie che hanno salutato da parecchio FRL)