Aeroporto di Forlì, nuovi voli


nokair

Utente Registrato
17 Maggio 2015
55
12
Secondo me state facendo confusione. Certo, se devo partire e mi trovo a Forlì mi posso fare carico tranquillamente delle due ore complessive del trasferimento da Forlì al Marconi (casa stazione di Forlì, attesa per l’arrivo del treno, carica il trolley sul treno tra i pendolari, arriva alla stazione di Bologna, aspetta pullman per l aeroporto, carica trolley sul pullman, goditi il viaggio nel traffico non sempre fantastico di Bologna), arriva all’aeroporto di Bologna. Si fa e non è una tragedia anche se contando attese e spostamenti due ore ci vogliono. Un calvario? No, fatto tranquillamente tante volte almeno quando abitavo ancora a Forlì. Però se c’è opportunità a Forlì, con soldi privati, dove arrivi in cinque minuti se sei di Forlì, in 30 se sei di Cesena o Faenza, perché non usarla? È indispensabile? No. È interessante? Sì. Sono soldi privati? Sì. Se va male sono stati persi dei soldi privati, se va bene è una opportunità in più per il territorio e anche qualche posto di lavoro, qualche attività commerciale. La litania non si può avere un aeroporto ogni 100 metri è giusta se parliamo di soldi pubblici, se parliamo di un gruppo privato non ha senso. Se invece il punto è proteggere Bologna...

Dirò di più: per come sono fatto io, ma è una mia opinione personalissima, se devo andare da Forlì a Londra tra la scelta di farmi Forlì Bologna in treno e poi di lì pullman al Marconi, lunghi controlli, infine volo Ryanair o Ba, penso preferirò Air Dolomiti da Forlì a Monaco e magari 2 o 3 ore di attesa volo connessione per Londra con Lufthansa. Tra il viaggio sul regionale in cui trascino un trolley e due ore di relax all’aeroporto di Monaco opterei sicuramente per la seconda
 
Ultima modifica:

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,430
1,134
.
Abbiamo capito, il passeggero medio italiano ha bisogno di percorrere brevi distanze, soprattutto piatte.
Evitare scale mobili, ascensori, predellini lungo il tragitto dal salotto al finger.

Agevoliamo l'immagine di un passeggero medio con il minimo indispensabile appresso.
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,430
1,134
.
Dirò di più: per come sono fatto io, ma è una mia opinione personalissima, se devo andare da Forlì a Londra tra la scelta di farmi Forlì Bologna in treno e poi di lì pullman al Marconi, lunghi controlli, infine volo Ryanair o Ba, penso preferirò Air Dolomiti da Forlì a Monaco e magari 2 o 3 ore di attesa volo connessione per Londra con Lufthansa. Tra il viaggio sul regionale in cui trascino un trolley e due ore di relax all’aeroporto di Monaco opterei sicuramente per la seconda
Sono fatti così anche a Comiso, Cuneo, Tortolì, Perugia, Rieti, Avellino, Campobasso, Matera, Latina, Caltanissetta, Albenga... aggiungere comuni e città a piacere.
 

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
180
56
.
Abbiamo capito, il passeggero medio italiano ha bisogno di percorrere brevi distanze, soprattutto piatte.
Evitare scale mobili, ascensori, predellini lungo il tragitto dal salotto al finger.

Agevoliamo l'immagine di un passeggero medio con il minimo indispensabile appresso.
quindi tu per principio quando devi viaggiare tra un aeroporto scomodo per le tue esigenze e uno comodo per le tue esigenze preferisci quello scomodo?

io dico per che forlì, rimini, cuneo, etc decide il mercato e decidono i passeggeri. cosa c'è di male nell'optare per una stazione comoda o un aeroporto comodo io proprio non lo capisco. il male c'è solo se questo causa uno spreco di soldi pubblici
 
  • Like
Reactions: lucallegra

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
180
56
.
Speriamo solo che AD non cancelli il volo da Forlì perché prevedo suicidi di massa in zona e conseguente fallimento della società PRIVATA aeroportuale.
se lo cancella, significa che non c'è spazio nel mercato per il collegamento forlì-monaco. e allora?
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,430
1,134
.
quindi tu per principio quando devi viaggiare tra un aeroporto scomodo per le tue esigenze e uno comodo per le tue esigenze preferisci quello scomodo?

io dico per che forlì, rimini, cuneo, etc decide il mercato e decidono i passeggeri. cosa c'è di male nell'optare per una stazione comoda o un aeroporto comodo io proprio non lo capisco. il male c'è solo se questo causa uno spreco di soldi pubblici
Io abito a 6km da MXP, e se non ci andassi in macchina sarebbe molto difficoltoso arrivarci coi mezzi pubblici.
Il tema, quindi, non è fare un aeroporto ogni 250mt perché è comodo percorrere poca strada per arrivarci.
La questione è rendere comodi i trasporti verso quegli aeroporti che possono accogliere un numero sufficiente di passeggeri tale da poter guadagnare soldi.
Forlì è uno di questi? No.
Forlì serve perché, quanti? fai tu un numero, possibili passeggeri trovano "scomodo" andare a Bologna o Rimini per via dei treni a carbonella e le scale a chiocciola?
La risposta non è "famo un aeroporto lungo la via Emilia ogni tot km così pure quelli di Imola, Modena, Piacenza possano usare un aeroporto comodo" (Parma ha l'aeroporto, mi pare che sia alquanto traballante... come mai? Eppure a Parma di traffico business ce ne sarebbe, no?).
La risposta è: famo dei collegamenti adeguati verso gli aeroporti di una certa dimensione, che già ci sono e sono pure troppi.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,303
1,106
Londra
se lo cancella, significa che non c'è spazio nel mercato per il collegamento forlì-monaco. e allora?
Io ti do ragione quando dici che preferiresti Forli'-Monaco-Londra al treno+Bologna-Londra (a parte che, se ricordo bene, e' una scelta che puoi fare due o tre giorni la settimana visti gli orari), pero' tu mi assicuri che se le cose vanno male qualcuno non chiede la cassa integrazione per i dipendenti dell'aeroporto di Forli'? Perche' quelli sono soldi pubblici.
 
  • Like
Reactions: davidegr

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
180
56
.
Io ti do ragione quando dici che preferiresti Forli'-Monaco-Londra al treno+Bologna-Londra (a parte che, se ricordo bene, e' una scelta che puoi fare due o tre giorni la settimana visti gli orari), pero' tu mi assicuri che se le cose vanno male qualcuno non chiede la cassa integrazione per i dipendenti dell'aeroporto di Forli'? Perche' quelli sono soldi pubblici.
qui apriamo un capitolo senza fine sui soldi della cassa integrazione o sui soldi pubblici dirottati negli ultimi decenni nel settore dell'aviazione soprattutto in una compagnia aerea... la cassa integrazione in italia c'è in moltissimi settori dell'economia, da chi produce automobili alle redazioni di piccoli giornali. tutta questa diffidenza (eufemismo) nei confronti di una società aeroportuale privata che ancora deve cominciare la sua attività non me la spiego. poi vorrei essere chiaro: l'operazione aeroporto di forlì sarebbe stata molto complicata anche in tempi normali, in epoca covid è assai a rischio. ma onestamente non capisco perché tutta questa foga a tifare contro un investimento privato. io solitamente spero che un investimento privato che rispetti le leggi vada a buon fine
 
  • Like
Reactions: lucallegra

fly347

Utente Registrato
11 Giugno 2006
180
56
.
Io abito a 6km da MXP, e se non ci andassi in macchina sarebbe molto difficoltoso arrivarci coi mezzi pubblici.
Il tema, quindi, non è fare un aeroporto ogni 250mt perché è comodo percorrere poca strada per arrivarci.
La questione è rendere comodi i trasporti verso quegli aeroporti che possono accogliere un numero sufficiente di passeggeri tale da poter guadagnare soldi.
Forlì è uno di questi? No.
Forlì serve perché, quanti? fai tu un numero, possibili passeggeri trovano "scomodo" andare a Bologna o Rimini per via dei treni a carbonella e le scale a chiocciola?
La risposta non è "famo un aeroporto lungo la via Emilia ogni tot km così pure quelli di Imola, Modena, Piacenza possano usare un aeroporto comodo" (Parma ha l'aeroporto, mi pare che sia alquanto traballante... come mai? Eppure a Parma di traffico business ce ne sarebbe, no?).
La risposta è: famo dei collegamenti adeguati verso gli aeroporti di una certa dimensione, che già ci sono e sono pure troppi.
non famo nessun aeroporto manco per niente. l'aeroporto a forlì c'è già, esiste da almeno ottanta anni, ci sono dei bellissimi filmati con mussolini che lo inaugura (bellissimi come valore storico, non certo come vicinanza a quel regime, sia chiaro). proviamo a rilanciarlo, senza buttare soldi pubblici. tra l'altro io resto sempre dell'idea che a bologna un aeroporto di appoggio, quando magari deve chiudere per nebbia, male non farebbe
 

vipero

Utente Registrato
8 Ottobre 2007
5,430
1,134
.
non famo nessun aeroporto manco per niente. l'aeroporto a forlì c'è già, esiste da almeno ottanta anni, ci sono dei bellissimi filmati con mussolini che lo inaugura (bellissimi come valore storico, non certo come vicinanza a quel regime, sia chiaro). proviamo a rilanciarlo, senza buttare soldi pubblici. tra l'altro io resto sempre dell'idea che a bologna un aeroporto di appoggio, quando magari deve chiudere per nebbia, male non farebbe
Vabbene.
Anzi, non vedo l'ora che smilitarizzano Cervia. Così pure Rimini è a posto coll'alternato e quelli di Ravenna la smetteranno di dover tirare la monetina se andare a Bologna, Forlì o Rimini.
 

libicocco

Utente Registrato
1 Agosto 2008
940
75
Vabbene.
Anzi, non vedo l'ora che smilitarizzano Cervia. Così pure Rimini è a posto coll'alternato e quelli di Ravenna la smetteranno di dover tirare la monetina se andare a Bologna, Forlì o Rimini.
A ravenna c è già un aeroporto!! Basta allungare un po la pista!
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
15,584
738
Al di là della polemica Forlì vs Bologna per me i punti sono altri:
1. Operazione finanziata da privati che hanno dimostrato una certa serietà (i soci sono aziende locali importanti non un fantomatico americano ecc).
2. La mossa Air Dolomiti è intelligente, vediamo le prossime mosse.
3. Non mi focalizzerei sul dare addosso a FRL perché al sistema aeroportuale italiano farebbe comodo meno concorrenza interna perché altrimenti in Italia dovremmo chiudere tutto quando non è MXP, VCE e FCO. In fondo l'1h 30m chiesti al forlivese per andare a BLQ è lo stesso che il Bolognese impiega per andare a MXP. Vuoi mettere portare a MXP i 10 milioni di pax di BLQ?
 
Ultima modifica:

ilverococco

Utente Registrato
3 Novembre 2016
417
324
BLQ - DXB
3. Non mi focalizzerei sul dare addosso a FRL perché al sistema aeroportuale italiano farebbe comodo meno concorrenza interna
A me pare che qui nessuno l'abbia sostenuto. Mi pare che si stia parlando da post e post del fatto che:
1- probabilmente FRL non serve a una fava perchè utile a poca gente
2- se lo stato lo vuole tere in piedi come fa con tanti altri aeroportini no grazie
3- se viceversa ci vogliono provare dei privati: "buona fortuna e forza e coraggio", a patto che se le cose vanno male non vadano a battere cassa da Pantalone
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
9,303
1,106
Londra
qui apriamo un capitolo senza fine sui soldi della cassa integrazione o sui soldi pubblici dirottati negli ultimi decenni nel settore dell'aviazione soprattutto in una compagnia aerea... la cassa integrazione in italia c'è in moltissimi settori dell'economia, da chi produce automobili alle redazioni di piccoli giornali. tutta questa diffidenza (eufemismo) nei confronti di una società aeroportuale privata che ancora deve cominciare la sua attività non me la spiego. poi vorrei essere chiaro: l'operazione aeroporto di forlì sarebbe stata molto complicata anche in tempi normali, in epoca covid è assai a rischio. ma onestamente non capisco perché tutta questa foga a tifare contro un investimento privato. io solitamente spero che un investimento privato che rispetti le leggi vada a buon fine
Fermi tutti. Qui il discorso e' diverso, si giustifica una cosa dicendo che sono investimenti privati? Quanti dipendenti aveva in Giugno l'aeropprto di Forli', quangti ne assumera' (a qualsiasi titolo), per gestire i cinque voli la settimana? Beh se si giustifica l'impresa dicendo che sono soldi privati, allora ci si comporta da privati e - come ho gia' scritto - se va bene champagne per tutti, se va male tutti (i dipendenti assunti per gestire il volo per Monaco cinque volte la settimana) a casa. Altrimenti il discorso "sono soldi privati" non regge.
 

A345

Socio AIAC
Utente Registrato
15 Novembre 2007
2,258
351
Piacenza, Emilia Romagna.
Al di là della polemica Forlì vs Bologna per me i punti sono altri:
1. Operazione finanziata da privati che hanno dimostrato una certa serietà (i soci sono aziende locali importanti non un fantomatico americano ecc).
2. La mossa Air Dolomiti è intelligente, vediamo le prossime mosse.
3. Non mi focalizzerei sul dare addosso a FRL perché al sistema aeroportuale italiano farebbe comodo meno concorrenza interna perché altrimenti in Italia dovremmo chiudere tutto quando non è MXP, VCE e FCO. In fondo l'1h 30m chiesti al forlivese per andare a BLQ è lo stesso che il Bolognese impiega per andare a MXP. Vuoi mettere portare a MXP i 10 milioni di pax di BLQ?
Da Bologna a MXP ci vogliono 2h 1/2 in condizioni ottimali, altrimenti dalle 3h in su...
 

Farfallina

Utente Registrato
23 Marzo 2009
15,584
738
A me pare che qui nessuno l'abbia sostenuto. Mi pare che si stia parlando da post e post del fatto che:
1- probabilmente FRL non serve a una fava perchè utile a poca gente
2- se lo stato lo vuole tere in piedi come fa con tanti altri aeroportini no grazie
3- se viceversa ci vogliono provare dei privati: "buona fortuna e forza e coraggio", a patto che se le cose vanno male non vadano a battere cassa da Pantalone
A me pare invece la solita polemica campanilistica.

Come detto, chi stabilisce chi e cosa è utile? Perché se guardiamo a cosa servirebbe al sistema aeroportuale italiano non andiamo tanto distante da concentrare tutto su MXP, VCE e FCO. Perché guarda che le battaglie che si fanno un po' tutti a suo di incentivi fanno più male al sistema aeroportuale italiano che la riapertura del FRL di turno che è già stato ripetuto mille volte si basa su una iniziativa privata, fra l'altro leggo di imprese locali.