737 Ukraine International Airlines abbattuto dopo il decollo a IKA

sducati

Member
Utente Registrato
25 Ottobre 2011
9
0
Chiedo dunque, da profano: quel tipo di missile sarebbe stato in grado un F35, aereo straordinariamente avanzato rispetto alla obsoleta contraerea iraniana?
Beh! Se fosse vera questa ipotesi provate ad immaginarmi la fregola di qualche missilista nel riuscire a tirarne giù uno, ed quindi la eccitazione e quindi la fretta ...
 

Lukem3d

Active member
Utente Registrato
13 Marzo 2019
41
0
Chiedo dunque, da profano: quel tipo di missile sarebbe stato in grado un F35, aereo straordinariamente avanzato rispetto alla obsoleta contraerea iraniana?
Onestamente non definirei la contraerea israeliana " obsoleta " , i 29 sistemi missilistici Tor 2 negli ultimi aggiornamenti ( gli stessi che hanno recentemente abbattuto un drone americano e uno italiano in Libia )rappresentano uno dei più avanzati sistemi da difesa aerea a corto raggio esistenti, inoltre l' Iran dispone degli s300 , che sono un ottimo sistema a lungo raggio, seppure non il più moderno in assoluto, esiste poi una versione made in Iran dell' S300 che l' Iran afferma essere migliore di questo ( da dimostrare ) , inoltre l' Iran ha abbattuto recentemente due droni stealth americani. Nessuno può dire se i sistemi possano abbattere l' F35 ( cosa sicura però è che i sistemi russi siano almeno in grado di rilevare l caccia ) , finora comunque americani e israeliani hanno preferito non fare la prova non invadendo spazi aerei protetti da avanzati sistemi di difesa ( anche sulla Siria i bombardamenti sono stati effettuati lanciando missili a lungo raggio dallo spazio aereo Libanese). Probabilmente se un F35 entrasse nel raggio di azione di unnTor 2 ( 12-20 km in base al tipo di missile ) teoricamente potrebbe essere quantomeno ingaggiato dal sistema, finora i paesi che operano con questi mezzi non hanno mai corso il rischio ( i raid israeliani su Tehran erano precedenti ai dispiegamenti di moderni sistemi russi ). Solo una prova del fuoco potrebbe dircelo.
 

Lukem3d

Active member
Utente Registrato
13 Marzo 2019
41
0
Beh! Se fosse vera questa ipotesi provate ad immaginarmi la fregola di qualche missilista nel riuscire a tirarne giù uno, ed quindi la eccitazione e quindi la fretta ...
personalmente propendo proprio per questa ipotesi, l' abbattimento di un F35 sarebbe stata una vittoria storica che avrebbe reso l' operatore un grande eroe per sempre ( ricordate l' abbattimento dell' F117 stealth in Serbia? )
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,539
119
Roma
Onestamente non definirei la contraerea israeliana " obsoleta " , i 29 sistemi missilistici Tor 2 negli ultimi aggiornamenti ( gli stessi che hanno recentemente abbattuto un drone americano e uno italiano in Libia )rappresentano uno dei più avanzati sistemi da difesa aerea a corto raggio esistenti, inoltre l' Iran dispone degli s300 , che sono un ottimo sistema a lungo raggio, seppure non il più moderno in assoluto, esiste poi una versione made in Iran dell' S300 che l' Iran afferma essere migliore di questo ( da dimostrare ) , inoltre l' Iran ha abbattuto recentemente due droni stealth americani. Nessuno può dire se i sistemi possano abbattere l' F35 ( cosa sicura però è che i sistemi russi siano almeno in grado di rilevare l caccia ) , finora comunque americani e israeliani hanno preferito non fare la prova non invadendo spazi aerei protetti da avanzati sistemi di difesa ( anche sulla Siria i bombardamenti sono stati effettuati lanciando missili a lungo raggio dallo spazio aereo Libanese). Probabilmente se un F35 entrasse nel raggio di azione di unnTor 2 ( 12-20 km in base al tipo di missile ) teoricamente potrebbe essere quantomeno ingaggiato dal sistema, finora i paesi che operano con questi mezzi non hanno mai corso il rischio ( i raid israeliani su Tehran erano precedenti ai dispiegamenti di moderni sistemi russi ). Solo una prova del fuoco potrebbe dircelo.
L'Iran ha i TOR 1 (in tutto 29 batterie), mentre invece sulla presunta presenza di F-35 USA lungo i confini occidentali dell'Iran abbiamo solo fonti stampa russe, assolutamente non verificate, che non sono proprio il massimo dell'affidabilità.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,539
119
Roma
personalmente propendo proprio per questa ipotesi, l' abbattimento di un F35 sarebbe stata una vittoria storica che avrebbe reso l' operatore un grande eroe per sempre ( ricordate l' abbattimento dell' F117 stealth in Serbia? )
Prescindendo da questi scenari di fantasia, è bene sottolineare che SE (e sottolineo SE) gli F-35 USA si fossero trovati a volare lungo i confini con l'Iran (verosimilmente nello spazio aereo iracheno), sarebbero comunque stati a circa 600 km dal TOR 1 di IKA, ben oltre la sua visuale e soprattutto ben oltre la sua capacità di lancio.
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,525
0
su e giu' sull'atlantico...
in merito al ban FAA sulla zona:


17.01.2020 - 14:19 UTC



The United States Federal Aviation Administration (FAA) has eased rules on US cargo carriers flying in select Middle Eastern airspace.

The shift comes after numerous cargo and express package operators requested relief from NOTAM A0003/20, which was issued on January 7 restricting all US carriers from operating in overwater airspace above the Persian Gulf and the Gulf of Oman.

The FAA has now written to Atlas Air (and its subsidiaries Polar Air Cargo and Southern Air), FedEx Express, Kalitta Air, and Omni Air International to notify them of changes to the restrictions.

It said that while it would continue to restrict US airlines from transiting overwater airspace above the Persian Gulf and Gulf of Oman, it would permit operations to Bahrain, Doha, Abu Dhabi, Dubai, Sharjah, and Muscat as long as operators are “on a published instrument procedure or under the direction of air traffic control [and] minimise overwater operations to the maximum extent possible.”

FAA records show that after receiving the notice, all of the carriers, apart from FedEx, withdrew their requests for exemption as the FAA had instructed. In its original application for exemption, FedEx had provided minimal details for security reasons.
 

East End Ave

Well-known member
Utente Registrato
13 Agosto 2013
4,525
0
su e giu' sull'atlantico...
Lufthansa Group precautionary suspends flights to/from Tehran, Iran until end of Winter 2019/2020
ByBart Noëth -20 January 2020030

All Lufthansa Group airlines are suspending flights to and from Tehran, Iran until 28 March 2020, the end of Winter 2019/2020.
 

Lukem3d

Active member
Utente Registrato
13 Marzo 2019
41
0
Prescindendo da questi scenari di fantasia, è bene sottolineare che SE (e sottolineo SE) gli F-35 USA si fossero trovati a volare lungo i confini con l'Iran (verosimilmente nello spazio aereo iracheno), sarebbero comunque stati a circa 600 km dal TOR 1 di IKA, ben oltre la sua visuale e soprattutto ben oltre la sua capacità di lancio.
Certo solamente che l' operatore del Tor avrebbe ricevuto un allarme per la.possibile inteusione dai radar a lungo raggio ( che gli iraniani hanno )posizionati sul confine e quindi lo stato di massima allerta avrebbe potuto essere uno degli anelli della catena dell' incidente ( non l' unico ovviamente )
 

Lukem3d

Active member
Utente Registrato
13 Marzo 2019
41
0
L'Iran ha i TOR 1 (in tutto 29 batterie), mentre invece sulla presunta presenza di F-35 USA lungo i confini occidentali dell'Iran abbiamo solo fonti stampa russe, assolutamente non verificate, che non sono proprio il massimo dell'affidabilità.
Personalmente non credo che le fonti stampa russe abbiano meno affidabilità di quelle occidentali. Per esempio in Siria si sono rivelate più affidabili , le fonti occidentali avallavano subito senza verifica le notizie diffuse dai cd. "caschi bianchi" poi rivelatesi puntualmente fasulle, invece i media russi che si riferivano a fonti del governo siriano incrociate con le proprie, si sono avvicinati maggiormente alla situazione sul campo.
Non credo proprio che in tema di attendibilità i media occidentali possano essere da esempio.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,539
119
Roma
Personalmente non credo che le fonti stampa russe abbiano meno affidabilità di quelle occidentali. Per esempio in Siria si sono rivelate più affidabili , le fonti occidentali avallavano subito senza verifica le notizie diffuse dai cd. "caschi bianchi" poi rivelatesi puntualmente fasulle, invece i media russi che si riferivano a fonti del governo siriano incrociate con le proprie, si sono avvicinati maggiormente alla situazione sul campo.
Non credo proprio che in tema di attendibilità i media occidentali possano essere da esempio.
Per carità, nessuno è perfetto. È vero che al mondo esiste robaccia come Fox News, il Giornale e Libero, ma è anche difficile trovare in Russia, o altrove fuori da paesi caratterizzati da una effettiva sovranità popolare, media indipendenti, capaci e coraggiosi come il Washington Post, il Guardian, l'Economist, ecc.
 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,539
119
Roma
Poi, se vogliono dimostrare ciò che citano e rendersi credibili con evidenze e dati, la porta credo sia aperta da parte di tutta la stampa del pianeta.
 

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,393
153
L’Iran non condividerà più le prove sull’aereo abbattuto

IL CASO Secondo Kiev, un pilota della compagnia iraniana avrebbe detto alla torre di controllo di aver visto il lancio dei missili, provando così che Teheran sapeva sin dall’inizio che non si era trattato di un incidente

ats03 febbraio 2020 , 16:03Mondo

«L’Iran non condividerà più le prove sull’aereo ucraino» abbattuto accidentalmente il mese scorso a Teheran «a causa della diffusione di informazioni riservate da parte dei media ucraini». Lo ha detto Hassan Rezaifar, funzionario dell’Organizzazione per l’aviazione civile della Repubblica islamica.

Secondo le notizie diffuse da fonti di Kiev, un pilota della compagnia aerea iraniana Aseman Airlines, che volava nella stessa zona contemporaneamente all’abbattimento del Boeing, avrebbe detto alla torre di controllo dell’aeroporto di Teheran di aver visto il lancio dei due missili e l’esplosione del velivolo, provando così che l’Iran sapeva sin dall’inizio che non si era trattato di un incidente dovuto a un problema tecnico.

«Con una strana iniziativa, la parte ucraina della squadra congiunta per le indagini tecniche ha pubblicato un file audio confidenziale e per questo l’Iran non condividerà più informazioni con loro», ha spiegato il funzionario, citato dall’agenzia Mehr.

https://www.cdt.ch/mondo/l-iran-non-condividera-piu-le-prove-sull-aereo-abbattuto-GX2303976

 

nicolap

Amministratore AC
Staff Forum
10 Novembre 2005
28,539
119
Roma
Caspita, e questo si che è un colpo di scena...
Colpo di scena?
I missili li ha lanciati la difesa aerea iraniana, e quindi erano a conoscenza dei fatti direttamente attraverso la propria catena di comando.
Non è che lo hanno saputo dal pilota della Iran Aseman.