Aviazione Civile
Booking.com
Pagina 6 di 81 primaprima 1234567891011121314151656 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 126 a 150 su 2012

Discussione: Thread Boeing 787

  1. #126
    Member
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    .
    Messaggi
    593

    Predefinito

    ...responsabilitÓ nella realizzazione o nella progettazione?

  2. #127

    Predefinito

    entrambe..

  3. #128
    Member
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    Milano, Lombardia.
    Messaggi
    556

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da diesel niner Visualizza il messaggio
    scusa l' ignoranza, per cosa sta LHC?
    credo alluda al "Large Hadron Collider", l'acceleratore di particelle di Ginevra, quello che doveva generare il buco nero destinato a inghiottirci tutti... e che s'Ŕ guastato pochi secondi dopo l'accensione

  4. #129
    Senior Member L'avatar di rick@BCN
    Registrato dal
    Jun 2007
    residenza
    Singapore
    Messaggi
    2,740

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da UnitedXI Visualizza il messaggio
    Io non me ne intendo assolutamente...Ma parlando con pi¨ di un tecnico di aerei, l'opinione pi¨ comune e diffusa Ŕ quella che Boeing abbia azzardato molto, moltissimo con questo 787. Intendo in fatto di uso di materiali che si stanno rivelando inadatti perchŔ molto leggeri. Quindi dicono che Ŕ tutto un progetto da rivedere. Mi pare che Airbus sia un rivale con buone carte in mano e che l'inseguimento di Boeing non sia per niente facile...Chiedo aiuto a chi ne sa pi¨ di me..(e ci vuol poco)
    Eccome se hanno azzardato! Hanno azzardato nel cercare di costruire un aereo senza avere le capacitß per farlo del tutto sviluppate.

    Peccato, peccatissimo per il Dreamliner perchÚ Ú un aereo che mi Ú piaciuto fin da subito e, sebbene lavori in Airbus, credo fortemente in una sana e forte concorrenza che alla fine beneficia tutta l'industria. Per qualche hanno credo che sul mercato dei WideBodies Airbus farß da padrone: mi aspetto che in seguito a questi problemi strutturali cosÝ rilevanti ci siano ulteriori cancellazioni in favore di 330 o 350.

    In bocca al lupo Boeing, sinceramente.
    ...it takes an A380 to compete with an A380.

  5. #130
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    1,923

    Predefinito

    la pagina non si carica....riuscite a postare l'articolo?

  6. #131
    Senior Member L'avatar di DavidFLR
    Registrato dal
    Nov 2006
    residenza
    Firenze, Toscana.
    Messaggi
    3,317

    Predefinito

    peccato per questo uleriore ritardo!! Spero entro 2 anni di riuscire a prenotare un volo con ANA....!!!

  7. #132
    Bannato
    Registrato dal
    Aug 2009
    Messaggi
    67

    Predefinito

    FREEAIR: ecco un articolo a riguardo, anche a me non si apre la pagina ma ho trovato la notizia da un'altra parte:

    CHICAGO/ROMA (Reuters) - Alenia Aeronautica, controllata di Finmeccanica, ha fermato la produzione delle componenti destinate alla costruzione del velivolo 787 Dreamliner della Boeing a causa di alcuni difetti strutturali.
    Lo ha reso noto una portavoce della Boeing, Loretta Gunter, specificando che l'interruzione di Alenia ha bloccato la costruzione degli aerei e che i difetti, grinze sulle fusoliere, sono state riscontrate su 23 apparecchi ma che è stata già progettata una soluzione e che su tutti gli aerei costruiti finora verranno applicate delle pezze.

    Alenia non ha voluto commentare.

    "Stanno continuando a lavorare sui cilindri delle fusoliere finora costruite", ha detto Gunter.

    "Mentre stiamo implementando questo cambiamento non produrremo nessun altro cilindro fino a che non ci sarà un cambiamento ingegneristico che farà in modo che le prossime unità non debbano essere modificate", ha aggiunto.

    Alenia Aeronautica è un fornitore chiave nello sviluppo del progetto del velivolo 787, per il quale costruisce componenti in fibra di carbone fornendo il 14% delle fusoliere.

    Alle 16,20 Boeing cede il 4,65% a 44,45 dollari, mentre Finmeccanica perde l'1% a 10,91 euro.

  8. #133
    Bannato
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    371

    Predefinito

    (Ansa) - Roma, 14 ago - Lo stabilimento di Grottaglie di Alenia Aeronautica, societa' del gruppo Finmeccanica (Milano: FNC.MI - notizie) , sta proseguendo le attivita' sulla sezione di fusoliera del nuovo Boeing 787 Dreamliner. Lo precisa la societa' in una nota, in relazione a notizie di stampa sul blocco della produzione. ''La societa' di Finmeccanica - si legge nella nota - precisa che l'impianto sta regolarmente continuando le attivita' sulle sezioni di fusoliera del 787 e, quindi, procedendo con l'esecuzione del piano delle consegne di sezioni complete al 100%, in linea con quanto concordato con Boeing''. ''I lavori di montaggio presso lo stabilimento di Grottaglie-Monteiasi - prosegue la nota - proseguono, peraltro, anche nel mese in corso: tre giorni or sono e' stata consegnata una coppia di sezioni di fusoliera, nel pieno rispetto del calendario prefissato. Il rallentamento dell'attivita' di fabbricazione delle sezioni di fusoliera e'attribuibile ad un affinamento migliorativo dei metodi di calcolo modificati da Boeing. Sono stati comunque gia' definiti e concordati i metodi e i tempi delle modifiche''. ''Il provvisorio rallentamento di alcune attivita' di fabbricazione non avra' impatti sui piani di consegna previsti per tutto il 2009 - conclude la nota -. Alla luce di tutto questo lo stabilimento di Grottaglie continua la sua attivita', salvo una riduzione normalmente prevista nel periodo estivi; e comunque le nuove tempistiche non hanno e non avranno alcuna incidenza per quanto riguarda lo svolgimento del primo volo del 787, delle attivita' di certificazione del velivolo e dell'avvio delle consegne al cliente''.

  9. #134
    Bannato
    Registrato dal
    May 2009
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Secondo me è tutto per giustificare qualche taglio di personale e diminizione del titolo in borsa ! Si sa che l'areo ha delle difficoltà e che tassativamente andranno risolte le problematiche perchè boeing mai e poi mai dopo tutti gli investimenti fatti si tirerà indietro ! E' solo questione di tempo, ma quell'affare volerà (affare, perchè nonostante tutto è l'unico aereo lr che sulla carta ha quasi 1000 ordini in background!!!!) ! Costi quel che costi !

  10. #135
    Senior Member
    Registrato dal
    Dec 2007
    residenza
    BRU/BDS
    Messaggi
    3,027

    Predefinito

    Boeing: «Stop al 787 di Grottaglie»
    Ma Alenia smentisce

    TARANTO - A Ferragosto scoppia la guerra di parole tra Boeing e Alenia. Il teatro delle operazioni è lo stabilimento di Grottaglie. Nel pomeriggio le agenzie di tutto il mondo battono la notizia dello stop alla produzione delle fusoliere del Boeing 787 «Dreamliner».

    «Alenia Aeronautica, controllata di Finmeccanica, ha fermato la produzione a causa di alcuni difetti strutturali» scrive la Reuters da Chicago. La filiera mediatica che porta fino alla pesante flessione in Borsa del titolo Boeing (a Wall Street nel pomeriggio perdeva oltre il 4,50 per cento) risale addirittura al blog aeronautico «Flightblogger » e passa attraverso il prestigioso Wall Street Journal che rilancia la notizia. E’ la stessa Boeing, attraverso una portavoce, Loretta Gunter, a spiegare alla Reuters: «L’interruzione di Alenia ha bloccato la costruzione degli aerei e i difetti, grinze sulle fusoliere, sono stati riscontrati su 23 apparecchi; è stata già progettata una soluzione e su tutti gli aerei costruiti finora verranno applicate delle pezze».

    «Stanno continuando a lavorare sui cilindri delle fusoliere finora costruite - aggiunge la portavoce di Boeing - e mentre stiamo implementando questo cambiamento non produrremo nessun altro cilindro fino a che non ci sarà un cambiamento ingegneristico che farà in modo che le prossime unità non debbano essere modificate».

    Fin qui il lancio d’agenzia che getta nel panico la Borsa e fa sorgere nei cronisti qualche dubbio. Perché di fermo produttivo s’era parlato all’inizio dell’estate. Grottaglie avrebbe «scontato» i difetti sorti sull’attacco delle ali del Dreamliner negli stabilimenti Boeing in Giappone. Il blocco della produzione nello stabilimento tarantino risale, invece, alla fine dello scroso anno per un problema tecnico ai fastner, i bulloni che tengono insieme le parti della fusoliera. Riscontrato il difetto si fermò la produzione di nuovi pezzi concentrandosi sulle riparazioni. E allora se la notizia del nuovo, più recente, blocco della produzione era un déjà vu perché rilanciarla? Si tratta solo di una «sfasatura» temporale di blogger e giornali americani? Un tradimento delle rigorose regole di verifica della stampa anglosassone?

    Alenia Aeronautica intanto non si sottrae alla guerra di parole dando, a poche ore di distanza, una sua versione dei fatti con qualche stoccata al committente americano. «Lo stabilimento Alenia di Grottaglie sta regolarmente continuando le attività sulle sezioni di fusoliera del 787 e, quindi, procedendo con l’esecuzione del piano delle consegne di sezioni complete al 100 per cento in linea con quanto concordato con Boeing».

    «I lavori di montaggio - si legge nella nota d’agenzia - proseguono anche nel mese in corso: tre giorni fa è stata consegnata una coppia di sezioni di fusoliera, nel pieno rispetto del calendario prefissato. Il rallentamento dell’attività di fabbricazione delle sezioni di fusoliera è attribuibile ad un affinamento migliorativo del metodo di calcolo modificati da Boeing». Qui Alenia usa un eufemismo per spiegare l’origine delle «grinze» e non urtare troppo l’ingombrante alleato.

    «Sono stati comunque già definiti e concordati i metodi e i tempi delle modifiche. Il provvisorio rallentamento di alcune attività di fabbricazione - conclude la nota - non avrà impatti sui piani di consegna previsti per tutto il 2009. Lo stabilimento di Grottaglie continua la sua attività salvo una riduzione normalmente prevista nel periodo estivo e, comunque le nuove tempistiche non hanno e non avranno alcuna incidenza sullo svolgimento del primo volo del 787, delle attività di certificazione del velivolo e dell’avvio delle consegne al cliente». Solo settembre ci dirà se questa guerra di parole è stata un temporale estivo alla vigilia di Ferragosto o il preavviso di burrasca.
    FULVIO COLUCCI

    http://www.lagazzettadelmezzogiorno....IDCategoria=11
    Francesco

  11. #136
    Junior Member
    Registrato dal
    Aug 2007
    residenza
    New Jersey
    Messaggi
    489

    Predefinito

    come tutti i mezzi che segnano un passo avanti anche il plastiplane non Ŕ scevro di rogne...speriamo solo che non affondi Boeing...sarebbe un gran peccato per tutti.
    P.

  12. #137
    Senior Member L'avatar di bourne
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Leno (BS)
    Messaggi
    3,452

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da paolin Visualizza il messaggio
    come tutti i mezzi che segnano un passo avanti anche il plastiplane non Ŕ scevro di rogne...speriamo solo che non affondi Boeing...sarebbe un gran peccato per tutti.
    P.
    Suvvia, sia Airbus sia Boeing non saranno mai lasciate affondare dai loro governi.
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

  13. #138
    Bannato
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    bel paese lÓ dove 'l sý suona
    Messaggi
    19,271

    Predefinito

    Da ATWOnline

    Boeing Friday confirmed to ATWOnline that it "determined that there were microscopic wrinkles in the skin plies of [787] fuselage sections produced by Alenia [Aeronautica]. . .We determined that a simple patch at two locations is required to restore full structural margins. The fix has already been designed and is being installed now at Global Aeronautica in South Carolina and will be installed at completed sections in Italy and Everett." Boeing added that the finding was "not a safety of flight issue and would not have caused a delay in first flight timing." The manufacturer is endeavoring to make fixes to the 787's upper wing join area on both sides of the aircraft, where excessive stress during static testing led to an indefinite delay of first flight.

  14. #139
    Bannato
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    bel paese lÓ dove 'l sý suona
    Messaggi
    19,271

    Predefinito

    Giovedý 27 Agosto 2009, 16:49

    Boeing: primo volo 787 entro l'anno

    (ANSA) - NEW YORK 27 AGO - Il primo volo del 787 Dreamliner sara' effettuato entro la fine del 2009; il primo velivolo sara' consegnato nel quarto trimestre 2010. Lo afferma Boeing. 'La nuova pianificazione ci da' il tempo necessario per completare il lavoro per consegnare il 787 nelle mani dei consumatori', afferma il presidente e amministratore delegato di Boeing, Jim McNerney. 'Il programma 787 - aggiunge - non sara' in perdita'.

  15. #140
    Bannato
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    bel paese lÓ dove 'l sý suona
    Messaggi
    19,271

    Predefinito

    Il 787 nelle mani dei consumatori? Forse stanno pensando ad un aereo giocattolo per Natale?

  16. #141
    Senior Member L'avatar di vipero
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    .
    Messaggi
    3,954

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da malpensante Visualizza il messaggio
    Il 787 nelle mani dei consumatori? Forse stanno pensando ad un aereo giocattolo per Natale?
    avranno tradotto customers in consumatori.

  17. #142

    Predefinito

    Al di la dei ritardi accumulati, Ŕ davvero possibile che tra il 1░ volo di un aereo totalmente nuovo e la consegna al 1░ cliente passi solo un anno?
    Ciao

  18. #143
    Member L'avatar di Paoloa320
    Registrato dal
    Nov 2008
    residenza
    Provincia di Milano
    Messaggi
    1,121

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da malpensante Visualizza il messaggio
    Giovedý 27 Agosto 2009, 16:49

    Boeing: primo volo 787 entro l'anno

    (ANSA) - NEW YORK 27 AGO - Il primo volo del 787 Dreamliner sara' effettuato entro la fine del 2009; il primo velivolo sara' consegnato nel quarto trimestre 2010. Lo afferma Boeing. 'La nuova pianificazione ci da' il tempo necessario per completare il lavoro per consegnare il 787 nelle mani dei consumatori', afferma il presidente e amministratore delegato di Boeing, Jim McNerney. 'Il programma 787 - aggiunge - non sara' in perdita'.
    Non ci credo mica, quel coso non credo che volerÓ tra poco...poi chissÓ se riuscirÓ a stare in aria e volare bene..

  19. #144
    Bannato
    Registrato dal
    May 2009
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Paoloa320 Visualizza il messaggio
    Non ci credo mica, quel coso non credo che volerÓ tra poco...poi chissÓ se riuscirÓ a stare in aria e volare bene..
    Quante cattive lingue airbussiane ci sono in giro... manca che adesso arrivi il tuo collega di BCN a dire che il 878 Ŕ un progetto fallito, che non volerÓ mai e che solo lui, emh solo airbus fa i successi con il 380 (che proprio in tema di cessi nei primi voli di linea aveva proprio problemi con gli scarichi dei bagni)

    ahahah

  20. #145

  21. #146
    Member
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    .
    Messaggi
    586

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da fedex6 Visualizza il messaggio
    Quante cattive lingue airbussiane ci sono in giro... manca che adesso arrivi il tuo collega di BCN a dire che il 878 Ŕ un progetto fallito, che non volerÓ mai e che solo lui, emh solo airbus fa i successi con il 380 (che proprio in tema di cessi nei primi voli di linea aveva proprio problemi con gli scarichi dei bagni)

    ahahah
    Io sono un airbussiano, e nonostante abbia lavorato per quello che sarÓ il suo concorrente, dico che il 787 Ŕ un aereo che presenta davvero tante belle novitÓ interessanti.
    Per˛, da ingegnere, sono pragmatico e dico che queste novitÓ saranno davvero innovative... quando funzioneranno. Per ora, a funzionare Ŕ solo la forza di gravitÓ, che lo tiene vincolato a terra da due anni.

  22. #147

    Predefinito

    DATE:27/08/09
    SOURCE:Air Transport Intelligence news
    Boeing offers needed clarity for 787 development
    By Jon Ostrower

    Boeing ended more than two months of uncertainty on its 787 programme when the airframer unveiled the latest schedule revision of first flight and first delivery.

    The company says the 787 will fly by the end of 2009, with first delivery coming a year later in the fourth quarter of 2010. The latest schedule adds an additional six to nine months to almost two years of delays already incurred by Boeing's flagship product. First delivery to Japan's All Nippon Airways was originally planned for May 2008.

    Pat Shanahan, vice president of airplane programs says that ZA001, Boeing's first 787, is "functionally ready to fly on all accounts" aside from the side of body structural modifications that have grounded the 787 fleet since the disclosure of the issue on 23 June.

    Boeing CEO Jim McNerney says "the design details and implementation plan [for the modification] are nearly complete, and the team is preparing airplanes for modification and testing".

    Shanahan says that the company will install the side of body modification on the the static test aircraft and ZA001 concurrently, with full scale static testing to take place before 787 is cleared for flight.

    Boeing's revised schedule extends the flight test campaign "with the addition of several weeks of schedule margin to reduce flight test and certification risk". The flight test programme methodology remains unchanged, with the company still believing it can complete certification in 8 to 9 months, yet the fourth quarter target for first delivery provides Boeing up to a year if needed.

    The company also revised its production plan of meeting a rate of 10 787's per month, which will now be achieved by the end of 2013, one year later than previously planned.

    Scott Carson, president of Boeing Commercial Airplanes, says that without a second final assembly line, the company will only be able to produce seven 787s per month at its existing Everett, WA facility.

    Just days before the 27 August release of the revised schedule, the company announced it was filing permits in with the government of North Charleston, SC to remove any "administrative issue that stood in the way of the decision", says Carson.

    In addition, Boeing has declared that the first three of six flight test aircraft "have no commercial market value beyond the development effort due to the inordinate amount of rework and unique and extensive modifications made to those aircraft".

    As a result, the company has taken a write off of $2.5B as the three planes are shifted from inventory to research and development expenses. Boeing maintains that aircraft four through six remain viable and will likely go to VIP customers.

    The shift in schedule also slides the 787-9 entry into service with Air New Zealand from early 2013 to later the same year.

    http://www.flightglobal.com/articles...velopment.html
    Ciao

  23. #148
    Bannato
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    bel paese lÓ dove 'l sý suona
    Messaggi
    19,271

    Predefinito

    Carson steps down, IDS's Albaugh to lead Boeing Commercial Airplanes

    Tuesday September 1, 2009

    Beset by continuing problems with the 787 program, Boeing Commercial Airplanes President and CEO Scott Carson announced that he will retire from the company at year end.
    He will be succeeded effective today by Boeing Integrated Defense Systems President and CEO Jim Albaugh. A Boeing spokesperson said Carson will help with the transition and work on special projects during his remaining time with the company.
    "The decision to retire was Scott's," Boeing Chairman, President and CEO Jim McNerney said during a conference call with reporters. In a statement, he praised Carson's "long record of accomplishment across many disciplines, functions and businesses, and the enduring contributions he has made to Boeing through 38 years of service."
    Carson, 63, was named CEO in September 2006, succeeding Alan Mulally, who left to become CEO of Ford Motor Co. Carson previously had been credited with rejuvenating Boeing's sales efforts after he was named BCA's VP-sales in December 2004 following the loss to Airbus of a number of key sales campaigns.
    He inherited a troubled 787 program, although it was not clear he realized the seriousness of the problems at the time. Less than a year after taking over, he presided over the company's global premiere of the Dreamliner on July 8, 2007, but then had to announce a series of extensive and embarrassing program glitches, the most recent of which occurred just days after he had all but guaranteed the aircraft would fly before the end of June. Last week, Boeing announced that the 787 is expected to fly "by the end of 2009".
    Carson's tenure also saw the manufacturer's other major development program, the 747-8, experience delays and cost overruns and a cool market reception for the passenger version. But he presided over a period of record aircraft ordering activity as well and steered the company through a lengthy strike by its assembly line workers. Prior to being named VP-sales, he headed the company's Connexion by Boeing broadband connectivity unit. He also served as executive VP and CFO of BCA.
    Albaugh has led Boeing's defense, space and associated services businesses since 2002. He began his career with Rockwell's aerospace and defense businesses, which Boeing acquired in 1996. Succeeding him at IDS is Dennis Muilenburg, 45. who previously was president of IDS's Global Services & Support unit.

    by Perry Flint
    ATWOnline

  24. #149
    Senior Member
    Registrato dal
    Dec 2007
    residenza
    BRU/BDS
    Messaggi
    3,027

    Predefinito

    Foggia, ritardi per il Boeing: 150 in cassa integrazione

    Rallenta il varo del nuovo Boeing 787, il ritardo accumulato per il primo volo di collaudo è ormai di quasi due anni. Di questa situazione ne risente per la prima volta anche lo stabilimento Alenia Aeronautica di borgo Incoronata. Al rientro dalle ferie i lavoratori si sono sentiti pronunciare dall’azienda l’annuncio che si farà ricorso alla cassa integrazione per arginare lo stop delle commesse da parte del costruttore americano.

    Lo stabilimento foggiano, come si ricorderà, partecipa all’impegnativo e ambizioso programma industriale realizzando lo stabilizzatore di coda del nuovo aereo commerciale, oltre a fornire il know-how tecnologico all’impianto di Grottaglie per la produzione della fusoliera interamente in fibra di carbonio.

    La cassa integrazione si riaffaccia in Alenia dopo quasi otto anni. L’azienda ha chiesto un periodo di tredici settimane, ordinaria, per 150 lavoratori. Sono gli addetti al programma per il «787»? Tutto lo lascia supporre anche se nessuna comunicazione è stata finora ufficializzata. I sindacati però si augurano che la cig venga applicata a rotazione fra tutti i seicento e passa operai addetti alla produzione di tutte le commesse di Alenia e dunque che non paghino soltanto gli addetti al programma «787».

    Il piano verrà attuato la prossima settimana. «Ci auguriamo di poter incontrare prima il capo del personale per le opportune valutazioni del caso», spiega il segretario della Fiom-Cgil Antonio Ladaga. «La rotazione, a nostro avviso, è il principio più corretto per attutire il colpo della cassa integrazione sullo stipendio di un operaio. Se ci sono i presupposti per farla, e in Alenia ritengo che vi siano, è necessario che l’azienda provveda».

    Intanto dal quartier generale a Everett, nello stato di Washington, Boeing ha motivato il sesto rinvio del primo volo del 787 Dreamliner con la «necessità di rafforzare una zona laterale della fusoliera».

    «L'esigenza - informa una nota del costruttore americano - è stata individuata nel corso delle prove sull’esemplare dell’aereo dedicato alla prove statiche. Un'analisi preliminare ha indicato che il volo di prova programmato nel giugno scorso avrebbe potuto procedere come previsto. Tuttavia, in seguito a ulteriori test e alla valutazione di eventuali modifiche ai piani di volo di prova, è stata presa la decisione di rimandare il primo volo sino a quando i collaudi stessi potranno essere proficui. Il primo volo e la prima consegna - chiarisce ancora Boeing - saranno riprogrammati in seguito alla definizione precisa delle modifiche.

    Nel frattempo proseguiranno altri collaudi sull’aereo, compreso il collaudo finale di criticità e le prove di rullaggio a bassa velocità. Il lavoro proseguirà anche con gli altri cinque aeromobili compresi nel programma di prove in volo».

    02 Settembre 2009
    http://www.lagazzettadelmezzogiorno....IDCategoria=11
    Francesco

  25. #150
    Bannato
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    bel paese lÓ dove 'l sý suona
    Messaggi
    19,271

    Predefinito

    Boeing begins 787 mods; Oman Air wavers on order

    Friday September 25, 2009

    Boeing said it has started making the upper wing join area fix on the first flight test 787 and the static test Dreamliner to address the structural weakness identified in June that led to the program's latest delay.
    The manufacturer said in August that first flight "is expected by the end of 2009" with first delivery to launch customer ANA pushed back to the 2010 fourth quarter, and insisted that the wing join area modification is relatively simple.
    "Modifications are indeed underway," Boeing Commercial Airplanes VP-Marketing Randy Tinseth wrote on his blog. "We've begun installing the reinforcements on the area within the side-of-body section on [the first flight test 787] and on the static airframe. We're mounting new fittings at stringer attachment locations within the joint where the wing attaches to the fuselage." He said the modifications on ZA001, the first flight test 787, are being done in Boeing's Everett paint hangar. Modifications on the other five flight test aircraft will begin shortly, he added.
    Meanwhile, Oman Air CEO Peter Hill said the airline is not certain it will stick with its commitment to lease six 787s from ALAFCO. It signed a contract with the Kuwaiti lessor two years ago. "I think we will take a decision once it has flown. Let's see when it flies," Hill told Reuters.
    "There have to be concerns about Boeing's ability to deliver that aircraft as it was originally designed. My predecessors bought it on the basis of a whole load of performance guarantees and delivery dates. So far Boeing haven't demonstrated that the confidence we put in it is going to be met in the near future," he said. "Boeing are playing it very close to their chest. It doesn't help for great dialogue between customers and the company and that is a criticism. We are not being kept informed enough on what's really going on. That begs the question, do they really know how to solve some of these issues?"

    by Aaron Karp
    ATWOnline

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Tag per questa discussione

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •