Aviazione Civile
Booking.com
Visualizzazione dei risultati da 1 a 17 su 17
  1. #1

    Star 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    “…La regina è morta, lunga vita alla regina!”

    Con questo "epitaffio" si chiudeva qualche giorno fa un post, aperto già nel 2017: Estinzione B747

    Ho visto di persona il mio primo “Jumbo” nel lontano 1970 (credo…), con gli occhi di un bambino appassionato dalla terrazza di Malpensa (…sì allora c’era una terrazza, anzi due…). Sempre stato uno dei miei preferiti…(troppo facile!).

    E allora, perché non fare dell’Anno Domini 2020 l’anno del “Jumbo”?
    Un “post” spotteristico/enciclopedico delle compagnie e livree indossate in 50 anni dalla Regina. Un post che inizia…ma che non si chiuderà troppo presto, sempre che si chiuda!

    Per far questo attingiamo al “PROGETTO” (citazione da un post del 2018: “IL PROGETTO di scannerizzare tutte le diapositive della collezione…praticamente una cosa che non avrà mai fine…”).

    Dopo aver già dedicato un post alla sola versione B.747SP (ma quelli erano solo 44 esemplari…), andiamo con le versioni “Classic” -100 & -200.

    Come ho già scritto, si, sono uno spotter dei tempi che furono…uno di quelli che scattano ancora diapositive…ma come si può smettere dopo 40 anni di scatti?

    A proposito delle immagini di questo post, le stesse premesse già fatte per altre “gallerie”:
    Le immagini:
    - Sono frutto di scansione casalinga di diapositive (principalmente Kodakchrome 64, qualche Fuji in tempi più recenti)
    - Non sono ritoccate (non sono capace…) salvo qualche tentativo maldestro correggere dominanti di colore marcate (l'effetto "blu scuro" delle Kodakchrome...)
    Le diapositive sono tutte dalla mia collezione personale, frutto delle mie lenti in 40 anni di onorato (ma non molto assiduo servizio…) e di scambi continui con moltissimi amici in tutto il mondo.

    Vista l’impostazione “enciclopedica” andiamo in ordine alfabetico per Compagnie aeree. Prometto che non caricherò “matricole” ma solo una foto per Compagnia Aerea / Colorazione.

    Cominciamo, andremo avanti in funzione di:
    - Vs riscontro (Se vi piacciono, continuerò…Se annoiano facciamo anche stop)
    - Tempo tecnico per “scannerizzare” le diapositive

    Non posso dire di avere in collezione ogni compagnia, ogni colorazione, ogni “special”…ma in effetti di B747 Classic ne ho veramente tanti (potrebbe essere letta come una “minaccia”!)

    (spero non ci siano troppi errori di "stumpa", attendo invece eventuali correzioni in caso di errori diversi, grazie)


    AER LINGUS
    La compagnia Irlandese ha operato 4 esemplari di B747, tutti della serie -100, tra il 1970 ed il 1997 (tra questi, anche ex Alitalia I-DEME tra il 1976 ed il 1981).
    Boeing 747-148 EI-ASJ c/n 19745 l/n 108 – Nella prima colorazione come consegnato nel Marzo del 1971

    B747-Aer-Lingus-EI-ASJ-0006
    by GA, su Flickr

    Lo stesso esemplare, dopo qualche anno passa alla colorazione “Classic”. La foto è del Dicembre 1987 ed è stata fatta a SYD

    B747-Aer-Lingus-EI-ASJ-0226
    by GA, su Flickr

    Ancora EI-ASJ, di rientro dopo aver passato alcuni anni in noleggio a British Airways, ha indossato negli anni ’80 questa colorazione “non standard” con fusoliera completamente bianca (foto fatta a BHX)

    B747-Aer-Lingus-EI-ASJ-0627
    by GA, su Flickr


    ABERCROMBIE & KENT
    …in rigoroso ordine alfabetico doveva essere il primo della lista…ma forse non era il caso (l’ho quindi passato in seconda posizione).
    B.747-246B TF-ABQ c/n 20529 l/n 192
    E’ un esemplare di Air Atlanta Iceland fotografato a PSA nel Novembre 2000 con piccolo sticker Abercrombie & Kent

    B747-Abercrombie-TF-ABQ-0842
    by GA, su Flickr


    AEROLINEAS ARGENTINAS
    Se non sbaglio, ha operato in totale 17 esemplari (non tutti contemporaneamente) di “Jumbo” classic tra il 1976 ed il 2012 (e poi le versioni –SP e -400). Diverse colorazioni e qualche “special”
    B.747-287B LV-OEP c/n 22297 l/n 487
    Con la prima colorazione, appena atterrato a FCO nel Marzo 1994

    B747-AerolineasA-LV-DEP-0523
    by GA, su Flickr

    B.747-287B LV-OPA c/n 22593 l/n 552
    In sosta a MIA nell’Agosto 1995 con la colorazione “Iberia style”

    B747-AerolineasA-LV-OPA-0630
    by GA, su Flickr

    B.747-283B c/n 21575 l/n 358
    Questo esemplare, in origine consegnato a SAS ma passato poi anche nelle mani di Nigeria AW, Malaysian AS, Garuda e Philippine AL, ha volato per Aerolineas tra la fine del 1991 e l’Aprile 1992 in questa colorazione “all white”. E’ poi tornato con Philippine AL per essere poi converito “F” e terminare la carriera con Polar Air Cargo e SkyExpress.
    In sosta a MIA nel Dicembre 1991.

    B747-AerolineasA-EI-BFW-0392
    by GA, su Flickr

    B.747-284B SX-OAB c/n 20825 l/n 223
    Tre mesi con Aerolineas, tra Aprile e Luglio 1996, per questo esemplare di proprietà Olympic AW, dui cui conserva la cheatline. Anche questo ripreso a MIA, Aprile 1996

    B747-AerolineasA-SX-OAB-0665
    by GA, su Flickr

    B.747-212B LV-YPC c/n 21938 l/n 436
    Colorazione “IB style” modificata per la FIFA Wold Cup 1998: “AEROLINEAS, MAS ARGENTINA QUE NUNCA”.
    Ripreso a JFK il 31/10/1998

    B747-AerolineasA-LV-YPC-0814
    by GA, su Flickr

    B.747-287B LV-OOZ c/n 22592 l/n 532
    Colorazione speciale BOCA JUNIORS FOOTBALL TEAM 2003, fotografia del Febbraio 2004

    B747-AerolineasA-LV-OOZ-0946
    by GA, su Flickr


    AEROPOSTA
    B.747-122 N4712U c/n 19757 l/n 67
    Tra il 1992 ed il 1994, questa compagnia Argentina ha operato due esemplari, entrambi con matricola US (tra cui N747PA, c/l 2 e primo esemplare “operativo commerciale" del Jumbo). Anche questa foto è fatta a MIA nel Gennaio 1993

    B747-Aeroposta-N4712U-0456
    by GA, su Flickr


    AIR AFRIQUE
    B.747-246B TF-ABQ c/n 20529 l/n 192
    Breve noleggio nel mese di Aprile 1994 di questo esemplare Air Atlanta Icelandic, compagnia di cui conserva colori e logo in coda (è lo stesso già visto come Abercrombie & Kent). Applicazione brutale di uno sticker Air Afrique sopra i titoli originali…

    B747-AirAfrique-TF-ABQ-0815
    by GA, su Flickr


    AIR AFRIQUE CARGO
    B.747-2S4F TU-TAP c7n 22169 l/n 472
    Consegnato nuovo di fabbrica alla compagnia multinazionale Africana nell’Ottobre 1980, ha volato per tre anni e mezzo prima di passare a Saudia nel Marzo 1984 (passerà poi nelle mani di Cargolux, Korean Air e MK AL). Ripreso dalla terrazza di MXP a Marzo 1994.

    B747-AirAfriqueCargo-TU-TAP-0016
    by GA, su Flickr


    AIR ALGERIE
    La compagnia Nordafricana non è mai stato un utilizzatore proprietario del Jumbo ma ha spesso noleggiato wide bodies per aumentare la capacità della rotta verso Parigi.
    B.747-146 TF-ATE c/n 20531 l/n 197
    “All white” e titoli rossi, di proprietà Air Atlanta Icelandic (è un ex Japan AL) impiegato durante la stagione estiva 2001. Ripreso a ORY nel Luglio 2001

    B747-AirAlgerie-TF-ATE-0865
    by GA, su Flickr

    B.747-246B TF-ABQ c/n 20259 l/n 192
    E’ la terza volta che vediamo questo esemplare Air Atlantic Icelandic. Questa volta conserva la cheatline Air Atlanta sotto i titoli Air Algerie provvisori. Anche questo utilizzato nell’estate del 2001, fotografato sempre ad ORY nell’Agosto 2001

    B747-AirAlgerie-TF-ABQ-0875
    by GA, su Flickr


    AIR ASIA
    Un esemplare noleggiato da Tower Air per 3 mesi nella primavera 2000 (credo principalmente per “Hadj flights”). Ripreso a FRA, conserva la colorazione base della compagnia Charter americana.

    B747-AirAsia-N620FF-0831
    by GA, su Flickr


    AIR ATLANTA ICELANDIC
    Compagnia Islandese fondata nel 1986 e specializzata in Charter ed ACMI (”wet lease”) sia Pax che Cargo. Ha utilizzato e noleggiato a terzi svariati esemplari di Jumbo (anche serie -300 e -400).
    Quando con i titoli della compagnia, gli aerei si sono visti sia come Air Atlanta, come Air Atlanta Cargo, Air Atlanta Iceland e Air Atlanta Icelandic (mentre Air Atlanta Europe era in effetti una “succursale” basata in GB).
    Vediamone diversi esemplari, in ordine di “titoli”

    AIR ATLANTA
    B.747-128 TF-ABW c/n 20376 l/n 174
    E’ un ex Air France questo esemplare con coda bianca e cheatline, ripreso ad AMS nel Luglio 1995.

    B747-AirAtlanta-TF-ABW-0658
    by GA, su Flickr

    B.747-246B TF-ATF c/n 19825 l/n 137
    “Biancone” fotografato nel Dicembre 2000

    B747-AirAtlanta-TF-ATF-0852
    by GA, su Flickr

    AIR ATLANTA ICELAND

    B.747-128 TF-ABW c/n 20376 l/n 174
    Ancora lui…a ORY nell’Ottobre 1995 con titoli e logo

    B747-AirAtlantaIceland-TF-ABW-0644
    by GA, su Flickr

    Lo stesso aereo, 20 mesi dopo a MAN nel Giugno 1997, in versione “white tail”

    B747-AirAtlantaIceland-TF-ABW-0737
    by GA, su Flickr

    AIR ATLANTA ICELANDIC
    B.747-267B TF-ATD c/n 21996 l/n 446
    Nel luglio 2001 conserva questa deriva con colorazione “Green”, memoria di un noleggio Saudia?

    B747-AirAtlantaIcelandic-TF-AFD-0866
    by GA, su Flickr

    B.747-246B TF-ATF c7N 19825 l/n 137
    “Full colors” invece per questo esemplare fotografato nel Settembre 2002. Interessante lo sticker 50th AIR VENTURE OSHKOSH nella parte posteriore della fusoliera.

    B747-AirAtlantaIcelandic-TF-ATF-0915
    by GA, su Flickr

    AIR ATLANTA CARGO
    B.747-230BF c/n 22363 l/n 490
    Deriva e motori in blu scuro per queso esemplare nell’Ottobre del 2003

    B747-AirAtlantaCargo-TF-ARM-0949
    by GA, su Flickr

    B.747-236BF TF-ARJ c/n 23735 l/n 674
    Deriva bianca con logo e titoli modificati invece per TF-ARJ, ripreso nel Settembre 2004

    B747-AirAtlantaCargo-TF-ARJ-0950
    by GA, su Flickr


    AIR ATLANTA EUROPE
    “Succursale” basata in GB della compagnia precedente, ha operato 3 Jumbos (uno della serie -300) e 3 B.767-300 tra il 2003 ed il 2006.
    B.747-267B TF-ATC c/n 22149 l/n 466
    Interessante il logo “silver”. Foto dell’Agosto 2003

    B747-AirAtlantaEurope-TF-ATC-0928
    by GA, su Flickr

    B.747-236B G-BDXJ c/n 21831 l/n 440
    Questo esemplare ex British AW e poi ex European AL è stato utilizzato per solo 5 mesi prima di essere radiato a maggio 2005. Fotografato nel Gennaio di quell’anno.

    B747-AirAtlantaEurope-G-BDXJ-0951
    by GA, su Flickr


    AIR BRIDGE CARGO
    La compagnia Cargo Russa ha utilizzato 5 esemplari di B747 Classic, prima di passare ai più recenti serie -400 e serie-800.
    B.747-281F VP-BIJ c/n 25171 l/n 886
    Ripreso ad AMS il 3 Maggio 2008, rimarrà in flotta fino ad Agosto 2012.

    B747-AirBridge-VP-BIJ-0989
    by [url=https://www.flickr.com/photos/156509651@N05/]GA/url], su Flickr


    AIR CANADA
    Tra il 1971 ed il 2003, Air Canada ha operato 8 esemplari di B747 Classic (5 serie -100 e 3 serie-200), a cui seguirano poi 7 esemplari della serie -400. I Jumbo Classic hanno portato diverse colorazioni nella loro vita operativa.
    B.747-133 CF-TOA c/n 20013 l/n 104
    Il primo esemplare consegnato alla compagnia nel Febbraio 1971 è qui ripreso a LHR nel Maggio dello stesso anno. La colorazione è quella originale: singola cheatline rossa, titoli neri e grosso antiflash panel nero davanti al cockpit.

    B747-AirCanada-CF-TOA-0553
    by GA, su Flickr

    B.747-233B C-GAGA c/n 20977 l/n 250
    La seconda colorazione senza antiflash panel e con titoli rossi. Il logo in coda diventa più grande. Questo serie -200 è ripreso a ZRH nell’Agosto 1996

    B747-AirCanada-C-GAGA-0230
    by GA, su Flickr

    B.747-133 CF-TOA c/n 20013 l/n 104
    Ancora il primo esemplare consegnato, nel Marzo 1983 prima di essere noleggiato a Global International già con questa incompleta colorazione con deriva bianca

    B747-AirCanada-C-FTOA-0019
    by GA, su Flickr

    B.747-233B C-GAGA c/n 20977 l/n 250
    Di rientro da 4 mesi di leasing a Air National, la colorazione è ancora quella del vettore Charter americano. Qusto ibrido è ripreso a CDG nel corso del 1984.

    B747-AirCanada-C-GAGA-0020
    by GA, su Flickr

    B.747-233B C-GAGC c/n 21354 l/n 314
    Aggiungo un’altra foto con questa “seconda” colorazione…perché mi piace molto (anche la foto in se stessa). Questo esemplare è ripreso a ZRH nel Febbraio 1988 con uno sticker Bombay-Singapore sul muso

    B747-AirCanada-C-GAGC-0231
    by GA, su Flickr

    B.747-133 C-FTOC c/n 20015 l/n 144
    “Terza” colorazione (apparsa nel 1988) indossata da questo serie -100 fotografato a MIA nel Gennaio 1992.
    La cheatline rossa raddoppia.

    B747-AirCanada-C-FTOC-0393
    by GA, su Flickr

    B.747-133 C-FTOD c/n 20767 l/n 214
    Nel 1994 la colorazione cambia decisamente. Sparisce il rosso, si passa al bianco, con deriva molto scura. Si tratta dell’ultima colorazione portata dai Jumbo di Air Canada. La foto è fatta a YYZ nel Maggio 1995

    B747-AirCanada-C-FTOD-0631
    by GA, su Flickr

    Lo stesso esemplare nell’Aprile 1997 ad Orly in noleggio temporaneo ad Air France…piccolo sticker sul muso e ancora più piccole scritte Air France verticali accanto ad ogni porta di ingresso

    B747-AirCanada-C-FTOD-0709
    by GA, su Flickr


    AIR CHINA
    Solo 4 esemplari di B.747-200 utilizzati dalla compagnia cinese (che ha utilizzato anche SP, -400 ed -800) tra il 1988 ed il 2011. La colorazione…sempre quella.
    B.747-2J6B B-2450 c/n 23746 l/n 670
    In rullaggio verso il gate a MXP nel Settembre del 1999.

    B747-AirChina-B-2450-0781
    by [url=https://www.flickr.com/photos/156509651@N05/]GA/url], su Flickr


    AIR CHINA CARGO

    B.747-2J6BF B-2450 c/n 23746 l/n 670
    Lo stesso esemplare precedente passato al servizio pesante, ripreso al JFK il 29 Aprile 2001.

    B747-AirChinaC-B-2450-0871
    by GA, su Flickr


    AIR CLUB INTERNATIONAL
    Compagnia Charter canadese, attiva tra il 1993 ed il 1998, prima con 4 Airbus A310 a cui si affiancano poi 2 esemplari di Jumbo Jet Classic (peraltro mai presenti in flotta contemporaneamente).
    B.747-212B C-GCIH c/n 21162 l/n 283
    Questo esemplare, in origine costruito per Singapore AL è passato molte volte di mano…per finire la carriera come Hotel presso l’aeroporto di Stoccolma. La foto è fatta a MAN nell’Agosto 1994

    B747-AirClub-C-GCIH-0552
    by [url=https://www.flickr.com/photos/156509651@N05/]GA/url], su Flickr


    AIR DABIA
    B.747-122 C5-FBS c/n 19875 l/n 89
    Compagnia del Gambia attiva solo per 3 anni tra il 1996 ed il 1998. Accanto a due B.727 ha utilizzato anche questo B.747-100, un esemplare ex United (N4724U) che verrà poi sequestrato ed abbandonato all’aeroporto americano di Plattsburgh dove verrà poi demolito nel 2004. La foto è fatta a MIA nel Marzo 1997

    B747-AirDabia-C5-FBS-0717
    by GA, su Flickr


    AIR EUROPE

    B.747-124 N602FF c/n 19734 l/n 58
    La famosa compagnia charter inglese ha noleggiato dall’americana Tower Air questo esemplare per la stagione 1989. Purtroppo l’aereo non è stato ridipinto nella colorazione completa di Air Europe ma è rimasto in questa anonima finitura. Fotografato a LGW nel mese di Luglio 1989.

    B747-Air-Europe-N602FF-0232
    by GA, su Flickr.


    Siamo arrivati a Ventimiglia…(la prossima è Air France). Ci fermiamo per una sosta. La prossima tappa “dovrebbe” portarci fino agli antipodi per ritornare poi alla Magliana.

    Alla prossima.
    Ultima modifica di Guidojet; 4th January 2020 a 06: 40

  2. #2
    Moderatore L'avatar di londonfog
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    Londra
    Messaggi
    8,088

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Grazie, aspettiamo il resto

  3. #3

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Splendide, aspettavo il tuo ritorno Guidojet!
    Are we there yet? Stories from the road.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    10,036

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Spettacolare! Continua, continua!!

    DaV
    https://possiamopartireadesso.wordpress.com/

    Why don't you ask the kids at Tienanmen square?
    Was fashion the reason why they were there?

  5. #5

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Che bella sorpresa!

  6. #6
    Junior Member L'avatar di marksimon
    Registrato dal
    Feb 2017
    residenza
    Cameri (NO)
    Messaggi
    88

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    La "Regina" è sempre uno spettacolo, attendo le prossime!
    Grazie!

    Ciao
    Marco

  7. #7

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Meraviglia!!

  8. #8

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Dopo la prima parte, riprendiamo da dove abbiamo lasciato con la seconda tappa che come anticipato ci porterà alle porte di FCO passando per gli antipodi.

    Premessa: ri-guardando le immagini, mi rendo perfettamente conto della mia incapacità a livello “post-produzione”…con le dia non è facile e onestamente non ho proprio tempo e voglia di imparare meglio…


    AIR FRANCE

    La compagnia francese è stata un importante utilizzatore di Jumbo. In totale per quanto riguarda le serie che io definisco “classic” si parla di 17 esemplari della serie -100, 2 esemplari della serie -200, 16 Esemplari della serie -200 in allestimento “combi” e 11 esemplari Cargo della serie -200F. In seguito AF utilizzerà anche esemplari delle serie -200SUD / -300 (provenienti dall’integrazione con UTA) e della serie -400 (ritirati nel 2016 se non sbaglio).
    Purtroppo, Air France non ha mai molto brillato di fantasia in termini di colorazioni “speciali”.

    B.747-128 F-BPVD c/n 19752 l/n 53
    Colorozione originale per il quarto esemplare consegnato il 14 Luglio 1970. Trascorrerà l’intera vita profesisonale con la compagnia francese (brevi noleggi a Nationair Canada Corsair e MEA a fine carriera). Verrà radiato il 3 Luglio 1993 (23 anni di onorato servizio). Quel che ne rimane dovrebbe essere ancora all’aeroporto di Oklahoma City. La foto è fatta a CDG nei primi anni ’70.

    B747-AirFrance-F-BPVD-0007
    by GA, su Flickr

    B.747-128 N28899 c/n 20543 l/n 203
    Alcuni esemplari della serie -100 vennero consegnati con e mantennero per alcuni anni matricole americane. Quello che a gennaio 1982 diventerà F-BPVK è qui ripreso in atterraggio a MEX nel Febbraio 1977 ancora con la prima colorazione.

    B747-AirFrance-N28899-0555
    by GA, su Flickr

    B.747-228B F-BPVY c/n 21745 l/n 370
    La seconda colorazione, già molto simile a quella attuale, senza cheatline. Titoli blu e logo “cavalluccio marino” davanti ai titoli. In questo caso, sticker addizionale “Paris 1992” a supporto della candidatura olimpica della capitale.
    Anche questo esemplare ha speso tutta la carriera con Air France, dal28 Aprile 1979 alla radiazione avvenuta il 30.08.2004.

    B747-AirFrance-F-BPVY-0662
    by GA, su Flickr

    B.747-228B F-BPVS c/n 21326 l/n 303
    La terza colorazione. Piccole modifiche. Sparisce il “cavalluccio marino” ed i titoli si fanno più scuri.
    Anche per F-BPVS una vita con AF (salvo 20 gg di noleggio a Sabena nel Novembre 1994), dalla consegna avvenuta il 4 Aprile 1977 alla radiazione il 21.04.2004. Qui è ripreso dopo l’atterraggio a FCO nel Settembre 1993.

    B747-AirFrance-F-BPVS-0483
    by GA, su Flickr

    B.747-2B4B N204AE c/n 21099 l/n 264
    Dopo esemplari di lunga permanenza in AF, vediamo questo rimasto in flotta solo due anni tra il 1988 ed il 1990. H ala particolarità di avere una colorazione “non standard” con metallic belly. Si tratta di un esemplare in origine consegnato a MEA che è poi passato di mano per moltissime compagnie diverse.
    Qui è ripreso a CDG nel maggio 1988.

    B747-AirFrance-N204AE-0022
    by GA, su Flickr

    B.747-128 F-BPVL c/n 20798 l/n224
    Con sticker “Jumbo” in fusoliera. Ripreso a CDG nel Settembre 1993

    B747-AirFrance-F-BPVL-0482
    by GA, su Flickr

    B.747-228B F-BPVY c/n 21745 l/n 370
    Un altro, raro, Sticker: “REUNION ILE INTESE” sulla fusoliera di F-BPVY visto a ORY durante il 1997.

    B747-AirFrance-F-BPVY-0716
    by GA, su Flickr

    B.747-128 F-BPVM c/n 20799 l/n 227
    In occasione dei Mondiali di Calcio del 1998, tenutisi appunto in Francia, Air France dedicò alle nazionali partecipanti una colorazione “speciale” ciascuna. In realtà, ciascun aereo “speciale” era dedicato a due nazionali diverse, con appunto colorazione diversa su port e starboard side. 32 nazionali partecipanti…16 aerei.
    Unico “Jumbo” classic tra questi 16 aerei speciali F-BPVM che aveva il port side dedicato agli Stati Uniti (sull’altro lato la colorazione era dedicata al Messico, non ho foto di quel lato…). La foto è fatta a CDG nell’Aprile 1988.

    B747-AirFrance-F-BPVM-0750
    by GA, su Flickr

    B.747-228B F-GCBF c/n 22794 l/n 558
    …ultima foto per Air France…questo esemplare, ripreso nel Gennaio 2001, mostra una serie di “sticker” nel muso (che non riesco a decifrare…qualche suggerimento?)

    B747-AirFrance-F-GCBF-0843
    by GA, su Flickr


    AIR FRANCE CARGO

    B.747-228F F-BPVO c/n 20887 l/n 245
    La prima colorazione “Cargo” con logo del cavalluccio marino. Luglio 1987

    B747-AirFranceC-F-BPVO-0235
    by GA, su Flickr

    B.747-228F F-BPVV c/n 21576 l/n 334
    Sparisce il cavalluccio marino…Foto fatta dalla terrazza di ORY il 10 Luglio 1992

    B747-AirFranceC-F-BPVV-0410
    by GA, su Flickr

    B.747-230BF F-GCBH c/n 23611 l/n 656
    Colorazione “finale” con titoli modificati per questo esemplare…costruito per Lufhansa ma consegnato da subito ad Air France (rimarrà in Francia per tutta la sua carriera). Visto al CDG nell’Ottobre 1994.

    B747-AirFranceC-F-GCBH-0604
    by GA, su Flickr


    AIR FRANCE CARGO ASIE

    Il “trucchetto” per operare su Taiwan Air France lo ha fatto solo per la consociata cargo…

    B.747-228F F-GCBM c/n 24879 l/n 822
    I titoli opportunamente modificati e la deriva bianca ed anonima…nel Maro 1994
    B747-AirFranceCA-F-GCBM-0484 by GA, su Flickr

    B.747-2B3F F-GPAN c/n 21515 l/n 337
    Titoli modificati e deriva “full colors” (notare la mancanza della riga rossa…tipica della versione “Asie”) per questo diverso esemplare nell’Ottobre 1994

    B747-AirFranceCA-F-GPAN-0556
    by GA, su Flickr


    AIR GABON
    B.747-2Q2B F-ODJG c/n 21468 l/n 324
    La compagnia africana ha utilizzato questo serie -200 dal 1978 al 2004. Ha poi noleggiato complessivamente 3 diversi altri esemplari per bervi periodi, probabilmente per supplire alla mancanza del titolare in occasione di check importanti. Qui ripreso a YYZ nel Luglio 1989.

    B747-AirGabon-F-ODJG-0024
    by GA, su Flickr


    AIR GULF FALCON

    Non saprei come definire questa compagnia registrata nello Swaziland (più corretto dire Eswatini) ma evidentemente basata negli Emirati, sul famoso aeroporto di Sharjah. Di fatto ha raccolto e (poco) operato diversi aeroplani a fine carriera…tra cui diversi esemplari di Jumbo.

    B.747-246B P4-GFE c/n 20504 l/n 181
    Ex Japan Al questo esemplare fotografato a Sharjah nel Febbraio 2000.
    B747-AirGulfFalcon-P4-GFE-0817 by Guido Allieri, su Flickr

    B.747-136 3D-GFA c/n 19763 l/n 48
    E’ invece un ex BOAC, ex British AW di cui conserva il belly della colorazione Landor. Fotografato appunto a Sharjah nel marzo 2000

    B747-AirGulfFalcon-3D-GFA-0816
    by GA, su Flickr


    AIR HONG KONG

    La compagnia Cargo, fondata nel 1988,ha utilizzato in totale 8 esemplari di Jumbo “Classic” con una colorazioen iniziale decisamente accattivante.

    B.747-132C VR-HKN c/n 19897 l/n 82
    Ex Delta, Flying TIgers e poi Fedral Express, questo esemplare passerà poi nelle mani di Polar Air Cargo dove termierà la sua carriera a fine 1999. Qui è ripreso in rampa a BRU nel Settembre 1991.

    B747-AirHongKong-VR-HKN-0368
    by GA, su Flickr

    B.747-249F VR-HKO c/n 22237 l/n 460
    Starboard side normalmente aveva i titoli in caratteri cinesi (ma ho una dia di VR-HKN con i titoli con caratteri latini anche a Destra…). Questo esemplare è stato costruito in origine in versione –F per Flying Tigers, è passato attraverso Federal Express e dopo Air Hong Kong ha terminato la sua carriera prima con Polar Air Cargo e poicon MK Airlines prima di essere smantellato ad Oostende (Belgio). La foto è fatta a MAN nell’Agosto 1994.

    B747-AirHongKong-VR-HKO-0543
    by GA, su Flickr

    B.747-121F VR-HKB c/n 19642 l/n 10
    Anonimo “biancone” con semplici titoli Air Hong Kong. Si tratta del il decimo esemplare costruito di Jumbo, per Pan Am (era N735PA). Finirà la carriera nel 1997 con Polar Air Cargo. La foto è fatta a BRU nel Marzo 1993

    B747-AirHongKong-VR-HKB-045
    by GA, su Flickr

    B.747-2L5BF VR-HME c/n 22106 l/n 443
    Colorazione “definitiva” per questo esemplare ex-Varig (di cui conserva la colorazione blu scura della parte terminale della fusoliera…), ripreso nell’Ottobre 1996.

    B747-AirHongKong-VR-HME-069
    by GA, su Flickr


    AIR INDIA

    Se non sbaglio, la compagnia Indiana ha operato in totale 14 esemplari di B.747-200 (seguiranno poi esemplari della serie -300 e -400). Sono stati utilizzati fra il 1971 ed il 2008. Purtroppo, di questi 14, ben 3 esemplari persi in incidenti aerei. Di fatto. Si son visti con una solo una colorazione: quella classica “Palace in the sky.

    B.747-237B VT-EDU c/n 21182 l/n 277
    In rullaggio a FCO nel Marzo 1990 con la classica colorazione “Palace in the sky”. Tutta la carriera di questo esemplare (1975-2000) passata con Air India.

    B747-AirIndia-VT-EDU-0237
    by [url=https://www.flickr.com/photos/156509651@N05/]GA/url], su Flickr

    B.747-212B VT-ENQ c/n 21936 l/n 401
    Variazione sul tema colorazione “Palce in the Sky”, con fusoliera completamente bianca. Si tratta di un esemplare ex Singapore Al acquisito nel Maggio 1987 dopo aver volato 8 anni per Singapore Al. Terminerà poi la carriera convertito in Cargo, dal febbraio 1998, per UPS. Ripreso a FRA.

    B747-AirIndia-VT-ENQ-0629
    by GA, su Flickr

    B.747-237B VT-EBE c/n 19960 l/n 130
    Alla fine degli anni ’80, qualche esemplare fu ridipinto in questa colorazione rivelatasi poi “sperimentale”. Ripreso nell’Aprile del 1990 appena dopo atterraggio a FCO

    B747-AirIndia-VT-EBE-0239
    by GA, su Flickr


    AIR JAMAICA

    “Flag Carrier” dell’isola caraibica, la compagnia ha operato dal 1968 al 2015. Secondo diversi siti Internet, ha noleggiato un B.747 da Aer Lingus durnate gli anni ’80…ma in realtà dovrebbero essere due…perché io ho due diapositive diverse.

    B.747-130 EI-BED c/n 19748 l/n 44
    Noleggiato dal 15 Novembre 1986 al 14 Aprile 1987. Operato con la colorazione completa di Aer Lingus, propietaria del velivolo.

    B747-AirJamaica-EI-BED-0668
    by GA, su Flickr

    B.747-124 N602FF c/n 19734 l/n 58
    Il secondo “misterioso” esemplare: un noleggio da Tower Air dal 01.07.1987 al 31.05.1988.

    B747-AirJamaica-N602FF-0025
    by GA, su Flickr


    AIR LANKA

    Due esemplari noleggiati da Qantas negli anni 1984-1987. VH-EBA e VH-EBB che divennero temporaneamente 4R-ULF e 4R-ULG. Colorazione semplicemente stupenda…
    B.747-238B 4R-ULF c/n 20009 l/n 147
    Ripreso a CDG nell’Agosto 1984.

    B747-AirLanka-4R-ULF-0026
    by GA, su Flickr


    AIR LIBERTE
    Questo esemplare, dopo 18 anni di servizio con Pan Am (N754PA, 1970-1988 è stato venduto a Cargolux che lo ha noleggiato prima ad Air France e poi a Corse Air. Durante il periodo trascorso con Corse Air (tra il 15.06.1990 ed il 01.06.1991 > data in cui la compagnia cambia nome in Corsair) ha operato anche con la colorazione completa di Air Liberte. La foto è del Settembre 1990

    B747-AirLiberte-LX-FCV-0557
    by GA, su Flickr


    AIR MADAGASCAR

    B.747-2B2B 5R-MFT c/n 21614 l/n 353
    “Ammiraglia” della flotta della piccola compagnia africana, questo singolo esemplare è stato consegnato nuovo di fabbrica il 26 Gennaio 1979 ed è rimasto in servizio fino al Dicembre 2013. Sarà poi smantellato a Bristol nel 2005. E’ ripreso a ZRH nel Maggio 1988

    B747-AirMadagascar-5R-MFT-0240
    by GA, su Flickr


    AIR NATIONAL

    Compagnia charter americana attiva negli anni ’80, ha operato due esemplari, non contemporaneamente, in noleggio tra gli anni 1983 e 1985.

    B.747-233B C-GAGA c/n 20977 l/n 250
    Utilizzato nella stagione estiva 1983, questo esemplare di proprietà Air Canada si è visto con la colorazione “completa”. La foto è fatta ad ATH nel Settembre 1989.

    B747-AirNational-C-GAGA-0558
    by GA, su Flickr

    B.747-257B LX-SAL c/n 20116 l/n 112
    La stagione successiva, da Marzo 1984 a febbraio 1985, è stata la volta di LX-SAL, un esemplare ex-Swissair (HB-IGA) di cui ha conservato la Cheatline. Foto del Luglio 1984.

    B747-AirNational-LX-GAL-066
    by GA, su Flickr


    AIR NEW ZEALAND

    La compagnia “agli antipodi” ha utilizzato Jumbo Classic tra il 1981 ed il 2000. In totale credo 12 esemplari.

    B.747-219B ZK-NZV c/n 22722 l/n 523
    Colorazione “standard” con sticker addizionale “Dallas” in questa foto fatta a MEL nel Dicembre 1987
    Dopo Air New Zealand verrà venduto a Luglio 1999 a Virgin Atlantic per poi passare nel 2005 alla compagnia russa Transaero dove finirà la sua carriera nel 2008.

    B747-AirNewZealend-ZK-NXV-0242
    by GA, su Flickr

    B.747-219B ZK-NZX c/n 22724 l/n 528
    Anomala colorazione, con singola Cheatline stile LH, per questo esemplare fotografata ad AKL nell’Ottobre 1991. Non conosco la ragione per questa colorazione non standard.

    B747-AirNewZealend-ZK-NZX-0369
    by GA, su Flickr

    B.747-219B ZK-NZZ c/n 22791 l/n 568
    Anonima colorazione bianca per questo esemplare, di rientro da 20 mesi di noleggio a Malaysian AS. La foto è di Ottobre 1992

    B747-AirNewZealend-ZK-NZZ-0457
    by GA, su Flickr

    B.747-219B ZK-NZY c/n 22725 l/n 563
    Di rientro da un breve noleggio ad Air Pacific, questo esemplare ne conserva la colorazione, mentre il titolo Air New Zealand si riduce ad un piccolo sticker in fusoliera. La foto è dell’Ottobre 1996.

    B747-AirNewZealend-ZK-NZY-0692
    by GA, su Flickr

    B.747-219B ZK-NZY c/n 22725 l/n 563
    Lo stesso esemplare è stato uno dei pochi (se non l’unico) ad essere ri-dipinto con la colorazione successiva della compagnia. La foto è di poco successiva alla precedente essendo del Novembre 1996.

    B747-AirNewZealend-ZK-NZY-0693
    by GA, su Flickr


    AIR PACIFIC

    La compagnia delle isole Fiji, attiva dal 1951 e dal 2012 re-branded come Fiji Airways, ha operato complessivamente 7 esemplari di Jumbo classic tra il 1985 ed il 2000. Colorazioni mediamente “belle”…
    Qantas in quel perido era di fatto la proprietaria della compagnia fijiana e quindi molti esemplari earbo di provenienza Australiana.

    B.747-123 VH-EEI c/n 20108 l/n 87
    La prima colorazione dei Jumbo Air Pacific, bellissima. In questo caso con un osticker addizionale Qantas.La foto è del Luglio 1988.

    B747-AirPacific-VH-EEI-0031
    by GA, su Flickr

    B.747-238B VH-EBK c/n 21140 l/n 267
    Ancora la medesima colorazione, ma metallic belly non standard. Foro di Aprile 1988.

    B747-AirPacific-VH-EBK-0032
    by GA, su Flickr

    B.747-238B VH-EBR c/n 22614 l/n 464
    Full Qantas colors and additional title per questo esemplare ripreso nel maggio del 1993.

    B747-AirPacific-VH-EBR-0471
    by GA, su Flickr

    B.747-238B DQ-FJE c/n 22614 l/n 464
    Lo stesso esemplare verròà poi ridipinto con i colori completi. Il logo in coda è però aggiornato con la scritta Fiji. Ripreso in atterraggio a NRT (data…l’ho persa…)

    B747-AirPacific-DQ-FJE-1019
    by GA, su Flickr

    B.747-238B DQ-FJE c/n 22614 l/n 464
    Sempre lo stesso esemplare, questa volta con una colorazione decisamente semplificata
    La foto è fatta in Giappone, ma (causa crash del PC di qalche anno fa) non sono più in grado di ricordare chi me l’ha mandata, quando e dove è stata fatta.

    B747-AirPacific-DQ-FJE-0884
    by GA, su Flickr


    AIR PLUS COMET

    Compagnia spagnola dedicata a collegamenti regolari a lungo raggio, attiva tra il 1996 ed il 2009, che ha operato 4 esemplari di Jumbo.
    B.747-212B EC-IPN c/n 21938 l/n 436
    Esemplare ex Singapore Airlines, fotografato a Settembre 2003

    B747-AirPlus-EC-IPN-0945
    by GA, su Flickr


    AIR PULLMANTUR

    Alle origini della compagnia spagnola attiva nel settore crocieristico che ha poi cambiato nome in Pullmantur Air e poi in Wamos Air. La flotta inziale comprendeva 4 esemplari di Jumbo Classic.
    B.747-230B D-ABZE c/n 23509 l/n 663
    Appena arrivato dal precedente proprietario di cui mantiene ancora la matricola (diventerà poi EC-IUA), questo esemplare è ripreso a MAD nel 1987.

    B747-AirPullmantur-D-ABZE-0942
    by GA, su Flickr


    AIR SIAM
    Compagnia indipendente thailandese attiva tra il 1970 ed il 1976, quando il governo Thailandese decise di affidare tutti i collegamenti internazionali alla sola Thai AW. 3 esemplari di Jumbo operati.
    La foto è uno dei pochissimi duplicati in mio possesso (all’epoca non avevo resistito), la metto giusto come documentazione. In noleggio da Aer Lingus tra il 1973 ed il termine delle operazioni (aprile 1976)
    B.747-148 HS-VGB c/n 19744 l/n 84

    B747-AirSiam-HS-VGB-0211
    by GA, su Flickr


    AIRFREIGHT EXPRESS

    Compagnia Cargo Inglese, attiva tra il 1999 ed il 2003. Ha utilizzato negli anni 5 esemplari di B.747-200.

    B.747-245F N641FE c/n 20827 l/n 266
    Costruito in origine come cargo per Seabord World e consegnato nel 1976, questo esemplare è stato utilizzato da diverse compagnie Cargo Americane /Flying Tigers, FedEx, Atlas Air) prima di finire la carriera in Inghilterra. Verrà poi smantellato nel 2008. La foto è del maggio 1995.

    B747-Airfreight-N641FE-0771
    by GA, su Flickr

    B.747-245F G-INTL c/n 20826 l/n 242
    Fusoliera completamente bianca e piccolo sticker “Operating for Cargolux” per quest’altro esemplare all cargo costruito in origine per Seabord World. Come il precedente passato di mano tra le compagine già citate ma che, a differenza del precedente, non ha terminato la carriera con Airfreight Express. Essendo poi utilizzato dal 2008 al 2010 da Pronair Cargo. La foto è di Dicembre 2001.

    B747-Airfreight-G-INTL-0879
    by GA, su Flickr


    AIRTOURS

    Co,pagnia charter britannica fonata nel 1972 e dal 2002 re-brandizzata come My Travel. Nel 2007 di fonderà con Thomas Cook per formare quel Thomas Cook Group che è fallito a fine Settembre 2009.
    N.747-219B ZK-NZZ c/n 22791 l/n 568Ha utilizzato questo B.747-200 durante la stagione estiva 1998, in noleggio da Air New Zealand, di cui conserva la cheatline nella colorazione. La foto è del Maggio 1998.

    B747-Airtours-ZK-NZZ-0759
    by GA, su Flickr


    ALIA ROYAL JORDANIAN
    La compagnia nazionale giordana aveva questa denominazione prima di essere ri-denominata tout-court Royal Jordanian a partire dal 1986. Interessante ricordare che “Alia” era il nome della terza moglie di Re Hussein di Giordania…e che la compagnia cambiò nome quando la Regina Alia chiese il divorzio da Re Hussein.
    Sono stati 3 gli esemplari di Jumbo utilizzati, tra gli anni 1977-1989.
    La colorazione…semplicemente stupenda!
    B.747-2D3B JY-AFS c/n 22579 l/n 514

    B747-Alia-JY-AFS-0035
    by GA, su Flickr


    Come detto, dopo essere arrivati agli antipodi, siamo tornati a casa, davanti ai cancelli di Fiumicino. La prossima Compagnia in ordine alfabetico è infatti Alitalia.
    Nella prossima “tappa” faremo uno strappo alla regola e per Alitalia proveremo a fare una galleria con tutti gli esemplari utilizzati di cui ho una diapositiva. Vi dico subito che non ho 3 esemplari su 5 della prima serie consegnata ad inizio anni’70….

    Saluti ed alla prossima.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di londonfog
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    Londra
    Messaggi
    8,088

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Grazie, con il ZK-NZY di Air New Zealand ho volato da AKL a HKG (Kai Tak)!

  10. #10
    Socio 2015
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Berlino
    Messaggi
    1,229

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Grazie per questa scorpacciata di 747, davvero una delizia per gli occhi!

    Qualche curiosità:

    - Air France operò col marchio "Asie" anche in servizio passeggeri, ricordo almeno un paio di A340 e 747-400 con la seconda delle due colorazioni da te mostrate (quella con il logo tutto blu).
    - La foto del 747 Air Plus Comet con il logo Aerolineas Argentinas mi ha fatto ricordare che, a quei tempi, entrambe le compagnia facevano parte del Grupo Marsans e si passarono diversi aerei.
    - Stupenda la livrea Alia Royal Jordanian. Purtroppo il matrimonio fra Hussein e Alia non finì per divorzio, ma per la morte di lei in un incidente in elicottero nel 1977. L'aeroporto di AMM oggi porta ancora il suo nome.

  11. #11
    Socio 2015
    Registrato dal
    Nov 2006
    residenza
    ROMA, Lazio.
    Messaggi
    7,088

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Immagini da conservare con cura .Molto molto belle grazie Roma Radar
    cl

  12. #12

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Quote Originariamente inviato da venexiano Visualizza il messaggio
    Grazie per questa scorpacciata di 747, davvero una delizia per gli occhi!

    Qualche curiosità:

    - Air France operò col marchio "Asie" anche in servizio passeggeri, ricordo almeno un paio di A340 e 747-400 con la seconda delle due colorazioni da te mostrate (quella con il logo tutto blu).
    - La foto del 747 Air Plus Comet con il logo Aerolineas Argentinas mi ha fatto ricordare che, a quei tempi, entrambe le compagnia facevano parte del Grupo Marsans e si passarono diversi aerei.
    - Stupenda la livrea Alia Royal Jordanian. Purtroppo il matrimonio fra Hussein e Alia non finì per divorzio, ma per la morte di lei in un incidente in elicottero nel 1977. L'aeroporto di AMM oggi porta ancora il suo nome.
    Ringrazio per le precisazioni!

    AIR FRANCE ASIE...pigrizia! Mi bastava verificare il mio database diapositive...per ricordare meglio. Ho 3 diapositive del medesimo A.340-200 (F-GLZD) e diapositive di due diversi B.747-400 (F-GISA e F-GISC) con titoli Air France Asie...

    Per quanto riguarda la Regina Alia, in effetti non ero al corrente dei dettagli, mi ricordavo solo del nome e mi son fidato di una sola verifica veloce sul web.

    Grazie ancora!

  13. #13

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    I Jumbo ALITALIA

    Entriamo quindi nell’area tecnica di Fiumicino per visionare (quasi) tutti gli esemplari di Jumbo utilizzati da quella che si definiva “Compagnia di Bandiera”.

    Non mi dilungherò in dettagli sulla storia dei singoli esemplari, rimando per questo al sito www.azfleet.info dove si possono trovare i dettagli della storia operativa di ciascun singolo aereo.

    Da notare che in tutta la loro carriera, i Jumbo Alitalia hanno sempre indossato la medesima colorazione (al netto di “special” e piccole variazioni che vedremo).

    Il primo ordine ALITALIA per il B.747 risale alla fine degli anni ’60. Alitalia fu una delle compagnie di “lancio” del nuovo aereo e il logo della Freccia Alata compariva insieme a quelli delle altre compagnie di lancio sul primo prototipo del velivolo.
    Le consegne dei primi 5 esemplari (2 della serie -143 e 3 della serie -243B) avvennero tra il 1970 ed il 1973

    B.747-143 I-DEMA c/n 19729 l/n 36 Non ho diapositive di questo esemplare

    B.747-143 I-DEME c/n 19730 l/n 56 Non ho diapositive di questo esemplare

    B.747-243B I-DEMO c/n 19731 l/n 120
    Ripreso in rullaggio verso la pista 17L a MXP il 14 Aprile 1979

    B747-Alitalia-I-DEMO-0036
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMU c/n 19732 l/n 134 Non ho diapositive di questo esemplare

    B.747-243B I-DEMB c/n 20520 l/n 190
    Anche questo ripreso in rullaggio a MXP verso la pista 17L verso la fine degli anni ’70.

    B747-Alitalia-I-DEMB-0661
    by GA, su Flickr

    A fine anni ’70, ALITALIA cancellò un ordine per ulteriori esemplari di MDD DC-10 (anche perché l’aereo che aveva subito un drastico calo di popolarità dopo l’incidente di Chicago) e “passò” a Boeing un ordine per 12 esemplari di B.747 destinati a sostituire i primi 5 (che infatti verranno “ritirati” da Boeing come parte del contratto di acquisto dei nuovi) ma anche gli 8 DC-10 già in flotta. Questo secondo ordine comprendeva 5 esemplari in versione “Combi” con portellone laterale Cargo (SCD Side cargo Door) e un esemplare in versione -243F All Cargo con anche “musone” completamente apribile.
    Le consegne di questo secondo batch iniziarono il 26.11.1980 (I-DEMC) e terminarono il 13.06.1986 (I-DEMW)
    L’ultimo di questi esemplari rimase in flotta fino all’anno 2004. Curiosamente, l’ultimo ufficialmente dismesso – il 20.09.2004 – è stato I-DEMC che è stato anche il primo consegnato, totalizzando ben 23 anni, 9 mesi e 25 giorni al servizio di Alitalia.
    A partire dagli anni ’90, un esemplare ex-Lufthansa si è affiancato ai 12 già in flotta, mentre la flotta “Cargo”, costituita dal solo I-DEMR è stata supportata, di volta in volta prima con un esemplare ex- Lufthansa e poi di volta in volta con un esemplare ulteriore noleggiato da Atlas Air (in totale si sono succeduti 3 esemplari con matricola americana, di cui uno della serie -400).

    B.747-243B(SCD) I-DEMC c/n 22506 l/n 492
    Classico scatto, classica location a MXP (all’epoca, con terrazza ormai chiusa si fotografava attraverso una vetrata in questa posizione) per questa foto dell’Agosto 1991. Da notare la piccola variazione in tema di colorazione: le bandierine Europee e le piccole scritte in giallo Alitalia accanto ad ogni porta.

    B747-Alitalia-I-DEMC-0244
    by GA, su Flickr

    B.747-243B(SCD) I-DEMD c/n 22507 l/n 497
    La piccola particolarità in questo caso, foto del Settembre 1989…non vi dico la location…, è costituita dai piccoli sticker a promozione dei Mondiali di Calcio Italia’90…quasi invisibili sul Jumbo! Se ne intravedono poco sopra le due porte anteriori della fusoliera.

    B747-Alitalia-I-DEMD-0246
    by GA, su Flickr

    B.747-243B(SCD) I-DEMF c/n 22508 l/n 499
    Altra Photo location storica a Malpensa…l’holding point della pista 35R in un classico scatto invernale. La foto è del Dicembre 1991. Se non sbaglio, la strada perimetrale esterna in quel momento era già “chiusa al traffico” (verrà poi inglobata nella nuova recinzione in occasione della costruzione del nuovo terminal e dell’allungamento della pista 17R/35L) e occorreva raggiungere lo spotting point a piedi (o su mezzi a due ruote).

    B747-Alitalia-I-DEMF-0371
    by [url=https://www.flickr.com/photos/156509651@N05/]GA/url], su Flickr

    Lo stesso aereo con la famosa colorazione speciale “Baci Perugina” portata orgogliosamente tra Aprile 1997 e Settembre 1999. La foto è dell’Aprile 1998 ed è fatta a JFK (tanto per non restare sempre a Malpensa).

    B747-Alitalia-I-DEMF-0742
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMG c/n 22510 l/n 533
    Ritorniamo a MXP, solita location, ancora Agosto 1991, ancora con le piccole bandierine EU.

    B747-Alitalia-I-DEMG-0249
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEML c/n 22511 l/n 536
    Per qualche tempo dopo l’apertura del nuovo Terminal (25 Ottobre 1998) era possibile accedere ad un interessante spotting point in corrispondenza dell’aerea su cui verrà poi edificato l’attuale edificio Cargo, a sud della torre di controllo. La foto è del Giugno 1999. Colorazione standard (che più standard non si può…)

    B747-Alitalia-I-DEML-0782
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMN c/n 22512 l/n 542
    L’aereo mostra i titoli Alitalia Team che alcuni esemplari ebbero a fine anni ’90 inizio anni 2000. Da notare che la foto è stata fatta in rampa a MXP il 1 Giugno 2002…quando l’aereo risultava essere già dismesso da Alitalia (avvenne il 30 Marzo di quell’anno) ed erà in “storage” a MXP (notare le coperture gialle a protezione della presa d’aria dei turbofan). SI può intravedere anche un picclo sticker “Japan”.

    B747-Alitalia-I-DEMN-0905
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMP c/n 22513 l/n 546
    Scatto dalla perimetrale, mentre l’aereo si allinea per il decollo dalla pista 35R nell’Agosto 1993. Nulla da segnalare a proposito di colorazione/sticker/particolarità.

    B747-Alitalia-I-DEMP-0485
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMS c/n 22969 l/n 575
    Famosissima colorazione speciale “Bulgari” portata orgogliosamente per il mondo dall’Aprile 1998 al Gennaio 2000. La foto, fatta a MXP nel Dicembre 1999, ritrae l’aereo in rullaggio verso la pista 35L solo poche settimane prima di essere ridipinto in livrea standard.

    B747-Alitalia-I-DEMS-0793
    by GA, su Flickr

    Ed eccolo I-DEMS con la livrea classica, ma con i titoli Alitalia TEAM a MXP nel Luglio del 2000, in rullaggio di fronte all’allora AZ Crew Center.

    B747-Alitalia-I-DEMS-0827
    by GA, su Flickr

    B.747-243B (SCD) I-DEMT c/n 23300 l/n 613
    Classico scatto a MXP holding point della pista 35R. Marzo 1988 per il quarto “Combi” della flotta.

    B747-Alitalia-I-DEMT-0252
    by GA, su Flickr

    B.747-243B I-DEMV c/n 23301 l/n 618
    Ripreso a Dicembre 1988 dal classic spotting point (di allora) a MXP

    B747-Alitalia-I-DEMV-0253
    by GA, su Flickr

    B.747-243B (SCD) I-DEMW c/n 23476 l/n 647
    Dodicesimo ed ultimo consegnato del secondo ordine, quinto esemplare Combi (abbiamo saltato I-DEMR, perché Cargo lo aggiungo alla fine della serie). A MXP nel Luglio 1988.

    B747-Alitalia-I-DEMW-0254
    by GA, su Flickr

    Ad integrare la flotta, arriva nel Luglio 1990 un esemplare ex-Lufthansa. Almeno inizialmente volerà con un anomalo “metallic belly”. Qui ripreso a MXP nel Giugno 1991. Rimarrà in flotta fino al 21 Ottobre 2001.

    B747-Alitalia-I-DEMY-0792
    by GA, su Flickr


    ALITALIA CARGO
    L’esemplare “titolare”, l’unico serie –F dei dodici esemplari del secondo ordine. In servizio ininterrotto dal 18.12.1981 al 15.02.2004, Inizialmente con la colorazione Cargo System. La foto lo riprende – sempre a MXP – in rullaggio in uscita dall’allora area Cargo nel Luglio 1990.

    B747-AlitaliaCS-I-DEMR-0256
    by GA, su Flickr

    Qualche anno dopo, la colorazione verrà “semplificata” così. In decollo dalla pista 35L di MXP, ripreso dalla rampa del Terminal 2.

    B747-AlitaliaC-I-DEMR-0783
    by GA, su Flickr

    B.747-2F6B N535MC c/n 21833 l/n 423
    Dal 3 maggio 1998 a tutto il Gennaio 1999, sarà questo esemplare noleggiato da Atlas Air a supportare/sostituire I –DEMR nel servizio Cargo. Ripreso a MXP nel Dicembre 1998 nella sua colorazione “incompleta” (la diapositiva è scura…la scansione è quello che è…)
    B747-AlitaliaC-N535MC-0773 by Guido Allieri, su Flickr



    B.747-230BF I-DEMX c/n 23286 l/n 614
    Nel Maggio 1992 arriva in leasing da Lufthansa questo esemplare, appena convertito in “Cargo”. Rimarrà in flotta fino a fine Febbraio 1994 con una colorazione “non standard” con fusoliera interamente bianca. In realtà, pur se in servizio cargo, la scritta in fusoliera è solo Alitalia. Ripreso in allineamento pista 35R a MXP nel Dicembre 1993.

    B747-Alitalia-I-DEMX-0458
    by GA, su Flickr

    B.747-228F N536MC c/n 21576 l/n 334
    “Ultimo” Jumbo Classic Alitalia, ancora un noleggio da Atlas Air per il servizio Cargo, in atterraggio sulla 35R di MXP il 31 Maggio 2004. Come per il precedente, colorazione incompleta e piccolo sticker Atlas Air in fusoliera.

    B747-AlitaliaC-N536MC-0937
    by GA, su Flickr

    Ma la serie non sarebbe “completa” senza questi due “ritorni”:

    B.747-243BF ATLAS AIR N518MC (ex I-DEMW) c/n 23476 l/n 647
    Dopo aver lasciato la flotta Alitalia il 19.10.1995, essere convertito in Cargo ed esser venduto ad Atlas Air, questo esemplare ritornerà con Alitalia Cargo, in noleggio dall’Aprile 2002 al Dicembre 2003. Durante il noleggio opera con anonima colorazione “all white” e piccolo sticker ALITALIA CARGO sul muso. Ripreso appenna atterrato sulla pista 35R di MXP nella primavera del 2003.

    B747-Atlas-N518MC-0922
    by GA, su Flickr

    B.747-243BF ATLAS AIR N517MC (ex I-DEMT) c/n 23300 l/n 613
    I-DEMT lascia la flotta Alitalia il 14.12.2995 e viene venduto ad Atlas Air per essere convertito in “Cargo” e immatricolato N517MC. Verrà noleggiato da Alitalia Cargo nel corso degli anni 2004 e 2005. Durante il servizio mantiene la colorazione completa Atlas Air, ma con piccolo sticker “Alitalia cargo” sul musone. In atterraggio a MXP a fine Aprile 2004.

    B747-Atlas-N517MC-0939
    by GA, su Flickr


    …direi che questo è tutto per Alitalia!
    L’unico altro operatore di Jumbo “classic” in Italia? Ocean Airlines...

    Alla prossima

  14. #14
    Senior Member L'avatar di vipero
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    .
    Messaggi
    3,946

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Nemmeno un Tradewinds o un Southern Air basati a MXP in passato?

  15. #15
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    16,001

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Quanta nostalgia!
    Una domanda:

    Quote Originariamente inviato da Guidojet Visualizza il messaggio

    B.747-243B I-DEMO c/n 19731 l/n 120
    Ripreso in rullaggio verso la pista 17L a MXP il 14 Aprile 1979

    Ricordo male io che gli esemplari pax con i tre finestrini sull'upper deck fossero solo della serie 100?

    L'esemplare con la livrea Bulgari è stato anche "protagonista" di un episodio della serie TV megademolizioni https://www.aviazionecivile.it/vb/sh...IONAL-GEOGR-CH


  16. #16
    Socio 2015
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Berlino
    Messaggi
    1,229

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    Ricordo male io che gli esemplari pax con i tre finestrini sull'upper deck fossero solo della serie 100?
    In linea di massima sì, ma i primissimi serie -200 effettivamente avevano tre finestrini prima che la configurazione con 10 finestrini divenisse standard. Alcuni operatori, per esempio Northwest, modificarono anche i serie -100, uniformandoli ai -200.

  17. #17

    Predefinito Re: 2020 Anno della Regina. Ovvero Enciclopedia del Jumbo Classic

    Quote Originariamente inviato da venexiano Visualizza il messaggio
    In linea di massima sì, ma i primissimi serie -200 effettivamente avevano tre finestrini prima che la configurazione con 10 finestrini divenisse standard. Alcuni operatori, per esempio Northwest, modificarono anche i serie -100, uniformandoli ai -200.

    Nel caso specifico di Alitalia, i primi due esemplari serie -143 avevano 3 finestrini, i primi due esemplari serie-243B avevano anch'essi 3 finestrini, mentre l'ultimo -243B del primo ordine - I-DEMB- aveva 8 finestrini sul ponte superiore.
    Tutti gli 11 esemplari del secondo ordine - ad eccezione quindi del cargo I-DEMR - avevano invece 10 finestrini al ponte superiore.

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Embraer della regina: motori sempre accesi
    Da feelgood nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 6th April 2014, 12: 25
  2. Fantastico video della Regina dei cieli, 747
    Da Janrus nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12th November 2013, 22: 58
  3. La Regina della National Airlines
    Da maverick69 nel forum Spot IT - L'angolo dello spotter
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 15th October 2010, 20: 44
  4. [LIRN/NAP 05/07/2010] Alla corte della Regina...
    Da tino92 nel forum Spot IT - L'angolo dello spotter
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 6th July 2010, 20: 16
  5. 2008, l'anno della riforma del trasporto aereo
    Da DANYFI80 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24th January 2008, 18: 07

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •