Aviazione Civile
Pagina 3 di 47 primaprima 12345678910111213 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 1168
  1. #51

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Questo non č un piano industriale, ma un piano di limitata sopravvivenza per un paio d'anni, nel quale, come al solito, AZ č chiamata a fare la parte della puttana.
    I politici mettono un po' di soldi (nostri) per salvare la faccia e tutta la clientela che ruota intorno all'azienda.
    DL č abbastanza ricca da poter mettere persi 150 M€ pur di continuare a beneficiare dell'apporto di AZ, anche in chiave strategica nel negarla a LH e a Star.
    Atlantia ha bisogno di ricucire con i 5S e l'ingresso in AZ č utile allo scopo.
    Gli altri non li considero nemmeno.

    In pratica nessuno sta investendo soldi per rilanciare AZ, ma solo per tutelare interessi diversi attraverso l'ingresso nella compagnia.
    Va detto che nelle idee LH i tagli di flotta e rotte sarebbero stati ancora piů pesanti. Comunque mi pare palese che prima delle lacrime e sangue nessuno č gonzo da investirci un cent per investire (altrimenti col cavolo che si tagliano le spese di un cent) cosě come voglio vedere come farŕ giggino a far condividere ai dipendenti dopo che hanno bocciato piani con piů WB e meno tagli.
    Riguardo al piano uscito sul Corriere non torna la questione Santiago e Johannesburg sia per gli aumenti di frequenze avuti sia per i molti transiti extra Italia che raccolgono. Va detto che sono rotte impegnative. Vediamo se Atlantia chiede cambiamenti visto che difficilmente verrebbero sostituite da altri. L'India ha yields bassissimi da sempre e per tutti, in questo caso AZ c'entra poco. Con A321 Neo con C dedicata l'India potrebbero coprirla a costi molto ridotti.
    Comunque ancora devono chiudere definitivamente con la compagine sociale, il fatto che il piano sia stato fornito alla stampa potrebbe anche essere una mossa per avere margine di trattativa con i sindacati. Pensando a quanto successo in precedenza se tu annunci 5 nuove rotte di LR aggiuntive te ne chiedono 15, se annunci che ne tagli 5 magari dopo la trattativa ci far la patta. Concordo perň con chi diceva che č presto per il toto rotte visto che 5s-Benetton sono ancora lontani dalla pace.

  2. #52

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    P.S. Prima che qualcuno polemizzi sia chiaro che il 50,1% a FS+MEF non mi piace per niente e che personalmente non taglierei SCL e JNB e avrei riconvertito diversi 321 con C dedicata per aumentare rotte di medio-lungo raggio. Il target NB-WB resta sbilanciato, come fatto con IB una volta tagliato i costi il target dovrebbe essere di ridurre lo sbilanciamento per aumentare il revenue.

  3. #53

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Non so se sia OT... ma ho fatto check in per un volo domani in partenza da Bari e dall’app risulterebbe che a bari in qualitŕ di FAP abbia diritto a fast track e lounge.. vi risulta questa novitŕ di BRI?

  4. #54

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Farfallina Visualizza il messaggio
    P.S. Prima che qualcuno polemizzi sia chiaro che il 50,1% a FS+MEF non mi piace per niente e che personalmente non taglierei SCL e JNB e avrei riconvertito diversi 321 con C dedicata per aumentare rotte di medio-lungo raggio. Il target NB-WB resta sbilanciato, come fatto con IB una volta tagliato i costi il target dovrebbe essere di ridurre lo sbilanciamento per aumentare il revenue.
    Tagliare le frequenze nazionali fuori ondata o che potrebbero essere accorpate potrebbe dare una mano? Ci sono destinazioni cone Venezia, Torino, Bari che nel periodo invernale raggiungono tranquillamente 6 daily anziché i 4 richiesti.
    BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

  5. #55
    Junior Member
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Fasano, BR, Puglia
    Messaggi
    234

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Marco Clemente Visualizza il messaggio
    Non so se sia OT... ma ho fatto check in per un volo domani in partenza da Bari e dall’app risulterebbe che a bari in qualitŕ di FAP abbia diritto a fast track e lounge.. vi risulta questa novitŕ di BRI?
    Il fast track c’č, per la lounge non ti so dire... scusate per l’OT

  6. #56

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da EI-DSV Visualizza il messaggio
    Il fast track c’č, per la lounge non ti so dire... scusate per l’OT
    anche a CTA la app dice la stessa cosa, ma il fast track non č disponibile per i pax alitalia.

  7. #57

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Greco Visualizza il messaggio
    anche a CTA la app dice la stessa cosa, ma il fast track non č disponibile per i pax alitalia.
    Infatti fino alla settimana scorsa a bari non c’era ne fast track ne lounge... riservata invece ad AF LH LX e altre compagnie aeree

  8. #58
    Senior Member L'avatar di dario abbece
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    milano
    Messaggi
    2,343

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    se sta storia fosse un film -......."50 volte il primo fallimento"....
    "Abbiamo bisogno di presidiare Malpensa, perché sviluppa flussi importanti " (Rocco Sabelli- 23 settembre 2009-audizione alla Camera)

  9. #59
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,840

    Predefinito Re: Alitalia, arrivate le offerte per il “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da dario abbece Visualizza il messaggio
    se sta storia fosse un film -......."50 volte il primo fallimento"....
    50 sfumature di fallimento


  10. #60
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,211

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    martedě 16/07/2019

    IL PERSONAGGIO

    La mente del piano? L’uomo del flop Meridiana
    SCARAMELLA - CONSULENTE DI WYMAN PER IL DOSSIER AEREO, Č IN PISTA COME NUOVO AD. E IL FRATELLO MARIO…Daniele Martini

    Roberto Scaramella
    Porta l’impronta di Roberto Scaramella il piano per Alitalia. Chi č Scaramella? Per chi si occupa di aerei per professione č un signore conosciutissimo, un manager che ha legato il proprio nome alla picchiata di Meridiana, compagnia fondata con successo dal principe ismaelita Aga Khan per lanciare all’inizio degli anni Sessanta del secolo passato il turismo d’élite in Sardegna, ma che da ultimo č piombata in un guaio dietro l’altro.

    A Meridiana Scaramella c’era arrivato quasi per caso nel 2010 come consulente della societŕ Bain, poi ci aveva messo le radici fino a diventare il manager di riferimento di tutto il gruppo Akfed dell’Aga Kahn, supervisore del settore Airline con sede a Parigi Chantilly. Nei 4 anni in cui Scaramella ha operato, Meridiana ha sempre perso, con punte del 16 per cento sul fatturato, piů di quelle di Alitalia che nello stesso periodo si fermava al 12 per cento. La compagnia sarda č andata sotto di 110 milioni nel 2011, un’altra sessantina l’anno successivo, 78 nel 2013, piů di 100 nel 2014.

    Alla fine di quell’anno l’Aga Khan, probabilmente stufo, aveva dato il benservito a Scaramella. Il quale, perň, era tornato subito in auge, ripescato all’Enav (assistenza al volo) da Matteo Renzi su suggerimento di Vito Cozzoli, capo di gabinetto della ministra dello Sviluppo economico, Federica Guidi, e ora di Luigi Di Maio. Giusto un anno fa Scaramella aveva lasciato pure l’Enav e ora riappare come consulente della societŕ internazionale Oliver Wyman. Proprio la Wyman č stata chiamata insieme ad altri grandi advisor a escogitare una soluzione per Alitalia dalle Fs, il gruppo pubblico che nelle intenzioni del governo dovrebbe essere il fulcro del rilancio aereo nazionale. Nel manipolo di esperti di finanza, organizzazione aziendale, relazioni industriali e simili, a Scaramella č stato affidato il compito di portare il valore aggiunto e decisivo derivante dalla sua conoscenza del trasporto aereo. Negli ambienti ministeriali č cominciata a circolare addirittura la voce che lo stesso Scaramella sarebbe a quel punto apparso come la persona ideale per diventare l’amministratore della nuova Alitalia.

    Le conoscenze, anche in campo non aeronautico, non gli mancano. Il fratello Mario ebbe un attimo di notorietŕ un quindicennio fa come consulente della Commissione parlamentare di inchiesta sull’“Affare Mitrokhin” e poi a fine 2006 il suo nome fině sui giornali che parlavano dell’inchiesta sugli ambienti in cui era maturato l’assassinio per avvelenamento dell’agente russo Aleksandr Litvinenko. Presentandosi come esperto del ramo sicurezza aveva pure tentato negli stessi anni di fare affari con le Fs cedendo loro a titolo gratuito un sistema di telesorveglianza delle stazioni e chiedendo in cambio l’utilizzo esclusivo delle immagini. Roberto Scaramella č stato a lungo molto legato all’ex ministro dell’Interno, Angelino Alfano, mentre il suo miglior amico tra i giudici č Luca Palamara, sospeso alcuni giorni fa con l’accusa di corruzione dal Consiglio superiore della magistratura. Scaramella con Palamara ha condiviso molte cene a Punta Aldia, la localitŕ sul mare a sud di Olbia dove amava risiedere d’estate in una villa pagata dalla compagnia Meridiana di cui era manager.

    Il piano preparato per Alitalia da Scaramella e dal team di consulenti che ha lavorato con lui č costato almeno 5 milioni di euro. La Corte dei conti ha giŕ raccomandato alle Fs di usare la “massima attenzione” in tutte le fasi dell’operazione Alitalia. La faccenda ha comunque provocato malumori nell’ambiente del ministero dei Trasporti perché in un primo momento la preparazione del progetto Alitalia avrebbe dovuto essere a costo zero per il contribuente, affidato com’era ai consiglieri del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che avevano cominciato a lavorare in collaborazione con la Boeing.

    Fatto Quotidiano Ed. ARR

  11. #61
    Moderatore L'avatar di londonfog
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    Londra
    Messaggi
    7,998

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    "... ai consiglieri del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che avevano cominciato a lavorare in collaborazione con la Boeing..."

    La Boeing ha una societa' di consulenza strategica per compagnie aeree? (O e' una "boiata pazzesca" (cit.) ?)

  12. #62

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da londonfog Visualizza il messaggio
    "... ai consiglieri del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che avevano cominciato a lavorare in collaborazione con la Boeing..."

    La Boeing ha una societa' di consulenza strategica per compagnie aeree? (O e' una "boiata pazzesca" (cit.) ?)
    Una societŕ di consulenza particolarmente imparziale nella scelta degli aerei. Mi sa che prendo per buona la seconda ipotesi espressa tra parentesi.

  13. #63
    Amministratore L'avatar di enrico
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Rapallo, Liguria.
    Messaggi
    14,670

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da s4lv0z Visualizza il messaggio
    Una societŕ di consulenza particolarmente imparziale nella scelta degli aerei. Mi sa che prendo per buona la seconda ipotesi espressa tra parentesi.
    Pare che spingessero per una flotta all Airbus.
    E te credo che lo avrebbero fatto gratis. Il diversamente concentrato probabilmente non ci aveva pensato.

  14. #64

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Atlantia era l' unico possibile quarto socio per questa cordata: diretta interessata nella questione Alitalia, il suo interesse di mantenere in vita Alitalia č evidente. Sul piano vediamo cosa verrŕ fuori considerando che Atlantia spingerŕ per un aumento (o almeno mantenimento) del LR. Verranno sicuramente tagliate macchine di MR e credo che le 15 unitŕ paventate siano un numero realistico, con i relativi esuberi. Diminuire il lungo raggio non credo sia la strada giusta, e le, paventate, chiusure della SCL e della JNB vanno in contrasto con l' aumento dell frequenze appena decise. La DEL ha degli yields troppo bassi, mentre credo che la chiusura della MLE da MXP sia in ottica del mono-hub, unica possibile strada per Az.
    Il capitale iniziale, molto esiguo, potrebbe essere aumentato un aumento di capitale nel breve periodo: non credo che quello sia il grosso problema. Il vero problema mi sembra che i quattro soci mettano i soldi solo per interessi e non certo per il rilancio di Az.

  15. #65
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,840

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Con lo Stato al 50%, ogni euro di aumento del capitale pesa sugli “italiani ai quali non faremo cacciare un centesimo” 50 centesimi. Pare che il concetto sfugga, ogni tanto, ma le cose stanno cosě.

  16. #66

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    martedě 16/07/2019

    IL PERSONAGGIO

    La mente del piano? L’uomo del flop Meridiana
    SCARAMELLA - CONSULENTE DI WYMAN PER IL DOSSIER AEREO, Č IN PISTA COME NUOVO AD. E IL FRATELLO MARIO…Daniele Martini

    Roberto Scaramella
    Porta l’impronta di Roberto Scaramella il piano per Alitalia. Chi č Scaramella? Per chi si occupa di aerei per professione č un signore conosciutissimo, un manager che ha legato il proprio nome alla picchiata di Meridiana, compagnia fondata con successo dal principe ismaelita Aga Khan per lanciare all’inizio degli anni Sessanta del secolo passato il turismo d’élite in Sardegna, ma che da ultimo č piombata in un guaio dietro l’altro.

    A Meridiana Scaramella c’era arrivato quasi per caso nel 2010 come consulente della societŕ Bain, poi ci aveva messo le radici fino a diventare il manager di riferimento di tutto il gruppo Akfed dell’Aga Kahn, supervisore del settore Airline con sede a Parigi Chantilly. Nei 4 anni in cui Scaramella ha operato, Meridiana ha sempre perso, con punte del 16 per cento sul fatturato, piů di quelle di Alitalia che nello stesso periodo si fermava al 12 per cento. La compagnia sarda č andata sotto di 110 milioni nel 2011, un’altra sessantina l’anno successivo, 78 nel 2013, piů di 100 nel 2014.

    Alla fine di quell’anno l’Aga Khan, probabilmente stufo, aveva dato il benservito a Scaramella. Il quale, perň, era tornato subito in auge, ripescato all’Enav (assistenza al volo) da Matteo Renzi su suggerimento di Vito Cozzoli, capo di gabinetto della ministra dello Sviluppo economico, Federica Guidi, e ora di Luigi Di Maio. Giusto un anno fa Scaramella aveva lasciato pure l’Enav e ora riappare come consulente della societŕ internazionale Oliver Wyman. Proprio la Wyman č stata chiamata insieme ad altri grandi advisor a escogitare una soluzione per Alitalia dalle Fs, il gruppo pubblico che nelle intenzioni del governo dovrebbe essere il fulcro del rilancio aereo nazionale. Nel manipolo di esperti di finanza, organizzazione aziendale, relazioni industriali e simili, a Scaramella č stato affidato il compito di portare il valore aggiunto e decisivo derivante dalla sua conoscenza del trasporto aereo. Negli ambienti ministeriali č cominciata a circolare addirittura la voce che lo stesso Scaramella sarebbe a quel punto apparso come la persona ideale per diventare l’amministratore della nuova Alitalia.

    Le conoscenze, anche in campo non aeronautico, non gli mancano. Il fratello Mario ebbe un attimo di notorietŕ un quindicennio fa come consulente della Commissione parlamentare di inchiesta sull’“Affare Mitrokhin” e poi a fine 2006 il suo nome fině sui giornali che parlavano dell’inchiesta sugli ambienti in cui era maturato l’assassinio per avvelenamento dell’agente russo Aleksandr Litvinenko. Presentandosi come esperto del ramo sicurezza aveva pure tentato negli stessi anni di fare affari con le Fs cedendo loro a titolo gratuito un sistema di telesorveglianza delle stazioni e chiedendo in cambio l’utilizzo esclusivo delle immagini. Roberto Scaramella č stato a lungo molto legato all’ex ministro dell’Interno, Angelino Alfano, mentre il suo miglior amico tra i giudici č Luca Palamara, sospeso alcuni giorni fa con l’accusa di corruzione dal Consiglio superiore della magistratura. Scaramella con Palamara ha condiviso molte cene a Punta Aldia, la localitŕ sul mare a sud di Olbia dove amava risiedere d’estate in una villa pagata dalla compagnia Meridiana di cui era manager.

    Il piano preparato per Alitalia da Scaramella e dal team di consulenti che ha lavorato con lui č costato almeno 5 milioni di euro. La Corte dei conti ha giŕ raccomandato alle Fs di usare la “massima attenzione” in tutte le fasi dell’operazione Alitalia. La faccenda ha comunque provocato malumori nell’ambiente del ministero dei Trasporti perché in un primo momento la preparazione del progetto Alitalia avrebbe dovuto essere a costo zero per il contribuente, affidato com’era ai consiglieri del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che avevano cominciato a lavorare in collaborazione con la Boeing.

    Fatto Quotidiano Ed. ARR
    Nemmeno hanno ancora firmato e giŕ i Travaglio boys danno degli scemi a quelli di DL... poi tirano fuori Scaramella e Alfano e inventano la romantica storia dei consulenti gratuiti di Toninelli (mi sa che consulenti gratuiti al ministero non ce ne siano, mi sa che saranno lautamente pagati) pur di non certificare che il caro m5s č il responsabile n.1 della nazionalizzazione.

  17. #67

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da EdoC Visualizza il messaggio
    Atlantia era l' unico possibile quarto socio per questa cordata: diretta interessata nella questione Alitalia, il suo interesse di mantenere in vita Alitalia č evidente. Sul piano vediamo cosa verrŕ fuori considerando che Atlantia spingerŕ per un aumento (o almeno mantenimento) del LR. Verranno sicuramente tagliate macchine di MR e credo che le 15 unitŕ paventate siano un numero realistico, con i relativi esuberi. Diminuire il lungo raggio non credo sia la strada giusta, e le, paventate, chiusure della SCL e della JNB vanno in contrasto con l' aumento dell frequenze appena decise. La DEL ha degli yields troppo bassi, mentre credo che la chiusura della MLE da MXP sia in ottica del mono-hub, unica possibile strada per Az.
    Il capitale iniziale, molto esiguo, potrebbe essere aumentato un aumento di capitale nel breve periodo: non credo che quello sia il grosso problema. Il vero problema mi sembra che i quattro soci mettano i soldi solo per interessi e non certo per il rilancio di Az.
    analisi giusta, ma gli interessi e il rilancio in questo caso coincidono almeno per 3,5 su 4 (per Delta tolgo lo 0,5 imputato a strategia, ma non piů se poi sale la sua partecipazione)

  18. #68

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da EdoC Visualizza il messaggio
    Atlantia era l' unico possibile quarto socio per questa cordata: diretta interessata nella questione Alitalia, il suo interesse di mantenere in vita Alitalia č evidente. Sul piano vediamo cosa verrŕ fuori considerando che Atlantia spingerŕ per un aumento (o almeno mantenimento) del LR. Verranno sicuramente tagliate macchine di MR e credo che le 15 unitŕ paventate siano un numero realistico, con i relativi esuberi. Diminuire il lungo raggio non credo sia la strada giusta, e le, paventate, chiusure della SCL e della JNB vanno in contrasto con l' aumento dell frequenze appena decise. La DEL ha degli yields troppo bassi, mentre credo che la chiusura della MLE da MXP sia in ottica del mono-hub, unica possibile strada per Az.
    Il capitale iniziale, molto esiguo, potrebbe essere aumentato un aumento di capitale nel breve periodo: non credo che quello sia il grosso problema. Il vero problema mi sembra che i quattro soci mettano i soldi solo per interessi e non certo per il rilancio di Az.
    Atlantia ci ha rimesso qualche centinaio di milioni in fatture non pagate dalle varie Alitalie, eppure torniamo ripetutamente al mantra che AZ sia indispensabile per ADR. Le statistiche ci dicono che la quota di AZ a FCO č scesa fino al 38.82% a FCO e addirittura al 34.17% nel sistema aeroportuale romano. Non serve un guru per affermare che se AZ sparisse, la concorrenza subentrerebbe nelle varie rotte senza problemi. Mentre per ADR, si prospetterebbe tutt'al piů una temporanea flessione. Ma nulla che renda sensato un investimento di circa 300 M€ in AZ (per cominciare...).
    Ciao

  19. #69
    Moderatore L'avatar di BGW
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    SCL
    Messaggi
    2,962

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Atlantia ci ha rimesso qualche centinaio di milioni in fatture non pagate dalle varie Alitalie, eppure torniamo ripetutamente al mantra che AZ sia indispensabile per ADR. Le statistiche ci dicono che la quota di AZ a FCO č scesa fino al 38.82% a FCO e addirittura al 34.17% nel sistema aeroportuale romano. Non serve un guru per affermare che se AZ sparisse, la concorrenza subentrerebbe nelle varie rotte senza problemi. Mentre per ADR, si prospetterebbe tutt'al piů una temporanea flessione. Ma nulla che renda sensato un investimento di circa 300 M€ in AZ (per cominciare...).
    Ma infatti, se ADR dipendesse da Alitalia starebbero freschi. Basta vedere l'esperienza disastrata del volo Alitalia per Pechino, aperto e chiuso un anno dopo, mentre le compagnie cinesi volano stabilmente su FCO da anni e continuano a crescere. Come č chiaro a tutti (o quasi tutti), gli interessi di Atlantia in questo salvataggio sono altri.
    London Heathrow is a state of mind

  20. #70

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Queste sono state le variazioni percentuali dei pax AZ a FCO nel 2018 (tra parentesi quelle dei pax in tutto lo scalo).

    Nazionale: +0.2 (-0.1)
    UE: -0.1 (+2.6)
    Extra UE: +7.9 (+14)

    Totale: +2 (+4.9)
    Ciao

  21. #71

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Lo statista italiano per eccellenza

    https://video.corriere.it/politica/q...re-aerei-video

  22. #72

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da lucavr Visualizza il messaggio
    Lo statista italiano per eccellenza

    https://video.corriere.it/politica/q...re-aerei-video
    Il mio sogno č che tutti i giornlisti italiani (esclusi quelli del Fatto, non si puň pretendere piů di tanto) all'inizio di ogni intervista gli facciano rivedere questo filmato per sapere se davvero "Atlantia fa precipitare gli aerei".

  23. #73
    Socio 2015 L'avatar di I-POV
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    Varese - Chatham NJ
    Messaggi
    1,455

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Alitalia, ecco perché Toto, Efromovich e Lotito sono stati tamponati da Ferrovie e Mediobanca
    di Michele Arnese

    https://www.startmag.it/smartcity/al...-e-mediobanca/

    Che cosa ha deciso ieri il consiglio di amministrazione di Ferrovie. Fatti, nomi, indiscrezioni e commenti

    La newco Alitalia dovrebbe partire a settembre con una dotazione di circa un miliardo: quello che al momento č certo č che il Mef parteciperŕ con il 15%, Delta con un altro 15%, Ferrovie potrebbe arrivare al 35% e una pari quota č attesa da Atlantia, con un esborso di circa 350 milioni. E’ questo lo scenario che si apre dopo la decisione ieri del gruppo Ferrovie dello Stato. Nulla, comunque, č ancora certo: siamo ancora in una fase che prevede “conferme di interesse” da parte delle societŕ. Ecco tutti i dettagli e le polemiche.

    ECCO LA DECISIONE DEL CDA DI FERROVIE SU ALITALIA
    E’ Atlantia il partner scelto da Ferrovie dello Stato per affiancare Delta e Tesoro nell’operazione per la nuova Alitalia. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione del gruppo guidato dall’amministratore delegato Gianfranco Battisti, nominato dal governo M5S-Lega, che ha scartato invece le altre tre offerte sul tavolo presentate dal gruppo delle costruzioni Toto, dall’imprenditore nel settore delle pulizie e patron della Lazio, Claudio Lotito, e dal maggior azionista della compagnia aerea colombiana Avianca, German Efromovich.

    LA SCELTA DI ATLANTIA PER ALITALIA
    Solo Atlantia, dunque, č stata perň ritenuta adatta – secondo Ferrovie e i consulenti di Mediobanca – ad andare avanti nella prossima fase, che servirŕ a “condividere un piano industriale” e a definire gli “altri elementi dell’eventuale offerta”, spiega Fs, assicurando che il lavoro con i partner inizierŕ “quanto prima”. (qui l’approfondimento di Start su Atlantia in Alitalia tra fatti, indiscrezioni e commenti)

    TOTO SILURATO, ECCO PERCHE’
    Scartati dunque gli altri tre pretendenti. Quello che ci aveva sperato di piů, il gruppo Toto, che avrebbe avuto il consenso del Movimento 5 Stelle e del vicepremier Luigi Di Maio, fa trapelare una certa delusione: “Prendiamo atto della decisione, restando convinti del valore delle nostre linee guida di Piano presentate, basate sulla crescita e sullo sviluppo di Alitalia nel medio e lungo termine”.

    LE INDISCREZIONI DEL SOLE 24 ORE
    Secondo il Sole 24 Ore, la proposta di Toto č stata esclusa perché presentava basse sinergie industriali ed eccessive richieste di modifica del piano industriale, inoltre c’č il tema dei contenziosi aperti con l’Anas (che č al 100% di Fs). E c’č chi sottolinea che alla fine sia prevalso l’auspicio di Delta di avere un partner industriale solido come Atlantia, che controlla sia Aeroporti di Roma che Autostrade per l’Italia, rispetto al gruppo Toto.

    PERCHE’ LOTITO ED EFROMOVICH SONO STATI ESCLUSI
    Su Lotito, č calata la mannaia dei consulenti di Mediobanca: gli advisor di Battisti hanno rimarcato la mancanza di dati finanziari sul gruppo del patron della Lazio. Infine Anche Efromovich, l’imprenditore sudamericano, azionista di maggioranza della compagnia colombiana Avianca, che si č presentato annunciando la disponibilitŕ a investire 300-400 milioni con soldi liquidi, presenti nei trust della sua famiglia, sarebbe stato escluso per mancanza di sufficienti dati finanziari: “Ha pesato anche il fatto che i dati su Efromovich sono a Panama, paese giudicato insufficiente ai fini della trasparenza. Deluso per l’esclusione, Efromovich non ha fatto commenti”, ha aggiunto il Sole.



    Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario e quelle che non lo capiscono.

  24. #74
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica č presentuoso
    Messaggi
    9,968

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Atlantia ci ha rimesso qualche centinaio di milioni in fatture non pagate dalle varie Alitalie, eppure torniamo ripetutamente al mantra che AZ sia indispensabile per ADR. Le statistiche ci dicono che la quota di AZ a FCO č scesa fino al 38.82% a FCO e addirittura al 34.17% nel sistema aeroportuale romano. Non serve un guru per affermare che se AZ sparisse, la concorrenza subentrerebbe nelle varie rotte senza problemi. Mentre per ADR, si prospetterebbe tutt'al piů una temporanea flessione. Ma nulla che renda sensato un investimento di circa 300 M€ in AZ (per cominciare...).
    Quote Originariamente inviato da BGW Visualizza il messaggio
    Ma infatti, se ADR dipendesse da Alitalia starebbero freschi. Basta vedere l'esperienza disastrata del volo Alitalia per Pechino, aperto e chiuso un anno dopo, mentre le compagnie cinesi volano stabilmente su FCO da anni e continuano a crescere. Come č chiaro a tutti (o quasi tutti), gli interessi di Atlantia in questo salvataggio sono altri.
    Quoto.

    Avevamo fatto piů volte il giochino di verificare quali destinazioni non fossero giŕ coperte dai competitor e, di queste, quante sarebbero verosimilmente rimaste scoperte per un considerevole periodo di tempo: davvero poca roba.

    DaV
    https://possiamopartireadesso.wordpress.com/

    Why don't you ask the kids at Tienanmen square?
    Was fashion the reason why they were there?

  25. #75

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    La mia solidarietŕ a Lotito, sarŕ delusissimo per l'esclusione e sicuramente starŕ valutando un ricorso per far sembrare questa pastetta meno ridicola (con quell'altro pronto ad investire 3-400 milioni).
    Le dinamiche della nomina di Scaramella ha molti tratti in comune con quella di Cassano.

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 2 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 2 ospiti)

Discussioni simili

  1. Risposte: 328
    Ultimo messaggio: 14th July 2019, 19: 41
  2. Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia
    Da enrico nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 706
    Ultimo messaggio: 11th June 2019, 19: 54
  3. Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto
    Da carlitos71 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1051
    Ultimo messaggio: 13th February 2019, 21: 42
  4. Alitalia + Ferrovie in dirittura di arrivo
    Da ripps nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 710
    Ultimo messaggio: 20th November 2018, 19: 51
  5. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28th November 2011, 14: 38

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •