Aviazione Civile
Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 76 a 88 su 88
  1. #76

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Ma sta marea di voli attivi per 1/3 mesi, talvolta operati 1 volta alla settimana, sono davvero la svolta dell’aeroporto di Genova..? Mah...resto perplesso...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #77

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Anche io non capisco questi doppioni (MAD operato da Voltola e Iberia e AMS operato da Easyjet e KLM).
    Alla fine poi si fanno male tutti.
    Da varie interviste il Presidente dell'Aeroporto annuncia che a breve Easyjet aprirà una nuova rotta. Qualcuno ne sa qualcosa?

  3. #78
    Amministratore L'avatar di enrico
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Rapallo, Liguria.
    Messaggi
    14,671

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Anch’io avevo sentito.
    Quello che posso dire e che nonostante GOA sia sempre la mia prima scelta nella ricerca di un volo, è veramente difficile riuscire a volarci, se non per voli in connessione (LH ed AF in primis), causa frequenze ed orari veramente pessimi.

  4. #79

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Purtroppo è così.
    Voltola pubblicizza molte destinazioni ma poi sono per la maggior parte una a settimana che non ti permettono neanche un weekend.
    Trovo poi assurdo non ci sia un night stop per Londra di BA (una volta c'era) con un volo al mattino presto e un rientro la sera

  5. #80
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Aeroporto, presentato il nuovo catering per la Genova Lounge



    GENOVA - Ha preso il via all'Aeroporto di Genova un nuovo servizio di catering nella Genova Lounge: l'offerta, risevata ai frequent flyer, agli abbonati e agli acquirenti dei voucher è realizzata dall'Aeroporto in collaborazione con Sirio Spa, azienda italiana leader nella gestione del catering commerciale.
    La principale novità riguarda il presidio della Genova Lounge nelle ore di maggiore afflusso (dalle 5:30 alle 7:00, dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 19:30), con addetti che cureranno la presentazione e il servizio di snack e bevande a colazione e nelle fasce orarie del pranzo, dell’aperitivo e di cena.
    L’altra grande novità è l’introduzione di una vasta selezione di prodotti aggiuntivi rispetto all’offerta precedente, con particolare attenzione ai prodotti del territorio. Gli ospiti della Genova Lounge potranno degustare, tra gli altri, la focaccia genovese, la focaccia di Recco, il Chinotto di Savona e, a partire da metà giornata, una selezione di vini liguri, birre artigianali locali e liquore al basilico. Non solo: tra le iniziative previste, c’è anche l’organizzazione di giornate di degustazione dedicate ai prodotti delle aziende enogastronomiche della Liguria.
    L’accesso alla Genova Lounge è riservato ai titolari di carte frequent flyer e ai passeggeri di Prima classe e Business. I passeggeri in partenza possono inoltre accedere alla Genova Lounge e a tutti i suoi servizi sottoscrivendo l’abbonamento annuale (costo 199 euro all’anno, senza limiti di accesso) o acquistando i voucher di ingresso (18 euro) presso la biglietteria dell’aeroporto o sull’e-shop www.voladagenova.it
    "Con l’arrivo di Sirio, gli ospiti della Genova Lounge potranno beneficiare di un servizio catering di alto livello, con prodotti di qualità e un servizio curato e attento alle esigenze di tutti i viaggiatori. – commenta Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova – Siamo estremamente felici dell’arrivo di un partner di questa esperienza, che renderà la nostra lounge ancora più attrattiva. Già oggi la Genova Lounge rappresenta un luogo estremamente apprezzato, grazie a servizi come il check-in dedicato, l’accesso diretto ai controlli di sicurezza e l’edicola digitale. Il completo rinnovamento del servizio catering rappresenta un ulteriore passo avanti nel miglioramento della qualità di questo spazio, con l’obiettivo di rendere ancora più piacevole l’esperienza dei viaggiatori”.
    Stefania Atzori, Amministratore Delegato di Sirio S.p.A, commenta: “Siamo orgogliosi di comunicare l’apertura della nuova Genova Lounge gestita da Sirio. L’Aeroporto Internazionale Cristoforo Colombo, considerata la sua importanza per la Liguria e con il continuo incremento dei passeggeri soprattutto degli ultimi mesi che quotidianamente lo vivono rappresenta per Sirio un’ottima opportunità di crescita e di visibilità”.

    https://www.primocanale.it/notizie/a...ge-208866.html


  6. #81
    Moderatore L'avatar di FlyKing
    Registrato dal
    Apr 2011
    residenza
    Genova - LIMJ
    Messaggi
    5,794

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Ma i lavori di ampliamento sono iniziati? É da un po’ che non passo da GOA
    Chiediti se quello che stai facendo oggi, ti avvicina al luogo dove vorresti essere domani.

  7. #82

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Quote Originariamente inviato da FlyKing Visualizza il messaggio
    Ma i lavori di ampliamento sono iniziati? É da un po’ che non passo da GOA
    No, ma hanno dato una pitturata agli arrivi in zona nastri bagagli e già è un’altra cosa, un po’ di colore. Stanno sistemando qualcosa qua e là, come la biglietteria al piano partenze anche.

  8. #83
    Moderatore L'avatar di FlyKing
    Registrato dal
    Apr 2011
    residenza
    Genova - LIMJ
    Messaggi
    5,794

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Quote Originariamente inviato da EI-MAW Visualizza il messaggio
    No, ma hanno dato una pitturata agli arrivi in zona nastri bagagli e già è un’altra cosa, un po’ di colore. Stanno sistemando qualcosa qua e là, come la biglietteria al piano partenze anche.
    Thanks
    Chiediti se quello che stai facendo oggi, ti avvicina al luogo dove vorresti essere domani.

  9. #84
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Ampliamento aeroporto di Genova: costi e tempistiche dei lavori

    L’assessore allo sviluppo economico portuale e logistico Francesco Maresca ha parlato del progetto in Consiglio Comunale

    Di ampliamento dell'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova si è parlato martedì 17 settembre 2019 in Consiglio Comunale,grazia all’interrogazione di Marta Brusoni del gruppo Vince Genova sullo stato di avanzamento dei lavori.

    L’assessore allo sviluppo economico portuale e logistico Francesco Maresca ha spiegato costi e tempistiche dei lavori: «Dopo la tragedia del ponte Morandi sono state adottate, con il decreto Genova, delle misure importanti per il sistema portuale della città e, ovviamente, degli investimenti ingenti, pari a 30 milioni di euro, per l’aeroporto e la sua struttura d’accesso, nell’ottica di un miglioramento intermodale porto-città».

    «All’inizio di questo mese - ha proseguito l'assessore - è stato affidato a uno studio di architettura milanese l’incarico di un progetto definitivo dell’ampliamento del terminal dell’aeroporto di Genova, sulla base di un progetto preliminare risalente al 2011. Questo progetto definitivo dovrebbe essere consegnato entro novembre. Entro i primi giorni del 2020 dovrebbero partire i lavori dei sottoservizi. Ci sarà l’ampliamento del terminal dell’aeroporto con la realizzazione di un fabbricato di circa 5.000 metri quadrati costruito a est dell’attuale aereostazione. Il tempo previsto per la realizzazione di queste opere si aggira intorno ai 36 mesi. Ci saranno degli interventi di riqualificazione immediata del terminal attuale che ammontano a 937.000 euro, il sistema bagagli beneficerà di interventi per 700.000 euro e, per concludere, lavori di ampliamento dell’aerostazione per 16 milioni di euro. Sono altresì previsti interventi su due importanti opere: la messa in sicurezza del viadotto Pionieri d’Italia, di circa 3 milioni di euro, e la costruzione del primo lotto funzionale del collegamento stabile tra l’aeroporto e gli Erzelli per 9 milioni di euro».

    http://www.genovatoday.it/economia/a...-progetto.html


  10. #85
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,845

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    In attesa delle nuove rotte, oggi sono arrivati con jet privato Steven Spielberg e Bruce Springsteen (invecchiato, i 70 appena compiuti si fanno vedere)

    https://video.repubblica.it/edizione...-C4-P1-S3.4-T1


  11. #86
    Amministratore L'avatar di enrico
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Rapallo, Liguria.
    Messaggi
    14,671

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    In attesa delle nuove rotte, oggi sono arrivati con jet privato Steven Spielberg e Bruce Springsteen (invecchiato, i 70 appena compiuti si fanno vedere)

    https://video.repubblica.it/edizione...-C4-P1-S3.4-T1
    Spielberg ha molto spesso lo yacht attraccato a Genova al Porto Antico.

  12. #87
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Aeroporto Genova: ambizioso e aggressivo programma di sviluppo

    (Teleborsa) - Costruito su una penisola artificiale di fronte a Sestri Ponente, l'aeroporto di Genova, noto anche come aeroporto internazionale Cristoforo Colombo, è in sostanza un city airport che collega il capoluogo ligure con le principali città italiane ed europee. Dispone di una pista parallela al Mar Ligure, la 36/14, ed è dotato di strutture e apparecchiature necessarie per la piena sicurezza dei voli. Concentrato soprattutto sul turismo, il Cristoforo Colombo è caratterizzato da una forte stagionalità. La direzione dell'aeroporto sta lavorando intensamente per ampliare la propria utenza legata prettamente le ferie estive creando un traffico più omogeneo distribuito durante tutto l'anno. Sforzi che sono stati ripagati, come testimonia il tasso di crescita 2018 pari al 16 per cento, il migliore in Italia e consolidando gli ottimi risultati di quest'anno si mantiene ampiamente nella media nazionale. Il lavoro però non si ferma le richieste del territorio sono alte e le prospettive di sviluppo dell'aeroporto sicuramente ambiziosa.

    Pietro Righi è il Direttore Generale della società che gestisce l'Aeroporto di Genova. Teleborsa lo ha intervistato, affrontando con Lui l'ampia tematica su situazione e programmi, a partire dallo sviluppo dello scalo.

    Direttore, piano industriale 2018, punti fondamentali almeno quattro. Sviluppa e traffico mi sembra proprio sia il primo punto...

    "Certo il primo punto è che questo aeroporto è rimasto a livelli di traffico, diciamo, non all'altezza delle aspettative del territorio. Giustamente rimaniamo la sesta città d'Italia, l'undicesimo centro metropolitano e non siamo l'undicesimo né il sesto aeroporto in Italia per cui abbiamo un ambizioso e aggressivo programma di sviluppo del traffico sia sulle componenti outgoing, cioè traffico in partenza da Genova, sia sulla componente incoming di componente prevalentemente turistica in arrivo da alcuni mercati di riferimento. Siamo già in linea con le previsioni del piano, l'anno scorso siamo stati il primo aeroporto per crescita del traffico, quest'anno siamo a un 6 per cento di crescita superiore alla media nazionale e ci proponiamo ovviamente di mantenere questa posizione di leadership. E' una componente essenziale e irrinunciabile del piano".

    Sviluppo significa anche ampliamento...

    "Certamente, dietro lo sviluppo del traffico, come abbiamo visto l'estate scorsa, c'è l'esigenza di un ampliamento delle nostre infrastrutture, non per la dotazione tecnica, e cioè piste e piazzali dove siamo, diciamo ampiamente, al di sopra delle nostre necessità attuali e future, ma sulla componente aerostazione che è molto importante perché dobbiamo migliorare l'esperienza di viaggio dei nostri clienti e questo si può fare solo ampliando le infrastrutture: 3 gate in più, 10 banchi di check in in più, un nuovo sistema di smistamento bagagli, nuove aree commerciali con un'offerta molto più differenziata, circa 5mila metri quadri in più coperti, un 30% di incremento diciamo della superficie e un programma finanziato anche con risorse provenienti dal Decreto Genova, per cui anche con risorse del supporto pubblico. Per cui ormai siamo in una fase direi avanzata di questo progetto che verrà consegnato alla fine di quest'anno. I primi lavori propedeutici inizieranno alla fine di quest'anno e poi l'appalto principale sarà assegnato l'anno prossimo per un completamento nell'arco di 24 mesi circa".

    La parola d'ordine nel mondo dei trasporti, una delle parole d'ordine, è intermodalità...

    "Assolutamente sì. La nostra ambizione è di allargare il nostro bacino di utenza e questo si fa sia incrementando la connettività aerea, cioè i voli, il primo punto che dicevamo prima, ma anche e soprattutto aumentando, migliorando l'accessibilità con l'intermodalità, in particolare ferrovia aereo. E' stata realizzata una nuova passerella di collegamento con un servizio navetta dalla stazione di Sestri, che è a poche centinaia di metri dalla rotazione, e questo ci ha già consentito quest'anno di rilevare un significativo incremento della quota di passeggeri che usano il mezzo pubblico, anche a beneficio dell'ambiente, per cui abbiamo visto che circa il 20 per cento dei nostri passeggeri accedono al servizio aeroportuale e aereo tramite i mezzi pubblici. Questa è ovviamente una notizia molto positiva".

    L'aeroporto di Genova è piuttosto unico, nel senso che è un aeroporto sul mare e proprio a ridosso, se non quasi, del centro della città. La compatibilità col territorio con tutte le problematiche che può comportare?

    "Noi siamo un aeroporto embedded (incorporato, n.d.r.), come si dice all'interno del territorio. Il collegamento al territorio è essenziale, dobbiamo essere un fattore di sviluppo compatibile, non possiamo crescere a scapito di altre attività industriali, e non solo, e del territorio. Siamo all'interno del sedime portuale, anche se il nostro ovviamente è un demanio aeronautico, per cui stiamo lavorando anche su questo fronte per trovare delle modalità, anche con soluzioni tecnologiche che consentono lo sviluppo delle attività portuali in modo compatibile con lo sviluppo dell'aeroporto. Ad esempio saremo tra i primi aeroporti in Europa a beneficiare di procedure strumentali tipo GNSS (Global Navigation Satellite System, n.d.r.). Questo per noi è estremamente importante perché ha una valenza rilevante rispetto al territorio che è il motivo di essere dell'aeroporto, ovviamente".

    Quindi c'è una particolare attenzione anche al settore cargo...

    "Il settore cargo e un punto di attenzione. Certamente la nostra priorità attualmente è sulla componente passeggeri. E' lì che dobbiamo recuperare il gap più significativo ma senza lasciare ovviamente dietro altre opportunità perché il portafoglio delle dei servizi deve essere più ampio possibile".

    Importanti progetti che richiedono una sostenibilità finanziaria...

    "Certamente lo sviluppo ed uno sviluppo sano, per cui lo sviluppo deve essere accompagnato dalle risorse necessarie a realizzare tutti questi progetti, e da questo punto di vista noi beneficiamo, diciamo, di una contribuzione pubblica nel quadro del Decreto Genoa per un importo superiore ai 22 milioni di euro che ci consentiranno non solo la realizzazione dell'ampliamento, ma anche poi il collegamento con cabinovie la nuova stazione di Erzelli. Chiaramente, come in tutte le imprese, delle aree di rischio ci sono e in questo momento sul trasporto aereo in generale, ad esempio, si parla ripetutamente di possibili tassazioni aggiuntive che ci vedono assolutamente contrari. Tutti gli attori della filiera, ovviamente non solo gli aeroporti ma anche le compagnie aeree. Con riflessi evidentemente anche più accentuati su aeroporti di dimensioni più piccole, come è l'aeroporto di Genova, perché chiaramente una tassazione più alta scoraggia diciamo lo sviluppo del traffico. Lo abbiamo già visto in alcuni Paesi europei, si cita anche l'italia fra i Paesi che potrebbero adottare misure di questo genere e questo costituisce un'area di rischio insieme al rischio generico del mercato, perché noi, lo ricordo, siamo esposti evidentemente alla concorrenza. Sempre da questo punto di vista abbiamo un progetto e un programma particolarmente sfidante, proprio perché abbiamo l'obiettivo di recuperare posizioni nella graduatoria perché siamo un aeroporto che ha delle dimensioni più piccole. Però al netto di tutti questi fattori di rischio la linea è tracciata e siamo determinati portarla avanti in linea con il piano industriale che abbiamo approvato l'anno scorso e che rimane al momento assolutamente confermato".


    https://www.ilmessaggero.it/economia...o-4847333.html

  13. #88
    Member
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    Genova, Liguria.
    Messaggi
    848

    Predefinito Re: Il futuro dell'Aeroporto di Genova: 45 milioni di investimenti e nuove rotte

    Ma come la 36/14???????

Pagina 4 di 4 primaprima 1234

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. All’aeroporto di Napoli investimenti per 128 milioni
    Da Mikkio nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 112
    Ultimo messaggio: 31st October 2019, 15: 58
  2. Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 14th January 2012, 16: 14
  3. Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 10th October 2009, 00: 34
  4. Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 18th September 2008, 23: 28
  5. Le nuove pubblicità estive dell'Aeroporto di Genova
    Da goafan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28th July 2008, 13: 13

Tag per questa discussione

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •