Aviazione Civile
Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 104
  1. #51
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Non c’è pace per l’aeroporto di Comiso. In liquidazione “Intersac”, cioè il socio principale di Soaco che gestisce lo scalo.

    La INTERSAC Holding SpA la società che detiene la maggioranza delle azioni della SO.A.CO., Società di Gestione dell’Aeroporto di Comiso S.p.A. per un complessivo 65% è in fase di scioglimento e liquidazione.
    La decisione è stata assunta il 21 dicembre scorso a seguito di una assemblea dei soci chiamata a ricapitalizzare la società di gestione dell’aeroporto di Comiso.
    E’ stata di fatto ufficializzata una frattura tra i due soci di Intersac che sono Sac, la società di gestione dell’aeroporto di Catania e Ies, società che fa capo a Mario Ciancio editore della Sicilia, che proseguiva da qualche tempo.
    Mentre infatti da una parte il socio Sac era pienamente disponibile ad avviare una azione di ricapitalizzazione su Comiso, l’altro socio privato, la Ies, Iniziative editoriali siciliane, si è rifiutato categoricamente.
    Ies aveva versato al momento della costituzione di Intersac quasi 2.700.000 mentre Sac 4.000.000. L’investimento di Ies alla luce delle continue perdite che sta facendo registrare in questa fase di start up l’aeroporto e la necessità di una ulteriore ricapitalizzazione, ha indotto quindi la società a fermarsi e a non proseguire nell’investimento che si è indubbiamente rivelato errato.
    L’assemblea dei soci di INTERSAC Holding SpA che ha ad oggetto l’attività di assunzione, detenzione e cessione di partecipazioni, ed il suo risultato di gestione è influenzato sostanzialmente dagli oneri finanziari e dai costi di gestione obbligatori, non ha potuto fare altro che prendere ufficialmente atto dello stato dell’arte ed avviare le procedure giudiziarie per lo scioglimento e la liquidazione.
    A giorni si attende la nomina da parte del Tribunale di Catania di un Commissario liquidatore.
    Toccherà a Giuseppe Giannone, Presidente di Intersac e ai consiglieri Maurizo Maglia, Gaetano sardo, Giuseppe Interdonati ed ad Antonio Palumbo componenti del consiglio di amministrazione consegnare ai liquidatori i libri sociali, la situazione contabile, riferita alla data di effettivo scioglimento, un rendiconto della gestione relativo al periodo successivo all’ultimo bilancio approvato e fino alla data di effetto dello scioglimento della società.

    Il commissario liquidatore dal canto suo prenderà in carico i documenti ed i libri sociali ed dovrà affrontare immediatamente la spinosa questione della liquidazione della società attraverso la vendita delle azioni societarie..
    La situazione come ben si comprenderà è quindi quanto mai delicata e complessa.
    Le ipotesi che si paventano a questo punto sono due.
    La vendita della società può avvenire ovviamente soltanto attraverso una evidenza pubblica. Una asta giudiziaria che vedrà aggiudicarsela il miglior offerente. Sac è la favorita. Per tutta una serie di ragioni la società di gestione dello scalo catanese ha tutto l’interesse di acquistare le quote di Ies. Si proseguirebbe il piano industriale di Soaco senza soluzione di continuità ed inoltre si tornerebbe a sperare di recuperare parte degli investimenti fino ad ora effettuati su Comiso.
    Ovviamente non si può e deve escludere anche l’ipotesi marginale ma altrettanto realistica e cioè che sia un’altra società di gestione ad acquistare. Questa ipotesi che francamente riteniamo poco concreta per la bassissima appetibilità della società alla data odierna e per le condizioni attuali, nella ipotesi che dovesse andarsi a concretizzare andrebbe a sparigliare le carte poiché Catania perderebbe il controllo su Comiso.
    Per gli addetti ai lavori ed i tecnici che conoscono bene le vicende del Pio La Torre, sarebbe una iattura da scongiurare assolutamente poiché tra le prime conseguenze che si registrerebbero ci sarebbe una maggiore difficoltà se non l’impossibilità di realizzare la tanto agognata rete aeroportuale. L’opinione pubblica invece auspica che Catania esca fuori dalla gestione di Comiso, poiché nonostante tutto continua ancora a non comprendere che interessi Catania possa avere a fa crescere una struttura che per collocazione territoriale è e resterà sempre concorrente.

    http://www.ragusaoggi.it/non-ce-pace...olRiJIld4o5.99

  2. #52
    Member L'avatar di davidegr
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Palermo, Sicilia.
    Messaggi
    1,143

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    ma come prevedevano il pareggio di bilancio già dal quarto anno....

  3. #53
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Confcommercio Ragusa: “L’aeroporto di Comiso non chiuderà”

    “L’aeroporto di Comiso non chiuderà. Non ci sarebbe neppure bisogno di dirlo. Però, in questa fase, è forse importante che tutti facciano sentire la propria voce in proposito”. E’ il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, a nome di tutto il sistema dell’associazione di categoria, a ribadirlo.

    “L’aeroporto di Comiso, la cui storia “qualcuno” non voleva neanche scrivere mentre ora si spella le mani agitando continuamente ipotesi di chiusura – spiega Manenti – è l’anello di sviluppo per l’intera provincia e oltre. I dati in entrata parlano chiaro come è chiaro il dato delle iniziative imprenditoriali che fioriscono tutti i giorni. Diciamo allora che l’aeroporto di Comiso non chiude. I dati economici in crescita nel settore turistico, la nostra scoperta di avere aperto, con l’aeroporto, una finestra sul mondo attraverso la quale il nostro territorio si è posto alla attenzione nazionale ed internazionale, dicono che tutti, dalla massaia all’operaio, dal professionista all’artigiano, dal commerciante allo studente e poi agli enti, istituzioni ed associazioni, sono e saranno impegnati per la sua crescita”.

    “La Soaco, società che gestisce l’aeroporto di Comiso e che vede come soci Intersac e Comune di Comiso – continua il presidente Manenti – ha visto azzerato il capitale sociale per le costanti perdite di gestione. Tutti sappiamo che i ricavi negli aeroporti minori non riescono a coprire i costi. Il socio di minoranza di Intersac ha rifiutato di ricapitalizzare. Rimane la Sac ed il Comune di Comiso, socio di minoranza in Soaco. L’assemblea dei soci Sac ha deciso di intervenire nel rispetto delle leggi, non solo al fine di mantenere in vita la Soaco e quindi l’aeroporto di Comiso, ma per garantirne lo sviluppo con la piena attuazione del piano industriale recentemente rielaborato dalla Soaco. In prospettiva, però, solo la privatizzazione di Sac potrà garantire le ingenti risorse necessarie per la crescita del nostro aeroporto, come per quello di Catania. La Confcommercio di Ragusa, come la Camera di Commercio del Sud Est, è fortemente impegnata in tal senso e vigilerà affinché tutti gli impegni siano rispettati e questo progetto si realizzi con massima trasparenza e rapidità. Un particolare impegno chiediamo a tutte le forze politiche per accelerare la realizzazione dei collegamenti viari e ferroviari da e per l’aeroporto”.

    http://www.quotidianodiragusa.it/201...-chiuder/35150

  4. #54
    Member L'avatar di BrunoFLR
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    Firenze
    Messaggi
    779

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    "Tutti sappiamo che i ricavi negli aeroporti minori non riescono a coprire i costi."
    E quindi nel momento attuale la loro esistenza non ha significato né scopo.

    Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

  5. #55
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Piano d'azione per il progetto Cargo a Comiso: incarico conferito

    Il comune di Comiso ha incaricato l´avvocato Giombattista Scapellato di redigere il Piano d´azione concernente la progettazione, l´implementazione e la verifica delle potenzialità di sviluppo dell´economia di Comiso con particolare attenzione alla filiera turistica, artigianale, agricola e commerciale, nonché alla valorizzazione della partecipazione azionaria del Comune in Soaco Spa, gestore dell´aeroporto di Comiso. Ne dà notizia il sindaco Filippo Spataro, il quale spiega che scopo del Piano d'azione è, in primo luogo, sfruttare le risorse del territorio per ottenere vantaggi, sia sotto il profilo economico, sia per quello occupazionale. Comiso e tutto il territorio ibleo sono caratterizzati da una forte offerta turistica, sia storica e culturale, sia enogastronomica, sia artigianale. Sono vocazioni e nel contempo risorse importanti per lo sviluppo del territorio.

    Lo sviluppo del Cargo Aereo può e deve rappresentare un valore aggiunto perchè cambia il bacino di utenza del cargo, geograficamente più ampio rispetto a quello dei passeggeri. Tale distanza si ampia a ben 800 chilometri nel mondo del cargo. «Operare l´attività Cargo, peraltro prevista fin dall´inizio, affiancadola a quella relativa al traffico passeggeri, è estremamente vantaggiosa per il futuro dell´aeroscalo comisano – ha dichiarato il sindaco Spataro - i costi relativi al traffico Cargo, infatti, sono nettamente inferiori rispetto a quello passeggeri e i ricavi di gran lunga maggiori. Se ne avvantaggia anche il territorio che può commercializzare i suoi prodotti su mercati oggi irraggiungibili in tempi brevissimi.

    «Il bacino di utenza del cargo, geograficamente più ampio rispetto a quello dei passeggeri, permetterebbe al nostro aeroscalo di divenire, concretamente, una piattaforma logistica strategica per tutta l’isola». «Se si pensa – aggiunge Spataro - a quanto siano cresciuti gli acquisti on-line, un trend in forte ascesa nella nostra isola, e a quanto sia fortemente correlato per efficienza e velocità al trasporto aereo, ci si rende conto dell’importanza e delle potenzialità di tale attività per il futuro del nostro territorio».

    L´avvocato Scapellato ha, pertanto, predisposto uno studio che, in estrema sintesi, prevede un piano d´azione il cui primo passo è rappresentato dalla richiesta da parte del Comune di Comiso della concessione dell´area ex Usaf compresa l´Area Gamma.

    Questa richiesta è stata oggetto di un tavolo tecnico tra Comune di Comiso, Soaco, Ministero della Difesa, Aeronautica militare, agenzia del demanio, Regione Sicilia ed Enac. A questo proposito è in atto una interlocuzione a Roma con tutti i soggetti interessati al fine di definire le modalità e i tempi di concessione. Il ricorso al Project Financing, secondo l’amministrazione Spataro, sulla base della proposta d’azione presentata dall’avvocato Scapellato - conclude il sindaco - è lo strumento più idoneo per arrivare allo scopo".

    http://www.corrierediragusa.it/artic...onferito-.html

  6. #56
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,370

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da AZ209 Visualizza il messaggio
    Piano d'azione per il progetto Cargo a Comiso: incarico conferito

    Il comune di Comiso ha incaricato l´avvocato Giombattista Scapellato di redigere il Piano d´azione concernente la progettazione, l´implementazione e la verifica delle potenzialità di sviluppo dell´economia di Comiso con particolare attenzione alla filiera turistica, artigianale, agricola e commerciale, nonché alla valorizzazione della partecipazione azionaria del Comune in Soaco Spa, gestore dell´aeroporto di Comiso. Ne dà notizia il sindaco Filippo Spataro, il quale spiega che scopo del Piano d'azione è, in primo luogo, sfruttare le risorse del territorio per ottenere vantaggi, sia sotto il profilo economico, sia per quello occupazionale. Comiso e tutto il territorio ibleo sono caratterizzati da una forte offerta turistica, sia storica e culturale, sia enogastronomica, sia artigianale. Sono vocazioni e nel contempo risorse importanti per lo sviluppo del territorio.

    Lo sviluppo del Cargo Aereo può e deve rappresentare un valore aggiunto perchè cambia il bacino di utenza del cargo, geograficamente più ampio rispetto a quello dei passeggeri. Tale distanza si ampia a ben 800 chilometri nel mondo del cargo. «Operare l´attività Cargo, peraltro prevista fin dall´inizio, affiancadola a quella relativa al traffico passeggeri, è estremamente vantaggiosa per il futuro dell´aeroscalo comisano – ha dichiarato il sindaco Spataro - i costi relativi al traffico Cargo, infatti, sono nettamente inferiori rispetto a quello passeggeri e i ricavi di gran lunga maggiori. Se ne avvantaggia anche il territorio che può commercializzare i suoi prodotti su mercati oggi irraggiungibili in tempi brevissimi.

    «Il bacino di utenza del cargo, geograficamente più ampio rispetto a quello dei passeggeri, permetterebbe al nostro aeroscalo di divenire, concretamente, una piattaforma logistica strategica per tutta l’isola». «Se si pensa – aggiunge Spataro - a quanto siano cresciuti gli acquisti on-line, un trend in forte ascesa nella nostra isola, e a quanto sia fortemente correlato per efficienza e velocità al trasporto aereo, ci si rende conto dell’importanza e delle potenzialità di tale attività per il futuro del nostro territorio».

    L´avvocato Scapellato ha, pertanto, predisposto uno studio che, in estrema sintesi, prevede un piano d´azione il cui primo passo è rappresentato dalla richiesta da parte del Comune di Comiso della concessione dell´area ex Usaf compresa l´Area Gamma.

    Questa richiesta è stata oggetto di un tavolo tecnico tra Comune di Comiso, Soaco, Ministero della Difesa, Aeronautica militare, agenzia del demanio, Regione Sicilia ed Enac. A questo proposito è in atto una interlocuzione a Roma con tutti i soggetti interessati al fine di definire le modalità e i tempi di concessione. Il ricorso al Project Financing, secondo l’amministrazione Spataro, sulla base della proposta d’azione presentata dall’avvocato Scapellato - conclude il sindaco - è lo strumento più idoneo per arrivare allo scopo".

    http://www.corrierediragusa.it/artic...onferito-.html
    Cosa sarebbe sta storia degli 800 km???

  7. #57
    Senior Member L'avatar di flapane
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    DTM/DUS/CGN/NAP
    Messaggi
    2,333

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Che da Roma conviene spedire da Comiso, perché lo dice... boh, tizio. Però da Comiso non conviene spedire da Roma, quindi si sviluppa il settore cargo. Ha senso.
    Non ho capito chi paghi, quando in Italia leggo project financing mi corre sempre un brivido dietro la schiena.

  8. #58
    Senior Member L'avatar di geardown3green
    Registrato dal
    Jul 2011
    residenza
    Secondo anello di Saturno
    Messaggi
    2,964

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Mi sembra più il titolo per una tesi di laurea sperimentale che un vero progetto........rimango basito....:...
    ......Not in my backyard. (the Italian way for a good lifestyle)......

  9. #59

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Cosa sarebbe sta storia degli 800 km???
    Quote Originariamente inviato da flapane Visualizza il messaggio
    Che da Roma conviene spedire da Comiso, perché lo dice... boh, tizio. Però da Comiso non conviene spedire da Roma, quindi si sviluppa il settore cargo. Ha senso.
    Non ho capito chi paghi, quando in Italia leggo project financing mi corre sempre un brivido dietro la schiena.
    Quote Originariamente inviato da geardown3green Visualizza il messaggio
    Mi sembra più il titolo per una tesi di laurea sperimentale che un vero progetto........rimango basito....:...
    I soliti diffidenti. Loro sono esperti e sanno quello che fanno.
    Noi poverelli non è che possiamo capire tutto.
    Ciao

  10. #60

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Segnalo che il mxp-ciy verrà ridotto a 5x con la prossima winter, nonostante sia sempre pieno.
    AMS AOI BGY BTS BUD CAG CIA CRL EIN FCO FMM GRO MXP NRN OTP PRG PSR TFS

  11. #61
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da Mazingaro Visualizza il messaggio
    nonostante sia sempre pieno.
    sarebbe gradita una fonte o qualche dato

  12. #62

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da AZ209 Visualizza il messaggio
    sarebbe gradita una fonte o qualche dato
    Fonte interna.

  13. #63
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,370

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Riducono per aumentare, all speculations, la chiesa del padre, le autoradio, ecc, ecc.

  14. #64
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da Mazingaro Visualizza il messaggio
    Fonte interna.
    Interna a chi/cosa?

  15. #65
    Senior Member L'avatar di totocrista
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    tps - Psa
    Messaggi
    3,981

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da flapane Visualizza il messaggio
    Che da Roma conviene spedire da Comiso, perché lo dice... boh, tizio. Però da Comiso non conviene spedire da Roma, quindi si sviluppa il settore cargo. Ha senso.
    Non ho capito chi paghi, quando in Italia leggo project financing mi corre sempre un brivido dietro la schiena.
    Ma a CTA se non ricordo male ci atterra già DHL e TNT e forse poste, che altro tipo di cargo vogliono intercettare?

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  16. #66

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da totocrista Visualizza il messaggio
    Ma a CTA se non ricordo male ci atterra già DHL e TNT e forse poste, che altro tipo di cargo vogliono intercettare?

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    TNT, ASL, Poste Italiane, Fedex per conto di DHL e ogni tanto atterra l'MD11 della UPS per gli americani. Altrimenti vanno a Sigonella.

  17. #67
    Socio 2015 L'avatar di flyboy
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    Milano
    Messaggi
    4,269

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da AZ209 Visualizza il messaggio
    Piano d'azione per il progetto Cargo a Comiso: incarico conferito

    Questa richiesta è stata oggetto di un tavolo tecnico tra Comune di Comiso, Soaco, Ministero della Difesa, Aeronautica militare, agenzia del demanio, Regione Sicilia ed Enac. A questo proposito è in atto una interlocuzione a Roma con tutti i soggetti interessati al fine di definire le modalità e i tempi di concessione.
    Ben 7 (s-e-t-t-e) Enti pubblici impegnati a discutere del nulla assoluto. Una pletora di persone stipendiate da noi che avranno anche messo fuori costi di trasferta per aprire un tavolo tecnico inutile.
    Una follia.

    Anche così si buttano nel WC soldi pubblici.

  18. #68
    Senior Member L'avatar di totocrista
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    tps - Psa
    Messaggi
    3,981

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da speedbird437 Visualizza il messaggio
    TNT, ASL, Poste Italiane, Fedex per conto di DHL e ogni tanto atterra l'MD11 della UPS per gli americani. Altrimenti vanno a Sigonella.
    Appunto... Anche peggio.

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  19. #69

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da totocrista Visualizza il messaggio
    Appunto... Anche peggio.

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    Sicuramente mi sarò spiegato male. Queste compagnie atterrano a Catania per motivi ben precisi, nessuno è interessato ad andare a Comiso.

  20. #70
    Senior Member L'avatar di totocrista
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    tps - Psa
    Messaggi
    3,981

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Quote Originariamente inviato da speedbird437 Visualizza il messaggio
    Sicuramente mi sarò spiegato male. Queste compagnie atterrano a Catania per motivi ben precisi, nessuno è interessato ad andare a Comiso.
    Forse mi sono spiegato male anche io.
    Io sono assolutamente d'accordo con te.

  21. #71
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Aeroporto di Comiso: la Intersac, che detiene la maggioranza, è adesso in liquidazione.
    Nominati già i commissari. E purtroppo non è un pesce d’aprile


    Non volevamo essere certo facili profeti ma come ricorderete proprio qualche mese fa abbiamo lanciato l’allarme. La Intersac, cioè la società che detiene la maggioranza della Soaco, la società di gestione dell’aeroporto di Comiso, è stata posta in liquidazione. QUI L’ARTICOLO. Ma adesso è già stata avviata la fase di liquidazione. Purtroppo non è un pesce d’aprile.

    Il tribunale di Catania ha nominato i tre liquidatori di Intersac, la società partecipata che detiene il 65% di Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso. Sono l’avvocato Salvatore Nicolosi che svolge le funzioni di presidente nonché i commercialisti Giuseppe Daniele e Alberto Leone. Una volta nominati i liquidatori, la Soaco ha convocato l’assemblea dei soci per il 4 aprile per procedere al piano di ristrutturazione finanziario per portare in pareggio la società nel 2020.

    La decisione di Ies (Iniziative editoriali siciliane), la società che fa capo alla famiglia dell’editore catanese Mario Ciancio, proprietaria del 40% di Intersac, di non rifinanziare la società ha determinato la presentazione dei libri contabili in tribunale e quindi la nomina dei tre liquidatori chiamati ora ad approvare il nuovo piano per salvare la società di gestione dell’aeroporto di Comiso.

    http://www.ragusaoggi.it/aeroporto-d...zuWVfucm2tU.99

  22. #72
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Finanziaria regionale toccasana per l’aeroporto di Comiso

    Soddisfazione per l’approvazione della Finanziaria regionale è stata espressa dall’on. le Giorgio Assenza, Presidente del Collegio dei Questori dell’Assemblea Regionale Siciliana.
    “Nonostante l’aggressione portata a tratti da diversi settori del parlamento, abbiamo fatto un buon lavoro seguendo le linee guida del governo Musumeci” ha detto Giorgio Assenza in chiusura della maratona di commissione e Aula che ha portato all’approvazione della Finanziaria regionale.
    “A cominciare dalle norme a favore dei disabili e delle loro famiglie, già nelle corde del testo governativo e del governatore malgrado alcuni beceri e malriusciti tentativi di antipropaganda costruita con il classico metodo della decontestualizzione di frasi pronunciate dal presidente per dire esattamente l’opposto di quanto qualcuno ha provato a far credere all’opinione pubblica.
    Per continuare – prosegue Assenza – con la diversa e positiva attenzione agli Enti locali, con l’epocale stabilizzazione di precari storici, fino a importanti provvedimenti quale l’istituzione delle Autorità di bacino le quali comporteranno risparmio e miglior distribuzione dell’acqua nell’Isola”.
    “Abbiamo cancellato una norma incostituzionale che penalizzava la continuità occupazionale di lavoratori in contenzioso, abbiamo sbloccato le somme per l’attività produttiva e siamo intervenuti fattivamente nel campo della cultura come nella difesa dell’ambiente.
    Una finanziaria soddisfacente non fosse che per alcuni nei… il più grosso e fastidioso fra tutti – conclude Assenza – la bocciatura in Aula degli aiuti alle famiglie meno abbienti in tema di prima casa e di edilizia sociale in genere, causato dal furore ancestrale dei grillini e di parte altra dell’opposizione: proprio quella frangia del Parlamento che della difesa degli ultimi fa la propria grancassa propagandistica”.
    Particolare rilevanza l’on.le Assenza ha assegnato alla cancellazione di una norma anticostituzionale, quella voluta dal governo Crocetta e approvata nello scorso agosto dall’Aula per la quale i lavoratori dei consorzi di bonifica e gli stagionali che abbiano in atto un qualsiasi contenzioso con il consorzio d’appartenenza avrebbero dovuto rinunciare “al loro giusto pretendere” per essere ammessi alla fruizione della semplice garanzia occupazionale. “Un atto di civiltà, quello che è stato compiuto oggi in Sala D’Ercole – riprende – per cassare una norma scellerata che, di fatto, cercava di impedire a padri e madri di famiglia di combattere per un loro sacrosanto diritto. Adesso, confido, anzi sono certo che si avvierà una riforma organica e razionale di tutto il settore”.
    Ma le misure importanti sono quelle per l’aeroporto di Comiso, lo stanziamento di 1.320.000 euro per saldare l’ultima rata dei servizi a terra nell’aeroporto di Comiso poiché, “ricordiamolo, il Pio La Torre (per il quale gli oneri saranno da quest’anno a carico dello Stato) è ormai diventato di vitale importanza per tutto il sud-est dell’Isola e il suo funzionamento ha finalmente ovviato ai disagi che comportavano gli spostamenti fino a Fontanarossa”.
    Assenza ha voluto esprimere il ringraziamento per la partecipazione fattiva della giunta Musumeci e del presidente Micciché, nonché per i colleghi della deputazione iblea, Stefania Campo e Nello Di Pasquale e Orazio Ragusa per la condivisione di queste due proposte.
    Plauso per le misure a favore dell’aeroporto ibleo è stato espresso anche dal Presidente del Consiglio Comunale, Gigi Bellassai.
    Questa la sua dichiarazione:
    “L’Aeroporto del nostro territorio ottiene tre importanti finanziamenti, inseriti con tre diversi emendamenti dalla finanziaria regionale approvata ieri, grazie al senso di responsabilità dei parlamentari del PD.
    Su proposta della deputazione Iblea sono stati finanziati 1,32 milioni di euro per saldare i costi dei controllori di volo ENAV (da quest’anno saranno a carico delle tariffe aeree come da direttiva europea) per i quali negli ultimi anni il Consiglio Comunale aveva autorizzato l’anticipazione.
    Inoltre, su proposta del parlamentare ibleo del PD, Nello Dipasquale, sono stati finanziati oltre 1,2 Milioni di euro per completare l’impegno triennale delle nuove rotte e un milione di euro per avviare le attività finalizzate alla realizzazione e lo start up del servizio Cargo, l’idea promossa dall’amministrazione comunale Spataro.
    Insomma, risultati lusinghieri, per Comiso e per la provincia di Ragusa, in una finanziaria con molte ombre e poche luci, grazie all’on. Nello Dipasquale cha assieme agli altri parlamentari iblei, ha difeso il nostro territorio, portando a casa importanti risultati e risorse in un tempo così difficile per gli investimenti.

    http://www.giornaleibleo.it/2018/05/...rto-di-comiso/

  23. #73
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Comiso: bando incremento flussi turistici, lunedì si firma convenzione

    Quasi 7 milioni di euro già stanziati dalla Regione Sicilia, dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, dalla Camera di Commercio del Sud Est e dal Comune di Ragusa

    Comiso - SOACO informa che sarà firmata lunedi 4 giugno, alle ore 16, la convenzione con i sindaci dei comuni iblei per l’avvio dell’iter del bando di gara per l’incremento dei flussi turistici nel territorio afferente l’aeroporto di Comiso.
    Ai quasi 7 milioni di euro già stanziati dalla Regione Sicilia, dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, dalla Camera di Commercio del Sud Est e dal Comune di Ragusa si aggiungeranno ulteriori 1,7 milioni di euro stanziati dalla Regione Sicilia con l’ultima legge finanziaria regionale.
    Capofila del bando sarà il Comune di Comiso e non la società di gestione dell’aeroporto, come ipotizzato in prima battuta. Pertanto le somme messe a disposizione dagli enti pubblici per l’attuazione del progetto non transiteranno più nelle casse di Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso.
    Il ritardo nella firma della convenzione definitiva con i sindaci dei comuni iblei - e la relativa approvazione del progetto, che darebbe il via libera all’iter per la pubblicazione del bando di gara, pronto da tempo – è stato causato dal temporaneo stop legato all’emissione del nuovo decreto dell’assessore regionale al turismo della Regione Sicilia che assegna ulteriori 1,7 milioni di euro per l’annualità 2020 con l’ultima legge finanziaria regionale.
    Ricevuta la firma del decreto assessoriale, Soaco, il cui ruolo è solamente quello di coordinare e assistere i comuni iblei nella realizzazione tecnica del progetto, si è immediatamente attivata per proseguire - insieme ai Sindaci dei Comuni Iblei, al Libero Consorzio Comunale di Ragusa e alla Camera di Commercio del Sud-Est - l’iter burocratico per la pubblicazione del bando di gara.
    Stazione appaltante del bando di gara sarà la Cuc (Centrale Unica di Committenza) Trinakria Sud dei Comuni di Comiso – Mazzarrone – Vittoria – Acate - S, Croce Camerina.

    https://www.ragusanews.com/2018/06/0...venzione/89162

  24. #74
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    L'aeroporto di Comiso a rischio chiusura: ora è mobilitazione

    LA SITUAZIONE APPARE DAVVERO SERIA

    Tutti al capezzale del «Pio La Torre». Il bando per l’avviso pubblico per la gestione dell´aeroporto casmeneo ha evidenziato quello che tutti sapevano ma che non osavano dire. Comiso rischia di chiudere se non si trovano i soldi per pagare gli addetti, gli operai, il carburante per i mezzi e tutti gli oneri di gestione dell’aeroporto che assommano ad un milione di euro l’anno. La via d’uscita, seppur temporanea, secondo l’uscente sindaco Filippo Spataro che ha seguito la questione in quanto presidente di Soaco nella qualità di primo cittadino, è stata individuata nell’affido della gestione in attesa che si materializzino i fondi pubblici destinati dallo Stato per il funzionamento ma soprattutto sia efficace il bando per l’istituzione di nuove tratte da e per Comiso grazie ai 7 milioni di euro stanziati da pubblico e privato. Giorgio Cappello, amministratore delegato dal febbraio dello scorso anno, si dibatte tra problemi di gestione ed economia quotidiana dal momento in cui ha preso in mano le sorti del Pio La Torre.

    Per il neo sindaco Maria Rita Schembari la patata è più che bollente che mai ed un suo commento parla chiaro. «Dare in affitto lo scalo è un’inquietante decisione che lascia un´ombra di forte preoccupazione in tutti noi. Sono cosciente della estrema gravità della situazione in cui versa l´aeroporto di Comiso, ma purtroppo tutto questo non è emerso durante la campagna elettorale e viene drammaticamente allo scoperto solo all´indomani del voto». Nessuna manovra pre o post elettorale comunque perché la condizione di Comiso è nota da tempo ma non è mai stata affrontata come si deve. Privatizzare è forse l’unica via d’uscita anche perché Comiso in queste condizioni risulta «poco appetibile». Ryanair ha già tagliato qualche tratta per Roma e per Malpensa, che sono tra quelle più redditizie e per la nuova stagione potrebbe tirare del tutto i remi in barca se il bando di gara per le nuove tratte non soddisferà le condizioni poste della low cost irlandese.

    Sulla vicenda interviene anche la deputata regionale del M5S Stefania Campo_ «Rivendichiamo, come accade già per la Sardegna - dice la Campo - immediati provvedimenti che riconoscano alla Sicilia le opportunità relative alla cosiddetta «continuità territoriale», quindi strumenti legislativi che abbiano lo scopo di garantire i servizi di trasporto in regioni particolarmente disagiate. In tal modo potremmo riuscire ad investire i 20 milioni già stanziati per l’aeroporto Pio La Torre di Comiso ma che non possono ancora arrivare. Questi fondi potrebbero altresì consentirci di pianificare, ed offrire, tratte di volo con tariffe molto agevolate e, di conseguenza, incentivare e promuovere la crescita del traffico passeggeri, in partenza ed arrivo, del nostro scalo, magari - conclude la Campo - in sinergia con il Fontanarossa di Catania».

    L´AVVISO PUBBLICO SUL SITO
    Soaco mette sul mercato la gestione dell’aeroporto Pio La Torre. La società di gestione dello scalo comisano pensa alla privatizzazione e ha pubblicato sul sito istituzionale un avviso pubblico per verificare chi è interessato a rilevare la gestione dello scalo. Soaco si appresta a precisare che l’avviso, con scadenza 10 luglio, non costituisce un fatto impegnativo ma solo una indagine per capire se e quanto lo scalo può essere appetibile da parte di soggetti privati e precisa che potrebbe anche non proseguire nella procedura attivata. Non è quindi una gara, ma solo una indagine conoscitiva che tuttavia rivela per la prima volta, almeno ufficialmente, la volontà di privatizzare.

    Non è un caso che Soaco sia in difficoltà nella gestione dello scalo nonostante la disponibilità di risorse pubbliche che, tuttavia, non possono sopperire alla insufficienza di voli da e per lo scalo comisano. I passeggeri sono stabilmente attorno a mezzo milione l’anno ,ma il punto di equilibrio è fissato ad almeno un milione. Per raggiungere l’obiettivo servono nuove tratte e nuovi progetti, tra cui il servizio cargo. La speranza è riposta nel bando riguardante le nuove tratte che sono state finanziate con sette milioni e mezzo di euro tra fondi pubblici e privati. Tutto da vedere se basterà per risollevare le sorti di uno scalo che ha bisogno di linfa vitale ma le cui potenzialità e la cui struttura potrebbero essere molto appetibili per i privati in un settore in grande espansione.

    http://www.corrierediragusa.it/artic...litazione.html

  25. #75
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,478

    Predefinito Re: Comiso, bilancio in perdita: "tutto previsto"

    Comiso, tre operatori interessati all’affitto dell’aeroporto

    Aperte le buste sull’avviso di Soaco fatto per sondare il mercato e capire se lo scalo sia appetibile



    COMISO - L’interesse c’è, adesso si può pensare a un bando. Sono tre gli operatori economici interessati alla gestione dell’aeroporto Pio La Torre di Comiso. Ieri mattina sono state aperte le buste relative all’avviso, pubblicato il 25 giugno scorso da Soaco spa, per l’affitto del ramo d’azienda. Non si trattava una gara vera e propria, ma di una sorta di pre-bando, un’indagine conoscitiva e non vincolante tesa a sondare il mercato e a capire se la gestione del giovanissimo scalo ragusano potesse risultare appetibile a eventuali investitori.
    L’avviso era rivolto a operatori economici italiani e stranieri. Hanno risposto tre soggetti, sulla cui identità viene mantenuto il riserbo per questioni di privacy, ma tutti, assicura l’amministratore delegato di Soaco, Giorgio Cappello, assolutamente qualificati. Non era certo scontato, visto la crisi di liquidità che sta attraversando la società. “Per noi è un successo – commenta l’ad –. Queste tre manifestazioni d’interesse ci incoraggiano ad andare avanti, consci di quanto strategica e appetibile sia questa infrastruttura aeroportuale. Adesso possiamo concentrarci nel lavorare serenamente su un progetto di bando a evidenza pubblica che sottoporremo all’assemblea degli azionisti”.
    Si va, dunque, verso l’affitto della gestione dello scalo ibleo. Un affitto temporaneo con cui Soaco punta ad assicurare l’operatività del Pio La Torre, a salvaguardare il valore patrimoniale della società e a garantire la continuità aziendale e i livelli occupazionali. “Il know how costituito dai lavoratori e dalle lavoratrici di Soaco – sottolinea Cappello – è il vero patrimonio che questa società di gestione ha costruito negli anni”.
    Durata, modi, tempi e requisiti per l’affitto della gestione saranno stabiliti a questo punto nel bando. Per quanto riguarda l’importo a base d’asta, Soaco ha incaricato una terna di professionisti nominati dall’ordine dei commercialisti di Ragusa per stabilire l’entità dell’eventuale contratto di affitto.
    Tutto fermo, invece, sul fronte dell’altro bando, quello rivolto alle compagnie aeree per l’incremento dei flussi turistici. La dotazione finanziaria supera i 7 milioni di euro tra fondi della regione per attività di co-marketing, della camera di commercio ed ex Insicem. Ma la pubblicazione è in stand by in attesa della regione, a cui è stata inviata da più di un mese la convenzione sottoscritta dai comuni e dagli enti coinvolti. L’amministratore delegato di Soaco si dice molto preoccupato. “Siamo arrivati all’11 luglio – dice Cappello – , le compagnie chiuderanno la propria programmazione per la prossima stagione estiva tra la fine di settembre e i primi di ottobre e ritengo che siamo fortemente in ritardo con la pubblicazione del bando per coprire la summer 2019. Mi auguro che, come noi amministratori stiamo facendo la nostra parte per scongiurare l’interruzione delle operazioni allo scalo di Comiso, anche chi si trova dall’altro lato faccia la propria, e lo faccia il prima possibile”.

    http://www.lasicilia.it/news/ragusa/...aeroporto.html

Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 6th February 2014, 23: 32
  2. Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 26th June 2012, 15: 21
  3. Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 22nd July 2011, 14: 18
  4. Risposte: 167
    Ultimo messaggio: 16th May 2011, 10: 13
  5. Riggio, Enac: "Per l'autunno pronto lo scalo di Comiso"
    Da goafan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 25th July 2009, 20: 07

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •