Aviazione Civile
Pagina 3 di 10 primaprima 12345678910 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 247
  1. #51
    Senior Member
    Registrato dal
    Jun 2012
    residenza
    Un tempo SFO-SMF-LAX, ora piu' tristemente ATL
    Messaggi
    2,468

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    edit: la didascalia alla foto cita testualmente:

    "Riunione del direttivo del Comitato Vola Gino Lisa. Ci ha raggiunti l'Onorevole Di Gioia che ha presentato una nuova interpellanza."

    Confermo l'aspetto da riunione dei braccianti agricoli.

  2. #52
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Foggia: dubbi e incertezze su aeroporti di Capitanata

    FOGGIA – Sviluppo dell’aeroporto civile ‘Gino Lisa’ e utilizzo del gemello militare ‘Amendola’ per fini commerciali e civili. Il ministro Pinotti risponde al deputato De Lorenzis (M5S) ma, al momento, mancano pianificazione ed accordi con gli enti locali.
    Mentre ancora non si conosce il destino dell’aeroporto civile ‘Gino Lisa’, giungono i primi chiarimenti dal ministero della Difesa sull’apertura ai voli civili nel vicino ‘gemello’ militare di ‘Amendola’, distante appena 10 km.

    Il Ministro Pinotti, infatti, ha risposto all’interrogazione parlamentare presentata tempo fa dal deputato salentino Diego De Lorenzis (M5S), componente della Commissione Trasporti alla Camera. E se la Regione Puglia sembra aver accantonato la questione, nella sua risposta il ministero della Difesa demanda tutto ad uno “studio di fattibilità”, redatto dall’aeronautica militare che permetterebbe in via sperimentale l’utilizzo dell’aeroporto militare per fini commerciali e civili ma di cui, al momento, non vi è traccia.

    Mentre il ministero si dichiara, dunque, disponibile ad appoggiare l’ipotesi di un tavolo con il ministero dei Trasporti, Regione Puglia ed Enti locali, molte delle domande poste dal deputato 5 Stelle rimangono inevase.

    “In realtà, sembra che si proceda alla cieca, senza alcuna pianificazione e nessun coordinamento tra i diversi enti nazionali e locali – dichiara Diego De Lorenzis (M5S) –. Nella sua risposta, peraltro, il ministero ha fatto emergere come non vi sia alcuna visione unitaria da parte degli enti competenti. Dobbiamo dedurre, quindi, che la proposta non rientra in alcuna pianificazione condivisa e risulta, dunque, evidente l’approssimazione della proposta.
    Ma se rimaniamo perplessi dal permettere l’accesso dei civili a siti militari sensibili dove sono posizionati velivoli militari come i ‘Predetor’, stanziati alle dipendenze del 32esimo Stormo, non ci stupisce l’abituale silenzio della Regione Puglia in merito – continua il deputato 5 Stelle –. L’assenza dell’ente regionale sulla Capitanata si divide tra la non convinzione dello sviluppo del ‘Gino Lisa’ ed il silenzio rispetto a questa discutibile proposta sull’aeroporto militare ‘Amendola’. Proposta su cui non si comprende bene se la Regione ne sia informata o meno.

    Continua, quindi, tra dubbi e incertezze – conclude il deputato De Lorenzis (M5S) – il destino degli aeroporti pugliesi ai quali, direttamente o indirettamente, sono legati gli sviluppi dei territori. Riteniamo, infine, una grave mancanza di trasparenza dei Ministri non fornire informazioni legittime e determinanti alla popolazione sulla programmazione e pianificazione dell’attività degli scali”.

    http://foggia.ilquotidianoitaliano.i...ta-32339.html/

  3. #53
    Senior Member
    Registrato dal
    Jun 2012
    residenza
    Un tempo SFO-SMF-LAX, ora piu' tristemente ATL
    Messaggi
    2,468

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    un altro po' di demagogia in salsa cinque stelle, stavolta, con risposta qualunquista del governo.

    Si fa una interrogazione parlamentare a casaccio, si riceve una risposta a caso dal ministro, e poi si fa un bel proclama dicento che la pianificazione dei trasporti aerei in Puglia rimane tra mille dubbi e incertezze. In realta', non vi sono dubbi e incertezze, vi sono solo due certezze, e si chiamano Bari e Brindisi. Tutto il resto e' caciara per fare parlare di se stessi.

  4. #54
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Eccolo lo studio della Bocconi...

    Circa 200mila passeggeri fino al 2020 e 24 mln di euro all’anno. I numeri del “Gino Lisa” nello studio della Bocconi

    Qual è il potenziale bacino di mercato dell’aeroporto di Foggia? Quali sono le strategie attuate da aeroporti con caratteristiche similari per lo sviluppo dei traffici e gli impatti sul settore del turismo derivanti dallo sviluppo di connessioni aeree? Quale potenziale posizionamento di mercato può essere realisticamente sviluppato dall’aeroporto di Foggia nel medio periodo grazie allo sviluppo infrastrutturale previsto? Sono gli interrogativi ai quali risponde lo studio su “Il ruolo potenziale dell’Aeroporto di Foggia”, a cura del Gruppo Clas di Milano, commissionato all’Università Bocconi di Milano dall’Ente camerale, in collaborazione con l’Ente Parco Nazionale del Gargano e i Gal della provincia, e presentato ieri a Foggia, in occasione della 12esima edizione della Giornata dell’Economia.

    Il rapporto


    È stato redatto da un équipe di ricerca coordinata dal curatore della ricerca Oliviero Baccelli e composta da Giuseppe Siciliano e Tatiana Cini, con la supervisione scientifica di Lanfranco Senn direttore del CERTeT (Centro di Ricerca in Economia Regionale, Trasporti e Turismo). L’obiettivo della ricerca è duplice: verificare il potenziale ruolo economico degli aeroporti minori, tenendo conto degli effetti diretti, indiretti e indotti derivanti dai traffici aerei in un contesto economico sempre più dipendente dall’internazionalizzazione dei mercati, e fornire un’analisi del potenziale posizionamento di mercato per l’aeroporto “Gino Lisa”, tenendo conto del grado di concorrenza degli scali nel raggio di 190 km dal capoluogo dauno. La ricerca comparativa propone anche studi e analisi relativi ad altri aeroporti regionali con caratteristiche similari (ad esempio, Comiso, Crotone, Cuneo, Pescara, Perugia, Rimini e Salerno), con focus sul mercato dei voli passeggeri di linea o charter.


    Il potenziale bacino di mercato


    Il bacino di mercato è stato valutato sia rispetto alle potenzialità derivanti dalle esigenze di mobilità dei residenti (mobilità outgoing) sia soprattutto rispetto alla domanda incoming, legata in particolare all’attrattività del turismo blu.

    Sulla base delle indicazioni che emergono dagli studi svolti per il Piano Nazionale degli Aeroporti per conto di ENAC sui trend storici fra il 2002 e il 2008 e i rapporti più recenti di Aeroporti di Puglia, si evidenzia come la domanda di servizi aerei generata dai soli residenti possa essere soddisfatta con l’introduzione di un volo giornaliero verso Milano Linate, scalo dove si possono trovare facilmente le coincidenze per tutte le principali capitali europee. Sulla base di esperienze similari, il volo dovrà essere operato in regime di oneri di servizio pubblico, con una necessaria contribuzione pubblica stimabile di circa 1,2 milioni di euro l’anno, con un aeromobile da 80 posti, sette giorni alla settimana per 52 settimane, con un numero di passeggeri annui stimabili sulla rotta Foggia‐Milano Linate che si aggira intorno ai 40mila.

    Dal lato della domanda turistica, nel 2012 il territorio di Foggia ha registrato 873.852 arrivi e 4.432.454 presenze. Flussi essenzialmente domestici con percentuali di visitatori stranieri che sceglie la provincia di Foggia quale meta di viaggio non rilevanti (si attesta sul 15% dei flussi complessivi, in ragione di 127.022 arrivi e di 664.944 presenze nel 2012).


    Collegamenti internazionali e nazionali

    In un orizzonte temporale di medio periodo (2020) la ricerca analizza la domanda potenziale di arrivi turistici per via aerea, concentrandosi sui collegamenti rivolti in maniera preponderante ai turisti vacanzieri, che possono essere effettuati anche tramite servizi di linea da vettori low cost o da vettori “ibridi” come Air Berlin, Transavia, Trwelfly/MistralAir (il cui modello di business vede la compresenza di operazioni charter e di linea). Quanto alla fattibilità dei collegamenti aerei turistici internazionali si stimano circa 73 mila passeggeri incoming per anno su collegamenti aerei nel 2016, considerando l’attivazione solo delle rotte con potenzialità buona. Si considera un collegamento settimanale come frequenza minima per
    l’istituzione di un servizio aereo diretto. L’analisi elenca anche la tipologia di velivoli che possono essere operati da/per l’aeroporto di Foggia, in previsione dell’allungamento della pista, considerando come riferimento due velivoli significativi di due classi di aeromobili: un jet regionale (Embraer E‐170) e un jet utilizzato anche da operatori low cost e leisure ma di dimensioni (e velocità) lievemente inferiori al B737‐800.Per quanto riguarda i potenziali collegamenti turistici a servizio anche dei viaggiatori nazionali, bacini regionali più rilevanti in termini di arrivi turistici in Puglia, sono la Lombardia, il Piemonte e il Veneto con rispettivamente circa 266 mila, 113 mila e 91 mila arrivi turistici annui (2012). Utilizzando la percentuale di arrivi turistici alberghieri nazionali in provincia di Foggia sul totale degli arrivi turistici nazionali in Puglia e considerando anche gli arrivi turistici nazionali delle province di Campobasso, e per il Piemonte e il Veneto anche quelli di delle province di Chieti e Pescara, si possono stimare in, rispettivamente, 37.498, 46.481 e 60.534 gli arrivi turistici alberghieri nel bacino dell’aeroporto di Foggia da Piemonte, Veneto e Lombardia. Anche in questo caso si considera un collegamento settimanale come frequenza minima per l’istituzione di un servizio aereo diretto, calcolando un totale di quasi 70 mila passeggeri incoming nel 2016, e, ipotizzando un tasso di crescita del 4% annuo, circa 81mila totali nel 2020.

    Stima del potenziale traffico incoming-outgoing e impatto economico

    Considerando le componenti turistiche, dunque, la stima al 2016 raggiunge circa 164mila turisti includendo le rotte con potenzialità media. Nel 2020 (quando la promocommercializzazione turistica del territorio sarà ulteriormente cresciuta) la stima ottiene un totale di 175mila turisti per le rotte di potenzialità buona e 189mila turisti includendo anche quelle di potenzialità media. La stima dell’impatto economico del turismo proveniente per via aerea (lo scenario di stima assunto è quello di attivazione dei collegamenti turistici di buona e media potenzialità al 2020), ammonta a circa 51milioni di euro per anno, nel bacino complessivo dello scalo foggiano (che comprende, anche la provincia di Campobasso e in parte quelle di Chieti, Pescara, BAT e Bari), mentre l’impatto per la sola provincia di Foggia, è calcolato in circa 24 milioni di euro per anno.


    Analisi di benchmark e aiuti di Stato

    La ricerca presentata ieri ha prodotto anche analisi di benchmark con aeroporti similari (Comiso, il quarto aeroporto siciliano dopo Catania, Palermo e Trapani; Crotone, il terzo scalo della Calabria dopo quelli di Lamezia Terme e Reggio Calabria; Cuneo, il secondo aeroporto del Piemonte dopo quello di Torino Caselle; Perugia Sant’Egidio, l’unico all’interno della regione Umbria; Pescara, l’aeroporto internazionale d’Abruzzo è il principale scalo della regione; l’aeroporto di Rimini Miramare, fondamentale per incentivare il turismo nella riviera romagnola; l’aeroporto di Salerno Pontecagnano, il secondo aeroporto della Campania dopo quello di Napoli Capodichino). In ognuno dei casi analizzati si riscontrano perdite di bilancio, ripianate attraverso specifiche forme di contribuzione al marketing da parte delle Regioni o, nel caso di Perugia, da parte di stakeholders locali come le fondazioni bancarie e le camere di commercio. Dall’analisi di benchmark è evidente che la gestione di un aeroporto con un traffico inferiore al milione di passeggeri annui nel sistema italiano non è in grado di ripagare gli investimenti effettuati ed una quota rilevante degli oneri gestionali. Per lo scalo foggiano una chance rappresentano i nuovi orientamenti UE sugli aiuti di Stato agli aeroporti e alle compagnie aeree. L’ipotesi è di operare un volo annuale in regime di continuità territoriale, con una contribuzione pubblica, per un triennio, stimabile in circa 1,2 mln di euro l’anno, che andrà ricercata a livello regionale o ministeriale.

    “L’aeroporto di Foggia può costituire uno strumento di sviluppo economico e turistico della provincia di Foggia se, e solo se, le iniziative nelle fasi di avvio vengono pienamente condivise dagli Enti Locali e dagli stakeholders beneficiari dell’impatto economico”, si legge nel rapporto a oltre 70 pagine del Gruppo Clas, qui riprodotto in sintesi. Pregiudiziale è l’allungamento che attende con lo spauracchio della scadenza del 30 giugno prossimo, lo sblocco di quei 14 milioni di Fondi Fas.

    http://www.immediato.net/2014/06/17/...della-bocconi/

  5. #55
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,232

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Mi vergogno di aver fatto la Bocconi.

  6. #56
    Member L'avatar di pello
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    BGY
    Messaggi
    1,861

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Mi vergogno di aver fatto la Bocconi.

  7. #57
    Junior Member L'avatar di Ryun
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    Puglia
    Messaggi
    318

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    200.000 passeggeri sino al 2020 per la modica cifra di 24 mln di euro all'anno non mi sembrano cifre per cui entusiasmarsi, oltre i 14 mln necessari per l'allungamento della pista. Secondo me la Bocconi, anche se non poteva dirlo apertamente visto che era stata pagata dagli enti foggiani, ha solo espresso serie perplessità sull'operazione con risultati esegui (200.000 pax nel 2020) a fronte di investimenti di svariate decine di mln di euri.
    BRI-JFK-FCO-MXP-LIN-BGY-TRN-PMO-FOG-BDS-MAD

  8. #58

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Mi vergogno di aver fatto la Bocconi.
    +1.

    ma prima di trarre conclusioni affrettate aspetterei di sentire qualche foggiano spiegarci come sia necessario e sostenibile avere un 7/7 da Foggia verso Timor Est.

  9. #59
    Member L'avatar di pello
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    BGY
    Messaggi
    1,861

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    per farsi una sana cultura su ciò che sta succedendo a Foggia

    http://www.ginolisa.it/


  10. #60
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    La Regione rassicura Foggia: «Pista al Gino Lisa? Si farà»

    Landella e Porreca hanno incontrato gli assessori regionali Di Gioia e Giannini

    BARI - La Regione scriverà al ministero dell’Ambiente perché provveda al rilascio della Via (valutazione di impatto ambientale) necessaria ad allungare la pista del «Gino Lisa» di Foggia. Ma soprattutto si procederà all’aggiudicazione, sia pure provvisoria, della gara d’appalto dei lavori, per evitare di perdere i fondi strutturali per 14 milioni la cui scadenza è fissata al 30 giugno. È quanto emerso, ieri mattina, al termine di un incontro in Regione tra gli assessori Giovanni Giannini e Leonardo Di Gioia (rispettivamente con delega ai Lavori pubblici e al Bilancio), il sindaco di Foggia, Franco Landella, e il presidente della Camera di commercio, Fabio Porreca. La Regione, insomma, intende procedere all’allungamento della pista fino a duemila metri. Ed è quanto sicuramente verrà ribadito, questa mattina, nel corso dell’audizione in commissione regionale Bilancio dedicata al sistema aeroportuale.

    Per il neo sindaco di Foggia l’incontro con gli esponenti del governo regionale era un impegno preso già qualche giorno dopo l’elezione. L’11 giugno il ministro Maurizio Lupi, rispondendo a un’interrogazione parlamentare, aveva detto che l’erogazione materiale del finanziamento Fas sarebbe stata vincolata al pronunciamento della Commissione europea circa la sua coerenza con le regole Ue in materia di aiuti di Stato. A distanza di qualche giorno, però, il presidente della commissione di Via nazionale, Stefano Calzolari, annunciava addirittura la sospensione del rilascio del parere, in attesa di capire su cosa si basasse la stima di 300 mila passeggeri fatta da Aeroporti di Puglia. Sempre ieri, l’assessore regionale Di Gioia si è occupato anche del consuntivo regionale 2013, davanti alla sezione regionale Corte dei conti. In vista dell’udienza del 4 luglio sulla «parifica» (una specie di bollino sull’attività svolta) Di Gioia è stato ascoltato in contradditorio dai magistrati, fornendo risposte e spiegazioni sui rilievi sollevati dalla Corte.

    http://corrieredelmezzogiorno.corrie...66718334.shtml

  11. #61
    Senior Member
    Registrato dal
    Jun 2012
    residenza
    Un tempo SFO-SMF-LAX, ora piu' tristemente ATL
    Messaggi
    2,468

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    ma si, buttiamo un po' di soldi pubblici. Ah, dimenticavo, sono fondi europei. Ed allora? Vanno buttati in opere inutili e ambientalmente dannose, tanto per?

  12. #62
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    1,923

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    tanto per far "mangiare" qualcuno e raccattare in modo becero voti.
    That's politica

  13. #63
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Gino Lisa di “interesse nazionale”? Segnali positivi dal Governo

    “Per scongiurare il declassamento dell’aeroporto “Gino Lisa” occorre un impegno istituzionale serio ed operativo che attivi un processo in cui dovranno essere parte attiva la società Aeroporti di Puglia e la Regione Puglia. Esistono i margini per evitare che lo scalo della Capitanata non riceva la qualifica di aeroporto di “interesse nazionale”. Ora servono rapidità nelle decisioni e volontà politica”. È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’esito dell’incontro tenuto questa mattina a Roma con il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini.

    Il vertice, cui hanno partecipato anche il presidente della Camera di Commercio, Fabio Porreca, ed il Sottosegretario al Ministero delle Riforme, Ivan Scalfarotto, è stato utile per confermare l’esistenza di fondate possibilità di difendere il ruolo del “Gino Lisa” nell’ambito del Piano nazionale degli aeroporti. Sul punto, il Viceministro Nencini ha considerato pertinenti le motivazioni addotte a difesa della qualificazione “nazionale” dello scalo della provincia di Foggia, a cominciare dalla sua appartenenza al “Comprehensive Network” della rete “Ten-T”, approvata da Parlamento europeo, Commissione europea e Consiglio dei ministri europeo in via definitiva nel dicembre del 2013. “Voglio ringraziare il Viceministro per lo spirito collaborativo con il quale ha interpretato il nostro incontro ed il Sottosegretario Scalfarotto per l’attenzione e l’impegno con i quali sta seguendo con puntualità la vicenda inerente l’operatività del “Gino Lisa” – sottolinea Landella –. Non abbiamo mai posto un tema di natura campanilistica né ci siamo attardati in capricci. La questione per la quale ci siamo battuti e ci stiamo battendo resta la necessità che la Capitanata possa contare su un aeroporto pienamente funzionante”.

    “Al Viceministro Nencini abbiamo spiegato in modo dettagliato che sarebbe paradossale se nella proposta del Piano nazionale degli aeroporti il nostro fosse l’unico scalo, oltre a quello di Forlì, ad essere escluso dall’elenco degli aeroporti di “interesse nazionale” – spiega il presidente della Camera di Commercio, Fabio Porreca –. La bozza che abbiamo avuto modo di visionare nei mesi scorsi, infatti, catalogava come aeroporti di “interesse nazionale” scali come Cuneo, Crotone, Comiso, Taranto, Salerno, Parma. Aeroporti non caratterizzati da volumi di traffico storici rilevanti né collocati in aree con un potenziale di traffico, un numero residenti e dei flussi turistici superiori a quello di Foggia, né distanti da altri scali più di quanto Foggia lo sia da Bari. La stessa distanza tra Bari e Foggia è infatti un parametro relativo se considerato che il “Gino Lisa” deve soddisfare esigenze di continuità territoriale per l’intera provincia di Foggia, la seconda più estesa d’Italia, ed esercita una funzione essenziale di servizio ai flussi turistici del Gargano. Argomentazioni sulle quali abbiamo trovato il consenso del Viceministro, a conferma della bontà del lavoro istituzionale condotto sino ad oggi, teso a salvaguardare la funzione del nostro aeroporto all’interno del sistema trasportistico regionale e nazionale e sostenere concretamente il nostro sistema economico, con particolare riferimento all’industria turistica”.


    La possibilità di una revisione della bozza del Piano nazionale degli aeroporti è stata confermata anche dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, con il quale il sindaco di Foggia ha avuto un lungo colloquio. «La catalogazione del “Gino Lisa” quale scalo di “interesse nazionale” è possibile, come il Ministro Lupi ci ha confermato – chiarisce il primo cittadino –. Per ottenere questo obiettivo, però, è necessario che la società Aeroporti di Puglia e la Regione Puglia inoltrino con celerità al Ministero una specifica istanza ufficiale, come spiegato tanto dal Ministro Lupi quanto dal Viceministro Nencini. Il Piano nazionale degli aeroporti sarà infatti contenuto nel cosiddetto “Decreto sblocca Italia”, la cui approvazione dovrebbe avvenire entro il 30 agosto».


    “Occorre quindi che la Regione Puglia ed Aeroporti di Puglia si occupino della questione in modo rapido. Un’esigenza che avevamo già sollecitato al governo regionale nel corso della riunione avuta nelle scorse settimane con gli assessori ai Trasporti e al Bilancio, Giovanni Giannini e Leonardo Di Gioia – conclude Landella –. Sul futuro del “Gino Lisa”, come ripetiamo da tempo, è imprescindibile una piena e sostanziale unità di carattere istituzionale ed una univoca volontà di ordine politico, che chiediamo alla Regione di manifestare adesso in modo chiaro ed efficace”.

    http://www.immediato.net/2014/07/29/...i-dal-governo/

  14. #64
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,232

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Schifo assoluto.

  15. #65

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Schifo assoluto.
    Quoto. Hanno vergognosamente dimenticato Taranto.
    Ciao

  16. #66
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    14,590

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Comunque alla fine tutti sti piani aeroportuali che si susseguono negli anni di ministro in ministro, alla fine sembrano fuffa in concreto.........di fatto ognuno fa quello che vuole esattamente come prima

  17. #67
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    14,590

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    ci mancava Vendola

    Vendola al ministro Lupi
    «Aeroporto di Foggia di interesse nazionale»


    BARI – "Inserire l’aeroporto Gino Lisa di Foggia tra quelli di interesse nazionale". E’ quanto ha chiesto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola – informa una nota – in una lettera al ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi. "Al riguardo – sottolinea Vendola - risulterebbe utile conoscere quali iniziative, Enac ed il ministero affidato alla sua responsabilità, intendano assumere successivamente all’avvenuta catalogazione".

    Nella missiva Vendola fa riferimento a "notizie di stampa" per le quali il viceministro Nencini "ha dichiarato che per l'inserimento dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia tra gli scali di interesse nazionale, è sufficiente l’istanza della Regione Puglia al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti che sarebbe già pronto a recepirla".

  18. #68
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    16,392

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa



    «Qui altri aeroporti? Mai detto da Adp»
    Ryanair scopre anche Foggia e Grottaglie


    John Alborante: «Strano, non ne hanno mai parlato. Il Gargano è bello e sullo Jonio la pista è lunga»

    BARI - «Grottaglie? Perché in Puglia c’è un altro aeroporto oltre a Bari e Brindisi?» John Alborante, sales & marketing manager per Italia, Grecia e Croazia per Ryanair, cade dalle nuvole quando gli si chiede se la compagnia low-cost irlandese abbia interesse a sviluppare i suoi traffici anche dall’aeroporto tarantino. Eppure lo scalo Arlotta ha la pista più lunga della regione, 3 mila metri. «Strano che interloquendo con Aeroporti di Puglia non se ne sia mai parlato. Anche perché noi pur di sviluppare il traffico cerchiamo anche vecchi scali militari dismessi da ammodernare».

    IL CASO FOGGIA - Se poi gli si fa notare che in realtà Aeroporti di Puglia gestisce anche un quarto scalo, quello di Foggia, la sorpresa è ancora maggiore? «Foggia? Conosco Peschici, è un posto meraviglioso. Magari un aeroporto per il Gargano». A Foggia, però, la pista è lunga poco più della metà di Grottaglie, sicuramente non idonea per Ryanair. Con l’allungamento – atteso da tempo – a 2 mila metri, però, potrebbe esserci uno spiraglio. «Controllerò l’eventuale conformità ai nostri standard della nuova pista e vi farò sapere. Da settembre partiamo con i voli da Crotone e anche lì la torre non era conforme ai nostri standard e l’abbiamo fatta modificare. Noi siamo assetati di nuovi scali, in Sicilia adesso ne abbiamo quattro, e le amministrazioni fanno di tutto per venirci incontro».

    IL FUTURO
    - In Puglia, però, il discorso sembra valere a metà:la Regione fa di tutto per accontentare Ryanair in termini di contributi (12 milioni all’anno e il contratto in scadenza a ottobre potrebbe risultare anche più oneroso ma si limita a proporre solo Bari e Brindisi. Almeno, ciò è accaduto con l’attuale amministrazione regionale. Il probabile candidato governatore del centrosinistra (primarie permettendo) Michele Emiliano ha infatti annunciato che cercherà di fare in modo che anche gli scali di Foggia e Grottaglie possano essere utilizzati per i voli. È ciò che auspica anche Aldo Pugliese, segretario generale della Uil di Puglia, critico nei confronti della politica messa in atto per la gestione di Aeroporti di Puglia, che «continua a tenere inermi due scali dalle enormi potenzialità come Grottaglie e Foggia, il primo punto di riferimento per l’intero arco ionico, dal Salento alla Calabria settentrionale, oltre che l’unico in grado di garantire decollo e atterraggio di aerei di grosse dimensioni come i Jumbo, il secondo scalo strategico per il turismo religioso e del Gargano in generale, oltre che possibile approdo di viaggiatori provenienti da Molise, Basilicata e Campania».


    «LA TESTARDAGGINE»
    - «La testardaggine della Regione e di Aeroporti di Puglia – prosegue Pugliese – nel non voler mettere a sistema i quattro aeroporti sul territorio, non solo è controproducente per le aziende che agiscono in Puglia in settori come turismo, ma anche commercio e industria, ma anche dannoso economicamente, in quanto gli scali di Grottaglie e di Foggia producono comunque costi quotidiani non ammortizzabili. Inoltre, è bene ricordare che lo scorso aprile, la Regione Puglia, con il presidente della giunta in testa, aveva annunciato il piano cargo per l’aeroporto di Grottaglie, con i lavori che sarebbero dovuti scattare in giugno: ebbene, siamo ormai a settembre e dell’ormai famoso servizio cargo, da anni decantato con la frequenza di un disco rotto, neanche l’ombra».

    http://corrieredelmezzogiorno.corrie...37473222.shtml

  19. #69

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Spettacolare come il manager di FR si stupisce che non li abbiano ancora ricoperti di soldi per mettere qualche voletto in ogni pista che si trova qua è là per la penisola, in fondo pensavano che gli italiani fossero più gonzi. Ma in vista delle elezioni regionali urge un po' di circenses, e via alla ricerca anche di vecchi aeroporti militari dismessi, tanto le amministrazioni fanno di tutto per venirci incontro.

  20. #70
    Member L'avatar di Marco Rimini
    Registrato dal
    May 2013
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    1,266

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Quote Originariamente inviato da AZ209 Visualizza il messaggio
    [FONT=verdana][SIZE=4][B]
    Noi siamo assetati di nuovi scali, in Sicilia adesso ne abbiamo quattro, e le amministrazioni fanno di tutto per venirci incontro».[/COLOR]
    Perché a leggere questa frase mi viene da piangere?

  21. #71
    Senior Member
    Registrato dal
    Dec 2007
    residenza
    BRU/BDS
    Messaggi
    3,023

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Quote Originariamente inviato da AZ209 Visualizza il messaggio


    «Qui altri aeroporti? Mai detto da Adp»
    Ryanair scopre anche Foggia e Grottaglie

    ... È ciò che auspica anche Aldo Pugliese, segretario generale della Uil di Puglia, critico nei confronti della politica messa in atto per la gestione di Aeroporti di Puglia, che «continua a tenere inermi due scali dalle enormi potenzialità come Grottaglie e Foggia, il primo punto di riferimento per l’intero arco ionico, dal Salento alla Calabria settentrionale, oltre che l’unico in grado di garantire decollo e atterraggio di aerei di grosse dimensioni come i Jumbo,.....[/COLOR]
    [B]

    http://corrieredelmezzogiorno.corrie...37473222.shtml
    Ahahaah, fantastico questo sindacalista Spero venga proposto come prossimo AD di AdP
    Peccato non sappia che sia a BRI che a BDS i jumbo ed altri bestioni come i cargo ONU che arrivano e ripartono regolarmente da BDS, atterrano e decollano senza problemi...
    Francesco

  22. #72
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    14,590

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    "Die Hard - duri a morire" si potrebbe riassumere.............ecco che l'hub pugliese riprende quota



    Riparte l'aeroporto foggiano Gino Lisa

    11 settembre 2014 13:44 Infrastrutture Voli di linea con Blue Wings Air Domani mattina, 12 settembre, alle 11 la presentazione ufficiale dei nuovi voli che partiranno dal Gino Lisa. I nuovi collegamenti saranno garantiti dalla compagnia Blue Wings Air e sono previsti voli per Milano, Torino e Spalato in Croazia. Alla conferenza saranno presenti Nichi Vendola, l’amministratore unico di Adp Giuseppe Acierno e Valerio Zifaro, referente della compagnia. Appuntamento domani nello scalo foggiano. Fonte: immediato.net Numero di volte letto: 137

    Fonte: http://www.sannicandro.org/notizie/I...iano-gino-lisa
    Copyright © www.sannicandro.org

  23. #73
    Junior Member
    Registrato dal
    Dec 2013
    residenza
    TRN
    Messaggi
    33

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Qualcuno di voi conosce la compagnia Blue Wings Air?
    Landed @ TRN BRI BRE FRA MUC DOK CDG ATH NAP FCO BLQ TLV KBP FOG MXP GRO LIS BGY PSR BUD WAW LIN LCY OTP PRG BCN JFK MIA DUB HEL ORY MAN ZAG AUH SYD MEL IBZ SEN CTA MAD VIE TLL CIA EIN LHR TQR ZRH TRS BRU CGN PMO NAR SJJ

  24. #74
    Member L'avatar di Tirana
    Registrato dal
    Mar 2009
    residenza
    Milano, Lombardia
    Messaggi
    818

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Nuovi voli, la BlueWings Air si presenta: "Attivi da un anno, non siamo nella black list"
    La smentita del commercialista della compagnia

    Si infittisce il mistero in attesa della presentazione dei nuovi voli dal Gino Lisa. “Non siamo noi quelli della black list ma siamo un’altra compagnia”, precisa Francesco Guerrieri, il commercialista della Blue wings air ltd. “La compagnia inserita nella ‘lista nera’ è la Blue wing airlines”.


    SENZA SITO. Immediata la rettifica, ma era praticamente impossibile scoprirlo. E ad ammetterlo è lo stesso Guerrieri: “Siamo attivi da un anno con sede a Londra ma non abbiamo un sito internet – spiega telefonicamente – e non abbiamo dovuto ancora promuovere nulla, né presentare i nostri voli e non potevamo essere nella black list perchè di fatto non abbiamo mai volato”.

    L’ACCORDO CON FRANCHINI. Ma allora, l’accordo con Aeroporti di Puglia, come si è concretizzato se la Blue Wings air è una compagnia “fantasma”? “Noi in realtà abbiamo avuto contatti con il direttore generale di Aeroporti di Puglia, Marco Franchini - e ora c’è la possibilità di collaborare. Abbiamo un accordo con Air Vallee e riusciremo a organizzare tutto”. Domani si preannuncia una scoppiettante conferenza scoppiettante.


    http://www.foggiacittaaperta.it/news...black-list.asp

  25. #75
    Junior Member
    Registrato dal
    Dec 2013
    residenza
    TRN
    Messaggi
    33

    Predefinito Re: Comune di Foggia dice sì ad allungamento pista dell'aeroporto Gino Lisa

    Da foggiano mi chiedo come sia possibile riaprire apposta un INTERO SCALO per una compagnia che non ha mai volato, che non dà garanzie di solidità e che non avrà mai un futuro
    Landed @ TRN BRI BRE FRA MUC DOK CDG ATH NAP FCO BLQ TLV KBP FOG MXP GRO LIS BGY PSR BUD WAW LIN LCY OTP PRG BCN JFK MIA DUB HEL ORY MAN ZAG AUH SYD MEL IBZ SEN CTA MAD VIE TLL CIA EIN LHR TQR ZRH TRS BRU CGN PMO NAR SJJ

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •