Sito Asiana attaccato da hacker serbi

La home page del sito della compagnia aerea Asiana è stata sostituita da una pagina contro i crimini degli albanesi in Serbia

0
910

Corea del Sud – 20 Febbraio – Ha suscitato non poca sorpresa quanto accaduto alla compagnia aerea coreana Asiana Airlines, quando alle 04:35 del mattino dello scorso 20 Febbraio ha scoperto che la home page del proprio sito era stata sostituita da una pagina statica contenente una denuncia sui crimini commessi dagli albanesi in Serbia.

Il messaggio, a firma di due hacker chiamati Kuroi SH e Prosox, recitava:

“I am sorry, Asiana Airlines, but the world needs to understand the crime against humanity, carried out by Albanian pigs touching Serbia,” the message read.

“War is useless, I always love to see a world full of peace and love, but when I see such horror as what happened to Serbia, Myself recognizes that it is impossible to keep the world in peace, anger comes.”

Asiana ha reagito a questo attacco circa un’ora più tardi, alle 05:38, mettendo offline il sito ed iniziando le attività di ripristino dello stesso, conclusesi intorno a mezzogiorno.

In una nota circa l’evento accaduto Asiana ha dichiarato ufficialmente:

“Based on the message that appeared after the attacks, we believe the hackers wanted to spread their message rather than attack our website,

“No problems in our internal web server or homepage data have been found”

“We immediately reported the attacks to the Korea Internet and Security Agency and now the website is working and accessible from computers and mobile phones.”

Nonostante questo attacco non abbia portato danni ai dati presenti sul sito Asiana e non ne abbia compromesso seriamente la funzionalità, l’episodio ha suscitato molta preoccupazione riguardo alla capacità della compagnia aerea di far fronte agli attacchi informatici.

L’anno scorso infatti, Asiana fu costretta a scusarsi dopo che informazioni sensibili dei propri clienti (quali passaporto, indirizzi, dati di pagamento e numeri di telefono) si rivelarono non protetti adeguatamente.

in quella occasione Asiana intervenne, sostenendo in seguito che l’incidente era da attribuirsi ad un errore di sistema.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here