Ryanair sbarca a Napoli

0
1051

NAPOLI – Ryanair ha annunciato oggi l’inizio delle proprie attività dall’Aeroporto di Napoli, con il lancio di 17 nuove rotte a partire dal prossimo marzo 2017. La conferma ufficiale è stata data poco fa da David O’Brien, Chief Commercial Officer della compagnia, Armando Brunini, amministratore delegato di GESAC, la società di gestione degli aeroporti campani, e dal Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, durante una conferenza stampa congiunta.

Dalla prossima primavera prenderanno il via i collegamenti per: Brema (2xw), Copenaghen (3xw), East Midlands (3xw), Eindhoven (2xw), Francoforte Hahn (2xw), Danzica (2xw), Kaunas (2xw), Lisbona (3xw), Madrid (2xw), Manchester (3xw), Siviglia (2xw), Stoccolma (2xw), Tolosa (2xw), Valencia (2xw), e Varsavia Modlin (2xw), a cui si aggiungono anche i due collegamenti nazionali per Treviso e Bergamo, rispettivamente 2 e 3 volte al giorno. Napoli diventa così il ventisettesimo aeroporto italiano da cui opera la compagnia irlandese, nonché la sedicesima base, a cui verranno assegnati tre aerei.

Si conclude quindi con un lieto fine il lungo corteggiamento reciproco tra Ryanair e l’aeroporto campano, rimasto l’ultimo tra i maggiori scali italiani non servito dagli aerei con l’arpa, escludendo ovviamente l’impenetrabile roccaforte di Milano Linate. E c’è da dire che il romanzo si conclude alla solita maniera a cui ci ha abituato il management irlandese, cioè con uno sbarco in grande stile fatto di 69 voli settimanali, 3 macchine basate, e più di 1 milione di passeggeri all’anno stimati.

Come sempre in questi casi, sarà ora interessante osservare le ripercussioni future di questa mossa, e soprattutto le contromisure che metteranno in atto concorrenti come Easyjet, Volotea, e Alitalia.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here