Ryanair e Mistral vincono i bandi per le rotte da Pescara

0
2079
Aeroporto di Pescara - Foto: Ra Boe / Wikipedia, link: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Pescara_aeroporto.jpg
Aeroporto di Pescara - Foto: Ra Boe / Wikipedia, link: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Pescara_aeroporto.jpg

Pescara – Sono stati comunicati i vincitori dei bandi di gara indetti dalla Regione Abruzzo per l’affidamento dei servizi di promozione e comunicazione per la realizzazione di una campagna di “advertising” finalizzata a promo-commercializzare il brand Abruzzo nei mercati di riferimento, secondo la dizione usata sul capitolato scritto dal Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della regione adriatica.

Il bando, secondo quanto riportato dall’AGI, è stato vinto da Ryanair e Mistral Air per tre dei quattro lotti proposti; il quarto lotto non ha attirato l’attenzione di nessun operatore e pertanto non è stato aggiundicato.

I quattro lotti del bando di gara
I quattro lotti del bando di gara

Sempre secondo l’AGI, Ryanair si è aggiudicata i lotti A1 e B1 (mercati internazionali e nazionale consolidati) per un totale di 7,5 milioni di Euro per cinque anni, comprensivi di IVA, mentre Mistral si è aggiudicata il bando B2 (mercati nazionali innovativi) per 2 milioni di euro per i prossimi cinque anni.

Nessun vettore ha sottoposto richiesta per il lotto A2, ovvero i mercati internazionali innovativi, cioè non ancora serviti dall’aeroporto di Pescara.

Ryanair quindi manterrà i voli già operativi dal Gabriele d’Annunzio – Bergamo, Charleroi, Francoforte Hahn, Londra Stansted, Dusseldorf Weeze e Barcellona Girona, questi ultimi due stagionali, cui si uniranno da fine marzo un volo per Copenhagen e uno per Cracovia.

Mistral Air, invece, introdurrà voli su Catania, Palermo, Cagliari e Olbia, quest’ultimo stagionale durante la stagione estiva. I collegamenti, sempre secondo AGI, saranno espletati con cadenza bisettimanale. I voli, al momento, non sono ancora stati annunciati ufficialmente dal vettore fondato nel 1981 da Bud Spencer.

Il contratto sarà valido per una durata di cinque anni; la Regione non esclude di riproporre in futuro una nuova versione del lotto A2 per lo sviluppo di nuovi mercati internazionali.

I voli tra Pescara e Catania e Olbia erano stati operati tra il 2015 e il 2016 dalla compagnia Air Vallée con Fokker 50 turboelica, prima della cessazione delle attività da parte del vettore aostano.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here