RACOON, una torre di controllo “da remoto”

L'iniziativa tecnologica di ENAV per controllare un aeroporto a distanza

1
2325
RACOON CWP
Photo Credits: SESAR JU

 

Milano – Lo scorso 11 novembre, presso la torre di controllo di Malpensa, si è svolta con successo la sperimentazione operativa del progetto RACOON, il primo esempio di torre di controllo remota in Italia.

Il progetto, sviluppato da ENAV e cofinanziato dal consorzio europeo SESAR Joint Undertaking, ha dimostrato la fattibilità di controllare un aeroporto “da remoto”, grazie all’utilizzo di strumenti tecnologici quali telecamere ad altissima definizione e linee di comunicazione dedicate, associate ai consueti sistemi di sorveglianza radar. Nello specifico, presso la torre di controllo dell’aeroporto di Malpensa è stata riprodotta la postazione operativa della torre di Linate, includendo tutti gli ausili tecnologici di cui dispongono normalmente i controllori di volo.

L’esperimento di ENAV non è l’unico caso di torre remota in Europa, ma è senz’altro il primo ad aver portato a termine con successo il controllo a distanza di un aeroporto dall’alto volume di traffico come Milano Linate. Al momento non è chiaro se e quando la sperimentazione diventerà realtà quotidiana. Tuttavia, nel breve-medio periodo, è lecito attendersi che una soluzione come RACOON possa rappresentare un’interessante opportunità di contenimento dei costi per i fornitori dei servizi della navigazione aerea, sia in Italia che all’estero.

 

Booking.com

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here