Precipita Tu 154 della Difesa russa

Precipita poco dopo il decollo da Sochi, nel Mar Nero, un Tu-154 del Ministero della Difesa russo diretto in Siria. Nessun superstite tra i passeggeri a bordo, tra cui il Coro dell'Armata Rossa.

1
1545

Il Tu 154 RA-85572 del Ministero della Difesa russo

 

Sochi (Russia) – Il 25 dicembre è precipitato al largo della città di Sochi, nel Mar Nero, il Tupolev Tu 154B-2 immatricolato RA-85572 ed appartenente al Ministero della Difesa della Russia.

L’aereo era decollato con 84 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio dalla base di Chkalovsky, nell’oblast di Mosca, ed era diretto alla base Khmeimim di Latakia, in Siria, dopo uno scalo tecnico all’aeroporto di Sochi.

Il volo era stato organizzato dallo Stato Maggiore russo per trasportare in Siria i 64 elementi del Coro dell’Armata Rossa ed alcuni giornalisti, in previsione del concerto di Capodanno che sarebbe stato organizzato per le truppe di stanza in Siria.

Il volo era regolarmente decollato dalla base di Chkalovsky poco dopo la mezzanotte, facendo scalo a Sochi per il rifornimento del carburante e decollando nuovamente alle 05:27 locali. Poco dopo il decollo, tuttavia, l’aereo ha perso quota per ragioni non ancora chiarite, inabissandosi nel Mar Nero a circa un miglio dalla costa.

Il Ministero della Difesa russo ha avviato un’indagine per chiarire la cause dell’incidente, confermando al tempo stesso l’assenza di sopravvissuti e scartando l’ipotesi dell’attentato terroristico.

Il Tu-154 RA-85572 era in servizio dal 1983 e faceva parte della flotta da trasporto del Ministero della Difesa russo. Alcuni corpi e detriti sono stati recuperati al largo della costa, dove quattro navi e numerosi elicotteri partecipano al pattugliamento dell’area del disastro.

Booking.com

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here