La strana storia del pilota United che voleva pilotare in abiti civili

Episodio insolito ed inquietante sul volo AUS-SFO operato da United Airlines

1
1561

Austin – 11 Febbraio – Un episodio piuttosto insolito ed al tempo stesso inquietante è avvenuto su un volo United tra Austin e San Francisco quando una donna è salita a bordo in abiti civili, ha preso in mano l’intercom annunciando ai passeggeri che lei era il pilota del volo e chiedendo ai passeggeri stessi se preferissero o meno che lei indossasse la divisa.

Il monologo è continuato a lungo, spaziando da temi legati al suo imminente divorzio fino ad arrivare alle recenti elezioni e invitando in ultimo i passeggeri che non si fossero sentiti sicuri nel volare con lei, a lasciare l’aereo prima della partenza.

Ovviamente in un’epoca nella quale tutti siamo connessi, alcuni passeggeri allarmati da un comportamento così insolito e palesemente in contrasto con condizioni mentali idonee a pilotare un aeromobile, hanno iniziato a tempestare i social di post allarmati, allertando quindi United Airlines.

Image-288

Nel corso del lungo sproloquio un passeggero è anche riuscito a girare una breve clip che mostra le fasi finali di questo episodio, con un passeggero che prende il suo bagaglio e mano e si dirige verso l’uscita mentre viene dato l’ordine di disarmare gli scivoli.

https://youtu.be/9Nq0KBraj0I

La storia si concluderà di lì a poco, con il pilota rimosso ed in seguito rimpiazzato da un altro collega.

Anche in questo caso, Twitter attraverso l’utente Randy Reiss fornisce un resoconto in tempo reale di quanto sta accadendo a bordo.

Image-290

… con un invito finale ad effettuare donazioni a cliniche specializzate in disordini mentali

Image-289

In ultimo è giunta anche una dichiarazione ufficiale da parte di United che a proposito dell’accaduto dichiara:

We hold our employees to the highest standards and replaced this pilot with a new one to operate the flight, which we expect will depart shortly. We apologize to our customers for the inconvenience.”

Al di là del fatto che l’episodio si è fortunatamente concluso ben prima che potesse causare problemi reali nella condotta del volo, resta da capire come sia potuto accadere che un pilota in servizio sia potuto accedere in borghese sull’aereo che avrebbe dovuto pilotare senza che la sicurezza aeroportuale prima e le addette all’imbarco dopo abbiano impedito che accadesse.

Booking.com

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here