[TR] Riprendere a volare

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,504
75
Milano
Piccolo resoconto della ripresa dei voli post emergenza.

A inizio aprile, confidando in una lenta ripresa delle operazioni di volo, decido di prenotare il mio classico volo su Cagliari per il primo fine settimana di giugno. Dovrebbe essere il primo volo dalla fine di febbraio, nella speranza che, nel frattempo, le operazioni riprendano, che i milanesi non siano trattati da untori, che la Sardegna non abbia vinta la battaglia per considerarsi uno stato a sé stante e non una Regione della Repubblica Italiana. Alla fine, la congiunzione astrale si realizza, non ci sarà la necessità di modificare i programmi e, preparato il fido zainetto, il viaggio avrà inizio come da programma. Unica variante rispetto alla consuetudine, si partirà da Malpensa anziché dall'hub cittadino.

Al fine di evitare i rischi di contagio, opto per raggiungere l'aeroporto varesotto con la mia auto, anziché utilizzare i servigi delle patrie ferrovie e del Malpensa Express, rientrato in piena operatività da poche ore.

Si parte dall'unico terminal ancora funzionante, lo scalcagnato T2, rimasto ai tempi che furono. Unico parcheggio disponibile, il P5, che si presenta deserto





L'affollamento il venerdì sera alle 20 non è quello atteso: in sostanza, non c'è quasi nessuno, e ci sono più taxi che gente da trasportare



La segnaletica per il mantenimento delle distanze c'è, sarà da verificare quanto verrà rispettata una volta riprese le attività



All'interno, la desolazione è totale: nessuno in coda ai controlli, e tra i pochi addetti l'unico motivo di gioia è l'orario: sono le 20, è quasi la fine del turno!





Le dimensioni della tragedia legata alla pandemia sono ben riassunte dai particolari: a parte all'epoca dell'incendio di Fiumicino, mai si era visto un banchetto AMEX non presidiato!



In area sterile, la desolazione è totale: nessun punto di ristoro aperto, tutte le attività commerciali sono chiuse ad eccezione del venditore di smalti e rossetti. Un solo bar dava segni di vita vissuta, nel senso che il personale stava provvedendo alla sanificazione di chiusura. Per il resto, chi ha fame può acquistare uno snack alle macchinette o, in alternativa, farsi il segno della croce ed attaccare una dieta sempre rinviata.











I residui voli in partenza per oggi sono 4: il Dusseldorf di Eurowings, ed i 3 voli di continuità territoriale per la Sardegna, tutti operati da AZ. Per il resto, il nulla cosmico.



Anche i piazzali sono sostanzialmente deserti, almeno quelli al T2, normalmente di colore arancione: sono presenti i 3 AZ, l'Eurowings è in arrivo, si vede un A300 cargo Sanmarinese, un DHL, un 738 di Neos e nulla più. Solo in lontananza, ai parcheggi del T1, si vede una discreta ammucchiata di A32X di U2



Ai gate, l'organizzazione prevede le sedute dimezzate per garantire il distanziamento sociale, e le linee tracciate a terra per le code all'imbarco. Facile mantenere le prima, sulle seconde...



L'imbarco apre in perfetto orario, e si scatena la bagarre, in modo del tutto irrazionale: l'aereo ha capienza ridotta, già adeguata alla nuova norma del solo posto centrale libero (circa 120 posti contro i canonici 180 del 320), quindi, per quanto pieno il volo, non si capisce il motivo per il quale debba scatenarsi la coda al gate, e debbano venire meno tutte le regole sulle distanze



Viene consegnato il modulo di autocertificazione sostitutivo: la regione Sardegna (meglio, il suo Presidente) sino all'ultimo ha tentato di obbligare i test sierologici a quanti volessero raggiungerla, con tutta una serie di vincoli che avrebbero scoraggiato anche l'ultimo dei turisti a metterci piede, sino a quando lo Stato centrale (giustamente) ha spiegato che l'iniziativa alla libertà di spostamento era di competenza appunto statale e non regionale. Cosa che ha comportato il dovere modificare all'ultimo momento la vecchia modulistica (perché, naturalmente, l'ipotesi di essere mandati al diavolo dal Governo non era stata minimamente presa in considerazione), e di mettere in piedi in modo raffazzonato un nuovo modulo da fare compilare ai viaggiatori. Modulo da compilare on line (ma ancora non è disponibile...), oppure distribuito al gate. Ah, se cercate informazioni, lasciate perdere: il numero verde da chiamare ancora non è stato comunicato...







In ogni caso, ovviamente niente jetbridge (non ci sono più) ed imbarco a piedi sino alla scaletta





Il volo, come detto, è pieno, con i posti centrali liberi



Nelle tasche, sono state tolte le riviste: rimangono solo le istruzioni di sicurezza e i sacchetti, solo in quelle dei posti occupabili



Si sblocca in perfetto orario, ed in due minuti si raggiunge la testata pista senza dovere attendere nessuno



Lungo la strada, si ha ben chiara la situazione: ho contato una quarantina di aerei U2 parcheggiati davanti al T1 (chiuso) ed all'area cargo









Nel mentre, dimostrazione di sicurezza ed annunci: le uniche variazioni sono legate all'obbligo di mantenere la mascherina indossata per tutto il volo (norma rispettata da tutti senza alcun problema), e la comunicazione della mancanza di passaggio per il servizio a bordo, comunque disponibile a richiesta (anche se, a naso, nessuno ha chiesto nulla all'equipaggio)



Decolliamo alle 21.02: la durata del volo, normalmente di un'ora e 10 minuti, sarà di 58 minuti precisi, con arrivo al parcheggio in anticipo rispetto all'orario canonico di oltre 20 minuti.

Lo sbarco sarà scaglionato, 4 file per volta, e ordinatamente tutti hanno atteso al proprio posto il turno, anche se, inevitabilmente, 16 persone che si alzano in contemporanea fanno venire meno il metro di distanziamento.

Sbarco sempre a piedi, controllo della temperatura con videocamere termiche prima di arrivare ai nastri bagagli (ci sono due linee di coda)



si consegna il modulo ai poliziotti e si esce. Fuori, i parcheggi aeroportuali sono deserti.



E per chiudere, un saluto dalla Sella del Diavolo!

 
Ultima modifica:

belumosi

Socio AIAC
Utente Registrato
10 Dicembre 2007
13,359
89
Grazie Dan. Secondo me questo è il modo in cui si dovrebbe volare almeno per un altro paio di mesi.
 

lamgio

Well-known member
Utente Registrato
17 Agosto 2012
209
16
Ma guarda, ho preso il volo precedente al tuo ma del questionario.... nemmeno l'ombra. Per il resto stessa analisi condivisa da te!
 

Renato

Well-known member
Utente Registrato
21 Marzo 2009
382
0
Eccezionalità da ricordare e dimenticare allo stesso tempo.
Grazie del reportage :)
 

13900

Well-known member
Utente Registrato
26 Aprile 2012
6,097
293
Bravo, ci stava proprio.

Domanda, se uno è foresto (tipo straniero, o magari di Gressoney) il modulo c'è anche in altra lingua? O facciamo le crocette a caso?
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,504
75
Milano
Grazie Dan. Secondo me questo è il modo in cui si dovrebbe volare almeno per un altro paio di mesi.
Grazie a te. Anche io credo si andrà avanti così per qualche tempo.

Ma guarda, ho preso il volo precedente al tuo ma del questionario.... nemmeno l'ombra. Per il resto stessa analisi condivisa da te!
Strano, pare sia obbligatorio averlo e, nel mio caso, chi non lo esibiva al gate lo riceveva da compilare.

Bravo Gian!
le foto però sono grandi quanto un francobollo
Perchè fatte col cellulare.

Eccezionalità da ricordare e dimenticare allo stesso tempo.
Grazie del reportage :)
Grazie a te per averlo letto.

Bravo, ci stava proprio.

Domanda, se uno è foresto (tipo straniero, o magari di Gressoney) il modulo c'è anche in altra lingua? O facciamo le crocette a caso?
E' già tanto siano riusciti a scriverlo in italiano dopo avere diramata la direttiva, dai!

Molto interessante, grazie per averlo condiviso.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
Grazie anche a te.
 

londonfog

Moderatore
Utente Registrato
8 Luglio 2012
8,462
84
Londra
Interessante, soprattuto il deserto di un aeroporto del Nord in un fine settimana di tarda primavera.
 

lamgio

Well-known member
Utente Registrato
17 Agosto 2012
209
16
Strano, pare sia obbligatorio averlo e, nel mio caso, chi non lo esibiva al gate lo riceveva da compilare.
Credo lo abbiano pubblicato intorno alle 15, più o meno l’orario di partenza del volo precedente al tuo. Io di certo non ho compilato niente ne nulla é stato chiesto. Ho letto che ora c’è anche una app ma non sono certo.
 

edag75

Well-known member
Utente Registrato
1 Aprile 2016
223
0
Centro Italia, ma ancora per poco
Le foto delle attività commerciali chiuse, impressionanti... sembra come se tutto fosse rimasto congelato alla fine di febbraio. La stessa sensazione che ho provato nel ritornare in un hotel, che aveva appena riaperto, tre giorni fa. Praticamente deserto, effetto Overlook Hotel.
 

falkux

Amministratore AC
Staff Forum
14 Agosto 2009
4,683
10
Piacenza
Tr interessante, bravo: speriamo sia di buon auspicio per una partenza verso la normalità. Al momento, vedere le attività degli aeroporti chiuse fa davvero un certo effetto.
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,504
75
Milano
Breve chiusura andando a vedere il rientro di questa mattina, non prima di avere documentata la giornata di sabato con un paio di fotografie: il Poetto (che, inspiegabilmente, dato il meteo a dir poco favoloso, era meno popolato del previsto), con le sue proteste







e Luna Rossa, in preparazione per la giornata di allenamenti



Dunque, Malpensa l'abbiamo vista, vediamo Cagliari questa mattina: sveglia antelucana per prendere il volo delle 6.45. I voli in programma in tutta la giornata sono solo questi



5 voli in tutto, 3 per Roma, due per Malpensa. Sostanzialmente imbarcato il FCO (parte alle 6.30, e sono le 6.05: il tabellone sopra è stato fotografato dopo il passaggio dei controlli, prima che mi facciate notare che segna le 6.39!), la gente in coda è quasi tutta per Milano. I controlli che, di norma, sbrigo in 5/10 minuti, stamattina ne impiegano 30, perchè tra gli effetti nefasti della desolazione c'è anche quello collaterale dell'occupazione e del personale: una sola postazione aperta, che deve smaltire meno di 300 persone (i due A321 di stamattina)







Nonostante i segni per terra, la gente "spinge", più di quanto non possa sembrare



In lontananza, si vede l'apparecchiatura per il controllo della temperatura (la vedete, bellamente tagliata, nella seconda fotografia. Per la cronaca, comunica al mondo intero "Temperatura regolare", io avevo 36,2°)







Tutto chiuso, l'unico archetto è quello che smista anche gli utenti del fast track (a pagamento, 5€)



A differenza di Malpensa, il bar qua è aperto (unica attività commerciale con la saracinesca alzata), ma sono già in ritardo per l'imbarco



DTJ è a riposo, assieme ad altri 2/3 32X di AZ e di un 319 di Volotea



Indubbiamente, l'imbarco a piedi consente agli aviopirla (cit.) di togliersi qualche sfizio: lui va a FCO



Io invece sono su XZ, old livery. Probabilmente l'ultimo volo su un 321 di AZ, che di norma opera il 320 su Milano





Avione piuttosto pienotto, tra gli annunci spicca quello relativo all' "In caso di depressurizzazione, togliere la vostra mascherina prima di mettere quella con l'ossigeno": all'andata non ricordo lo avessero letto.

Primo piano di luridame e condensa del finestrino. Sullo sfondo, l'imbocco della 32



Partenza in perfetto ritardo/non ritardo (previsto 6.45, effettivo 7.00), un'ora esatta dopo si poggiano le ruote sulla 35L di MXP

In piazzale, rispetto all'andata manca l'A300 di San Marino, mentre sono raddoppiati i 738 di NO



Sulla nostra destra, dietro il finestrino sempre lurido, ma senza più condensa, due E195 di EN





Un terzo è accanto a TH, sulla sinistra



Sullo sfondo, la solita distesa degli Easyjet che attendono la ripresa



E' tutto.
 

AlicorporateUK

Well-known member
Utente Registrato
9 Marzo 2009
2,576
14
London/Sarajevo
Grazie, GP - piacevole come al solito. Sembra siano passati decenni dalla birra al White Horse con i vari 747 e l'usuale/ingente traffico aereo ad "interrompere" la conversazione... :) Detto ciò, incoraggiante "rivederti" a bordo!

G
 

Dancrane

Amministratore AC
Staff Forum
10 Febbraio 2008
16,504
75
Milano
Interessante, soprattuto il deserto di un aeroporto del Nord in un fine settimana di tarda primavera.
Da una parte (parlo da abitudinario degli aeroporti, oltre che della tratta in questione) manca qualunque forma di stress: non ci sono code e, in generale, non ti sembra di essere in un aeroporto tra i più affollati. Dall'altra, hai la reale percezione di cosa stiamo vivendo in termini di occupazione e di economia.

Credo lo abbiano pubblicato intorno alle 15, più o meno l’orario di partenza del volo precedente al tuo. Io di certo non ho compilato niente ne nulla é stato chiesto. Ho letto che ora c’è anche una app ma non sono certo.
L'app esiste, ma deve ancora essere sistemata: io avevo compilato una prima revisione del vecchio modulo e l'avevo trasmessa online. In linea teorica, avrebbero dovuto mandarmi una mail di conferma (che sto ancora aspettando). Da quanto ho letto, il modulo cartaceo dovrebbe durare tutta questa settimana, da giorno 14/15 dovrebbe essere fatto tutto on line. Dovrebbe...

Le foto delle attività commerciali chiuse, impressionanti... sembra come se tutto fosse rimasto congelato alla fine di febbraio. La stessa sensazione che ho provato nel ritornare in un hotel, che aveva appena riaperto, tre giorni fa. Praticamente deserto, effetto Overlook Hotel.
Esattamente, tra la serrata completa di tutte le attività commerciali e la desolazione dei piazzali c'è da riflettere molto su quel che è stato e che è ancora oggi.

Tr interessante, bravo: speriamo sia di buon auspicio per una partenza verso la normalità. Al momento, vedere le attività degli aeroporti chiuse fa davvero un certo effetto.
E' la speranza di tutti, credo, non solo degli appassionati di aerei.

Grazie, GP - piacevole come al solito. Sembra siano passati decenni dalla birra al White Horse con i vari 747 e l'usuale/ingente traffico aereo ad "interrompere" la conversazione... :) Detto ciò, incoraggiante "rivederti" a bordo!

G
Grazie Gus. Non sai quanto mi mancano le birre e le scappate ad Heathrow il sabato mattina!
 

ALESSIO78

Well-known member
Utente Registrato
9 Giugno 2010
475
1
Millano
TR testimonianza dei tempi che sono cambiati

cit.."In caso di depressurizzazione, togliere la vostra mascherina prima di mettere quella con l'ossigeno":
INSOLENTI :ROFLMAO:
 
Ultima modifica: