SEA in gara per la gestione dell’aeroporto di Belgrado

27 società hanno presentato un'offerta non vincolante per la gestione dello scalo serbo nei prossimi 25 anni

0
1305
L'aeroporto di Belgrado (immagine dal sito web dell'aeroporto)

Belgrado – C’è anche SEA tra i 27 soggetti che hanno presentato un’offerta non vincolante per la gestione venticinquennale dell’aeroporto Nikola Tesla di Belgrado.

Oltre alla società milanese, tra gli offerenti ci sono aziende provenienti da Francia, Germania, Cina, Giappone, Grecia, Turchia, Russia, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito, Austria, Polonia, Cipro, Svizzera, India e Corea del Sud. Per quanto il Governo non si sia sbilanciato nel fare i nomi, gli stessi sono comunque trapelati, e vedono la partecipazione di gestori di primo livello (tra gli altri troviamo Fraport, Zurich International Airport ed Incheon International Airport Corporation).

Lo Stato ha iniziato a valutare le offerte sulla base di criteri finanziari e operativi, per i quali verrà assegnato un punteggio. Dopo questa prima fase di valutazione, che dovrebbe durare circa un mese, le società che soddisferanno i requisiti richiesti ed avranno ottenuto il punteggio più alto saranno invitate a partecipare alla seconda fase, nella quale dovranno presentare offerte vincolanti entro 75 giorni.

Il Primo Ministro serbo, Aleksandar Vučić, ha dichiarato che si aspetta che il contratto di concessione sarà firmato entro dicembre o gennaio del prossimo anno, sottolineando di “non avere fretta”.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here